Boot Camp, anche su Windows per Mac arriva il Wi-Fi più sicuro

23 Agosto 2022 0

Buone notizie per i possessori di un Mac ancora compatibile con Boot Camp (sostanzialmente: con processore Intel) interessati a installare una partizione con Windows: Apple ha aggiornato la sua utility aggiungendo il supporto al protocollo di sicurezza WPA3 per il driver Wi-Fi.

L'aggiornamento è importante perché il WPA2 è stato irrimediabilmente violato già diversi anni fa - magari i rischi sono molto bassi in ambienti domestici, ma per ambienti lavorativi e negozi la questione è più seria. Il protocollo WPA3 è stato presentato già qualche anno fa, e oltre a garantire una sicurezza più robusta è meglio ottimizzato per i dispositivi IoT.

La nuova versione di Boot Camp è la 6.1.16, e un po' a sorpresa... Non è la più alta: circola già da qualche mese infatti la 6.1.17, che include i driver per usare lo Studio Display ed è disponibile solo per coloro che possiedono tale prodotto. In ogni caso, oltre alle novità del Wi-Fi l'aggiornamento corregge un problema al driver Bluetooth che potrebbe in certe circostanze causare problemi di funzionamento della tecnologia dopo che il dispositivo si risveglia da standby o ibernazione.

Ricordiamo che per aggiornare i driver di Boot Camp è sufficiente aprire il menu Start quando è in esecuzione Windows e aprire la relativa app Apple Software Update.

Per il momento, dicevamo, Boot Camp rimane una prerogativa dei Mac con processori Intel: i dispositivi più recenti, con chip proprietari Apple Silicon, devono "accontentarsi" delle macchine virtuali di software come Parallels. Apple ha indicato in modo molto chiaro che la palla è nel campo di Microsoft; il colosso di Redmond potrebbe non aver ancora agito per via di accordi di esclusiva (in ambito ARM) siglati con Qualcomm in passato. Tali accordi sono tuttavia in scadenza.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Recensione AMD Ryzen 7 6800U, la iGPU ora convince

Microsoft Surface Laptop Studio, Pro 8 e gli altri: quale scegliere per il business?

Honor MagicBook 16 2022, la recensione: diversi passi in avanti e un prezzo maggiore

Recensione MSI GE76 Raider i9 12900HK e RTX 3080 Ti: un mostro di potenza!