Apple pensa ai successori di M1 Pro e Max: CPU sino a 40 core entro il 2023

05 Novembre 2021 42

Con il lancio dei nuovi MacBook Pro basati su SoC M1 Pro e Max, Apple ha dato un’ulteriore scossa al mercato presentando soluzioni che - ad oggi - hanno pochi rivali in ambito mobile, sia su un livello meramente prestazionale che su quello del tanto ricercato rapporto performance/consumi (ve ne abbiamo parlato anche nel nostro nuovo speciale).

Il vantaggio acquisito dalla casa di Cupertino non sarà certo valido per sempre - e Intel ha già dimostrato di voler cambiare strada, anche se sul fronte dei consumi non ci siamo ancora -, ma ovviamente Apple non ha intenzione di restare a guardare: i futuri SoC dell’azienda californiana sono già in fase avanzata di progettazione e i nuovi rumor suggeriscono novità interessanti per i prossimi anni.

Secondo quanto riportato da The Information, che ha intervistato tre fonti ben a conoscenza dei piani di Apple, la società ha già cominciato a lavorare alle prossime due generazioni di chip. La prossima - quella del 2022 - dovrebbe introdurre un salto più modesto per quanto riguarda le prestazioni, dal momento che continuerà ad essere basata su un processo produttivo a 5nm, anche se si tratterà di quello di terza generazione di TSMC. Ciò significa che non ci saranno rivoluzioni sul fronte della densità di transistor, ma dei miglioramenti principalmente architetturali.


Il vero salto di potenza arriverà con la terza generazione di SoC, quella del 2023, che potrà contare sul processo TSMC a 3nm. In questo caso si parla già dei nomi in codice dei tre chip - Ibiza, Lobos e Palma - e si ipotizza che Apple potrebbe arrivare a proporre configurazioni della CPU contenenti sino a 40 core. Allo stato attuale M1 Pro e Max offrono una CPU sino a 10 core.

Tale soluzione potrebbe arrivare sul primo Mac Pro basato su Apple Silicon e ci si aspetta che varianti con meno core possano essere adottate su tutto il resto della lineup. D’altronde è ormai chiaro che il quantitativo dei core rappresenterà l’elemento distintivo di tutte le prossime generazioni di Mac; stessa architettura di base con un numero incrementale di core CPU e GPU in base alla fascia di prezzo e al target di utilizzo.

Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Mister Shop King a 729 euro oppure da Amazon a 830 euro.

42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giovanni Amato

Certo come metro di paragone nei commenti si prendono i Giochi? Ma daiiii..!!! E comunque arriveranno sicuro i giochi anche per Mac adesso che APPLE ha fato vedere al mondo di cosa è capace di fare e di tirar fuori dai laboratori della Mela. Ma poi valutare e poi paragonare potenza, prestazioni, consumi, monitor e qualità costruttiva con plasticoni Intel o AMD è davvero da incompetenti. Ma il vantaggio di APPLE adesso è davvero imbarazzante e questo è chiaro a tutti. Mi piacerebbe più che altro che ci fossero paragoni con software Nativi X Mac/ARM vs X86 e qui si vede la vera new technology. Più che altro amerei vedere proprio come si comporta un Mac/ARM con Linux a bordo (Se solo fosse supportato anticamente).
Poi sinceramente riguardo ai giochi alcuni con crossover girano pure meglio che su Intel o Amd nativamente. (Figuriamoci se fossero nativi X Mac)

Giovanni Amato
Giovanni Giorgi

Non che sia proprio una buona notizia. Se scalano il numero dei core vuol dire che faticano a scalare la potenza del singolo core.

Gia A15 è praticamente identico ad A14 (su cui si basano gli M1).
Per M2 mi sarei aspettato qualcosa di più, con gli A15 di transizione e i futuri A16 basati su su M2

nitrusOxygen

Tutti i software multithread? Macchine virtuali? ricordati la potenza non è mai troppa, come i soldi!

Mastro

In che cosa il sistema operativo è più limitato dì Windows 11? Con il terminale su macos faccio qualsiasi cosa, su macos puoi installare qualsiasi applicazione! Solo i giochi sono meno diffusi , ma questo cosa c’entra con il sistema operativo ? Posso dirti che su Windows non hai logic e non hai final cut e altri software only macos , ma questo non vuol dire che Windows è un so piu limitato. Il monitor dì questo MacBook è tra i migliori in assoluto, 1500 nits ne fanno l’unico portatile davvero hdr, il tuo problema che valuti una macchina solo a scopo dì giocare hai videogiochi , un po’ limitato come metro

Ergi Cela

Tutto in uno e se ti si frigge il chip devi cambiare il pc

Ergi Cela

Se non avrà più nessun tipo di limitazione e avrà pure il raytracing hardware e software e fosse pensato anche per i videogiocatori ci potrebbe stare

Ergi Cela

Usarlo per il gaming,non ha il raytracing ,il sistema operativo in se è molto limitato rispetto a Windows 11 e magari non ti fanno scaricare varie applicazioni che puoi usare su Windows,spendere 2300 euro o più di pc per usarlo solo per l’editing,montaggio video e un po’ di programmazione non ha senso,che poi alla fine puoi fare le stesse cose anche con Windows 11 e gli stessi programmi li trovi pure lì e con 2300 euro lo puoi usare anche per il gaming poi a livello hardware ha un paio di mancanze tipo su un portatile con quella cifra hai il 4K a 144hz o 165hz di massimo mancano L’amd freesync e il g-sync di nvidia,tastiera ottica e altre piccole mancanze come una porta Ethernet da almeno 1gb da poter usare la connessione cablata invece di lavorare solo in Wi-Fi,poi la Apple non usa gli ultimi standard tecnologici come tutti gli altri.poi non si sa se puoi usarlo anche per minare cripto e quanto produce di hash rate rispetto agli altri.

Mastro

Cosa non puoi fare su macos ?

Marcomanni

Su un fisso che occupa metà parete!

Marcomanni

Eppure i 2698 sono di parecchi anni fa, e si, montarne due era abbastanza alla portata di tutti.

ekifi

Il primo Xeon decente a 40 core è uscito l'anno scorso e AMD è da due che va oltre i 32, quindi la vedo dura a meno di sistemi multi-socket. E anche lì saresti arrivato a 56 con due Xeon Platinum top di gamma ma retail venivano 20k ciascuno ai tempi. Non so se crederti

Ergi Cela

Più che altro cosa te ne fai di tutta quella potenza se iOS o macOS sono sistemi operativi molto limitati rispetto ad Android e Windows 11 dove puoi fare tutto

TheBoat

Ottime CPU, ma restano X86. Apple ha puntato su ARM e un 40 core ARM con software appositamente ottimizzato non oso immaginare cosa potrebbe fare e con qualche efficienza.

Guardi i risultati ottenuti su degli ultrabook, con tutti i limiti energetici e termici, immagina tutto ciò ottimizzato e senza limitazioni particolari...

TheBoat

Mi accontento di un'M3.

TheBoat

Tre ore forse forse con una batteria separata grande quanto un tostapane. E in ogni caso il Mac Pro è un fisso, non ha batteria.

TheBoat

Solita storia: se il bug riguarda un Mac o un Pixel fa il giro del mondo tempo dieci minuti. Uscisse un articolo per ogni bug di Office o di un prodotto Adobe, per dirne due a caso, avremmo giornali appositi che non parlano d'altro, con centinaia di articoli al giorno.

TheBoat

Penso che i 40 core saranno destinati al Mac Pro.

La strategia di Apple è chiara: iniziare a diffondere l'architettura attirando sviluppatori e grandi software house, scalando via via le performance fino poter presentare una Workstation fissa ARM.

piero

qualcunn

piero

e un elicottero al posto delle ventole.
e una centrale nucleare al posto di un alimentatore.
e un forno a legna al posto di un portatile.
immagino

JakoDel

QUALCOMM!! ha un soc ignobile del tutto incomparabile con m1. non parliamo neanche dei produttori arm cinesi che si basano TUTTI su core ARM stock :)
aka apple ha 0 competizione ora come ora

nitrusOxygen

b'è certo un chip M1 con 40 core che consuma quanto ryzen 5950x sarebbe proprio brutto vero??? mamma mia, non lo vorrebbe proprio nessuno guarda, ma proprio nessuno, ahahah

MK50

Immagino ovviamente che tu li abbia su un portatile spesso un centimetro e mezzo e che non consumino quanto una centrale elettrica. :D

Domenico Belfiore

Curioso di vedere i consumi con 40core se si avvicinano a quelli di una CPU X86 o desktop si annulla il vantaggio di avere una architettura ARM

GeneralZod

Non ho capito se non ci arrivano o sono disonesti

Cloud387

In poche parole faranno una motherboard con pure le porte direttamente collegate alla CPU

Pistacchio
Pistacchio

Gli Intel da 120w attaccati alla corrente

billkilluscoTrmp2020

QUALCOMM!!! e altri produttori arm di chip cinesi!!

Nick126

Il mac pro non ha batteria

Ivan Clemente Cabrera

con tre ore di batteria

Ivan Clemente Cabrera

Certo anche io con 280W di consumi...pompa liquido che e'inevitabilmente piu rumorosa del dissipatore ad aria che ho sul 5600x un paragone sciocco...

Marcomanni
CAIO MARIOZ

Concorrenza annichilita proprio.

Cerbero

LOL

Str4nge

MILLE!!! (cit.) https://uploads.disquscdn.c...

Callea

"...SoC M1 Pro e Max, Apple ha dato un’ulteriore scossa al mercato presentando soluzioni che - ad oggi - hanno pochi rivali in ambito mobile..."

ahahah e chi sarebbero questi pochi rivali?

Slartibartfast

Considerando che in un Mac Pro ci potrebbe stare tranquillamente un threadripper (nel 2023 a 96/128 core) non sembrano nemmeno così tanti

Quando arriveranno all'M5 giuro che ci farò più che un pensierino.
Da buon trekker quale sono.
;)

acitre

Ma tu pensa... Ed io che pensavo che ora chiudessero la divisione Apple silicon.

Andredory

Easy, si fa 4 volte più grande...

Recensione Apple MacBook Pro 14 con M1 Pro, che goduria!

Ho trasformato la casa in palestra: la mia recensione di Apple Fitness+

Nuovi MacBook Pro con M1 Pro e Max, perchè comprarli e perchè no

Recensione Apple AirPods 3, ad un passo dalle Pro