Apple verso il trimestre migliore della sua storia: ma la carenza di unità è un ostacolo

21 Ottobre 2021 24

Apple va forte, fortissimo. Non solo la mela morsicata resta il primo brand al mondo, ma la previsioni per i guadagni relativi al prossimo trimestre, quello che abbraccerà le vacanze natalizie e cioè il periodo normalmente più redditizio dell'anno, delineano uno scenario da record.

Secondo le previsioni riportate da Bloomberg, infatti, Apple negli ultimi tre mesi dell'anno dovrebbe generare 120 miliardi di dollari di entrate, facendo segnare una crescita del 7% su base annua. Per dare una proporzione dell'enormità del risultato, basti pensare che equivale a più delle entrate assommate di di Best Buy Co. , Costco Wholesale Corp. , Walt Disney Co. e Target Corp.


Le potenzialità per fare bene su tutta la linea ci sono tutte, dagli iPhone agli iPad, passando per i portatili con la spinta dei nuovi MacBook Pro. Tuttavia, c'è un ostacolo che potrebbe frenare i numeri da record: la carenza di prodotti. Nonostante Apple non sia tra i produttori più afflitti dalla grave crisi dei chip che ha colpito trasversalmente tutta l'industria tech, infatti, fa comunque fatica a stare dietro alla domanda per i suoi prodotti, e a farlo senza ritardi.

iPhone 13 Pro, ad esempio, è difficile da trovare praticamente in ogni colore e configurazione: ordinarlo oggi, negli USA, significa doverlo aspettare un mese, fino al 18 o al 26 novembre. Lo stesso discorso vale anche per i nuovi iPad e iPad Mini, e pure Apple Watch Series 7 non sfugge. Infine, persino il panno per la pulizia degli schermi da 25 euro lanciato qualche giorno fa, e che ha sollevato tante ironie sul web, è già difficile da reperire. Aggirando la spedizione, e recandosi in un punto vendita fisico, difficilmente si risolve la questione, dal momento che anche lì i prodotti scarseggiano.

Secondo la ricostruzione fornita da Bloomberg, la scarsità delle forniture da produttori di chip come Broadcom Inc. e Texas Instruments Inc. ha colpito duramente Apple costringendola a rivedere al ripasso i propri obiettivi di produzione per il 2021, e neanche di poco: si parla di 10 milioni di unità in meno.

Tuttavia, Apple ha già dato prova in passato di saper mitigare i problemi lungo la catena di approvvigionamento, e quindi potrebbe rimettersi sui binari per dicembre, quando la domanda per i suoi prodotti registrerà un'impennata.

Il Samsung più equilibrato? Samsung Galaxy A52 5G, in offerta oggi da Evoluxion a 355 euro oppure da Amazon a 415 euro.

24

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
BerlusconiFica

in compenso abbiamo la mafia piú potente al mondo, se spendono i contanti in italia qualcosa ci rientra...

Pistacchio
CAIO MARIOZ
Pistacchio
CAIO MARIOZ
NEXUS

ma quanto vi paga la apple? siete dei poveracci senza vergogna in questo blog

Castiel

Nessuno ci ha obbligato a basare la nostra economia sull'olio buono e il sole eeeeee signora mia che ne sanno quelli.
Non è che sono loro ad avere in mano al mercato, siamo noi che siamo rimasti dei contadinotti sempliciotti lasciando quindi la strada libera a loro.

L'europa sono 20 anni che dice che ci serve come il pane tirare su infrastrutture cloud nostre e capacita produttiva per i chip, tu hai visto qualcosa? Da noi io vedo solo professori di filosofia parlare di comunismo e fascismo in tv.
Siamo la fiera del nulla piu assoluto.

Faccio sempre notare come la nasa è letteralmente andata su un'altro pianeta con i soldi che noi abbiamo speso per mantenere Alitalia.
Non so se ci rendiamo bene conto della cosa.

tiepolo

Ho notato la grande mole di pubblicità della mela nei vari canali pubblicitari. Ora pure sui mac pro (mai vista orina). Di pari passo l' aggressività degli articoli inneggianti al marchio sui siti d'informatica. (Questo compreso) Non si se tutto questo avrebbe senso se i numeri fossero strabilianti. Comunque qualsiasi cosa quest'azienda dica viene preso per oro colato.

LungaPace& Prosperità
Zoro

ma come.... eri ovviamente tra quelli felici per l eliminazione del caricatore da parte di mamma apple perchè ne avevi 1 milione in casa, ed ora hai bisogno di acquistarli? ahahhahahah

efremis

Il marketing senza qualità è un boomerang che si sgonfia in un attimo

efremis

Diciamo che è l'unica che da anni ha un'idea solida alle spalle.

CAIO MARIOZ

Lo hanno sempre avuto… dopo la prima guerra mondiale

CAIO MARIOZ
Mattmoon

Eh si, sicuramente è merito del marketing, non della line up chiara, prodotti validissimi, prezzi ormai in linea con la concorrenza ed ecosistema, supporto software e hardware impareggiabile.

Suz Curter

Questa è un evergreen

Pistacchio

https://uploads.disquscdn.c...

Pistacchio
megalomaniaq

Tim Cook noi siamo con teeeee,
menomaleeeeeee che Apple c'è

THORino

Meglio loro che i cinesi (socialisti in generale)

trodert

Direi che, come ogni anno, il reparto Apple che lavora meglio è quello marketing

Roy Rogers

Siamo proprio dei sudditi degli Stati Uniti. Hanno in mano il mondo

Raffael

Quest'anno, Apple ha fatto un lavoro decisamente ottimo sotto tutti i profili:
- iPhone 13 (anche se esteticamente non mi fa impazzire, le cam troppo grandi)
- MB2021 (speriamo in futuro portino il Face ID) e poi con il ritorno del MagSafe è una gran cosa
- AirPods 3 si riconfermano sicuramente ottime
Può piacere o non piacere, ma è impensabile dire che non abbia lavorato bene

Recensione Apple MacBook Pro 14 con M1 Pro, che goduria!

Ho trasformato la casa in palestra: la mia recensione di Apple Fitness+

Nuovi MacBook Pro con M1 Pro e Max, perchè comprarli e perchè no

Recensione Apple AirPods 3, ad un passo dalle Pro