Apple vs Facebook, Cook vs Zuckerberg: la battaglia si fa aspra

15 Febbraio 2021 254

Tra Apple e Facebook non scorre buon sangue, ora più che mai. A dire il vero, in passato Tim Cook e Mark Zuckerberg si erano in un certo senso "alleati" contro Android - ma si parla di diversi anni fa - e con il passare del tempo i rapporti si sono sempre più logorati sino ad arrivare ai giorni nostri.

Il nuovo capitolo della saga è stato scritto sulle pagine del Wall Street Journal, in cui vengono riportate dure affermazioni del CEO di Facebook rivolte verso la società di Cupertino: "dobbiamo infliggerle dolore", avrebbe detto Zuckerberg in privato. Insomma, siamo arrivati ad un punto di rottura, complice la nuova politica di Apple sulla privacy che non è affatto piaciuta a Facebook. Emblematico fu l'acquisto da parte del social network di intere pagine di giornale a dicembre per denunciare il comportamento di Apple e condividere il proprio pensiero con i lettori del New York Times, del Washington Post e dello stesso WSJ.

"Le nuove funzioni introdotte da iOS 14 uccidono il business", "pubblicità e privacy possono tranquillamente coesistere", aveva espresso Zuckerberg in una serie di mail inviate ai partner commerciali. E visto il protrarsi di questa situazione, Facebook ha intenzione di proseguire la discussione nelle aule di tribunale, richiamando principi antitrust violati dalle nuove regole imposte da Apple.

Il rapporto tra le due aziende ha iniziato a logorarsi ai tempi di Cambridge Analytica, ricorda il Wall Street Journal, quando in un'intervista Tim Cook aveva affermato che la sua azienda non si sarebbe mai trovata in una situazione simile. Zuckerberg non la prese bene, accusando il CEO Apple di falsità. La tensione tra i due è cresciuta, sino ad arrivare all'attacco di questi giorni. In mezzo, ricordiamoci di come Facebook abbia approfittato della diatriba Fortnite-Apple per schierarsi a fianco di Epic Games.

I toni sono oggi più accesi che mai: la nuova politica sull'App Store è un "falso compromesso" tra servizi personalizzati e privacy, ha affermato di recente un portavoce del social network. Altro che maggior tutela del consumatore, altro che protezione della privacy: qui il punto è il profitto di Apple, nient'altro. Si tratta dunque di un "comportamento auto-preferenziale ed anti-concorrenziale".

Si prospetta un 2021 impegnativo per i legali di entrambe le società.


254

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giangiacomo

Apple se per quello aveva all'inizio del suo OS come app installate Youtube per i video e GMaps per le mappe e molto altro. Poi pian piano si è sempre più smarcata diventando indipendente, non solo perché voleva aver servizi suoi ma perché ha visto quello che gli altri facevano e non lo riteneva giusto. Si è sempre smarcata e ha sempre detto che quello che fanno queste aziende lato privacy e molto altro non è quello che loro considerano "moralmente accettabile" ma bannar queste aziende dallo store è impossibile, quale sarebbe una motivazione valida ? Nessuna, perché Apple ha sempre messo paletti ben chiari "o fate così o non ci state più sullo store" e ogni volta Google/Facebook e simili si son sempre adattate. Ora Apple ha dato una gran stoccata e Facebook non solo ha paura ma cerca persino di poter aver manforte da altri e vuole portarla in tribunale perché rinunciare a "spiare" gli utenti per Zuckemberg è impensabile. Con questo non vuol dire che Apple sia santa, sia ben chiaro e un po' su questo ci fa anche marketing ovviamente. Poteva muoversi prima e meglio, però almeno è l'unica (insieme a Microsoft che anche lei ha detto che non vuole vendere i dati né business né consumer dei propri utenti come fa Facebook) che ha sempre difeso la privacy dell'utente e che sta cercando di fare qualcosa contro questi colossi. Invece Amazon non dice nulla, anzi anche lei ne approfitta. Se non sono queste grosse aziende a far qualcosa chi deve farlo ? L'azienda con qualche migliaio di dipendenti ? Viene schiacciata, al massimo se è interessante viene "assorbita" da questi colossi con qualche offerta. Le leggi ? Son vecchie e sorpassate e i legislatori che dovrebbero vigilare non san neanche di cosa parliamo a momenti (ci spero sempre in una riforma ben fatta da persone competenti, e ce ne sono, ma non succede mai).

Mastro

Guarda che Facebook gira su browser, se esce dallo store ci accesi comunque... e si flash era essenziale, in quanto nel 2008 era in tutti i siti ...

Chirurgo Plastico

Non ho detto niente di diverso da quello che hai scritto. Ho solo aggiunto che finché Apple stava crescendo e si stava costruendo la sua base di utenti tollerava FaceBook, Google e le loto scelte in ambito di privacy (Google come motore di ricerca predefinito nonostante sia uno Spyware). Ora che è al top decide che è arrivato il tempo di porre fine a questa storia. Poteva farlo anche prima, sembra più una mossa di facciata e Marketing rispetto a un ideale di Apple

Chirurgo Plastico

Flash non er comunque un sito/ servizio essenziale, soprattutto per gli smartphone, paragonabile a FaceBook e Instagram per i giovani d’oggi

spino1970

Quindi, dall'alto della tua intelligenza suprema, dicci: quali app sono ESSENZIALI?

Mastro

quello che i scritto non c'entra nulla con quello che ho scritto io...
ci riprovo
Se apple, google e qualsiasi altro store del mondo, tolgono le commissione sugli acquisti in app e lo lasciano solo per gli acquisti diretti cosa succederebbe secondo te?
Se tu sei uno sviluppatore e sai che se metti il prezzo dell'app a 1 euro il 30% va al proprietario della piattaforma, se invece lo metti a 0 euro con acquisti in app dove non devi cedere nulla al proprietario della piattaforma, cosa farà lo sviluppatore?
metterà l'app a 0 euro con acquisti in app.
Bene se nessuno paga più apple per stare nello store, che vantaggi ha apple a tenerlo su? nessuno, non fa beneficenza e mantenere server e servizi costa... risultato apple chiude App Store e gli utenti tornano nel caos di dover prendere le app da posti non sicuri o dai singoli siti web, benissimo distruggiamo in un attimo uno dei motivi di maggior successo di iPhone e uno dei mercati più redditizi dell'ultimo decennio ... geniale

Giangiacomo

Mi spiace ma le obiezioni obiettive che ti faccio subito sono due: il fatto che Apple si tenga il 30% dagli acquisti in app non toglie nessuna azienda ad averlo, il prezzo finale sarà solo più alto per l'utente. Secondo, tutti gli sviluppatori stanno andando in quella direzione (cosa che nessuno vuole), ovvero quello di rendere l'app free per le funzioni base o per alcune settimane e poi acquisti in-app o abbonamenti per poterla usare. E questo perché ? Perché per un team di sviluppo i costi stanno diventando sempre più grandi e devono in qualche modo poter guadagnare anche loro.

The Dark Knight

Certo uguale proprio. Facebook ti ha migliorato la vita proprio...
State proprio inguaiati

Bubu

2 mele marcie

Ciccio Pasticcio

E' irrecuperabile...

The Dark Knight

Non è assolutamente vero. Ci sono svariate app che non coesistono in ambo i sistemi. Ma dove vivete?

Ikaro
Desmond Hume

ancora sto cercando di capire questo con l'articolo ma ok

spino1970

con questo ragionamento, iPhone non sarebbe mai dovuto esistere: ti bastava un nokia...

KenZen

AHAHAHAHAHAHAHAHHAHA

KenZen

No, non lo usa come non lo uso io che uso solo YT ma purtroppo questo non vuol dire nulla perchè la maggior parte della gente non può stare senza i suoi servizi e le app di Facebook, ergo il suo discorso decade miseramente.
Saluti

KenZen
Ikaro

Può essere Cina come qualsiasi paese non USA, chi vuole capire capisca ;)

Frederik

Il bue che dice cornuto all'asio, almeno Zuckenberg deve cercare sempre di mantenersi vivo e primeggiare per non essere superato da altri social, Apple è ornai un cartello a tutti gli effetti e vuole guadagnare sempre di più permettendo le sue pubblicità.

Arkantos83

Si ma non tutti hanno appleeee svegliiaaaa. Delle app tra i due sistemi devono esistere.

Arkantos83

Quindi non usi Google? Ahahahhahahahajahhajajajajajjajajajahahhahahahahajahahahahahha

Astar
The Dark Knight

Io di Google utilizzo soltanto youtube. Stop.
E dovrei dipendere da loro per cosa?
Un servizio mappe ce l’ho, di clouding pure...
Motori di ricerca ne esistono a milioni!

The Dark Knight

E allora? Ad Apple non è mai interessato tutto ciò.
Loro possono dirti usate iMessage, Signal, Telegram ecc...
Facebook? Non essenziale!
Instagram? Non essenziale!

The Dark Knight

Sganciava...

The Dark Knight

Si come il probabile ban di wechat e tiktok, ciò nonostante vendite iPhone in Cina +130%.
Chi ha iPhone, non lo cambia.

Desmond Hume

Immagino che sposterebbero la produzione altrove come hanno già iniziato a fare, non vedo cosa c’entri con Facebook.

Mastro

Geniale ... così poi mettono tutti le app free con acquisto in app e Apple mantiene lo store per la gioia divina e gli utenti perdono anche il vantaggio della condivisione acquisti in famiglia... caspita geniale

Mariux Revolutions
Mastro

Ok, ora è chiaro e che come l’avevi scritta pareva che la frase fosse di Jobs, quando la sua è comunque una citazione

Mariux Revolutions

Ecc', lo so che la frase è di Picasso, ma siccome qua stiamo in tema Apple, ho preferito citare quella del film riguardante la rivalità tra Jobs e Gates (anche perché la frase originaria di Picasso è leggermente diversa, tra l'altro)

Mastro

Il tuo problema è che non hai neppure capito il senso di quella frase di Picasso...

Mastro

Al massimo Cit Picasso...

supermariolino87

Come scoprire l'acqua calda!

Dr_Home

Ben detto

Ikaro

Cosa fanno gli utenti direi...

Ikaro

Si dimostrano 2 modelli di business completamente diversi, cosa pensi che Apple se decidessero di daziare le aziende che producono in Cina ne sarebbe felice?

Arkantos83

già ne è pieno...come di fanboy. Parlare con la zia dell'entroterra sardo è più produttivo.

Arkantos83

Se un app diventa virale per prima, difficilmente riesci a spodestarla. Whatsapp per quanto vorrei sostituirla con Telegram difficilmente perderà, almeno a breve. La zia e la nonna secondo te riesci a convincerle ad usare Telegram? Quindi di base sarà sempre il punto di partenza. Poi se vuoi fare il fanboy fallo pure...

Mastro

ti ricordo che apple ha avuto successo togliendo flash che a suo tempo era presente in ogni sito web eppure il risultato è stato che apple è cresciuta comunque sempre di più e nessun sito è più in flash

KenZen

1) concordo, ovviamente
2) la gente con una certa "cultura informatica" vive lo stesso (anche meglio) ma questa gente è una goccia nell'oceano, ergo...
Saluti

KenZen

Oltre l'80% dei dispositivi connessi non è Apple, ergo a perderci sarebbe più quest'ultima anche perchè la maggior parte degli utilizzatori di smartphone vivono con i "prodotti" del fortunato zucc. Immagina quanti iPhone in meno si venderebbero se non si potessero installare le solite 3 app.
Saluti

KenZen

ahahahahah allora non hai notato che praticamente ad ogni fine papello (vaccata/ovvietà) scrive la stessa frase? :D
Lui è il detentore della verità suprema e noi i poveri mortali che non capiamo nulla, nemmeno ciò che scrive con il suo forbito italiano :D
Ci aveva graziato sparendo dal blog (probabile ban o altro non so) fino a qualche tempo fa ma come temevo, è tornato e con lui la sua "furia scatenata" di ovvie boiate incredibili :D
Saluti

Andrej Peribar

Ero curioso onestamente di capire quale sia questa grande verità a cui dovevamo giungere con le "domande giuste".

Dal caso di SanBernardino (almeno) che è del 2017; Apple si è messa a incentrare le sue campagne marketng anche sulla privacy.
In quel caso si è messa contro l'FBI.

Queste tag nelle app è una quisquilia paragonata a quello.
Che poi sia una azienda che vuole trarre o provi a trarre profitto o immagine da qualunque situazione, mi sembra una ovvietà.

KenZen

ahahahahahhahahahah

KenZen

ahahahahahahahhaha

KenZen

...e sono anni che l'utente di sopra scrive papelli di boiate immani ed ovvietà...
mi meraviglia chi, come te che hai una certa cultura, possa ancora dargli conto :D
Saluti

The Dark Knight

Semplicemente perchè siete schiavi di app non essenziali, alcune addirittura inutili.

Desmond Hume

Ok si stanno rivoltando contro gente con cui collaboravano allegramente fino a ieri ma nel caso di Zucchina è gente rivoltante che con certi piagnistei si scava ulteriormente la fossa e quindi avranno il gradimento dell’opinione pubblica.

Poi avranno anche fatto i loro conti tipo maggiori acquisti di iphone per via di gente più preoccupata della piega che sta prendendo la gestione privacy.
Certe società hanno troppe informazioni sul nostro conto, non sempre pagano le tasse dovute accumulando maggiore potere economico a disposizione, immagina se poi si creano una loro valuta come nei piani di Zucchina.
Se nessuno ci mette freno arriveranno ad avere maggiore potere politico / economico dei singoli stati. Non potrai comprare la focaccina dal paninaro sotto casa se non hai l’account facebook. Se non la pensi in un certo modo avrai un basso punteggio social per via del quale non potrai accedere a certi benefit.
Insomma siamo destinati a diventare peggio di una puntata di black mirror.

Andrej Peribar
- se non è il tuo core business, a maggior ragione perché non l'hai fatto prima?

Ma sono anni che apple rompe le balle con 'sta storia che è paladina della privacy...

Il segreto dei MacBook Pro: potenzialmente le migliori Workstation Mobile sul mercato

Apple, i nuovi MacBook Pro rappresentano un importante cambio di rotta | Editoriale

Macbook Pro e Notch: niente Face ID ma su MacOS non vi darà fastidio come su iOS

Apple, MacBook Pro cambia faccia: 14 e 16 pollici, cornici sottili e notch | Prezzi e video