Un bimbo spende oltre 16.000 dollari con microtransazioni su iPad: niente rimborso

14 Dicembre 2020 276

Jessica Johnson, la madre del piccolo George (6 anni), si è accorta troppo tardi dello strano flusso di transazioni legate all'App Store che, nel corso dell'estate, aveva prodotto un buco nel conto corrente pari a 16.239 dollari. Una distrazione che, come riporta il New York Post, non sarà risarcita.

La madre ha prima provveduto anzitutto a contattare il proprio istituto bancario, pensando si trattasse di una frode. Ma no, non era così: si trattava di operazioni autentiche. Solo rivolgendosi ad Apple per conoscere nel dettaglio la ragione di quelle transazioni ha risolto l'arcano: tutte le spese erano attribuibili ad acquisti in-app all'interno di Sonic Forces, gioco di SEGA che vede protagonista il celebre porcospino blu, e che come la quasi totalità dei titoli mobile basa il proprio business sulle microtransazioni.

"Era come se mio figlio fosse drogato" ha dichiarato la Johnson, "le transazioni erano una più grande dell'altra e più passavano i giorni, più erano alte le transazioni". il piccolo George avrebbe quindi cominciato con piccoli importi da 1,99 dollari, spingendosi fino ai pacchetti più costosi, quelli da 99,99 dollari.

Nessun rimborso, però, dal momento che la richiesta è stata inoltrata oltre i 60 giorni previsti da Apple per avviare questo tipo di pratica. Inoltre, Cupertino ha anche ricordato che questo tipo di episodi si possono facilmente prevenire utilizzando le misure di controllo parentale disponibili su iPadOS e iOS, mirate proprio a scongiurare scenari simili.

Al di là dell'episodio particolare, che spinge a domandarsi come la madre possa aver ignorato così a lungo i movimenti del conto ma anche le mail di notifica che Apple invia in seguito ad ogni transazione, quello della microtransazioni è un modello che in questi anni è stato spesso oggetto di polemica, specie quando legate a drop casuali, che le avvicinano quindi al gioco d'azzardo - vedi il recente Geshin Impact, o ancora lo scontro tra Codacons e EA per quelle di FIFA Ultimate Team.

Se è vero che questo modello consente l'esistenza di moltissimi titoli dal download gratuito, è anche vero che troppo spesso i giochi sono strutturati per creare un interesse nel giocatore e poi invogliarlo a spendere soldi reali per ottenere delle scorciatoie: è il fenomeno dei pay-to-win, dove chi è disposto ad aprire il portafoglio avrà sempre un vantaggio materiale su chi invece non lo fa. Non si tratta, comunque, dell'unica soluzione possibile: non a caso un titolo come Fortnite, che pure è campione di incassi, consente solo di ottenere oggetti estetici, senza che questi intacchino l'equilibrio competitivo.


276

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabio
derapage

alcune prepagate non hanno utenticazione 3D secure o similari per i pagamenti online e in genere non c'è copertura in caso di frode come su quelle di credito.

Fabio

Mi spieghi perché sono meno sicure?

Mirko

Mia sorella a 6 anni voleva buttarmi giù dalla finestra perchè era gelosa di me, per fortuna che mia madre ha visto.

Dea1993

si si hai ragione, indubbiamente qua i primi responsabili sono i genitori... ma poi come ha fatto a fare acquisti? conosceva pure la password? tanto e' sempre chiesta la conferma tramite password/impronta/faccia prima di completare un acuisto, ma a parte questo, non lasci tuo figli tutto il giorno al tablet ignorandolo completamente, indipendentemente dal fatto che hai o no la carta collegata all'account.
ma poi, visto che il tablet lo usa anche tuo figlio.. come puoi lasciare la carta di credito o direttamente il conto collegato al tablet che usa anche tuo figlio? roba da pazzi

The_Th

si anche io, posso impostare il limite minimo dall'app.
Inoltre se acquisti da un qualsiasi store ti arriva la mail, basterebbe controllare.

Danylo

Un pupo di SEI anni e' innocente, a prescindere!

Danylo

ma siamo nel 2020, quindi...

LaVeraVerità

Se sei in così gran forma non è per merito della tv ma del vino.

Max

Che i contenuti di cui parliamo sono tossici sono perfettamente d'accordo con te, il mio era un'amara considerazione che se ci affidiamo a i gestori dei siti non risolviamo niente, il problema sono i genitori che su certe cose dovrebbero parlare con i figli, passare del tempo di qualità con loro e soprattutto non dare l'esempio stando sempre attaccati al cellulare.

derapage

le carte di credito hanno comunque un massimale, sistemi di sicurezza in 2 passaggi, notifiche per qualsasi spesa, assicurazioni per frode ecc...
Basta saperle usare ed avere un minimo di attenzione.
Ovviamente sulla prepagata ti possono prendere solo quello che c'è sopra ma in genere sono meno sicure.

giovanni cordioli

io lo dico da sempre:
-Una prepagata e passa la paura.-
Anzi non so proprio come faccia la gente a fidarsi ad usare carte di credito diverse dalle prepagate

giovanni cordioli

A me Candy Crush Saga a suo tempo è costato quasi 10 euro.
Poi l'ho disinstallato e non ci ho mai più giocato.
Anzi da allora non ho mai più giocato a nessun gioco che contenga le famigerate
"microtransazioni"

Teomondo Scrofalo

Beh io sono cresciuto tutto da solo davanti la TV, guarda il mio ritratto come stavo bene a 20 anni....

Ryosaku

Tradotto: è molto peggio, dovrebbero vietarlo a prescindere

uncletoma

looooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooool

Alessio Ferri

Boh, l'anno scorso ho provato ad inserire una carta di debito e non me la prendeva. Ho dovuto usare la carta di credito vera. Non so se fosse un problema della carta di debito o qualcos'altro.

Marco Olisteri

Si, certo!

Marco Olisteri

Facile: il codice, più logico di così

MarcoF

6 anni...vabbè.

Riccardo Torti
cuccuruccu

Sicuramente non sono poveri, ma basta una amex verde per non avere un plafond prefissato, non bisogna avere chissà che carte. Certo se superi il solito di molto o hai spese particolarmente alte in previsione li devi avvisare prima o rischi che ti blocchino la transazione. Se hanno fatto passare lisci quei 16000 senza bloccare o chiamare, vuol comunque dire che hanno una bella disponibilità.

Riccardo Mineri

La mamma fessa e tutto quel che volete ma questi giochini vanno regolamentati meglio, soprattutto dove i reward sono random

Riccardo Mineri

Magari se venissero spennati a favore di chi ne ha bisogno e non di multinazionali straricche sarebbe meglio però...

Riccardo Mineri

Ma l'hai letto l'articolo?

TLC 2.0

Ceeeeerto, come no. La mamma casalinga americana ha sicuramente 16000 dollari in più sul conto da non controllare.
Ma per cortesia.

Edoardo Motta

ma perchè sparate certe minchiate? vi paga qualcuno?

David Lo Pan
proxyy

10 a 1 che è stata la mamma che si è giocata gli stipendi e ha dato la colpa al figlio nella speranza di recuperare qualche spicciolo

VoltoReato

la vera domanda è: quanto avrebbe speso (prima di stancarsi, vincere tutto o impazzire) se avesse avuto soldi infiniti?

PilloPallo

Complimenti vivissimi

Dea1993

e allora? esiste una cosa che si chiama legge, cosa a cui google deve rispettare anche se gli comporta meno guadagni... dovrebbero fare delle leggi per tutelare certi contenuti.
cosi' come hanno messo quella cag*ta inutile dei cookie in cui devi cercare quel fottutissimo tasto ok in ogni sito che e' una rottura di cog*oni assurda, o come ti mettono quella ridicola selezione dell'eta' nei sito p0rno dove puoi tranquillamente dire di essere maggiorenne anche senza alcuna iscrizione... potrebbero anche mettere restrizioni in cui gli youtuber buttano letteralmente centinaia di euro in un video di 10 minuti comprando ca*ate digitali per dei giochini, perche' poi quei contenuti sono guardati per lo piu' da bambini, e loro non e' detto che capiscono cosa vuol dire spendere soldi, sopratutto se sono digitali e quindi non li vedi neanche.
certo la prima colpa e' dei genitori, ma comunque penso che sti contenuti per un bambino sono dannosi tanto quanto un p0rno

Egidiangelo

È così pure su App Store

Estiquaatsi

diventerà un promotore finanziario

Guest

Ottima notizia.
Aggiungo che dovremmo tutti contribuire alle casse di Apple come ha fatto questa brava famiglia.

Alessandro Peter

E comunque il bimbo è finito come minimo a letto senza cena, saltandosi pure i cartoni animati.

roby

Dormiva proprio la mamma

Francesco Renato

Comunque è da sciocchi consentire l'accesso on line al proprio conto corrente principale, meglio usare una carta ricaricabile.

PineApple

SE veramente la notizia fosse vera, evidentemente questa famiglia non ha problemi di soldi, per non accorgersi di queste transazioni per mesi.

In caso contrario servirebbero prima due bei "cartoni" alla madre per svegliarla un attimo

Janos Audron

Non sono d'accordo.

Qui non si parla di semplice distrazione... qui si si parla di assoluta negligenza nel seguire un minore (che per fare queste spese è stato abbandonato con lo smartphone in mano) e le proprie finanze.

Suo figlio poteva guardare video su come si crea una bomba, poteva finire in un giro di pedopornografia o chissà cosa, e per fortuna ha "solamente" scialacquato i soldi che molte persone non riescono a guadagnare neanche in un anno di lavoro.

Non riesco a dare la colpa alle micro transazioni...

Euforia

Ahahah

masterblack91

Si,ma appunto con limite e comunque ci sono dei requisiti per averli.
Ed io ho un conto da privato con una normale banca in Italia.
Mi arriva un sms (gratuito) ad ogni transazione eseguita e la notifica dall'app,senza contare le ricevute per email,come tutti.
(sto ipotizzando) questa o ha un salario annuo alto per gli standard americani oppure li le banche non mandano manco un sms e non hanno dei limiti i conti basilari.
D'altronde,li ci sono ancora i contratti fissi con le compagnie telefoniche con limiti di GB al mese...

Bastia Javi

non è neanche gioco d'azzardo, non ha un ritorno monetare come un gioco d'azzardo, paghi/scommetti e hai già perso quei soldi.

Bastia Javi

l'ipocrisia di google poi che vieta le app dei bookmakers su play store perché vengono categorizzate come ''giochi d'azzardo''

Bastia Javi

10 transazioni da 99 $ sono 1000 $, non è cosi difficile arrivare a 16 mila

Roberto Vidaletti

Se lo avessi fatto io quando ero piccolo adesso non starei ancora respirando.

Bastia Javi

e no, ti sbagli, persone come queste( che sono uguali a tutte le altre) hanno solo una colpa, la madre che non ha controllato i figlio o il c/c, forse distratta perché deve lavorare tutto il giorno per mantenere i figli, forse ignorante in materia, forse, forse, ci sono tanti ragioni, cmq è ''colpevole'' per non aver controllato,
la colpa delle micro transazioni,( 100 $, alla faccia del micro) sono le case produttrici e nessun altro, l'avidità loro e di chi ha permesso a loro di inventare sempre modi alternativi per spennare la gente,
come le finanziarie che ti davano soldi per andare in ferie, acquistare oggetti non indispensabili etc etc, e la stessa pratica con l'unico scopo, spennare e basta.

Francesco Celadini

Se non ricordo male nei dispositivi apple per pagare devi usare faceid, touchid oppure password dell'account, se i primi 2 non sono presenti non ho idea di come funzioni

Giovanni Alfano

Questo mi sembra un ottimo spunto :-)

Gargamella

La fonte, ovvero l’articolo del nypost, è molto più esaustivo nel raccontare la vicenda...leggetelo così capirete che entrambi avete sia ragione che torto ;)

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale

I migliori smartphone 5G economici | Guida

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim