La nuova app Xbox è in arrivo e porta il remote play su iPhone: ma niente xCloud

26 Settembre 2020 101

No, non è anche il momento di xCloud sui dispositivi iOS: ma quello di oggi potrebbe essere un passaggio intermedio molto importante in quella direzione, che per il boss di Xbox Phil Spencer resta percorribile. Oppure potrebbe trattarsi solo di un compromesso, un contentino di Apple a Microsoft. Sta di fatto che la nuova app Xbox, proprio come sostenevano i rumor, sta per arrivare sull'App Store, e per portare così su iPhone e iPad la possibilità di giocare ai titoli Xbox One Xbox Series X - Series S. Si tratterà, però, "solo" di remote play, e quindi non di cloud gaming.

Cosa significa? Che l'app si connetterà direttamente alla nostra console: questo significa che attualmente non sarà possibile avere accesso al catalogo del Game Pass sfruttando semplicemente il proprio iPhone, ma occorrerà possedere una delle console Microsoft. Inoltre, il gioco riprodotto dovrà essere uno di quelli installati in memoria.

Ma la speranza di poter godere anche su iOS dell'esperienza Game Pass completa come su Android quanto è fondata? Anche troppo, come vi abbiamo spiegato nel nostro speciale. Amazon col suo servizio in streaming annunciato giovedì sera, Luna, ha dimostrato che una strada c'è, e si chiama web app. A Luna, infatti, sarà possibile giocare semplicemente aprendo il browser Safari. E viene da chiedersi cosa stiano aspettando Google e Microsoft: forse sanno qualcosa che Amazon non sa?

Ad ogni modo, la nuova app Xbox - che peraltro presenta anche un design tutto rinnovato -, non è ancora disponibile al download. Non abbiamo una data precisa, ma considerando che attualmente è in fase di test per i membri TestFlight, dovrebbe esserlo a breve.


101

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Decenni fa, anzi nemmeno un decennio fa i non ti facevi un pc con 64 gb di RAM... per la veritá nemmeno molti dei server nelle PMI avevano ste prestazioni che oggi abbiamo in apparecchietti tra le mani.

fabiman92

Certo si chiama Marketing

DefinitelyNotBruceWayne

Non ci stiamo capendo :')

Si vis pacem para bellum

Lol, in effetti basta specificare... Buona giornata!

fabiman92

Se quando lanci non specifichi servizio in beta ma hai server già pronti per il pubblico una beta non è. Su Mac è una mancanza di Microsoft è inutile rigirare la frittata. Su IOS non lo so ma al pubblico non frega questo, non sei disponibile sulla piattaforma importante come Apple? I clienti della mela la vedono come una sconfitta anzi neanche la vedono perciò.

Si vis pacem para bellum

ok, quindi Luna, che è uscito 30 secondi fa, non sarebbe in beta… Va bene, vedila come vuoi, ma in questo caso non è certo una mancanza di Microsoft.

fabiman92

Guarda che come già detto anche Google deve pagare Apple per il traffico via web app, quando ci sono numeri rilevanti e guadagni che arrivano grazie a Apple lei non sta di certo a guardare, stai parlando di un servizio che è ancora in beta e come già detto Apple le beta le evita perciò prima di giudicare aspetterei quando ci saranno i presupposti per farlo non ora che non c’è ancora mercato.

fabiman92

Il 90 per cento delle app che uso non hanno una controparte web paragonabile perciò non ho altro da aggiungere

DefinitelyNotBruceWayne

Tutte le app che usi "aprono contenuti mutevoli" tramite richieste HTTP. Alcune sono scritte in java/kotlin su Android on in objective c/swift su iOS, altre usano solamente tecnologie web, oppure sono un mix con alcune componenti native e altre che sono webview.
Le PWA sono applicazioni web che funzionano offline, hanno accesso alla sensoristica, al file system, possono inviare notifiche push. Se "non ne mastichi" potresti anche non accorgerti di usare l'una o l'altra.

Si vis pacem para bellum

Luna su Ios funziona perchè è una web app che utilizzi direttamente da Safari, in questo Apple nulla può (e così farà anche MS, bypassando direttamente lo store di Apple). E ti ripeto che è abbastanza evidente che Apple non voglia le app di streaming dei giochi sul suo store solo perchè vuole spingere i suoi servizi, non certo per la natura del servizio stesso.

fabiman92

Ahaha vabbè contento te. C’è altro sotto ovviamente.

Si vis pacem para bellum

io ti ho citato le dichiarazioni pubbliche di Apple, se non ti va bene nemmeno questo, allora ok, è tutta colpa di Microsoft e così sei contento.

fabiman92

Poi pensi che parlano di accordi commerciali nelle pagine pubbliche quando neanche citano la commissione, vabbè.

fabiman92

Infatti luna è l’eccezione alla regola certo, arcade è un altra cosa mi spieghi come fai a confrontarla? È fallita sul nascere con app mobile ridicole e lo paragoni ai giochi console. Ricordo inoltro che sono tutti servizi beta e Apple è famosa per non lasciare le beta al pubblico. Se luna c’è la fatta un motivo ci sarà. Dimostrando che Apple non è del tutto contraria al game streaming. E di certo non è un mercato ancora fiorente perciò un azienda come Apple può permettersi di valutare bene l’ingresso di nuove realtà ancora non collaudate e accordate.

Si vis pacem para bellum

eccerto, infatti il Play Store è tutto gratis... Ti ripeto che i compensi non c'entrano nulla, Apple si è semplicemente inventata la cavolata della sicurezza dello store dichiarando:
"L’App Store è stato creato per essere un luogo sicuro e affidabile in cui i clienti possono scoprire e scaricare app, e una grande opportunità di business per tutti gli sviluppatori. Prima di entrare nel nostro negozio, tutte le app vengono esaminate in base allo stesso insieme di linee guida che hanno lo scopo di proteggere i clienti e fornire un campo di gioco equo e alla pari agli sviluppatori."

Come vedi non si parla di remunerazione dello store, semplicemente spingono il loro "Arcade" segando i servizi degli altri fornitori.

fabiman92

Non è dedicato agli schermi mobile basta vedere la
Prima pagina del sito “ Ottieni accesso a più di 100 giochi di grande qualità per console Xbox, PC Windows 10 e telefoni o tablet Android”, sul blocco Apple darebbe un boost di clienti a Microsoft che se non opportunamente concordato o altro di certo non la passa liscia, anche Google paga Apple per il traffico che porta quindi tutto è sempre sotto compenso.

Si vis pacem para bellum

anzitutto Xcloud è dedicato agli schermi mobile, questo è il servizio, sennò parliamo d'altro. E per il resto, lascio a te informarti sui motivi per i quali Apple blocca questi servizi, se ne parla da mesi...

fabiman92

Giochi console negli schermetti mobile ? Certo come no, non lo nega semplicemente non seguiranno le linee guida dell’app store come appunto la commissione che ovviamente su ogni store c’è.

Si vis pacem para bellum

anzitutto è un servizio prevalentemente dedicato al mobile e inoltre, dato che appunto Apple nega l'accesso al servizio su Ios via store, perchè dovrei renderlo disponibile su una piattaforma che fa di tutto per non volerlo?

fabiman92

Lo so ma il tramite è diverso, conosco già l’argomento.Le personalizzazioni ecc delle app non sono paragonabili alle web app browser quello è il punto. A parte per alcune più semplici che lasciano quasi tutto simile.È ovvio che le app aprono contenuti web se sono mutevoli ecc non capisco perché impuntarsi in sta cosa.

DefinitelyNotBruceWayne

Il fatto è che non capisci che alcune "app installate nel os" sono webapp che girano all'interno di una webview :)

fabiman92

Non penso, non metto sullo stesso piano le web app browser dalle app installate nel os. Che sono due cose diverse.

fabiman92

Permessi, su un Mac cosa blocchi eh?

DefinitelyNotBruceWayne

Mmm sei tu che sei un po' confuso :) .

Si vis pacem para bellum

si certo, colpa di MS se Apple non da i permessi... Che delusione eh??

fabiman92

Guarda che so di cosa parlo, ma la web app di cui si parla non ha neanche l’installazione in storage, la cache potrebbe sostituirla. Non è che se un app si connette a un interfaccia disponibile anche da browser allora è una web app perché riadattata all’app. Fino a prova contraria non ho mai visto un app uguale a una web app browser. Qua parla dello streaming da browser non da app con interfaccia installata annessa, hai le idee confuse.

DefinitelyNotBruceWayne

Scusa, ma, detta terra-terra, non sai manco di che parli. Probabilmente sul telefono hai tante di quelle webapp (webapp != PWA) che usi tutti i giorni senza manco mezzo lamento.

fabiman92

Ma quali calcoli non c’è problema di questo genere, già ora figurati in futuro. Lo streaming è per necessità le cpu di oggi fanno già ciò che serve alla gente. E poi i dispositivi vanno usati anche offline se devo sottolinearlo.

AnalyticalFilm

Decenni fa però non c'era possibilità a supporto di fare il computing in remoto e far arrivare al consumatore finale solo un segnale video interattivo.

AnalyticalFilm

Se devi integrare software e hardware molto meglio lo streaming. Coi data center che fanno i calcoli ti risparmi i mille modelli di CPU e GPU consumer per tutte le tasche e progetti il software per computer standardizzati.

Pippolo

Se metti windows puoi giocare direttamente senza fare lo streeming, se hai un mac recente forse ne godresti.
Comunque se hai esigenze diverse non fa niente, spero ti troverai bene con Stadia o Luna.
Xcloud (per ora) è solo il servizio mobile per chi ha già il Pass e gioca su xbox o PC.

fabiman92

Non metto Windows solo per giocare, su Mac non ci sono limiti basta installare il browser compatibile. Il Mac non va bene per giocare in fisico, online non c’entra niente.

Pippolo

Non credo. Il problema è Apple non è microsoft amico mio.
Un mac non va bene per giocare.
Vai di bootcamp, metti windows 10 ed usa quello.

Ancora... le webapp esistono da decenni:
dicevano lo stesso con java poi flash, silverlight un’altra volta java e bla bla.
Vi rendete conto che sono decenni che si fa ping pong tra elaborazione locale e remota lo si fa dagli albori dell’informatica... ogni volta che una piattaforma esterna é prestante ed innovativa ti rendi che portandola in casa potresti produrre 100 volte meglio... e tu cominci ad aver bisogno di quel 100 volte meglio.
E vero ci sara la veloce gigabit... ma vediamo un protocollo locale a che velocitá arriva... apple fino ad ora ha sempre indovinato e un po trasportato.
Per quanto mi riguarda il browser non è assolutamente lo strumento adatto per il gaming.

Simone

Guarda lapp credo sia l'ultimo dei problemi, probabilmente è pronta da mesi oppure ne è pronta l'integrazione con app Xbox già esistenti.
Il problema è la parte Cloud, passando da i server di test con le One S ai server effettivi con Series X hanno due problemi:
- Produrre a sufficienza Series X sia per il mercato consumer che per i loro server
- Collaudare i Server per iniziare l'effetiva produzione

fabiman92

Il futuro che vedo io è l’integrazione di sempre più servizi e app al OS, le web app sono in direzione opposta, tutto sarà integrato in modo sempre più nativo al device questo è la mia vision.

AnalyticalFilm

Perché stai pensando allo stato attuale delle cose. Nel 2025 non riuscirai a distinguere una webapp da un'app nativa.

L'unico collo di bottiglia per 'ste cose è la connesione, ed è un problema che richiede solo pazienza visto che oggi scarichiamo Gb e Gb mentre 15 anni fa era già tanto se riuscivamo ad accedere il sito del Corriere della Sera.

fabiman92

Scusa tutto in streaming e poi 2gb locale, le webb app vanno bene in alcuni casi ma non renderanno mai come un app reale, ho amazon Music e gestisco vari echo in casa, ho bisogno della miglior semplicità e user experience possibile. Oltre a rendere tutto il meno reale e solido le webb app. Usare la calcolatrice in webb app come la maggior parte delle app mi sembra una vaccata, oltre al fatto che il mercato non richiede di certo ciò. Lo streaming serve solo per i contenuti e per ciò che il cell non può gestire ma il cloud gaming ancora non è fiorente perciò aspetterei prima vedere cosa fa Apple, ma se già luna funziona è già qualcosa. Per le app come giochi o come arcade a 4,99 euro concordo sia una vaccata per la qualità che le app hanno, quindi direi che le app semplici rimarranno mentre giochi di alta qualità ecc saranno in streming solo per appunto migliore la qualità generale dei servizi.

AnalyticalFilm

Il supporto alle API porterebbe vantaggi immediati, pensa a Spotify. Invece di scaricarti l'app dallo store usi il webplayer e fai tutto. Salvi 2Gb di tracce in locale, ti gestisci le periferiche dall'app, usi la camera per scansionare i QR degli album.

Ma non lo fanno perché a quel punto l'app, e di conseguenza App Store, diventa inutile.

Riguardo al resto, è solo questione di tempo. I vantaggi sono troppi, a partire dal risparmio sull'hardware (un telefono da 50€ avrà le stesse prestazioni di un desktop top). L'unica discriminante tra device sarà la dimensione dello schermo.

fabiman92

Apple è la prima a pensare al cloud tanto che iPhone è l’unico hardware nel mercato che può nativamente essere clonato nel cloud e trasferito in un altro dispositivo in ugual copia. Con il migliore ecosistema in cloud, quello che dici te API qua e là devi anche riferire quali vantaggi porterebbe realmente. A parte due cose, dici di potenza e roba varia quando su uno smartphone non sono fruibili ottimamente e ancora meno c’è chi lo userebbe e di certo non fallisce per due giocatori incalliti, questi cloud gaming sono ancora tutti in beta, pretendere che Apple li sposi subito va contro la filosofia che già si conosce.

fabiman92

Volevo provarla e non va neanche su Mac, Microsoft la delusione di sempre, vabbè ci penserà amazon con luna a fare un bel lavoro

luca

Non credo, amazon Google e microsoft possono permettersi di aggirare lo store, che cmq é uno svantaggio, ma per sviluppatori piú piccoli é praticamente impossibile ..se sei fuori dallo store sei morto..

Falloppo

Dopo sara' leggermente piu' difficile per i cracker.

Falloppo

La risposta di un invidioso.

Falloppo

Purtroppo Apple conosce solo questo modo.
Non e' capace di fare altro.
E' una ditta destinata a sparire nel giro di qualche anno.

Mako

dove hai letto cloud

Mako

ma che risposta è

trodert

Si si può, testato con one x a casa con una fibra 1000 e telefono in 4G. Giocabilità accettabile. Quello che non funziona è il supporto a un secondo controller, spero che lo implementeranno così si possono fare partite a pes con gli amici al volo

Faber983

Come hai fatto a provare Cod sul Cloud che non c'è??

Ansem The Seeker Of Darkness

Tu non capisci,Apple ha detto che giocare da remoto non va bene!
E quel che dice Apple è paroladiddio!

Recensione iPhone 12, è quello da comprare...per quasi tutti!

iPhone 12 ufficiale: si fa anche Mini, Pro e Max. Caratteristiche e PREZZI | Video

iPad di ottava gen e iPad Air 4gen ufficiali: potenza e tanti colori | Prezzi ITA

Apple Watch Series 6 ed SE ufficiali: tanti modelli per tutte le tasche | Prezzi Italia