Apple difende il suo App Store, ma intanto gli sviluppatori si coalizzano

25 Settembre 2020 481

Apple ha appena avviato una campagna di comunicazione sull'App Store per spiegare a utenti e sviluppatori i vantaggi di un ecosistema chiuso e strettamente controllato come il suo. Si tratta di una chiara risposta alle polemiche dell'ultimo periodo, di cui il Fortnite Ban è uno dei casi più eclatanti ma non certo isolato - anzi, sempre più sviluppatori stanno esprimendo il proprio dissenso nei confronti delle politiche dell'App Store, soprattutto in merito alle trattenute, che ricordiamo sono del 30% per ogni acquisto (in-app e non).

La prima novità si trova direttamente sulla home page del sito ufficiale apple.com (solo USA): la tagline "le app che ami da una fonte di cui ti puoi fidare" rimanda a un post in cui si evidenziano i vari vantaggi del sistema - gli articoli curati da una redazione per scoprire le app più interessanti, il sistema di ricerca avanzato, il grandissimo catalogo globale, la grande attenzione a privacy e sicurezza, le possibilità di rimborsi facili e immediati.


Apple si rivolge invece agli sviluppatori puntando sul concetto di alleanza tra le due parti: "Insieme trasformiamo le app in opportunità". La Mela ricorda quanto la sua piattaforma sia sicura e attendibile, e quanto ampio sia il parco dispositivi dell'ecosistema (oltre 1,5 miliardi di device). Apple osserva che dalla nascita dell'App Store nel 2008 gli sviluppatori hanno ricevuto oltre 155 miliardi di dollari, che in America soltanto la piattaforma supporta oltre 2,1 milioni di posti di lavoro e che il settore è ancora in crescita.

Riguardo alla questione trattenute, Apple naturalmente glissa, ma precisa che per le app gratuite gli sviluppatori non devono pagare nulla ad Apple (opinabile: bisogna pagare l'account sviluppatori, che costa 99 dollari l'anno).


Oltre che per le trattenute, Apple è stata accusata di diversi comportamenti riconducibili a concorrenza sleale. Apple dice spesso che le regole dell'App Store sono uguali per tutti, ma sono emerse prove che ha dimezzato le trattenute ad Amazon Prime Video. Ad altri non sta bene invece che Apple offra un'integrazione più profonda tra servizi e sistema operativo che altri sviluppatori non possono implementare (è il caso di Spotify e Apple Music). Infine c'è il solito problema per cui gli sviluppatori interessati a iOS non hanno alternative: o App Store o niente, a meno di non ricorrere al jailbreak, mentre almeno su Android il modo di installare store alternativi con relativa semplicità c'è.

Mentre Apple pubblica questi nuovi documenti, nasce la Coalition for App Fairness. È stata fondata dai principali protagonisti delle proteste contro Apple, come Spotify ed Epic, ma non solo: l'elenco completo è il seguente, con l'invito aperto a tutti gli sviluppatori di qualsiasi entità ad aggregarsi.

  • Basecamp
  • Blix
  • Blockchain
  • Deezer
  • Epic Games
  • European Publishers Council
  • Match
  • News Media Europe
  • Prepear
  • ProtonMail
  • SkyDemon
  • Spotify
  • Tile

Proprio le pratiche di concorrenza sleale, le trattenute elevate e l'assenza di alternative sono i principali punti del programma della Coalizione. È interessante osservare come Google sia riuscita a rimanere piuttosto in secondo piano nel dibattito, nonostante il Play Store sia (almeno secondo certi parametri) anche più grande dell'App Store, proprio grazie a una maggior "apertura" e rilassatezza delle regole.

Vale la pena precisare che Apple è oggetto di indagini piuttosto approfondite da parte di varie autorità Antitrust in giro per il mondo, Stati Uniti inclusi.


481

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
GianTT

No il prezzo che ti fanno non è del tutto calibrato così, perché nei casi di servizi come Netflix o Spotify il prezzo è uguale anche se acquisti il servizio online, su App Store a parità di prezzo devono però dar il 30% ad Apple. E francamente dubito che Netflix sia stata trainata da App Store, anzi, è proprio una di quelle app che semmai al contrario rende App Store un buon marketplace per gli utenti

Andrej Peribar

LOL

Astar

A parte che il 30% è solo il primo anno direi di si.
Anche perché il prezzo che ti fanno le varie SW house è calibrato contando anche la fee di Apple.
Ci hanno fatto i milioni sopra notte SW house, direi che hanno ben poco da lamentarsi.

Astar

Qual’è il punto? illuminaci.
Apple dovrebbe aprire lo store e far fare i milioni alle varie sw house gratis? Vorrei vedere se l’avresti permesso tu.
Siete sempre bravi a fare i moralisti coi soldi degli altri.

Astar

Spiegaglielo a tutti questi idioti che commentano dal basso della loro grettezza.

Astar

Si si sognate pure.

Astar
Bastia Javi

ma davvero sei curioso di sapere ciò, su android non ti serve play store per scaricare fortnite

Dwarven Defender

Mi togli una curiosità? Come mai Epic non ha creato anni fa uno store su android dal momento che Google pratica le stesse condizioni di Apple ?

Dwarven Defender

Domandone: perché EPIC non ha creato un proprio store su Android ?

Dwarven Defender

1) perché te la sei presa direttamente con gli utenti Apple e non con gli altri razza di ipocrita/smemorato che non sei altro...
2) ritengo l'hai aggiunto dopo: "...perché quello che ha scritto Apple nel contratto non era accettabile a norma di legge..."
Stendiamo un velo pietoso sullo sproloquio su Al Capone
2,5) Perchè EPIC non ha creato da anni un proprio store su Android visto che poteva farlo da sempre ? Perché è costosissimo crearlo (software e server), riempirlo di contenuti, verificare i contenuti, renderlo sicuro per contenuti e transazioni e mantenere e far crescere l'utenza... EPIC vuole solo abbassare per se le commissioni per lucrare di più usando la struttura di altre aziende... NON E' CORRETTO ! e solo un povero 1gn0rante può scrivere in termini di "pizzo" e "passare i soldi"...
3) l'antitrust non è composto da giudici ! GENIO ! Sono organi esecutivi e/o legislativi NON GIURIDICI ! Lo dovrebbe ben sapere, il principe del foro, che non tutte le azioni nei confronti di aziende da parte dell'antitrust (anzi solo una minima parte) riguardano violazioni di norme generali sulla tutela della concorrenza (pratica prezzi predatori, fusioni/acquisizioni, cartelli ecc...) che non possono prevedere tutti gli sviluppi di mercato e tecnologici... GENIO !
4) perché l'anti-trust ha il fine di tutelare il mercato e soprattutto i consumatori e se, come consumatore, il mio unico vantaggio è quello di una frammentazione degli store e dover creare ventordici account per fare quello che ho sempre fatto non posso che augurarmi di veder soccombere EPIC (il cui store per PC apprezzo molto) il cui unico scopo è di vendere con maggior margine il nulla a dei ragazzini... se invece quest'azione mi porterà qualche vantaggio tangibile, che sono ancora da mostrare e presentare agli utenti, che Apple possa anche bruciare...

italba

Se continuerai ancora con questa diarrea di chilometriche id####e ti manderò dove meriti e potrai pure continuare da solo a "non" difendere la tua beneamata Apple.

1) Io ti ho detto, razza di ipocrita e/o smemorato che sei,

non ritengo che lo store Apple, o qualunque altro store, abbia diritto al 30% sulla vendita


E prima ancora:

Per Google è lo stesso discorso, tranne la "piccola" differenza che non si è obbligati a comprare sempre e comunque sul Play Store


Cosa pensi, ammesso che tu sia in grado di pensare, che ogni volta che si nomina Apple si debbano citare anche tutti gli altri store, se non non vale?

2) Ti ho detto che

RITENGO


che il 30% di "pizzo" per supportare la vendita di roba in-app sia
NON ACCETTABILE LEGALMENTE
e già che ci siamo ritengo anche che sia
NON ACCETTABILE ETICAMENTE
ed anche
NON ACCETTABILE MORALMENTE.
Sarò libero di ritenere quello che mi pare o no? Altrimenti tirami fuori dei motivi convincenti per cui prendere dei soldi da uno e passarli all'altro, senza essere minimamente intervenuti nel marketing e nella vendita, valga il 30% del totale, e che sia anche corretto impedire a qualcun altro di farti concorrenza! Se fosse vero Al Capone sarebbe dovuto essere nominato presidente degli USA, anziché messo in prigione.

3) Se i giudici decideranno che Google o Apple hanno violato la legge antitrust vorrà dire che hanno violato la legge, GENIO!

4) Chissenefrega a "cosa ce ne viene in tasca" se una cosa non è giusta NON LA SI DEVE FARE, punto! E poi in base a quale GENIALE "ragionamento" se Epic risparmierà qualcosa sul pizzo del 30% non dovrebbe restituire qualcosa ai suoi clienti, sotto forma di sconto sui prezzi attuali o maggiori investimenti nello sviluppo? Magari perché Epic è ingrata, brutta e cattiva e fa piangere la tua beneamata Apple?

Dwarven Defender

Non sto difendendo Apple, non ne ho interesse, anche perché adoro anche Google e apprezzo moltissimo alcuni dei suoi prodotti e quello che dico relativamente ad Apple si può ribaltare pari pari in quello che sta succedendo tra Epic e Google che è identico ... perché sai quanti clienti avrebbe Epic (per contenuti su smartphone si intende) se non si fosse lanciata in questo mercato usando strutture create da Apple prima e Google poi ? 0 ! Zero ! Ovo ! Figuriamoci che tuttora non ha nessuna alternativa che non preveda lo sfruttamento di spazi altrui neanche su Android perché sa benissimo che con uno store proprio annullerebbe i costi, farebbe più soldi che con uno store web ma che raggiungerà un numero di utenti molto molto inferiori a quelli che raggiunge con gli store di google ed apple. Trovo che accettare condizioni per un servizio finché le vendite non diventano importanti (grazie anche al lavoro altrui) per poi pretendere di ribaltare il tavolo non sia molto onesto ne corretto...

parli di strozzinaggio Apple, perché non parli anche di Google, Steam, Samsung, Microsoft, Sony, Nintendo e non so quanti altri ? Per me possono anche toglierle le commissioni non mi importa, tanto non produrrebbero neanche 1€ di vantaggio per i consumatori, cambierebbe solo il modo degli altri di spartirsi la torta...

Comunque se non sei un “principe del foro” perché ti lanci in valutazioni da bimb0mink1a come “non accettabile legalmente” ? Apple, Google e gli altri non hanno infranto nessuna legge , l’antitrust valuterà la situazione del mercato e porrà delle nuove regole se ritiene, non se hanno commesso illeciti civili penali ! Tanto è vero che alcuni parlamenti si stanno muovendo per scrivere ADESSO leggi ad-hoc... GENIO !

Sei così genio che ti spingi nella d3m3nziale conclusione che: “il 30% mi sembra del tutto irragionevole, visto che si tratta di transazioni dove lo Store non si vede nemmeno” lo store non lo vedi ma lo stai usando !

Perché, o sommo principe del foro che già è consapevole che è “legalmente non accettabile” non lanci le stesse invettive a Nintendo, Sony e MS che non permettono l’installazione di app da store terzi sui loro prodotti ?
Non è perché sei solo un p4t3tic0 hater bimbominkioso ? Si è, proprio così !

Come ho scritto nel primo post: spero in un accordo, ma quest’azione va solo facilitare la vita di chi vende m3rda sul mercato mobile specialmente a ragazzini che l’acquistano in modo poco consapevole e im/com/pulsivo... Dimmi, a noi utenti cosa ne viene in tasca ? Prezzi inferiori? Ma neanche per sogno... Più applicazioni e servizi ? Non credo proprio, su android di sono 4000000 store, le app si possono installare da apk e non è che qualiye quantità sia migliore che su iOS e poi: Chi è quel folle che non esporrebbe il proprio “prodotto” sulle vetrine più luminose (AppStore e Google Play Store) ? Secondo te certe app rilevanti o di qualità si troveranno solo su store alternativi e non sugli store “di bandiera” ? WOW ! Bella prospettiva ! Non vedrei l’ora di dover creare 10 account per accedere a 10 store per usare le app di sempre... Nella migliore delle ipotesi non cambierà niente a nessuno, nella peggiore gli utenti verrano “ricompensati” con la frammentazione degli store... c’è proprio da tifare per EPIC...

italba

Io non sono un principe del foro, non difendo Epic (magari!) e, francamente, potrebbe anche chiudere domani: Tu, piuttosto, che ti dai tanto da fare per difendere un monopolista che applica tassi da strozzinaggio e impedisce che qualcuno possa fargli concorrenza, che ci guadagni? Sei il figlio segreto di Steve Jobs, hai investito in azioni Apple o semplicemente fai il tifo per chi ti pela per benino come una pecora con la sindrome di Stoccolma?
Dicevo che io, non essendo un avvocato, non ho alcun titolo per contestare la strategia legale di Epic, (tu sì?) ma, ad occhio, mi sembra molto ragionevole: Loro vogliono rompere il contratto, perché mai dovrebbero continuare a pagarlo per poi aspettare, chissà quando, la sentenza dell'Antitrust? Che sia Apple a muoversi, così possono denunciarla.
Per finire non me ne frega una beata cippa del perché Epic preferisca gli acquisti in app, sta di fatto che vorrebbe usarli e che la pretesa di Apple di applicare la sua tassa del 30% mi sembra del tutto irragionevole, visto che si tratta di transazioni dove lo Store non si vede nemmeno: Al limite, se fa il servizio di incassare il denaro e trasferirlo ad Epic gli si potrebbero riconoscere delle specie di commissioni bancarie del 2% o 3%

Dwarven Defender

Proprio non ce la fai a darti una parvenza di dignità eh ? Epic poteva onorare il contratto ed al contempo rivolgersi all’antitrust che non regola certo le dispute privatistiche ma intere porzioni di mercato... GENIO !

Caro il mio “Principe del Foro” hai pensato che Epic e C. potrebbe consentire l’acquisto di contenuti sia da browser a prezzo standard che da app a prezzo maggiorato (esattamente come fa Babbel ad esempio) ?

Per Netflix, per le altre piattaforme di streaming, e per tutti i servizi in abbonamento è un problema ? No... perché fanno passare l’acquisto dal browser. Per le piattaforme che vendono film, libri e musica ? Neanche perché fanno passare tutto da acquisti da browser... Anche molte app gratuite ma con versioni “pro” a pagamento di lunga durata o “lifetime” fanno effettuare l’acquisto da browser... Gli unici che hanno problemi sono quelli che hanno come core business gli acquisti compulsivi e continuativi, spesso effettuati da parte di minori, di contenuti (le lootbox) che in sempre più paesi (a buona ragione) vengono classificati come gioco d’azzardo... eh si, uno store di Epic e compagni migliorerà infinitamente la vita di tutti noi quando bon dovranno più spartirsi la torta con altri...

Fatti un piacere: cancella i tuoi sproloqui

italba

Lo capisco benissimo, GENIO, te l'ho detto IO! Quando non vuoi più sottostare alle condizioni di un contratto cosa fai, chiedi "per favore"? O mandi una lettera in cui denunci il contratto, ed allora passi automaticamente dalla parte del torto, o fai in modo che l'avversario interrompa il contratto, avendo modo così di rivolgerti ai giudici perché quello che ha scritto Apple nel contratto non era accettabile a norma di legge (antitrust, se non riuscissi a capire...).

Ma che voto avevi in Italiano, GENIO? Neanche l'analisi logica di un periodo di tre righe riesci a fare? Quando scrivo "non glielo lascia fare" mi sto riferendo allo "store tutto suo"! Chissenefrega se Epic potrebbe farsi pagare da browser, con il bancomat, con una busta di monetine o in natura, grazie ad Apple non si può far pagare IN APP, che in questi casi è la modalità più redditizia!

Vai a dormire, che domani la maestra ti interroga...

Dwarven Defender

capisci che è stata bloccata perché ha infranto le condizioni del contratto ?
tu dici che apple non glielo lascia fare...
EPIC e tutti gli altri possono continuare a spennare i bimbiminkia come te anche se hanno un dispositivo Apple e senza dare un centesimo ad Apple... GENIO !
sei un poraccio

masterblack91

Non si lamentava in passato ma già da tempo ci sono alcune lamentele in svariati ambiti riguardo Apple dagli stessi utenti.
Esempio: il chip T2 che praticamente fa una crittografia hw della memoria in combinazione agli ssd saldati nei mac,una volta c'era la porta interna dove potevano recuperare i dati tramite assistenza,ora non più.

I giochi in streaming non sono una feature importate in uno smartphone e se ne può fare tranquillamente a meno,però come detto,piano piano stanno mettendo sempre più limitazioni che danneggiano l'utente e alla lunga l'utenza si stuferà di questo.

italba

Infatti avevo proprio detto:

ha fatto in modo che Apple gli bloccasse l'account per potersi poi rivolgere ai giudici.


GENIO!

Ed ho anche detto, ma uno come te difficilmente riesce a capire alla prima:

In Android Epic, e gli altri con cui si sta consorziando, potrebbe farsi uno store tutto suo e applicare le tariffe che ritene giuste, in Apple c'è il "grande fratello" che non te lo lascia fare.


Cosa c'entra il fatto che potrebbe continuare a vendere tramite Apple, GENIO?

E per finire, a proposito di tutto quello che ti ho detto, che è una frazione infinitesimale di quello che meriteresti ti si dicesse:

Io ti ho dimostrato che tu porti avanti la discussione in malafede e come un patetico bimbetto


Quello che ti dico è perfettamente giustificato e meritato, GENIO!

Dwarven Defender

Epic è stata bloccata da Apple e Google perché ha palesemente e platealmente violato le condizioni del contratto... lo strsso contratto che prevede la sospensione se violato...
Epic può fare esattamente come fa Netflix su Google e Apple (e gli altri store), come fa Apple su Google e Google su Apple e come fanno Apple e Google su Amazon, e come moltissimi altri su tutti gli store... nessuno gli impedisce di vendere alcunché agli utenti Apple... e parli di grande fratello ? Tu parti parlando in termini di “sempliciotti” e “genio” e io lancio le invettive ? Sei patetico ! Ti lascio l’ultima inutile, infantile, inconsulta, stupida parola, puoi andare a litigare con altri utenti come fai sempre e costantemente...

Darkat

Appunto, ma è un app firmata e ufficiale. Se non lo fosse il sistema di farebbe apparire prima di tutto dei pop up avvertendoti che non ha superato il security test e poi non ti farebbe procedere all'installazione finché non click in una voce del pop up e poi, dopo varie avvertenze, non dici che sei sicuro di quello che stai facendo. E se la firma dell'app si sovrappone a quella di qualche altra (quella ufficiale magari) ne impedisce totalmente l'installazione.

italba

Infatti Epic non ha rotto nessun contratto, a proposito di ignor@nz@, ha fatto in modo che Apple gli bloccasse l'account per potersi poi rivolgere ai giudici.
Nel merito ho già abbondantemente risposto, non ritengo che lo store Apple, o qualunque altro store, abbia diritto al 30% sulla vendita ad un cliente già acquisito che sta comprando qualcosa di non scelto nello store ma direttamente sull'app che sta utilizzando.
In Android Epic, e gli altri con cui si sta consorziando, potrebbe farsi uno store tutto suo e applicare le tariffe che ritene giuste, in Apple c'è il "grande fratello" che non te lo lascia fare.

P.s. Io non gioco a nessun videogame, mi fanno venire la nausea.

P.p.s. Io ti ho dimostrato che tu porti avanti la discussione in malafede e come patetico bimbetto, le tue invece sono solo invettive gratuite e ingiustificate che non fanno altro che dimostrare quello che sei, e che io considero per quello che valgono: Più o meno quello che vali tu

RiccardoCh

Certo che l'ho aperto il link, ma è facile "discutere" come fai te, allegando link e non scrivendo nulla di significativo.

Non sono nato imparato, semplicemente è il mio campo, ho anni di esperienza, ma tu pretendi di insegnarmi inviandomi link.

Buona giornata Maestro

stefanoc

Mi sembra un'esagerazione. Non stiam parlando di un os che ci si ritrova su tutti i telefonini da volantini, chi lo sceglie lo fa perchè non lamenta questo tipo di "limitazioni" (senza contare il costo sopra la media). La questione è puramente legale e riguarda solo i big che non vogliono perdersi nessuna fetta della torta, a mio avviso.

fabbro

ancora non ci hai capito nulla della questione....

fabbro

i link non li sai aprire?ti ho messo il link dell'osservatorio iot ma forse non sai eliminare gli spazi per aprirlo.

per fare una discussione costruttiva bisogna mettersi nel giusto mood, dando e ricevendo informazioni ma tu sei nato imparato...

Dwarven Defender

Rivolgersi ai giudici è certamente pieno diritto farlo, ma nessuno ha diritto di “rompere un contratto”, neanche se l’altra parte è adempiente (per quello c’è la messa in mora), se non al di fuori dei casi espressamente previsti dal contratto o dai “codici commerciali” (butto li questa definizione minkiosa perché non so come si chiama/no nel paese in cui hanno sottoscritto l’accordo) ! Sei tu che sei in torto marcio perché non hai conoscenza, non hai cognizione delle cose che dici e non sai portare avanti una discussione tra adulti non io in malafede ... Per altro non rispondi nemmeno nel merito, sei stato nuovamente schiacciato dalla tua gargantuesca pochezza... torna a giocare Fortnite con gli altri bimbiminkia...

italba

Io ho detto che Epic

ha deciso di rompere il contratto e PASSARE LA QUESTIONE AI GIUDICI, nel suo pieno diritto farlo.


Qualunque essere senziente non in malafede capirebbe che "farlo" si riferisce non solo a "rompere il contratto", ma anche a "rivolgersi ai giudici". Un povero GENIO come te cerca di darsi ragione truccando le carte e facendo finta che io abbia detto un'altra cosa... Patetico! Ma povero, ti rendi conto della grandissima figuremmerda che stai facendo? Qui rimane tutto scritto, è inutile che fai questi giochetti da "squola" differenziale!

Ansem The Seeker Of Darkness

vallo a dire agli enti antitrust che le regole di una azienda vengono prima delle leggi.

Dwarven Defender

Tu hai detto che Epic è nel pieno diritto di rompere il contratto... ti ho fatto notare, GENIO, che hai detto una caxxata, perché non lo sai se è nel suo pienl diritto... GENIO ! Per il resto del tuo penoso (penoso davvero eh...) “discorso” sul monopolio ti lascio stare, torna a dopo che ti sei andato a studiare un po’ di macroeconomia, microeconomia e diritto commerciale...
Epic può vendere ai clienti apple in mille altri modi, se vuole sfruttare la piattaforma di Apple deve pagare qualcosa ad Apple... esattamente come tutti gli store che hai citato

https://uploads.disquscdn.c...

Bye bye... ti lascio al tuo sciocco, stolido e ridicolo livore da hater ... GENIO... Ahahah

Everything in its right place.

Facile se installi un’applicazione pulita e verificata da una fonte attendibile. Fortnite lo installi in 30 secondi dall’apk ufficiale.

Everything in its right place.

Fatto la prova con la mia fascia cardio. La differenza sulla media è di meno di un battito per due ore di attività. Sui picchi il delta aumenta ma siamo nel range di un errore di misurazione accettabile e non mi interessa un dispositivo così preciso. (Posto che uso la fascia perché mi è più comoda di un orologio andando in bici)

italba

Non siamo nel far west né all'asilo comunale, "a casa mia faccio quello che voglio io" non esiste proprio. A casa tua rispetti le regole dell'antitrust e del libero commercio, che ti piaccia o no

italba

L'ho detto IO che decideranno i giudici, GENIO! Certo che Epic vuole stare su Apple, ma non vuole essere costretta a passare per lo store monopolistico di Apple, vuole poter vendere i suoi prodotti ad i suoi clienti senza dover pagare il pizzo ad Apple! Ci vuole tanto a capirlo? Il monopolio non dipende dalla grandezza di chi lo fa, se tu sei monopolista in un mercato rionale non va comunque bene.
P.s. Per Google è lo stesso discorso, tranne la "piccola" differenza che nonsi è obbligati a comprare sempre e comunque sul Play Store. Infatti c'è lo Xiaomi market, il Samsung Galaxy store, lo Huawei AppGallery, ecc. ecc.

Dwarven Defender

visto che non l'hai letto neanche tu il contratto non puoi dire se è nel suo pieno diritto farlo, quello lo diranno i giudici...
Apple non ha costretto certo Epic a rivolgersi a lei... se Epic ritiene di pagare "per niente", e la possibilità di stare su centinaia di milioni di dispositivi a vendere il proprio niente non mi sembra proprio qualcosa di poco valore ed Epic lo sa ed è per questo che vuole stare sui dispositivi Apple ma senza pagare quanto richiesto (che è lo stesso richiesto da Google per altro), può togliersi dai dispositivi iOS o far fare gli acquisti via browser come fanno in molti... se vuole sfruttare la compulsione dei giocatori nell'acquistare caxxate direttamente dall'app deve pagare ad Apple esattamente quello che paga a Google... Standard Oil e Bell T. hanno preso torto proprio perché erano molto più grandi e monopolistiche cosa che Apple palesemente non è...

Astar

Infatti lasciamo le battute da parte. Questi qui che si lamentano di dover dare il 30% ad Apple, quando grazie a quello che ha inventato Apple fanno i soldi a palate, fanno solo ridere.

Astar

E allora ti adegui alle loro regole.
E paghi quello che devi pagare.

italba

Ecco, appunto, i sempliciotti di cui parlavo sono quelli che blaterano di "diserzione" se qualcuno vuole uscire dal magico recinto dorato di Apple. Epic si è arruolata a vita? Hai per caso la copia del contratto che hanno firmato dove c'è scritto "non avrai altro store al di fuori del mio"? Epic non ritiene più conveniente pagare cifre spropositate ad Apple per avere in cambio niente, nel suo caso gli utenti non hanno nessun bisogno di Apple per sapere che c'è un certo gioco da scaricare, e quindi ha deciso di rompere il contratto e passare la questione ai giudici, nel suo pieno diritto farlo. Adesso si tratterà di vedere come finirà il processo, sono abbastanza fiducioso che questa situazione dovrà comunque cambiare. Standard Oil e Bell Telephone erano società ben più grandi e potenti di Apple, eppure l'antitrust gli ha dato torto

Non mi sfugge niente tranquillo

MarcoF

Ti sfugge che l'apple store esiste da secoli

Senza applicazioni negli store, si fa la fine di Windows phone.

masterblack91

Nella prima frase ti ho fatto un esempio concreto,la seconda era un'esempio per far capire meglio.
Ok la protezione,ma qui sta diventando come con i drm su pc,fanno più male a chi compra il prodotto che a chi lo scarica.

stefanoc

I servizi di streaming sono un discorso a parte.

Astar

Ma lasciali perdere. Un ja fanno.

GianTT

Poi si azzera? No, a fronte di zero costi per Apple un guadagno illimitato

GianTT

Se Conad avesse il 50/60% del mercato è utilizzasse la sua posizione di forza per danneggiare i concorrenti, si anche per Conad andrebbero applicate le norme antitrust. Forse dovresti ripassarti qualche caso famoso, come la Standard Oil, o i casi che hanno visto prima Microsoft e poi Google coinvolte in Ue per abuso di posizione dominante

Astar

Spiegaglielo a questi dementi.

Astar

Ma non riesco a capire perché uno dovrebbe fare i cazzi suoi e guadagnare gratis fior di milioni in un ecosistema inventato e di proprietà di apple. Voi siete completamente fuori di testa

masterblack91

Ci guadagna,perchè può pagare gli abbonamenti direttamente dall'app invece che ti fanno passare dall'app al loro sito per aggirare il problema,diventa tutto più semplice.
Ci guadagna che può accedere a servizi come xcloud,stadia ed altri,invece che essere bloccati perchè "non sicuri" solo perchè Apple deve spingere il suo arcade.
Sempre meglio avere libertà di scelta e più opzioni.

Darkat

Forse perché la metà di questi non sono app ma società o gruppi di società? Lol

iPhone 12 ufficiale: si fa anche Mini, Pro e Max. Caratteristiche e PREZZI | Video

iPad di ottava gen e iPad Air 4gen ufficiali: potenza e tanti colori | Prezzi ITA

Apple Watch Series 6 ed SE ufficiali: tanti modelli per tutte le tasche | Prezzi Italia

Le 10 applicazioni per MacOS che non devono mancare sul vostro computer Apple