All'Apple App Store proprio non piace Facebook Gaming: rifiutata 5 volte

18 Giugno 2020 84

Facebook Gaming è incappata in un problema imprevisto: l'App Store di Apple. secondo le fonti del New York Times, il colosso di Mark Zuckerberg ha già provato a inviare per la pubblicazione la sua nuova app dedicata al sempre più rilevante mondo dello streaming, dominato da Twitch, YouTube Gaming e Mixer, almeno cinque volte dallo scorso febbraio, ma è sempre stata bocciata.

Sempre stando alle fonti interne (tre) che hanno parlato con il Times, il problema di fondo è che Facebook Gaming viene considerata da Apple un'app il cui scopo principale è distribuire casual game, cosa che è vietata (considerata in questo modo diventa una concorrente diretta dell'App Store). È bene considerare che i videogiochi sono la categoria di app di gran lunga più remunerativa per piattaforme come Google e Apple: secondo le ultime statistiche, l'App Store da solo ha generato 15 miliardi di incassi nel 2019.

Facebook Gaming è stata annunciata lo scorso aprile, nel bel mezzo del picco della pandemia di COVID-19, quando tutti erano a casa e avevano tempo extra da dedicare allo svago. La disponibilità fu immediata su Android, mentre su iOS il comunicato diceva semplicemente "presto".

Oltre a permettere di guardare gli streamer che giocano e commentare/interagire con la community (proprio come su Twitch et similia), Facebook Gaming offre anche la possibilità di giocare direttamente a "giochini" semplici, come Words With Friends, biliardo e Mah Jong, realizzati grazie alla tecnologia Web HTML5. Sono browser game, di fatto, ma per Apple tanto basta per dire no.

La sezione 4.7 delle linee guida per gli sviluppatori dell'App Store (liberamente consultabile QUI) dice, tra le altre cose, che i giochi in HTML5 sono ammessi a patto che non vengano mostrati in un'interfaccia che assomiglia quella di un negozio virtuale, che non siano lo scopo principale dell'app e che non permettano di giocare d'azzardo con denaro reale. Facebook ha provato più volte a ottenere l'approvazione modificando il layout della sezione rilevante, ma finora non è riuscita a trovare la giusta combinazione.

Dopo il quinto rifiuto, Facebook inizia a essere a corto di opzioni: nell'ultima revisione non era nemmeno presente una sezione dedicata ai giochi, e questi potevano essere scoperti solo in base ai suggerimenti del sistema sul proprio feed. Non si può andare tanto più in là di così. L'altra alternativa è lanciare il servizio completamente senza giochi.


84

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alcmaeon

Purtroppo è così.
Finché le storie su instagram verranno meglio che su Android e finché esporre la mela farà sentire ricchi e fascinosi, le quote di mercato resteranno altissime nonostante prezzi e limitazioni.

Alcmaeon

Qualche anno fa era interamente libero. Il sistema attuale per me non è male: avvio quello che mi pare, ma il sistema avvisa e quando si avvia una app non certificato; è noioso dover andare nelle preferenze di sistema, ma ancora accettabile (non è una cosa frequente).

Il problema è che temo che questo sia propedeutico a una eliminazione completa dei SW "non autorizzati" su MacAppStore, e lì dovrò abbandonare (dopo l'iPhone) anche il MacBook.

ZioLollipop

Secondo me Apple non ha mai voluto la “libertà” al di fuori del’App Store su MacOS dato che ogni volta che installi qualcosa devi andare nelle impostazioni a confermare

Tambua

Bella domanda.
Io ho una duplice risposta.
- Secondo me (cosa farei io): sostituirei whatsapp con Telegram i primi tempi come applicazione di messaggistica principale, poi mi arrenderei al fatto che l’unico modo di messaggiare in maniera “universale” con tutti sia il buon vecchio messaggino, quindi modificherei il mio piano telefonico per averli illimitati ed userei solo iMessage.
- Secondo me (cosa farebbe l’utenza iPhone): sarebbe come Huawei senza il play store o Apple quando tolse Google Maps dall’app Mappe, quindi un momento di smarrimento globale e poi a seconda degli eventi, Apple potrebbe creare quel famoso social network che non è mai riuscita a realizzare, ovviamente con chat annessa.
CONCLUSIONE: sarebbe un bagno di sangue inutile e dispendioso per tutti, noi utenti smartphone compresi, in quanto impatterebbe pure sull’utenza Android, impossibilitata dal poter messaggiare con iPhone.

Darkat

Ci sono state cause suo formati che Apple supportava su OSX ad esempio, e altri che invece escludeva.
Il tuo esempio non ha molta attinenza: sulla PlayStation sei libero di installare software ESTERNAMENTE tramite disco, sull'iPhone no, inoltre: l'app store è presente anche su MacOS eppure non c'è la limitazione di installazione fuori dallo store, è un sistema meno sicuro?
Non penso di dover andare a studiare nulla per fare quattro considerazioni molto semplici e banali: Apple blocca l'installazione esterna di App perché vuole essere l'unica possibilità di spesa da parte degli utenti, non c'entra un piffero la sicurezza, questo si chiama monopolio di un settore, iOS non è solo un sistema operativo ma UNA PIATTAFORMA di sviluppo, di cui Apple detiene il controllo totale sulle vendite.

Luca Vallino

domanda OT: se domani capelli rossi decidesse di togliere facebook,instagram,whatsapp da ios, secondo voi apple perderebbe molte quote di mercato, oppure la userbase se ne fregherebbe dei servizi di zucchina?
Lasciamo stare che perderebbe miliardi zucchina, secondo voi chi ha più "potere" sulle masse?

Nino

Anche tu sei in un buona Compagnia.

Nino

Solo all'inizio.

NonLoSo
JUDVS

Su Android, se vuoi, te lo installi comunque con o senza autorizzazione del play store

JUDVS

Tanto al 99% degli utenti iOS non gli frega nulla di questa cosa. Gli stanno bene le limitazioni insensate

CarloDM

Sta cippa. Sony non paga nessuno per un'esclusiva come God of War (o Spider-Man, o Uncharted, eccetera). E' un gioco sviluppato da Sony, quindi è tutta roba interna. Idem per i Mario su Nintendo, Halo su console MS e via così.
Poi certo, ci sono delle differenze tra le due piattaforme, ma la similitudine è forte.

E, ribadisco per la millesima volta: NON conta cosa considerate voi "monopolio" così come non conta cosa considero io. Conta come *la legge* definisce la cosa. Ed è OGGETTIVO che la posizione di Apple non sia monopolio. Poi magari ci saranno altre cose che non vanno bene e per le quali sarà multata, io per primo penso che ci sia una qualche forma di abuso dietro le regole che impongono, ma non è un monopolio.

Simone

Non ho detto che Sony va bene. Ti sembra che io abbia detto questo?
E aggiungo... Se Sony avesse una quota di mercato del 100% non cambierebbe la posizione, sempre a mio parere offrendo una piattaforma estendibile(quindi permettendo a terzi qualunque di poter accedere ed estendere i propri servizi, anche a scopo di lucro) dovrebbe poter offerti la possibilità di utilizzare altri mezzi di estensione/altri store. Una volta che il prodotto è stato acquistato è di tua proprietà, e le uniche azioni lecite e corrette sono quelle che impediscono di aggirare il controllo di licenze e cose simili. Ad ora Sony ha mai impedito store alternativi? Questo non lo so. Se però Microsoft decidesse di fare un'applicazione per PlayStation per usare Xcloud oppure per distribuire le sue esclusive e Sony non glielo permetterebbe allora a mio parere sarebbe chiaro abuso e anticoncorrezionalismo. Andando avanti, onde evitare la solita risposta "piattaforma loro fanno quello che vogliono", che è assurda di per sé, rispondo in anticipo dicendo che a questo punto potrebbero benissimo dirti "Safari e mio, IOS è mio, non ti permetto di scaricare altri browser e ti metto un blocco a tutti i siti di Google Microsoft Samsung etc..." Quindi è chiaro che non funziona così.
Finisco col dire che un conto è quando si parla di mancanza di funzionalità, ad esempio il client di un servizio postale potrebbe non dare la possibilità di usare altri servizi, e farla passare come una mancata funzionalità. Ma se invece facesse qualcosa onde evitare ed impedire che qualcuno possa usare altri servizi allora sarebbe a mio modesto parere un abuso.
È tutto sommato come se IOS dicesse "io ho il mio app store. Non voglio altri store né altri modi per installare app, e siccome ho i miei Termini e faccio quello che voglio tolgo qualsiasi client Gmail Outlook etc dallo store perché non li voglio".
Esclude la concorrenza e non gli dà alcun modo di entrare nel mercato. Loro hanno il loro Arcade e non possono accettare Stadia Xcloud Facebook e mercatini di terze parti. Come possono questi servizi entrare nel loro mercato? Non possono perché c'è uno store che è controllato da Apple e non ha soluzione alternativa.

NonLoSo
NonLoSo

Si ma dopo che acquisto il pc, posso metterci la Ram , SSD che voglio. Posso collegarci gli adattatori che voglio, etc

Nel caso dell'auto allo stesso modo posso decidere una volta comprata di farci quello che voglio (nei limiti di legge). Posso fare manutenzione da solo o portarla all'officina che voglio.

Lo sai invece che le riparazioni Apple fuori store non sono riconosciuti in garanzia? Lo sai che tanti pezzi non sono nemmeno disponibili per poter fare le riparazioni fuori store? Ti pare normale??

Smettiamola di difendere Apple per favore. Se è sempre lei a beccarsi le indagini antitrust un motivo ci sarà...non è un complotto...

CarloDM

Copio e incollo un altro esempio fatto in un commento qui sotto:

Facciamo un altro esempio praticamente identico al caso Apple: il PlayStation Store. Tu non puoi metterci quello che vuoi, lo decide Sony. Così come Sony
decide che il suo God of War esce solo sulle sue console. E' un
monopolio visto che è lei a controllare il software e lo store della PS4
(così come Apple controlla quelli dell'iPhone) o perché ha giochi che
vanno a fare concorrenza con quelli che pagano per andare sullo store?
No, perché Sony ha una quota del mercato console che non so, ma non
penso sia tanto maggiore del 50% vista la concorrenza di Xbox e
Nintendo. Quindi perché Sony va bene e Apple no?

Pablo Escodalbar

Sei in buona compagnia.

Pablo Escodalbar

All'inizio si sono gratis. Ma solo all'inizio!

BLERY

Non può essere!! Te sei l'uomo dalle 7 anime 5 donne 12 figli è 1 dollaro in tasca

fabrynet

Non fate ogni volta paragoni con il mondo delle automobili che non c’entra nulla.

Simone

È come dire: ti compri la mia auto? sei costretto a venire al mio centro assistenza. Vuoi cambiare le gomme? O vieni da me o sei tagliato fuori.
È una sicurezza indotta.

Simone

Che paragoni assurdi sono questi?

È diverso quello che voglio dire. È come se il produttore della macchina ti dovesse "Tutti i pezzi optional li devi comprare da noi".
Vuoi le gomme? Devi venire al nostro gommista altrimenti sei costretto a rompere qualcosa e fare Saltara la garanzia.
È come se dicessi, vuoi una lampadina nuovo più luminosa? Vuoi cerchi in lega? Vuoi uno scarico nuovo? La macchina la produco io e quindi ti costringono a venire al mio store. Lo stesso prodotto o lo prendi da me oppure non te lo permetto di montare.

Simone

Si intendo quello.
Il monopolio del sistema di distribuzione dei pacchetti che è conseguenze indotta visto che è obbligatorio nella loro piattaforma

Lucano
rsMkII

Sono già quasi morto, ormai è fatta

BLERY
daniele

Per farti un esempio io ho aggiornato il software alla versione successiva sulla mia audi che non era compresa tra quelle aggiornabili e quando l'ho portata a fare il tagliando me l'hanno piallato.

daniele

Intendi il monopolio all'interno del loro prodotto? Non hanno neanche la maggior parte del mercato smartphone...

rsMkII

Quel "gli casual game" mi ha fatto male, molto male, lo ammetto.

BLERY

Non sono gratis gli casual game?!

BLERY
SuperDuo

Nuova causa per abuso di posizione dominante in arrivo...

Alex

Ma non dire scemenze. Chi installa applicazioni da F Droid sa quello che fa.

Alcmaeon

MacOS dimostra come si possa avere un buon sistema senza questi limiti assurdi e anti-concorrenziali: c'è lo store per chi vuole restare nel recinto di Apple e poi la libertà per tutti gli altri. E funziona benissimo.

Noi utenti dovremmo far sentire la nostra voce e spingere affinché iOS diventi come MacOS, piuttosto che il contrario (che è la direzione verso cui si sta andando, purtroppo).

Alcmaeon

Il monopolio non è l'unica pratica scorretta che uccide la concorrenza; esiste anche, per fare un esempio, l'abuso di posizione dominante (che Apple adopera brutalmente e per cui è indagata dall'Antitrust).

L'esempio dell'auto ovviamente non regge: nessuno chiede a Apple di cambiare i processori.

Qui si tratta piuttosto di un'auto che rileva la tua posizione e ti impedisce di percorrere certe strade, pur percorribili benissimo senza limiti tecnici, perché il produttore vuole che percorri le sue strade e paghi i suoi pedaggi.

CarloDM

Il problema è che non puoi decidere tu il sistema di riferimento e poi urlare "monopolio, stato intervieni"! Quel sistema lo stabiliscono le leggi, non un qualsiasi utente di un sito. E comunque anche in questo caso non è un monopolio, è un sistema proprietario. Sono due cose diverse.

Riporto poi l'esempio fatto sopra: "Facciamo un altro esempio simile al caso Apple: il PlayStation Store. Tu non puoi metterci quello che vuoi, lo decide Sony. Così come Sony decide che il suo God of War esce solo sulle sue console. E' un monopolio visto che è lei a controllare il software e lo store della PS4 (così come Apple controlla quelli dell'iPhone) o perché ha giochi che vanno a fare concorrenza con quelli che pagano per andare sullo store? No, perché Sony ha una quota del mercato console che non so, ma non penso sia tanto maggiore del 50% vista la concorrenza di Xbox e Nintendo. Quindi perché Sony va bene e Apple no?"

Non esiste nessuna legge in nessun paese che regola cosa deve fare un qualsiasi fornitore di servizi che ha una percentuale del 20% di un settore del mercato, perché è una percentuale davvero troppo bassa per considerarla pericolosa. L'unico vero caso in cui un 20% è regolato è quando si ha un oligopolio, cioè i pochi attori del mercato fanno cartello e mantengo i prezzi alti (come succedeva spesso con gli operatori della telefonia mobile fino a qualche anno fa). Ma nel mondo degli smartphone le compagnie che li fanno sono talmente tante, che è impossibile avere un oligopolio.
Infine il fatto che poi quel 20% del mercato si trasformi in un controllo dell'80% dei ricavi (o quello che è) del settore, non rende comunque Apple un monopolista, la rende una costosissima compagnia, magari anche avida, ma di certo non monopolista. Perché in un mondo liberare, non puoi aspettarti che lo stato controlli i prezzi di beni superflui e quindi se una guadagna tanto più degli altri vendendo poco, lo stato può solo dire "buon per lei".

Di nuovo: voi usate a sproposito un termine economico che ha un preciso significato e che è ben definito. Lo interpretate come volete e poi, però, chiedete l'intervento di leggi che sono state scritte per una situazione precisa, quella che voi ignorate per sostenere la vostra tesi.

CarloDM

Cause per il monopolio di MacOS onestamente non me ne ricordo, me ne citi qualcuna?

Invece le cause di Windows ci sono state, certo, perché Windows aveva/ha IL 90% DEL MERCATO PC MONDIALE! E se decide arbitrariamente di fare un cambiamento a suo favore, chessò mettendo un suo browser di default sul desktop, sta mettendo quel browser sul 90% dei computer del mondo. Se invece Apple decide di mettere una nuova app qualsiasi sui suoi telefoni, su che percentuale del totale degli smartphone (nota: smartphone, non iPhone!) del mondo appare quella app? Si dice un numero attorno al 20%, che è tutto tranne che una percentuale di monopolio.

Facciamo un altro esempio simile al caso Apple: il PlayStation Store. Tu non puoi metterci quello che vuoi, lo decide Sony. Così come Sony decide che il suo God of War esce solo sulle sue console. E' un monopolio visto che è lei a controllare il software e lo store della PS4 (così come Apple controlla quelli dell'iPhone) o perché ha giochi che vanno a fare concorrenza con quelli che pagano per andare sullo store? No, perché Sony ha una quota del mercato console che non so, ma non penso sia tanto maggiore del 50% vista la concorrenza di Xbox e Nintendo. Quindi perché Sony va bene e Apple no?

Quindi sì, funziona così. Vai a studiare un po' di economia all'università, fatti qualche corso che parli dei mercati e delle leggi che li regolano, e vedrai che capirai anche tu perché quello di Apple non è un monopolio.

Supertecnico_

Eh?

Supertecnico_

Sembra come quando Microsoft boicottava tutti i browser che non erano Internet Explorer.

Madfranck

bah, io vedo tanto 30/40/50 enni che stanno sempre davanti alla tv a fare video giochi. poi magari le moglie se le scop4no gli altri..

Madfranck

immagino che tu abbia segreti nucleari sul tu iphone da 1600€. ah no, lo usi solo per i social...

Madfranck

in bug vengono usati per bucare la sicurezza, genio.

Madfranck

ci mancava la caxxata del giorno. Anhe su app store sono riusciti ad infilarci app distruttive, quindi non fare troppo il fanboy-

Madfranck

ti fai tutte queste pippe mentali solo perche' la gente ignorante usa "monopolio" al posto di "controllo"??? stai messo bene..

Madfranck

ti faccio notare che non e' permesso nemmeno uno store alternativo..

Madfranck

e' come se ti chiedessero di scop4rti la tua donna: tu lo vorresti? in apple fatto tutto il business in modo tale che solo loro possano trarre profitto dalla piattaforma. e' per questo motivo che, nonostante 2 tentativi, non riesco proprio a farmi piacere l'iphone...

Ansem The Seeker Of Darkness

Vedi? Grazie alle loro scelte tu in 20'anni riuscirai a risparmiare abbastanza da fare due mesi di Apple Arcade!

Darkat

Non c'entra nulla, Safetynet su Android monitora allo stesso modo l'installazione di app indipendemente dalla fonte, l'unico differenza è che sul PlayStore vengono approvate dallo staff Google, ma anche gli altri store hanno filtri di sicurezza

Darkat

Non c'entra una sega, letteralmente, Safetynet su Android monitora l'installazione anche di app esterne, soprattutto gli store esterni sono solitamente molto controllati, ovviamente non parlo di Aptoide, ma store come Apkpure per esempio. Chi sviluppa malware sicuramente non lo fa per l'1% e meno degli utenti che usano store illegali, cercano di farli entrare in PlayStore e Appstore, come avviene regolarmente sfruttando i vari bug nelle piattaforme

Darkat

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

macOS Big Sur ufficiale: benvenuti processori Apple

iPadOS 14 ufficiale: ecco come cambia iPad

iOS 14 ufficiale: tutte le novità, widget inclusi