La Cina riparte: il caso Foxconn

09 Aprile 2020 182

È ormai un'opinione consolidata che l'emergenza coronavirus non si risolverà in pochi giorni, settimane o con la fine della quarantena. Ci sarà un "dopo", quella che Conte ha definito la "fase 2", in cui bisognerà tornare quanto più possibile alla normalità, prendendo però le dovute precauzioni per evitare lo scoppio di un'altra emergenza.

La Cina questa "fase 2" la sta già vivendo: proprio ieri è finita ufficialmente la quarantena a Wuhan, e le fabbriche ricominciano a produrre. Un report del Washington Post analizza nel dettaglio il caso di Foxconn, che è la più grande azienda produttrice di elettronica di consumo al mondo. L'azienda è una partner essenziale di Apple (ma anche di molti altri produttori), ed è determinata a rispettare le scadenze autunnali per la produzione degli iPhone di nuova generazione, anche per cercare di invertire un trend che la vede in difficoltà. Così ha implementato misure senza precedenti per garantire la sicurezza dei lavoratori e impedire una seconda epidemia.


Riportiamo sinteticamente, con l'importante premessa che le fonti sono dipendenti anonimi che hanno parlato con i giornalisti e che Foxconn non ha rilasciato conferme:

  • l'azienda produce fino a 2 milioni di mascherine protettive al giorno, per l'uso dei suoi dipendenti (che sono circa 1 milione).
  • I dipendenti sono riuniti in gruppi di 20 persone, che devono lavorare, dormire, mangiare e viaggiare insieme per contenere l'eventuale diffusione del virus a un gruppo ristretto.
  • La febbre viene misurata ai dipendenti con frequenza giornaliera.
  • Videocamere a infrarossi controllano in tempo reale la temperatura.
  • Divisori nelle mense per impedire che i dipendenti si guardino in faccia mentre mangiano.
  • Codici QR in tutti i posti a sedere di mense e altri luoghi pubblici per tenere traccia degli spostamenti di ognuno.

Dal canto suo, Foxconn si è limitata a dichiarare che sta seguendo tutti i consigli di igiene e prevenzione, inclusi tamponi e raggi X del torace quando lo si valuta necessario.

In ogni caso, sono informazioni preziose perché tra poco tocca a noi: è importante avere un esempio pregresso - naturalmente avendo la cura di rapportarlo alla nostra cultura e alle nostre usanze - da un lato per noi, per aiutarci a capire che la lotta al coronavirus è ancora ben lontana dall'essere finita; dall'altro per aziende e istituzioni, come spunto e ispirazione per adattare le proprie sedi produttive e disegnare delle linee guida coerenti per tutti.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

182

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luigi Andreoli

ah ok

Andee Kcapp

Ripeto informati meglio. Non puoi spacciare per verità le tue uniche letture:Topolino.
Terrapiattista.

Astro

Ma finiscila di fare il disinformatore? ma sei nato rincoionito o lo sei diventato a forza di scrivere stronzaggini sui blog?

Astro

Sei rincoionito o cosa? ma chi ha parlato della cina! smettetela di farvi i film

Stefano Ferri

Guarda che prostituirsi lo intendevo in senso metaforico .

Teomondo Scrofalo

Magari ma non credo di poter fare il gigolò sai 45 anni leggermente in sovrappeso, non sono proprio il top. Comunque inizia tu a prostituirti fammi sapere quanto ti dura il bruciore e quanto ti danno, poi magari se è buono con un po di trucco non sia mai...

Riccardo sacchetti

Assolutamente così! Io sono elettricista. Potrei anche lavorare, ma chi spende soldi oggi? E chi li spenderà domani? Insomma, non é che se riaprono riparte tutto dall'estro punto in cui ci siamo fermati. Per ora sono "tranquillo", ma é uno stato che durerà poco

Dea1993

gia.. alla fine dipende un po dai settori in cui lavori.
se lavori per utenti privati fornendo servizi in cloud, difficilmente ci perdi... anzi probabilmente ci guadagnano pure (immagino che netflix e compagnia bella potrebbero aver ricevuto piu' sottoscrizioni), chi lavora nella sanita' e nei supermercati, ovviamente non hanno sentito la crisi economica (anzi semmai hanno avuto il problema opposto, ovvero troppo lavoro).
chi lavora nel turismo, ristorazione, bar, e' praticamente fermo.
lavoro nel settore del turismo, sono un programmatore, vedo la situazione con i nostri clienti, rispetto ai precedenti anni, ci sono molte meno prenotazioni e molte piu' cancellazioni

Riccardo sacchetti

Non so chi fosse.. di sicuro la situazione é difficile, sarà difficile e difficilmente "tutto andrà bene". Tutto andrà, perché il mondo non si ferma. Per pochi andrà benissimo (c'è chi ci guadagna dalla situazione), per alcuni bene ma per molti male.

Dea1993

quando un mese fa dicevo che la gente perdeva lavoro, un cret1no qua su hdblog mi diceva che sparavo cavolate... ora a distanza di tempo, se ne parla anche in tv della crisi in cui molto stanno vivendo, chissa' quel tizio che fine ha fatto

Nino

Azz... 5000 peperoni. LOL

Nino

La nuova formula, prossimamente. :D

Nino

Azz.. Che situation :D

Nino

Da soli. :P

Nino

Davvero. :D

Nino

Tu confuso e' bella.

Nino

Azz. Che genaliata.

ale

Scommetterei un milione che il 3 Maggio Conte fa una conferenza stampa e dice chiudiamo per altri 15 giorni. Vediamo per quanto potrà andare avanti la cosa francamente, ma penso a lungo.

I cosiddetti esperti che abbiamo in Italia, gli stessi esperti che fino ad un mese fa ci dicevano che questo virus è una banale influenza, super pagati invece di proporre soluzioni, che vuol dire studiare un modo per conciliare la riapertura delle attività economiche del paese tenendo sotto controllo il contagio, facendo test, monitoraggio sanitario, tracciamento delle persone infette (in questa emergenza anche violando la privacy, se necessario), proseguono con la soluzione più facile, teniamo tutto chiuso sperando che il virus sparisca o arrivi un vaccino (che non arriverà in tempi brevi).

ale

Perfettamente d'accordo. Vogliamo vivere per decenni in un paese disastrato (già ora non ce la passiamo bene) per salvare la vita a qualche decina di migliaio di anziani che tanto le conseguenze economiche poi di questa crisi non le subiscono in prima persona.

Non è il paese in cui voglio vivere io. Perché non so se l'hai capito, ma più andiamo avanti più la crisi si farà dura, crisi vuol dire anche morti, le crisi economiche generano suicidi, per via della disperazione della gente che perde il lavoro, della sua impresa che fallisce, e via dicendo.

Ci vuole coraggio nelle scelte politiche, bisogna dire le cose come stanno. Mentre ai nostri politici interessa solo pararsi il sedere, per non rischiare dire chiudiamo tutto, per quanto, non si sa, fino al 3 Maggio poi vedremo, ma spoiler ci scommetterei un milione che al 3 Maggio non si apre nulla, e allora fino a quando, fino a che non arriverà un vaccino? Nella migliore delle ipotesi questo avverrà fra un anno, da qui ad un anno saremo magari senza virus ma avremmo ucciso lo stato, saremmo falliti.

La politica non sta proponendo soluzioni, tecnici ed espertoni ultrapagati che sanno dire una cosa sola, l'unico modo è chiudere tutto. Ma gli altri paesi non la pensano così. In Corea del Sud e Giappone hanno portato delle soluzioni, hanno conciliato il virus con il proseguire delle attività economiche del paese, hanno messo appunto dei meccanismi per tenere sotto controllo i contagi senza fermare tutto. Altri paesi fra cui la Cina si appresta a fare quello, perché hanno capito anche loro che tenere chiuso è controproducente.

Vogliamo parlare in termini di morti? Se lo stato fallisce chi fa andare avanti gli ospedali? Chi paga le pensioni? Chi da i sussidi a chi è rimasto senza lavoro? I tedeschi? Perché mai i tedeschi dovrebbero aiutarci?

Nino

Azz.. Ha detto le stesse cose, spiccicate proprio. LOL

Nino

Ciao italia la canta salvini ieri al parlamento.

Nino

E' vero, ma uscire per 10 minuti e la GDF ti tine 2 ore per un verbale e' grave, meglio dirti di tornare indietro ti multiamo. Sarebbe piu' diretto per l'italiota.

Nino

Proroga fino al 3 maggio di quarantena ancora non e' finita.

Nino

la multa lo beccata io da 373, 33 € per ingiustizia.

Nino

Ondata di ritorno, e' il girone di ritorno.

Nino

e i fuori di testa dove li metti. (bis)

Nino

la multa e' 373 € a 3000 € aggiornati dalla GDF.

Nino

Pure a me, fa sorridere, pure io dovevo fare lo psichiatra anziche' lo spazzino.

Nino

Eppure io.

Nino

Peggio di cosi o di schettino.

Nino

Azz.. Che porcata.....

Nino

Che bastardi. LOL

Nino

Eccerto, :DDD

Nino

Pure il mio avendolo ordinato da Amazzonite

Nino

Si l'ho letta.

Stefano Ferri

Guarda che è brutto da dire ma se ti " prostituisci " il lavoro lo reovi anche qui , la crisi non è del lavoroma dei denaro, il lavoro e le condizioni per farlo non mancano , anzi , è il denaro per retribuirlo correttamente che manca .
Non è una situazione tipo innediato dopoguerra in cui mancavano le circostanze per poter lavorare , ora detta semplicemnete macano i soldi .

checo79

in veneto il 60% delle aziende sono già aperte dato che sta alla prefettura decidere , in sofferenza sono bar e ristoranti quelli si . cmq a quanto pare ci sarà apertura dal 4 anzichè dal 18 maggio . per le persone che stanno male boh non entro in merito, io ho fatto 10 gg e stavo benissimo avendola presa con filosofia niente orari, far le robe con calma etc.., anzi quando son dovuto tornare al lavoro ero anche triste

Riccardo sacchetti

Eh lo so, lo so.. vedremo! Intanto hanno già detto che prima del 4 o 5 di maggio non si riapre. Non so quanti possano tirare avanti ancora. Tra l'altro gli aiuti sono finti aiuti. Indebitarsi per pagare debiti non ha mai pagato come soluzione!

Dea1993

non sarebbe una cattiva soluzione, c'e' solo un grosso problema, non ti ammazza in un istante.. il problema piu' grosso sono i tanti ricoveri che riempono gli ospedali

Teomondo Scrofalo

Magari a ad avercelo il lavoro......

theappleplace

Non te lo so dire sinceramente. Ma credo che in questi casi la stramaggioranza venga cremata.

Teomondo Scrofalo

Io ho sentito di 20 milioni di SIM in Cina sparite nel nulla.

TLC 2.0
Emiliano Frangella

Bhe la Germania ha deciso di mettere SOLO morti dovute al covid .... E non con covid.

PassPar2_

Grazie Cina.

NaXter24R

Rileggi prima che ti mandi a quel paese. Stanno in dormitorio. Ci sono forme di isolamento sociale in questo momento un po in tutto il mondo. Dove cappero dovrebbero andare adesso?

Pablo Escodalbar

Normalmente credo stiano sui 30-40 cent massimo.

Pablo Escodalbar

Io parlavo di oggi pero'.

Pablo Escodalbar

No veramente lo dicono gia' i virologi italiani questo :D

Pablo Escodalbar

Ma nessuno si e' voluto far seppellire??? :P

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente