Apple è accusata di distribuire brani musicali piratati

01 Aprile 2020 34

Apple torna in tribunale, stavolta non per violazione di brevetti come avvenuto all'inizio dell'anno, ma per pirateria musicale: stando alle accuse, l'azienda di Cupertino avrebbe stretto degli accordi commerciali per distribuire su iTunes i brani di una società musicale di nome Adasam, il cui catalogo però sarebbe completamente piratato.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di brani riconducibili a molti artisti noti tra gli anni '20 e gli anni '60, le cui copie presumibilmente piratate (poiché prive delle necessarie licenze) vengono offerte su iTunes accanto ai brani legittimamente offerti dalle etichette discografiche, per di più a un prezzo inferiore.

Per fare un esempio, la versione legittima di "Stormy Weather" di Lena Horne veniva venduta da RCA su iTunes al prezzo di 1,29 dollari, mentre la copia probabilmente piratata da Adasam costava 99 centesimi. La Adasam è una società di distribuzione musicale con sede nel Regno Unito, che su iTunes opera con nomi come Blue Orchid, Six Week Smile e Atlantic Motion.

La denuncia è stata presentata presso la sezione del Tribunale distrettuale degli Stati Uniti della California del nord, e imputa ad Apple e ad Adasam Limited di aver riprodotto e distribuito illegalmente decine di registrazioni piratate di brani musicali. Tra i querelanti ci sono SA Music, The Harold Arlen Trust, Ray Henderson Music Co e Four Jays Music Company, noti per aver scritto innumerevoli brani molto famosi: Arlen, ad esempio, fu coautore della notissima "Over the rainbow".

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da ASUS eShop a 699 euro oppure da Unieuro a 899 euro.

34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
makeka94

Ora si.

Andrej Peribar

Ti stavo rispondendo seriamente, non mi ero accorto che eri tu. https://uploads.disquscdn.c...

Ricordati che tutto nasce perché non vuoi dirmi se chi sei.

M90?

riccardik

mi sa che non hai afferrato il significato del mio commento, intendevo dire che l'esecuzione (in tempi) è comunque loro e hanno diritto a venderla e a guadagnarci sopra, non di artisti/compositori che hanno eseguito la canzone quasi un secolo fa, capito la differenza che volevo sottolineare?

Douglas

A ma sei tu anche gli account "Pablo EscoDalBar e Nino!, adesso capisco le tue battute

TheChild

Nessun azienda di questo livello si metterebbe a vendere roba rubata
Dai un minimo di intelligenza.

boosook

Inutile discutere con te... È Apple quindi ha ragione...

TheChild

"Ma se questi vendevano a 0,99 già il tuo argomento del prezzo decade"
Vedevano a poco meno, Parliamo di 20 cent a meno su brani dell'anteguerra

" che sostiene di avere dei diritti e manco fanno controlli?"
Secondo te non avevo le carte apposto?
False o vere che siano?
Una azienda non deve fare il lavoro della guarda di finanza.

boosook

Ma se questi vendevano a 0,99 già il tuo argomento del prezzo decade, poi scusa questi stipulano un contratto un un'azienda sconosciuta che sostiene di avere dei diritti e manco fanno controlli?

makeka94

Dalle mie parti si dice "che talenti", quando si vuole indicare qualcuno che dice qualcosa di insensato o sciocco in modo non offensivo.
Quindi il fatto che l'esecuzione venga effettua da bach o da Enaudi (o qualsivoglia altro artista) significa forse che la canzone è più moderna?

TheChild

Io che ne posso sapere che vendi musica e non hai i diritti
Il contratto è importante perché se ho acquisto ad un prezzo di mercato è normale che penso che sia legale quello che vendi.

Esiste una cosa che si chiama clausola di buona fede.

Devo investigare nei limiti del possibile.

boosook

Spero che tu stia scherzando...

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic
Arlen, ad esempio, fu coautore della notissima "Over the rainbow".


credevo avessero cambiato il titolo in "Over the asbestos"

kust0r

ci vuole impegno a peggiorare quella di apple music (su dispositivi non apple almeno)

Andrej Peribar

Con tutti i soldi che hanno un abbonamento a spotify premium la Apple potrebbe anche permetterselo.
Ancora a piratare stanno

riccardik
TheChild

Genio.
Genio che non sei altro.
Se facciamo un contratto con un prezzo normale io che ne posso sapere che vendi musica di cui non hai i diritti?

andrea acciarini

La legge è al di sopra del contratto

TheChild

Che poi di norma Apple prende una % sulle vendite.
Quindi maggiori sono i costi maggiori sono i ricavi.
Quindi al netto di qualche "costo" fisso non credo sia neanche conveniente per Apple

makeka94

Senza ombra di dubbio, sicuramente nel contratto che hanno firmato le parti viene evidenziato che apple NON è responsabile, ma poi bisognerà vedere che cosa dicono le leggi locali sulla vendita.

GianTT

Mi pare in Europa si calcolino dalla morte del detentore dei diritti, non dalla pubblicazione. Diverso invece negli USA

makeka94

Ottima osservazione.

TheChild

"ti vende delle scarpe taroccate"

Calma. Capisco quello che vuoi dire.

Non è proprio facile.
Bisogna vedere i termini del contratto.

Sepp0

This.

Mi pare che oltre un certo numero congruo di anni (e 100 mi sembra congruo decisamente) i diritti d'autore possano e debbano andare fare i coolo. Anche perchè in teoria ci dovrebbe campare l'autore, non i figli, zii, cognatoi, nipoti, amici per altri 100 anni.

ghost

Apple cerca di offrire la migliore esperienza per l'utente xD

GianTT

Penso intendesse criticare la richiesta di royalties su brani che hanno tra i 60 e i 100 anni

makeka94

Facciamo un esempio semplice, se tu hai un negozio di scarpe e il tuo fornitore ti vende delle scarpe taroccate, identiche alle originali per qualità, bellezza e prezzo.
Un giorno un cliente si accorge che le tue scarpe non sono originali e chiama la finanza, o altro ente competente, dopo gli accertamenti viene fuori che le scarpe non sono originali, indovina di chi è la colpa?

makeka94

Probabilmente hai scritto di getto, non ti è mai capitato di sentire bach o beethoven?
Nel senso chiaramente che ascoltiamo roba più vecchia di 50-100 anni =)

csharpino

Sai com'è... se vendi "roba rubata" non è che ti poi aspettare anche una lode...

Sepp0

"Nella maggior parte dei casi, si tratta di brani riconducibili a molti artisti noti tra gli anni '20 e gli anni '60".

Io farei causa a chi fa causa per roba così vecchia.

Tiwi

ah beh

loripod

che impiccio, quindi non sono delle semplici "cover"?

TheChild

"i brani di una società musicale di nome Adasam, il cui catalogo però sarebbe completamente piratato"
E come sarebbe implicata Apple in una cosa del genere?
Più alto è il prezzo e sicuramente maggiore è il guadagno di Apple.

momentarybliss

Pazzesco

Andrea Ciccarello

https://media1.giphy.com/me...

Appunti fotografici: i segreti del ritratto con Amedeo Novelli

DVB-T2: chi, come e quando dovrà cambiare TV? | #HDonAir oggi ore 17

Recensione DJI Mavic Air 2: divertimento e riprese imbattibili

Regolamento europeo droni: tutto quello che bisogna sapere