GitHub: disponibile al download l'app ufficiale per Android e iOS

18 Marzo 2020 22

GitHub è ora ufficialmente disponibile al download su Android e iOS: entrambe le versioni dell'app possono già essere scaricate dai rispettivi store - i link per il download li trovate in fondo all'articolo.

La nuova app offre in linea di massima la medesima esperienza utente della release beta che avevamo analizzato poco più di due mesi fa. Rispetto a quest'ultima, tuttavia, GitHub ha deciso di ascoltare i feedback degli utilizzatori, introducendo una funzionalità richiesta a gran voce da tutta la community: è adesso possibile sfogliare il codice di una repository.

A seguire un riepilogo delle principali caratteristiche di GitHub.

  • visualizzare le ultime notifiche
  • leggere e rispondere ai problemi e alle richieste di pull
  • organizzare il lavoro con etichette, progetti e altro
  • visualizzare e leggere i file README
  • sfogliare il codice di una repository

In un post sul blog ufficiale, gli sviluppatori hanno inoltre confermato di essere già al lavoro su nuove funzionalità e API che consentiranno di supportare Enterprise Server entro la fine dell'anno. A seguire vi lasciamo dunque ai rispettivi link per il download di GitHub su Google Play e App Store.

  • GitHub | Android | Google Play Store, Gratis
  • GitHub | iOS | App Store, Gratis

22

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
daniele

Mai detto questo, ho solo sottolineato che dato che github è un supporto per lo sviluppo al 99% (giusto i commenti sono fuori da questo discorso) mi sembra abbia poco senso su un dispositivo non adatto allo sviluppo.

Non stavo esponendo la necessita di sviluppare da smartphone...

Sandro Pignatti

Sviluppare su un telefono?
Questa ragazzi è davvero bella.
Mai sentita.
E io che alle superiori feci informatica non mi sembra ci abbiano insegnato a usare il cellulare ma un pc coi controcaxxi.

Sandro Pignatti

Grazie a Microsoft, come sempre da 30 anni, se non ci fossero loro...

Steve

Fai un tentativo.

Tiwi

bene

Frederik

Sarà ricco sfondato quello che ha inventato github

B!G Ph4Rm4

Anche :D

AverageJoe

Non capiresti

Davide Martelli

l'ide su smartphone è iper utile durante le cene con i parenti in cui ci si annoia a morte XD

Simone

ho sentito

Giangiacomo

Grazie a Microsoft

Steve

Ma a cosa serve?

ste

hanno anche acquistato NPM due giorni fa

ale

Sviluppare no ma fare tutte le altre attività sì, rispondere a commenti, richieste di cambiamento, fare code review, insomma ha la sua utilità.

Simone

Da quando è passata a MS hanno fatto un enorme salto di qualità... Estensioni migliorate molto, novità della piattaforma, una nuova sezione CI integrata, applicazione desktop tra le migliori interpretazioni in pochissimo tempo, miglioramenti significativi ad electron e nuova app per telefono... senza considerare anche i repository gratuiti.
Manca il tema nero...

Simone

ma chi è che vorrebbe sviluppare su smarthpone? è github mica git

Devil Trigger

Per leggere del codice sull'autobus. E comunque e' GitHub su smartphone, non git.

B!G Ph4Rm4

Puoi usarlo sia da smartphone per correzioni al volo (con quelli fatti bene è fattibile e anche qualcosa in più), sia su tablet.

ing_

io cmq un ide su smartphone non lo userei mai...potrebbe essere utile se utilizzato con dex (ma anche in questo caaso non lo utilizzerei mai)

B!G Ph4Rm4

Eddaje finalmente dopo 29 anni ci siamo riusciti.
Grazie

B!G Ph4Rm4

Ci sono IDE sia su iOS che su Android, e dire che su iOS non c'è il file system è una cosa leggermente ignorante (con filesystem spero tu intenda la possibilità di vedere i file da una qualche applicazione)

daniele

Mi sfugge l'utilità di git sullo smartphone dato che non c'è nessun IDE su cui sviluppare e nel caso iOS manco il file system...

Recensione Xiaomi Mi 10 Pro 5G, audio super e video 8K ma il prezzo sale

#HDonAir faccia a faccia con Samsung: le nostre e le vostre domande

Migliori smartphone fino a 200 euro: ecco i top 5 da comprare | Marzo 2020

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare