Gmail per iOS: invio e-mail ancora più veloce con il comando rapido a Siri

19 Febbraio 2020 10

Secondo aggiornamento nel giro di pochi giorni per la versione iOS di Gmail, il client Google che solo di recente ha introdotto la selezione di documenti ed altri allegati attraverso l'app File. La nuova release di Gmail è già disponibile sull'App Store e integra una sola novità: il supporto ai comandi rapidi (scorciatoie) di Siri introdotte a partire da iOS 12.

Grazie a questa nuova caratteristica, gli utenti potranno dunque eseguire delle azioni personalizzate e automatizzate assegnando un semplice comando vocale. Nel caso specifico, sarà possibile inviare velocemente un'email pronunciando la frase "Ehi Siri, invia un'email".

CHANGELOG UFFICIALE
Novità
Versione 6.0.200126
  • "Ehi Siri, invia un'email". Ora puoi aggiungere una scorciatoia a Siri per inviare un'email più velocemente.

Anche se in notevole ritardo (il rilascio dei comandi rapidi risale ad un anno e mezza fa), migliora dunque ulteriormente l'integrazione di Gmail con l'ecosistema mobile di casa Apple. La nuova versione di Gmail è già disponibile al download sull'App Store e potrà essere scaricata su tutti i dispositivi iPhone e iPad compatibili.

  • Gmail | iOS | App Store, Gratis
Battery Phone a meno di 150€? Xiaomi Mi A2 Lite, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 253 euro oppure da Amazon a 421 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mattia Pierelli

Si si tu parlavi d'altro.. Hai ragione per quanto riguarda le notifiche ma un filtro spam come Gmail per le notifiche ci vuole.. Io Gmail l'ho settata su notificami tutte le mail ma quelle spam non me le segnala 

Crash Nebula

Non parlavo delle notifiche ma della classificazione delle mail proprio. Poi per il resto io la utilizzo per lavoro e ho le notifiche a tutte le mail ricevute, per quanto possano essere smart non posso rischiare di perdere notifiche importanti.
Io la uso su iOS ma non credo ci siano differenze sostanziali.

Mattia Pierelli

Io invece ho notato che Gmail mi segnala qualsivoglia mail che per me può interessare, mentre spark con la sua notificazione smart alcune le perde, dovrei attivare le notifiche per tutte le mail ma così facendo riceverei anche le notifiche spam.. Peccato perché come app mi piace tanto ( utente android però)

AndyMawsky

Meglio telegra

myngionee

l'app mail nativa è assolutamente orrenda.

Crash Nebula

A rischio di sembrare i “meglio telegram”, spark tutta la vita. Bel design minimal, categorizzazione abbastanza smart che non ti fa perdere nessuna mail (a differenza di Gmail), abbastanza personalizzabile e niente pubblicità nell’app.

Suppaman

a me invece di velocizzarsi, e' impazzita l'app! mi segna un numero di email ricevute, che non corrisponde a quelle effettivamente presenti.

luca

Ehhhh non ti dico...con Siri che capisce qualcosa solo quando non ha il ciclo poi....sicuro la userò tantissimo...ormai tengo Gmail solo per la classificazione e separazione per pertinenza delle email in arrivo. La mettessero sull'app nativa di iOS sarebbe perfetta

Trhistan

A me ancora non accede a File.

Flyn

Immagino che sia una funzione desideratissima e utilizzatissima

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Recensione Apple MacBook Air 2020: basta finte ventole, scalda troppo!

Recensione Magic Keyboard iPad Pro: come cambia l'esperienza su iOS

Recensione iPhone SE 2020: parola d'ordine familiarità