WhatsApp per Android: ecco i backup cloud con crittografia end-to-end. Attivi in beta

19 Luglio 2021 15

WhatsApp sta intensificando gli sforzi per finalizzare funzionalità avvistate nelle versioni beta dell'app ma non ancora accessibili da parte degli utenti. La settimana scorsa è stato il turno del supporto multi-dispositivo ed ora tocca ai backup cloud con crittografia end-to-end. Se ne parlava da tempo, principalmente grazie agli indizi emersi dalle versioni beta, ma sino ad ora nessun utente ha avuto la possibilità di provarli concretamente. Qualcosa è cambiato a partire dalla versione 2.21.15.5 beta per Android che inizia a supportare la funzione.

La possibilità di crittografare i backup inviati sul cloud di Google Drive li tiene lontani da occhi indiscreti aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza. Il funzionamento è semplice ma bisogna tenere presenti alcuni aspetti per evitare l'emergere di problemi indesiderati:

  • l'utente dovrà scegliere una password che sarà utilizzata per crittografare i messaggi
  • è sempre necessario inserire una password quando si ripristina il backup, diversamente non sarà possibile recuperare la cronologia della chat. La password è privata e non viene condivisa con WhatsApp, Facebook o Google
  • i backup protetti con la crittografia end-to-end supportano una chiave crittografica che può essere utilizzata per ripristinare la password in caso di smarrimento: la chiave può contenere solo cifre numeriche e lettere minuscole dalla "a" alla "f". Se viene smarrita anche la chiave, il recupero della cronologia è impossibile - nemmeno WhatsApp è in grado di farlo.

Una nota finale per gli utenti impazienti di sfruttare la nuova funzione: la versione 2.21.15.5 beta per Android è la prima a supportarla di cui si ha notizia. Non è detto che WhatsApp l'abbia attivata contestualmente per tutti gli utenti. Potrebbe essere necessario attendere un'attivazione lato server; se i backup con crittografia end-to-end non risultano ancora attivi non resta che pazientare ancora un po'. Per completezza di informazione si segnala che è stata già diffusa in rete la versione 2.21.15.8 beta (sempre per Android) che dovrebbe risultare anch'essa compatibile (link su APK Mirror nel VIA).


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
emandroid

A me stamattina è arrivato.

Aviato

Dovrebbe arrivare a breve anche quello

Aviato

No, è normale, lo stanno attivando a poco a poco all'utenza. Per ora è disponibile solo ad una cerchia ristretta

Marquis - 31 Section

Ok: lo rimetto senza la fonte. Il backup crittografato è stato sospeso per problemi di connessione, come riporta WABetaInfo.

GerryNap

Ultimamente si sono dati una svegliata, penso che siano state annunciate e rilasciate più novità negli ultimi 3 mesi che nei precedenti 5 anni. Tutta roba già vista, nulla di realmente nuovo ma almeno stanno lavorando. Grande pecca il supporto al multi dispositivo che sarà ancora estremamente limitante ed i backup tra ios ed android che nella loro testa non sono minimamente concepiti.

Umberto

Su Android c'è un qualche modo per fare il backup su OneDrive o devo usare per forza Google Drive?

Lost75

Quindi significa che una volta che diventeranno ufficiali (quindi non in beta) si potrà cancellare il backup di WA sullo smartphone e liberare spazio?

Pito

Benvenuti nel 2010

ErCipolla

Alla buonora, quanti anni ci son voluti per aggiungere una password all'archivio di backup?

Goose

Forse arriva tra 10 anni

_fraa88

Idem

Fede

Dai manca solo il ripristino da Android e iOS e vicecersa e, forse, si è dato una modernizzata.

Snapdragon

Nemmeno a me

Massimo Potere

non sono abituato a una rapidità del genere

jacopokc

Sono l'unico a cui ancora non è arrivato il multidispositivo? (Ho la beta e ho aggiornato tutto)

Recensione OnePlus Nord 2: sarà lo smartphone giusto per molti

Xiaomi Mi 11 Lite come non l'avete mai visto | Video

Recensione Sony Xperia 1 III: super fotocamere e spirito bollente

Recensione vivo X60 Pro: cosa offre lo smartphone ufficiale degli Europei