TikTok come ufficio di collocamento: i CV prendono vita nei video

12 Maggio 2021 88

TikTok è ben più di un semplice fenomeno sociale: è l'app più scaricata al mondo, e spesso è stata anche la più redditizia. Insomma, non piacerà alla Casa Bianca ma di certo ai giovani piace, eccome. E perché allora non sfruttarla anche per qualcosa di più serio che non siano i soliti balletti?

La piattaforma social starebbe infatti lavorando su una sezione da dedicare alle offerte di lavoro, dove i candidati possano presentarsi alle aziende per mostrare (e illustrare) le loro competenze e capacità. Inutile sottolineare come questo strumento sia dedicato espressamente ad un pubblico giovane, ovvero quella gen Z che si affida ormai esclusivamente al mondo digitale per informarsi e cercare opportunità di carriera.

L'idea di TikTok è quella di mettere in contatto domanda e offerta tramite una pagina web dedicata, esterna all'app ma che tramite l'app può essere raggiunta. Servirà agli utenti per mettersi in mostra, e servirà alle aziende come database da cui attingere. Axios rivela che la funzione è in fase di test, e pare che ci sia un discreto interesse a riguardo. Per ora l'intenzione è quella di focalizzarsi su mansioni di basso profilo, ma non è detto che - qualora dovesse funzionare - non si preveda in futuro un'estensione del servizio a figure professionali più elevate.

L'elemento distintivo è la modalità con cui i candidati si possono presentare: niente documenti, niente curriculum vitae, solo un video in cui ci si presenta. Non è un'idea del tutto nuova - LinkedIn ha lanciato qualcosa di simile l'anno scorso - ma è indubbio che su TikTok questo tipo di clip possa fare un effetto particolare, diverso. Del resto, non potevano che essere video i contenuti da pubblicare sulla piattaforma social cinese.

Voi vi affidereste a TikTok per presentarvi alle aziende?

Miglior Hardware a piccolo prezzo? Poco X3 Pro, in offerta oggi da mi.com a 221 euro oppure da Amazon a 274 euro.

88

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Anto

Beh, la mia era una battuta, comunque aimè ho già visto di ben peggio nella vita reale, come persone che hanno scartato alcuni ragazzi solo in base all'altezza.. e per un negozio di scarpe.

L0RE15

Oggi come oggi, complice un uso (ed abuso) dei social network, il concetto sacrosanto che espone lei è spesso posto su una linea molto sottile. E così come va tutelata la vita privata della persona, va anche tutelato l'ambito lavorativo. Purtroppo di ingiustizie è pieno il mondo e, sia chiaro, la cosa non mi fa piacere. Ma è giusto che tutti debbano essere tutelati ed anche il rapporto di lavoro rientra tra questi, sia lato datore di lavoro sia lato lavoratore.
Le "maledizioni" che augura non le fanno onore.

The Evil Queen

Assolutamente no, lavoro e vita privata, a meno di non essere un serial killer/stupratore/ladro/parlare male dell’azienda devono rimanere separate.
Quanto godrei se in caso di problemi economici, vi servisse urgentemente un lavoro, e veniste scartati per i più futili motivi.

Aranel

Io sostituirei il termine "basso profilo" con "bassa responsabilità". Il termine basso profilo mi sembra un po' dispregiativo. Cioè il profilo di un candidato per un posto da cameriere non è più basso rispetto a un profilo per un posto da manager, è semplicemente diverso

TLC 2.0

Lo so, ma purtroppo è così che funziona, piaccia oppure no.

L0RE15

Nulla le vieta, a domada "lei usa TikTok?" di rispondere di no anche se lo usa. Certo che se arriva una persona che risponde "sì e lo uso per non meno di 8 ore al giorno: è la mia droga!", magari in questo caso non è discriminazione bensì diritto di bocciare un candidato da parte del recrutatore.

NaXter24R

Si, e quella si chiama discriminazione.

NaXter24R

Che la f1ga la faccia da padrone si sa. È così ovunque. Così come la roba interessante.
Ripeto, per mansioni creative, ha senso e condivido, ma siccome qua non si parla di queste mansioni, anzi, allora è l'esatto opposto, diventa controproducente.
Senza contare che moltissime persone non sanno nemmeno scriverlo un CV, quindi potrebbero prenderla come scusa per non provarci nemmeno.

The Evil Queen

Allora per fortuna che non sei un recrutiner.
Iniziamo a discriminare le persone in base alle app che hanno sul cellulare, sai te che ridere.
Domani ci si inventa un nuovo pretesto.
Meglio delinquere a questo punto, se mi togli il diritto di lavorare.

The Evil Queen

Adesso sembra che tutti devono sbavare dietro all’azienda.
Ormai non è più contemplato il lavorare solo per guadagnare... lo stipendio? Se lo chiedi ti guardano male! Perché ormai deve diventare la missione della tua vita, deve essere una passione.
Chi fin da bambino non ha mai fantasticato di rompersi il cul0 in fabbrica? Chi non freme dalla voglia tutte le mattine di imbottigliarsi nel traffico, ed entrare nel capannone, con un sorriso di plastica più finto di una banconota da sette euro?
Zi padrone, sono pronto padrone, dimmi padrone.

The Evil Queen

Certo che devono rimanere separati, ma ad iniziare dai recrutiner, che ormai si inventano sempre nuovi pretesti per tagliarti fuori.
Cercare informazioni su una persona online, e giudicarla in dieci secondi da una foto, è assurdo.
Zero personalità, zero creatività, tutti uguali, tutti grigi, tutti falsi.

Roberto

vabbè.....ragionamenti dei tipici personaggi all'antica senza un minimo di visione che non capiscono tutto ciò che va oltre i loro confini visivi. Non vale la pena perdere tempo.

The Evil Queen

Che ignoranza.
Apparte che la mia foto profilo non è una drag queen, ma vabbè.
Non hai capito il mio discorso, non possiamo diventare tutti uguali.

TLC 2.0

"A maggior ragione, perchè dovrei perdere tempo a vedere un video quando un CV mi dice subito se sai fare o meno una cosa?"

Con il CV cartaceo non puoi far vedere quanto sei gnocca per poterti candidare al posto di cameriera/barista/segretaria/commessa, semplice.

rsMkII

Appunto, l'ironia stava proprio in questo, se non te ne fossi reso conto... XD

The_Th

Beh se devi lavorare al marketing magari l'utilizzo dei social può avere una sua importanza, ma parliamo di un numero limitato di persone in un'azienda, se devi fare altre mansioni forse essere troppo social non è un bene.

Massimo

abbiamo un sistema penoso

The_Th

Sicuramente la voglia di lavorare di chi lavora in un grande magazzino di logistica è superiore a praticamente il 99% dei politici.

The_Th

Secondo me tutto dipende dal tipo di lavoro, se sono un libero professionista che deve fare pubblicità alla propria azienda chiaramente vorrò mostrare i miei lavori magari in modo simpatico o diverso, ma se sono il responsabile del personale di una grossa azienda e devo cercare una mansione specifica ho altri strumenti, se ho bisogno di un tornitore non vado a cercarmi mille video su TikTok della gente che fa i mezzi artisti creativi al tornio, ma magari sono a 100 km da me, pubblico un annuncio su un sito di annunci di lavoro e chi è interessato si candida lì.
Guarda anche il lato negativo, se cerco uno su TikTok bravissimo a fare i video potrebbe ingannarmi circa le sue capacità di usare il tornio, o magari potrebbe essere che quando lo assumo è più interessato a fare nuovi video per farsi vedere che lavorare per l'azienda.

The_Th

sto cercando un trasportatore, non un videomaker

Roberto

Premesso che non uso tik tok se non per visualizzare qualcosa a passatempo, non mi metto in quella platea di persone che non capendo una cosa allora la denigra a prescindere. Su tik tok una gran parte dei video sono te££e e c¥li che ballano, o finti scherzi idioti. Ma ci sono anche video interessanti. Se scrivi una parola chiave possono uscirti anche i video che ti interessano, non so se si possa già fare, ma se c'è una sezione per i CV basta scrivere magari #tornio all'interno di quella sezione...non mi sembra complicato. Se scrivo che faccio il pittore, un conto è scriverlo, un altro è farti vedere delle mie opere, o far vedere il mio processo creativo, attraverso un altro strumento creativo come lo può essere un video...

Cioè abbiamo pubblicità dappertutto, ci fanno la pubblicità di qualsiasi cosa, oggetti, programmi, vestiti, profumi...l idea di farsi pubblicità tramite un video non è poi già così lontana dalla nostra realtà.

Un problema probabilmente sarà che i "vecchi" poi si troveranno in difficoltà a farsi pubblicità con un video, mentre le nuove generazioni lo saranno molto meno..

Roberto

In 1 minuto di video puoi far vedere molto... dipende tutto da come lo imposti, da come lo monti etc...

Marco Scalerandi

Una volta estratto il testo dal video, si può fare una semplice ricerca testuale automatica

ErCipolla
The_Th

Sei in un caso limite, che potrebbe anche essere, ma alla fine la grossa azienda di trasporti non cerca il tuo video su youtube.
E comunque se hai qualcosa da linkare come tuo materiale c'è Linkedin, usi quello.
Io per dire ho FB,IG ecc bloccati, per quel poco che li uso, i recluter un giro lo fanno, e magari ti trovi taggato in qualche foto mentre sei a fare festa e fai una brutta impressione. Secondo me sono mondi che devono stare un pò separati, lavoro e vita privata.

boosook

Su questo sono d'accordo... :)

barneysmx86

C4zz0, stavo scrivendo la stessa cosa. Mi è subito balzato in mente quel video degli impiegati di banca intesa che saltò fuori qualche anno fa. Come direbbero oggi i gggiovani: CRINGE!

Davide

La recruiter probabilmente aveva >40 anni e pensava fosse una cosa spiritosa e new age

Massimo

Sono abbastanza sicuro che i requisiti per entrare in politica siano piu bassi di quelli per fare il magazziniere in amazon

Massimo

Alla fine conta l'insieme
si suppone che quando uno sia educato e aperto ad imparare , sara generalmente sempre benvisto anche se sa fare di meno perche (ha voglia di imparare)
invece di gente che parla parla e poi fa poco
Poi ci sono moltissimi scenari durante un colloquio di lavoro
Che potremmo stare l'intera giornata ad elencare

Possiamo essere tutti d'accordo sul vestirsi decentemente non fa mai male, poi sulle capacita ,carattere etc ci allarghiamo troppo

rsMkII

In politica funziona già così, quindi ENEL arriva tardi come al solito

rsMkII

Ok, quindi, fammi capire. Con questi strumenti arriva un video, lui deve farlo analizzare per poter tirare fuori le informazioni, e da lì poi andare a leggersi quanto estrapolato? Oppure è il sistema stesso (avanzatissimo) che gli fa già l'analisi e quindi a lui arriva solo il testo con ciò che gli serviva sin dall'inizio? Ok, mi sembra sensato...

NaXter24R

Il punto è che spesso molti si nascondono dietro all'abito. Da fuori sembrano perfettini poi sono tutt'altra cosa. Preferisco uno che mi arrivi con la magliettina ed ilpantalone corto ma che almeno sia vero ad uno finto.. Poi ripeto, c'è caso e caso, chiaramente non andrai mai in uno studio notarile in infradito per tutta una serie di convenzioni, ma in tanti uffici non vedo dove sia il problema avere abbigliamenti più casual.
Piuttosto, cosa che non è scontata purtroppo, sarebbe bene che la gente imparasse l'uso del sapone

NaXter24R

Ok, ma puoi aggiungerlo in fondo al CV convenzionale, non dovrebbe essere il metodo preferenziale

Massimo

beh... diciamo che i 'nerd' non sono famosi per essere vestiti bene
penso che fare il programmatore sia una di quelle poche eccezioni

boosook

Guarda ti dirò di più... qui in Italia ho lavorato con una persona che era un ingegnere e un tipo super preciso. Sono sicuro che al colloquio aveva dato l'impressione di essere super affidabile, sono sicuro che era vestito bene. Peccato che come programmatore era una frana. Invece ho lavorato con persone che, a un colloquio basato sulla prima impressione o su come sei vestito, sarebbero state scartate, eppure erano fra i migliori sviluppatori con cui abbia mai lavorato. Non credo che ci sia niente di irrispettoso a andare a un colloquio vestito con il kilt scozzese, se poi quello è il modo in cui ti vesti nella vita...

boosook

Quello che scrivi è giusto in teoria, però, facciamo un esempio... supponiamo che tu sia un camionista che ha un canale yt che si chiama "Passione Camion" in cui posti vari video, da cui si capisce che quel lavoro lo fai non solo per portare la pagnotta a casa, ma perché i camion sono la tua passione e mostri anche di avere una conoscenza dei vari modelli, magari fai vedere che fai manovre difficili eccetera. Metti che il datore di lavoro deve scegliere fra due candidati, a parità di requisiti. E' innegabile che questo avrà un'impatto positivo su chi ti deve selezionare.

Massimo

Hai ragione , ma un po di 'rispetto' non farebbe male (sopratutto di questi tempi)

boosook

"l'abito non fa il monaco , ma aiuta a riconoscerlo" no, assolutamente, anzi... è il modo più semplice per farti fregare, anche perché a vestirsi bene per un colloquio sono capaci tutti.

boosook

Ti posso dire, avendo fatto hiring, che ti insegnano a fare i colloqui secondo metodologie ben precise e una delle prime cose che ti insegnano è di non farsi assolutamente influenzare da questi aspetti, oltre che ovviamente da aspetti quali sesso, etnia, religione, nazionalità, e anche di non basarti assolutamente sulle "impressioni", ma sui fatti e sulle performance passate e quelle dimostrate nel colloquio. Sto parlando di un lavoro di tipo tecnico nell'IT. Ovviamente, se il ruolo prevede di lavorare con i clienti, si valutano altre cose come la capacità di relazionarsi con un cliente e in genere viene fatta anche una simulazione e lì la capacità di relazionarsi è più importante. Ma mai e poi mai puoi scrivere nella relazione del colloquio che va all'hiring manager che il candidato non era vestito bene.

Massimo

l'abito non fa il monaco , ma aiuta a riconoscerlo :)
Poi mi pare una scelta scontata scegliere quello che lavora bene ma vestito male ci mancherebbe...

Bup8

Lo spero

NaXter24R

"Albero".
Quanto ci hai messo a leggerlo? Niente. Potenza richiesta dal sistema? Zero. Dai..

NaXter24R

Io ripeto, non sono di quelli formali. Certo, non vado ad un colloquio in canotta, ma difficilmente mi vedrai mettere una cravatta. Non perchè non mi piaccia, anzi, è più probabile me la metta se esco per un compleanno, ma proprio perchè non sono così. Non voglio dare di me un'immagine diversa da quella che è realmente.
Ho sempre rispettato le richieste del datore di lavoro comunque, se c'era da usare un certo abbigliamento lo utilizzavo, ma per il resto, dove non espressamente richiesto, ho sempre fatto come meglio credevo.
Dei due comunque preferisco quello con la tshirt da 2 euro ma che sa lavorare che quello che mi viene vestito di tutto punto e poi non sa far niente. L'abito non fa il monaco

Marco Scalerandi

Esistono strumenti che estraggono informazioni dai video. E se non esistono verranno creati sicuramente

momentarybliss

Mi riferivo ad articoli che ho letto sui quotidiani on line riguardo a come si costruisce un CV di successo

saetta

ciao un caxxaro/a seguito sui social ha piu possibilita di altri? non credo propio sai, per il momento studi, competenza e esperienza sono ancora cio che conta nel cercare un nuovo lavoro poi dipende dal lavoro ovviamente

Anto

Dovessi assumere una persona, come motivo di scarto ci sarebbe proprio il possedere un account tiktok

The_Th

Cosa vuoi mostrare in un video di pochi secondi? Per alcune mansioni l'esperienza conta, se nel CV scrivo che sono 5 anni che guido i camion probabilmente lo so fare, farti vedere che metto la prima e parto in un piazzale non ti serve a nulla.
Per me ha senso nei lavori più legati al social, ma in molti non ha senso, linkedin per esempio ti fornisce un CV più dettagliato, consultabile, cercabile.

Massimo

ma basta essere vestiti normalmente\decentemente tutti gli estremi non vanno bene

La famiglia Motorola Edge 20 al gran completo, ecco quale scegliere e perché

ROG Phone 5s Pro, la recensione: una questione di dettagli

Ecco quando un tablet può diventare un'ottima soluzione | Video

Recensione Honor 50: solido, bello e concreto, l'esperienza si sente tutta