Zoom per la sicurezza: i partecipanti molesti hanno le ore contate

17 Novembre 2020 10

Zoom aumenta la sicurezza degli utenti che sempre più si affidano alla piattaforma per motivi di lavoro o di studio. L'app per le videochiamate aveva introdotto a settembre l'autenticazione a due fattori, il mese successivo esteso a tutti la crittografia end-to-end e ora si appresta a includere due nuove funzionalità di sicurezza per rimuovere e segnalare i partecipanti non desiderati all'interno delle riunioni.


  • Sospendere l'attività dei partecipanti: gli organizzatori e i co-organizzatori hanno ora la possibilità di sospendere temporaneamente la riunione e rimuovere un partecipante che disturba. Per farlo sarà necessario cliccare su "Sospendi attività partecipante". In questo modo il video, l'audio, la chat, la condivisione dello schermo e l'eventuale registrazione verranno interrotti. Agli organizzatori verrà chiesto se segnalare un utente della riunione, condividere i dettagli di ciò che è successo e, facoltativamente, includere anche uno screenshot. Cliccando su "Invia" l'utente segnalato sarà rimosso dalla riunione e il team Trust & Safety di Zoom ne sarà informato. L'opzione è attiva di default ed è disponibile per tutte le versioni di Zoom (gratis e a pagamento).

  • Segnalazione da parte dei partecipanti: i partecipanti alle riunioni possono adesso segnalare un utente molesto direttamente dal client Zoom cliccando sul badge "Security" in alto a sinistra. In precedenza questa possibilità era limitata agli organizzatori.

Entrambe le funzionalità sono già disponibili sui client desktop di Zoom per Mac, PC, Linux e sulle relative app mobili. Arriveranno su web entro la fine dell'anno.


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Internauta

Bho io non faccio testo perchè sono 20 anni che ho sempre usato programmi e servizi Microsoft e me ne frego del resto. Ho tutto organizzato, so come funzionano, so a chi chiedere assistenza, so i loro limiti etc. Per cui mi sono sempre trovato bene (da win10 ancora meglio) e non ho motivo di usare altro a parte youtube di google e al momento ho un iphone 5 a causa della fine del mio lumia dopo 5 onorati anni mi cadde e si ruppe lo schermo.

Star

Ma il bello è che Skype sia web che app non ha limiti assurdi, non c’è differenza come tra web zoom ed exe...

Internauta

Queste app castrate sono effettivamente più semplici e immediate da usare ma nel lungo periodo se poi ti serve una funzionalità specifica in più non ce l'hanno.
Io quando mi propongono zoom gli dico chiaramente che non voglio usarlo e che se sono professionali mettono a disposizione TUTTE le piattaforme più usate, non solo una.

Star

Ieri per caso ho dovuto "provare" la versione Web di Zoom…. Ma che cavolo vuol dire che non posso avere la griglia di tutte le persone? Ma stanno scherzando, dovrei pure scaricare l'exe solo per questo??? Pagliacci!

Internauta

Piattaforme che nascono sbandierando il gratis per poi finire a pagamento.
Fanno ridere loro e chi li segue.
Esiste da tempo Teams, Skype. Non per dire ma parliamo di anni di servizio più alti, segno di qualità e soprattutto longevità.

SardignaNatzione

Si

Aster

i video

Ho_parlato!

il collega?

Aster

Ma si puo registrare sulla versione free?

Ho_parlato!

ma se è un collega non glielo si può dire?

-7KG in 30 giorni: ecco la tecnologia che ha monitorato la mia dieta!

Recensione OnePlus Nord N10: difficile da comprendere

Recensione Sony Xperia 5 II: il miglior top compatto Android

Recensione Realme 7 Pro: c'è di più oltre ai 65 Watt di ricarica