TikTok porta Trump in tribunale per evitare il ban del 27 settembre

24 Settembre 2020 112

TikTok Inc vs Donald J Trump, si legge nell'atto depositato ieri dai gestori del popolare social network presso la Corte distrettuale della Columbia. Lo scopo dell'azione giudiziaria è evitare il ban che scatterà a partire dal 27 settembre negli Stati Uniti, in assenza di soluzioni alternative.

L'ultima mossa di quella che, per intrecci e complessità, è una vicenda degna di una soap opera si risolve nel tentativo di TikTok Inc - ad agire è la filiale statunitense di ByteDance - di bloccare il ban sostenendo che l'ordine esecutivo di Trump viola il diritto al giusto processo e alla libertà di parola.

Nell'atto giudiziario TikTok dichiara di aver compiuto sforzi straordinari per cercare di soddisfare le richieste in continua evoluzione del governo e per sfatare i timori sui rischi per la sicurezza nazionale legati all'utilizzo del social. Aggiunge inoltre che milioni di americani che non hanno ancora scaricato l'app saranno esclusi dalla community di TikTok sei settimane prima delle elezioni nazionali - si ricorda che l'ordine esecutivo dispone la rimozione delle app di TikTok da Apple Store e Google Play negli Stati Uniti.


LE (PRINCIPALI) PUNTATE PRECEDENTI...

... E QUELLE FUTURE

Mancano ormai pochi giorni alla scadenza del nuovo ultimatum e per il momento la formalizzazione dell'accordo con Oracle e Walmart manca; inoltre nelle ultime ore è apparsa piuttosto chiara la posizione della Cina che si è dimostrata refrattaria all'ipotesi dell'accordo, definendolo una vera e propria estorsione. Il governo cinese potrebbe avere voce in capitolo per bloccare l'operazione e la nuova azione giudiziaria di TikTok appare come l'ultimo asso da giocare per evitare di essere estromessa dagli Stati Uniti.

Un tentativo che potrebbe sortire gli effetti desiderati, visto che anche WeChat - l'altra app cinese che Trump aveva bannato ad agosto - è riuscita ad ottenere per vie legali una sospensione temporanea Si attende l'esito della pronuncia del giudice che esaminerà la richiesta di TikTok; non dovrebbe tardare ad arrivare vista la situazione di estrema urgenza.


112

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Salvador Non Dalí

Google in Cina c'è ancora ed investe sulla IA, server o consulente tecnico, è comunque attivo in Cina

Claudio Biesuz

Haimé, hai ragione, se non al 100%, quasi...

Claudio Biesuz

Bé, preferisco un contadino "ignorante" ma genuino, a un avvocato mega laureato ma colluso fino al midollo...

A volte è più importante la sostanza che le parole...

ydlale

La cosa differente tiktok ha i server e tutto il personale nei stati uniti e non ha mai violato le leggi Usa.
Contrario di Google che si è ritirato dalla Cina perché all'epoca era + figo andare contro il gov cinese

ydlale

La Cina ha una legge che le aziende digitali (Google e compani) devo avere i server in cina, non che la Cina lo fa operare che non vogliono rispettare le leggi cinesi cosa diversa

Alieno

Proprio come fanno in Cina, dove Facebook, YouTube e Google sono leg... Ehm.

Dajant

Odio contro una dittatura. Se è per questo c'è anche tanta gente che parla di complotti vari del governo americano ma non mi pare siano bandite in America. Secondo te è giusto bannare perché la gente esprime il proprio pensiero?

Riccardo

Anche perché è stato più volte dimostrato che anche i non iscritti a un social vengono profilati per vie indirette (amicizie, eventi ecc.) da quel social.

Riccardo

Il solo pensiero che una dittatura dice di voler creare una "società armoniosa" , a me, mette paura.

Riccardo

Esatto. Hanno una visione davvero troppo limitata. Da scuola elementare. America = terroristi aggressori, Cina = paciocconi bullizzati. Poi non riescono neanche a separare concettualmente il PCC dal popolo cinese così come identificano gli americani con Trump e l'NSA... Bah meglio non leggerli certi commenti

Accelerator

Non sono ingiuste, vedessi quanto odio anti Cina c’è sui vari social come Facebook e Twitter e poi ne riparliamo.

MacCarron

C'è da dire che come scusa è fiappissima. "Milioni di persone non hanno scaricato l'app ma avrebbero potuto farlo, così li escludete".

E' come dire che la masturbazione è genocidio.

MacCarron

Ancora più triste vedere gente che non sa cosa sia un non sequitur.

Arch Stanton

Tutte le app USA e occidentali sono bandite in Cina perché rappresentano libertà ed il partito comunista cinese non se lo può permettere.
Le aziende cinesi che lavorano per il regime vanno escluse; non mettiamoci il nemico in casa.

Andrej Peribar

Chiedi se serve Salvini

Just.In.Time

Speriamo sia accolta la denuncia, Trump non ha nessun diritto di togliere diritti a persone o aziende che non sono pericolose per gli altri.
Non capisco perché non lo abbiano ancora rimosso dalla carica di presidente, essendosi dimostrato inadatto.
Bisogna eliminarlo, in un modo o nell'altro....

MarioT

Anche leggere messaggi scritti in un Italiano neanche vagamente decente è triste. Figurati quanto sarà valido il contenuto.

MarioT

A me sembri più mentalmente disabile tu a fare certi commenti. Click.

Maicol.Mar

Si con la differenza che sei l'unico che sostiene stupidaggini simili... Fatti una domanda; "Sei il più intelligente sulla faccia della terra?"
e datti una risposta: "No."

Maicol.Mar

Cavolo ma tu hai pure il diritto di voto?!? Toglieteglielo!!!!

Maicol.Mar

Credo che questo sia il punto centrale della vicenda. Perchè il ban?
Se TikTok è un'app pericolosa per la sicurezza nazionale va dimostrato e in funzione di ciò va giustamente estromessa.
Se non lo si dimostra siamo (sono) uno stato di diritto e si è innocenti fino a prova contraria.

Gabriele Gabry

Troll

Penso che come Svizzero, non lo vedo come paese neutrale ma come paese che cerca di evitare conflitti.

Se un paese é in conflitto con la Svizzera, i politici cercano subito il contatto e di discuterne. E se questo vuol dire dover pagare o rinunciare a qualcosa in cambio di "pace" lo si fa.
Non lo fanno però le persone che vanno a votare, che votano spesso per i propri interessi o con il cuore.

Tipico esempio sono questi aerei da combattimento. La sinistra non li vuole. Ma se non li prendiamo, siamo obbligati a chiedere alla NATO di sorvegliare i nostri cieli. La stessa NATO di cui la Svizzera non vuole far parte per via della sua neutralità (perché la NATO prende posizione per buoni e cattivi, mentre la Svizzera vuole aiutare tutti e 2 i paesi in conflitto). La destra invece li vuole per essere autonomi.
Io li voglio perché altrimenti rischio di non vedere più gli spettacoli di Patrouille Suisse (Freccie Tricolori Svizzera). Io però vorrei avere un aereo russo, che però la Svizzera pare non possa avere per via degli accordi stipulati con l'USA dopo aver preso l'F/A18.

jose manu

No ,sono dalla parte di un app che ha avuto successo ma ha avuto la sf1ga di essere di origine cinese e di essere concorrente di fb, instagram e simili. Se non fosse stata cinese trump avrebbe trovato un altra scusa per sottometterla.

No, il testo in votazione non é l'immigrazione di massa africana, bensì quella europea (Italia, Francia e Germania).

In fin dei conti, potrebbe quasi arrivare da Trump questa iniziativa. Contrariamente a Trump però, é il popolo a decidere se limitare l'immigrazione o no. 50.000 africani entrano all'anno. Ma oltre a quelli immigrano anche 50.000 europei. Se uno Svizzero non può sopravvivere con meno di 3500€ al mese di salario, questo spesso non vale per chi arriva dai paesi confinanti. Eppure chi crea posti di lavoro, preferisce pagare 2000€ per un Tedesco o Italiano, piuttosto che 3500€ per uno Svizzero.

Da qui, l'iniziativa di mettere un limite affinché il numero non possa incrementare in futuro. Limite che per l'UE é chiaramente "illegale" e che non vuole accettare. Se dovesse passare, gli accordi di libero scambio che l'Italia e Germania hanno con la Svizzera verrebbero a cadere. Con conseguenze economiche per tutti e 2.

E' una legge che non dovrebbe e non sarebbe mai passata se, l'UE non avesse cominciato a minacciare la Svizzera e gli Svizzeri... Potrebbe infatti ora essere accolta solo per ripicca verso l'UE.

F F

ora lasciamo perdere che è una app per predatori pedofili, e da gente lobotomizzata..

mi accorgo che ormai nessun bambino, gioco a nascondino, guardie e ladri, a campana...

è triste questa cosa, forse sono io che ho avuto una educazione diversa, ma vedendo bambini di 5 anni stare incollati davanti al telefono, a vedere tik tok e robba varia, mentre le madri stanno sedute con la sigaretta a lamentarsi della vita ( che si son scelti )
mi fà tristezza..

almeno io la vedo cosi

Il partito Lega esiste anche in Svizzera. E hanno gli stessi interessi (e contatti) come la Lega Nord in Italia.

Andrej Peribar

semplice curiosità.

L'idea della neutralità svizzera in un certo modo mi ha sempre affascinato.

sì, perché?

Andrej Peribar

Hai il nick e l'avatar di un film

ErCipolla
TheMartian

ve lo dico io cosa sono i social. e poi potete pure andarvene affanc.
una manica di disadattati frustrati che non vedono l'ora di buttarlo al cul0 ad uno che sta messo peggio di loro. questo è ^^. e con questa ho chiuso.
ciaaaooooooooh.

Andrea

Su mille c*zzate, una l’ha fatta giusta

JP

Invece Trump apre le menti e stimola la cultura

TheMartian

tacciare oggi di terrorismo lo è come allora per la pedopornografia

LucaMW

Mi raccomando Cina, inizia a togliere i ban ingiusti anche tu alle aziende straniere.

Jinno
Roberto

Il concetto di democrazia è molto diverso a seconda del contesto storico e culturale

Desmond Hume

Sono bombe democratiche in ogni caso in questa vicenda non esiste uno buono e uno cattivo.
Se lo zio sam magari fa lo sborone con le bombe, winnie the pooh indisturbato in Africa ha messo in moto il proprio colonialismo di mercato, con il beneplacito della popolazione locale così come vengono qui e si comprano i bar e i ristoranti pagando la metà in nero in contanti per lavare soldi emettendo scontrini senza chiamare Saul.

Andrej Peribar

https://uploads.disquscdn.c...

Accelerator

Quello lo fanno tutti, americani compresi anzi no gli americani ti costringono direttamente a vendere la parte dell’azienda che vogliono, vedi la vendita della divisione energie della Alstom alla General Electric, avvenuta arrestando uno ad uno i dirigenti francesi perché accusati di essere contro gli interessi americani.

Accelerator

Nope, ma hanno iniziato loro, e non con un attentato ma decine e decine c’è un elenco lunghissimo e sanguinoso su quello che hanno fatto i musulmani in Cina. Non bisognerebbe guardare solo in una direzione.

Accelerator

Ovvio che gli svizzeri non vorrebbero ondate di nordafricani e feccia, l’ultima volta che sono stato in Svizzera ero sorpreso dal livello di civiltà e dalla sicurezza che c’era in quel paese.

Polnareff

no ma infatti i cinesi non sono famosi per spionaggio industriale

Polnareff

quindi li schiavizzi?, mi sembra più che giusto

Accelerator

Sono terroristi incompatibili con la teoria della società armoniosa.

Accelerator

A casa loro fanno quel che gli pare ma fuori casa rispettano sempre le leggi, a differenza degli americani che vogliono controllare mezzo mondo.

Accelerator

La Cina a casa sua applica le sue leggi, ma non impone niente a nessuno fuori dalla Cina a differenza di certe “democrazie” che buttano “democraticamente” bombe su paesi considerati non abbastanza democratici cioè in linea con il governo americano.

Dark!tetto

Secondo me se HDblog fa le sciarpe e bandiere tipo stadio, per i vari brand o paesi si fa i grandi soldi. La giustizia non va a simpatia, in questo caso si chiama tifo.

CrumCrum

sono molto contento di aiutare a diffondere il contagio evitando di indossare la mascherina e tossendo e starnutendo per strada

spero che grazie a me ne muoiano diverse centinaia

bisogna ripulire questo pianeta

Recensione Sony Xperia 5 II: il miglior top compatto Android

Recensione Realme 7 Pro: c'è di più oltre ai 65 Watt di ricarica

Recensione Samsung Galaxy Z Fold2: quello che non vi hanno detto, un mese dopo

Recensione Motorola Razr 5G: lo smartphone per distinguersi