Bonus Vacanze, la richiesta si fa via app IO dal 1°luglio. Cos'è e come funziona

18 Giugno 2020 110

Il Bonus Vacanze si potrà richiedere a partire dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2020: l'agevolazione introdotta con il Decreto Rilancio (d.l. 34/2020) è rivolta a singoli individui e nuclei familiari il cui ISEE in corso è inferiore a 40.000 euro e mira a rilanciare un turismo nazionale azzerato dalla pandemia.

E' importante sottolineare come l'unico modo certificato per accedere al Bonus preveda l'utilizzo di IO, app per iOS e Android nata nel 2018, resa disponibile da poco in Beta e ora scaricabile sui rispettivi store nella versione stabile. Con l'app si potrà visualizzare un codice QR univoco da mostrare alla struttura ricettiva al momento del pagamento del soggiorno.

COS'E'

Il Bonus Vacanze altro non è che uno sconto che lo Stato italiano fornisce a chi decide di soggiornare presso una struttura ricettiva italiana nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2020. Prevede diverse tipologie di importi a seconda del numero di persone che compongono il nucleo familiare:

  • 1 persona: 150 euro
  • 2 persone: 300 euro
  • 3+ persone: 500 euro

Non tutto il bonus viene erogato nello stesso istante:

  • l'80% è disponibile come sconto immediato nel momento in cui si salda il soggiorno
  • il 20% viene restituito come detrazione d'imposta nella dichiarazione dei redditi dell'anno successivo.

Lato fornitore del servizio, lo sconto verrà recuperato come credito d'imposta in compensazione tramite modello F24.

REQUISITI E CONDIZIONI

Affinché sia possibile ricevere il bonus - da spendere esclusivamente in un'unica soluzione, in Italia - le strutture ricettive devono essere dotate di codice Ateco 55:

  • 55.1 Alberghi e strutture simili
  • 55.2 Alloggi per vacanze e altre strutture per brevi soggiorni
  • 55.3 Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte
  • 55.9 Altri alloggi

Non è possibile usufruire del bonus qualora la struttura ricettiva selezionata sia sprovvista di codice Ateco (55): caso classico sono alcuni appartamenti privati gestiti da proprietari non dotati di P.IVA. Prima di prenotare, è consigliabile contattare l'albergo/B&B/agriturismo/altro per verificare che abbia i requisiti idonei e che accetti il bonus. In pratica, è a discrezione della struttura ricettiva aderire o meno all'iniziativa del Governo.

Requisiti:

  • L'unico modo con cui viene erogato il bonus è l'app IO, a cui si accede tramite identità digitale SPID o CIE (sulla carta d'identità elettronica trovate tutte le informazioni QUI).
  • Serve essere in possesso dell'indicatore ISEE. Qualora si sia sprovvisti, bisogna presentare all'Inps la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) in modalità precompilata o non precompilata. L'ISEE deve essere aggiornato all'ultima versioe disponibile.
  • La spesa deve essere sostenuta in un'unica soluzione e presso un'unica struttura. Per ottenere l'80% di sconto e il recupero del 20% rimanente è obbligatorio che la struttura stessa emetta fattura o scontrino riportante il codice fiscale del richiedente.
  • Non sono ammessi al bonus coloro che prenotano la vacanza con "l'intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici, diversi da agenzie di viaggio e tour operator". Questa condizione estromette di fatto le prenotazioni effettuate attraverso piattaforme come Booking o AirBnB.
COME RICHIEDERE IL BONUS

Bisogna installare innanzitutto l'app IO...

  • IO | iOS | App Store, Gratis
  • IO | Android | Google Play Store, Gratis

...ed essere in possesso di SPID (QUI lo si può richiedere) o CIE. Una volta seguite le indicazioni a schermo, la Home mostra tutti i servizi disponibili: manca ancora l'area dedicata al Bonus Vacanze, che sarà attivata nella sezione Pagamenti il 1° luglio. A partire da quel giorno uno dei membri del nucleo familiare potrà effettuare la richiesta: l'app controllerà in automatico il possesso dei requisiti collegandosi direttamente all'Inps e l'utente riceverà l'esito della ricerca con un messaggio in-app. A questo punto gli scenari sono 5:

  1. richiesta valida: l'app comunica l'importo massimo e i nomi delle persone che compongono il nucleo familiare
  2. richiesta valida ma già attivata: in questo caso non si potrà procedere con la richiesta perché già effettuata da un altro membro della famiglia
  3. richiesta valida ma DSU difforme: una volta speso il bonus si dovrà fornire ulteriore documentazione per comprovare i propri dati
  4. ISEE troppo alto: se si superano i 40.000 euro complessivi non si può ottenere il bonus
  5. DSU assente: va prima presentata la DSU per calcolare l'ISEE, poi si potrà fare domanda

Casi 1 e 3: una volta ricevuto l'ok, si potrà visualizzare il bonus sotto forma di codice univoco e Codice QR nella sezione Pagamenti. Saranno questi i dati da condividere con l'esercente. Qui sono presenti anche tutti i dati della famiglia e del bonus economico ricevuto.

COME FUNZIONA

Bisogna presentare all'esercente il proprio codice fiscale e il codice ricevuto nell'app (o il QR). I dati verranno caricati sul sito dell'Agenzia delle Entrate da parte dell'esercente stesso. Da questo momento il bonus non sarà più a disposizione del cittadino, anche qualora vi sia una cifra residua.

Attenzione: se il costo della vacanza è inferiore all'ammontare del bonus, lo sconto si calcola sul corrispettivo dovuto (ossia: 80% + 20% del costo della vacanza stessa).

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 452 euro oppure da Unieuro a 589 euro.

110

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo

io ho una prenotazione dal 1° luglio presso una struttura che accetta il bonus vacanze. Ho un isee già calcolato con DSU sul sito inps. La struttura ricettiva mi ha chiesto già il codice sconto che però sull'applicazione IO non figura ancora. Dalle info disponibili ho capito che tale qr code/codice sarà disponibile dal 1 Luglio. Potevano renderlo disponibile qualche giorno prima così se c'era qualcosa che non andava si poteva sapere subito.. Speriamo bene

Adri949

Ma il dubbio é questo: io e la mia ragazza abbiamo famiglie da 3 e 4 persone quindi in teoria 500 euro a testa. Se in vacanza andiamo assieme solo noi due, effettivamente abbiamo la possibilità di soggiornare in due posti sfruttando praticamente 1000 euro?

Andrea

no, non significa quello. Se tu hai diritto ad un bonus di 100€, avrai un voucher da 80€ (l'80% di cui parlavo sopra) con cui pagare la struttura, mentre i rimanenti 20€ (il 20%) li riceveresti come detrazione fiscale. La struttura presso cui alloggi riceverà una compensazione come credito di imposta uguale all'importo del voucher ricevuto

Aster

Assolutamente non e vero,gli stranieri pagano la tari come tutti gli italiani. Se sono residenti o hanno attività (negozio,case in affitto in accordo con il proprietario) Non ho mai avuto la residenza in italia!

Andrea Z.

ma gli stranieri non sono italiani e non pagano la tari! in quei 20 anni hai semplicemente avuto la residenza precedente, si può solo sostituire ma non si può sostituire con niente! farebbero tutti così e non pagherebbero alcuna tassa... sarebbe facile. Ma non funziona così.

Aster

Io ti garantisco che in italia si puo stare senza residenza, tutti gli studenti stranieri, lavoratori e compagnia bella hanno solo il domicilio volendo.Io stesso per 20 anno in Italia non avevo bisogno e mai avuto la residenza. Sul documento(carta o permesso di soggiorno per lunghi periodi) sempre se lo vuoi(la carta d'identità e opzionale) si scrive residenza estero.

Andrea Z.

ora ti rispondo seriamente, perchè ho studiato bene questa situazione e conosco persone che vivono in camper che hanno affrontato burocraticamente questo problema.
NO, in italia non si può "non avere una residenza", sia che vivi sotto i ponti sia che vivi in un campo rom sia che mamma ti ha buttato fuori di casa, sui tuoi documenti risulta una residenza, e deve risultare. Sul documento non si può non scrivere niente, te lo rilascia il comune ed è il comune a scriverti dove hai residenza, che devi dichiarare e viene controllata. Quello che succede in altri stati non è oggetto di discussione in questo momento e in questo articolo. Ora se vuoi puoi continuare a trollare o rispondere a caxxo di cane o come ti pare, i fatti non cambiano. Facci vedere il tuo documento, copri foto e nome e vediamo come residenza cosa c'è scritto. Altrimenti basta balle. Buon weekend, ho detto tutto, non ho altro da aggiungere. Puoi avere l'ultima parola, ma non diventa vera solo perchè cesso di risponderti.

Squak9000

no no... il mio posto lo salvo io anche a discapito di altri.

mia vita tua morte

broncos

certamente non a discapito di altri. per il tuo posto di lavoro serviranno altri tipi di incentivi

Aster

1.quando ti intometi in una discusione devi elaborare capire e poi eventualmente rispondere
2. ho risposto che per legge non e obbligatorio avere la residenza per non dormire sotto un ponte in italia
3.quindi sul documento si puo scrivere residenza estera
4. se vogliamo essere pignoli in alcuni stati corrotti si puo escludere la residenza

Andrea Z.

ok, informami, è possibile non avere alcuna residenza? e sui documenti cosa c'è scritto?

Squak9000

e come lo salvo il mio posto di lavoro?

Aster

Io ho sempre ragione quando parlo con ignoranti

Aster

Caro ragazzo mio io capisco che la cultura in italia e andata a farsi benedire ma che anche un paese giuridico si sta rovinando per colpa di internet vuol dire che siamo all frutta.

Aster

No ,semplicemente la tari e legata alla residenza, se uno non sa che puoi avere un tetto sotto la testa senza avere la residenza e almeno dovere civico informarlo.

broncos

serve proprio per non fare perdere lavoro il bonus

broncos

e come li salvi i posti di lavoro nel turismo in questo modo?

broncos

fammi capire, lo stato secondo te dovrebbe sovvenzionare portali che in Italia non pagano le tasse?

il bonus è fatto per fortuna proprio per favorire solo italiani che vogliono andare in vacanza e aziende che danno lavoro e pagano le tasse in Italia

Andrea Z.

la residenza si può solo cambiare, non si può "annullare"
una residenza la hai sempre, persino i rom hanno la residenza, ovvio che anche tu ce l'hai e non puoi non averla

Andrea Z.

ma che c'entra chi non risiede in italia? per avere ragione in una discussione ci si inventa proprio di tutto

Mauro Cheynet

Ma se prenotassi per conto mio senza agenzia in mezzo andrebbe bene?

Alex

99% del sud tranquillo lo prenderà

Alex

Motivo per cui son scappato da sto cesso di paese

Aster

No,se non ho piu la residenza li

Aster

O nessuno se non ho la residenza in Italia!Appunto non si paga ovunque! Ma le cose prima si fanno poi si commenta.

Andrea Z.

isee di 40k = morti di fame? non diciamo fesserie dai, io in vacanza ci vado in moto, in tenda... di solito spendo meno e mi diverto tanto

Andrea Z.

arrivato adesso
ho l'account sul sito dell'agenzia delle entrate, è anche scomodo che si debba usare una app specifica e non poter fare tutto da browser, appunto, sul sito dell'agenzia delle entrate

Andrea Z.

ragazza molto arretrata, se è così... io e mia moglie fin dal primo giorno ci siamo divisi le spese, e dopo 17 anni va ancora tutto bene

Andrea Z.

ma lo capisci che se non la paghi te, la pagano i tuoi genitori presso cui hai la residenza? pagano DI PIÙ finchè stai ufficialmente residente da loro, una ragione in più per finalmente spiccare il volo!

Andrea Z.

se hai una casa ma non la residenza, ce l'hai a casa dei tuoi... e loro la pagano anche per te

Andrea Z.

li puoi sempre usare per trovare la struttura e poi chiamarli direttamente

Andrea Z.

40 mila di isee non è poco dai
piuttosto... scomodo che serva una app in beta accessibile solo con spid o cie... ho l'account sul sito dell'agenzia delle entrate, perchè non se lo fanno bastare e non posso richiederlo lì?

ninuzzo

basta prenotare direttamente all'hotel anziché su booking

Eric

Quindi chi prende il RDC e lavora in nero, se ne va in vacanza.
Chi è artigiano, e lavora x cercare di risollevarsi dopo il cov-19, se la piglia ner...

xpy

In realtà raggiungere 20/30 k di isee non è così difficile e non sempre vuol dire che hai chissà quali disponibilità economiche, certo 40k è un po' alto, ma meno di quanto possa sembrare, ci sono tanti fattori che possono alzare l'isee senza che però quei soldi uno li abbia veramente

Babi
L'introverso

Fai fare 2 fatture

kalabro

significa che il resto lo paghi di tasca tua..spendi 100? 80 li risparmi e l fornitore li recupera, i 20 lo paghi cash o telematicamente e poi te li recuperi alla prima dichiarazione

Fabrizio

Forse mi sono perso qualcosa: in che senso l'80% è la cifra spettante?
Significa che il fornitore perde sempre il 20%?

c1p8HD

Serve per incentivare il turismo in Italia visto che quest'anno sarà in grande difficoltà

Aster

Ma lo paga una persona soltanto!e se tu prendi la residenza altrove in automatico ti arriva la bolletta anche nella nuova resizenda!sei tu che devi comunicare che in quella casa lo paga un altra persona la tari!e ripeto cosa c'entra con vivere sotto un ponte?per concludere io ho solo fatto una battuta per la gente in affitto

marcy9487

Ma se è in base al numero del nucleo familiare?? Non è una persona per casa, è in base a quanti ci vivono in quella casa! Su, smettiamo di fare polemica per ogni cosa, dai...

Aster

Non saprei

Aster

non ho capito cosa c'entra il bonus con tutto questo?!lo paga una persona residente per casa,puoi avere una casa anche senza essere residente,quindi puoi senza residenza non finisci sotto un ponte

zdnko

per 500 euri tutti a scaricare l'app però senza chiedersi se questa è sicura.

Andrea

non è così. chi riceve il bonus avrà l'80% della cifra da usare come sconto al pagamento della vacanza e il restante 20% come detrazione. i fornitori (le strutture) riceveranno la cifra spettante (l'80% di prima) come detrazione

Frankbel

Se non si ha il durc, bisogna prima chiedere al rup.

Zeronegativo

casa mia è grande più o meno quanto il garage di casa del mio capo, eppure lui prendeva il bonus nidi gratis per sua figlia mentre io ho un isee troppo alto e mi toccava pagare di tasca mia.
Lo stato non saprà mai chi ha davvero bisogno, purtroppo.

Zeronegativo

cerchi su booking dove vorresti andare e poi chiami direttamente la struttura. per 400€ di sconto è una rottura che son disposto a sorbirmi ;-)

FaSchiumaMaNonÈUnSapone

Per l'isee comunque bisogna pagare al caf?

Recensione Sony Xperia 1 II: tra eccellenze e black out

La carica degli Snapdragon 765: sono gli smartphone del momento | Video

Recensione LG Velvet: il nuovo design ci piace ma serve un rinnovamento software

Recensione Huawei P30 Pro New Edition: può ancora dire la sua