AllertaLOM con CercaCovid, in Lombardia si può monitorare il virus con un'app

01 Aprile 2020 47

Alcune regioni italiane hanno iniziato ad attivare proprie iniziative per tracciare la diffusione del coronavirus (Sars-Cov-2) mediante l'acquisizione e l'analisi dei dati, in attesa che il Governo selezioni le proposte presentate nell'ambito dell'iniziativa "Innova per l'Italia".

Nelle scorse ore Regione Lombardia ha presentato CercaCovid, un progetto per raccogliere dati dei cittadini lombardi che possono spontaneamente contribuire a definire una mappa del rischio di contagio. Chi vuole dare un aiuto non deve fare altro che scaricare un'app per Android e iOS, tenendo presente alcuni aspetti:

  • CercaCovid è stato integrato nella preesitente app AllertaLOM* tramite un aggiornamento
  • Si tratta di un progetto ufficiale di Regione Lombardia
  • Non è un'app che traccia gli spostamenti, ma si limita ad acquisire le risposte fornite dall'utente
  • Per contribuire al progetto basta compilare un breve questionario
  • Tutti i dati sono acquisiti in forma anonima
A COSA SERVE... E COSA SERVE

Come chiarito ieri dal vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala, i dati raccolti vengono messi a disposizione degli per trarre una mappa del rischio di contagio che – anche grazie all’incrocio con altre banche dati – permetterà agli esperti di sviluppare modelli previsionali. La mappa sarà quindi utile per individuare le misure migliori per gestire l'emergenza - ad esempio evidenziando nuovi potenziali focolai - e per sviluppare analisi statistiche ed epidemiologiche.

Perché il progetto funzioni è necessario che sia supportato dal maggior numero possibile di partecipanti, sia da utenti con sintomi, sia dagli asintomatici. Più dati vengono acquisiti, più la mappa del rischio sarà affidabile ed utile. Si tratta di un do ut des, visto che le informazioni raccolte ed elaborate verranno a loro volta condivise con i cittadini.

COME FUNZIONA

Chi vuol partecipare deve:

  • Scaricare l'app AllertaLom, disponibile per Android* *e iOS
  • Selezionare la scheda "CercaCovid" e dare il consenso per la privacy
  • Rispondere alle domande del questionario
    • Vengono chiesti i dati su età, comune e cap di residenza e del luogo di lavoro, se si hanno avuto contatti con persone positive e se si riscontrano alcuni sintomi
  • E' possibile compilare il questionario più volte, con il limite di 1 invio al giorno

*è l'app della Protezione civile lombarda che gestisce un'altra serie di allerte

**l'aggiornamento per Android con la nuova sezione CercaCovid è in via di distribuzione, dovrebbe arrivare in queste ore. La funzione è invece già presente nell'app iOS


47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
teob

Runners untori ??? Forse quelli che si assembrano in ogni dove .... Quelli che fanno la spesa tutti i santissimi giorni ... Quelli che vengono beccati continuamente fuori ... Forse quelli che da positivi vengono beccati per strada ... Ma un runner che se ne va a correre da solo sperduto in mezzo al nulla cosa vuoi che faccia ...giusto ieri sera su Twitter girava un video di Bologna centro ... Non si passava dalla calca di gente

lakje

Mettete pure cosa volete. Anche obbligatoria.
Non scaricherò nulla. Un conto è gestire un'emergenza, app da regime è altro.
Ma gli untori sono i runners... non un sistema sanitario nazionale inadeguato a causa di politici inadatti e corrotti degli ultimi 40 anni.

Dea1993

la navigazione in incognito non serve a niente di per se.
semmai e' piu' ultile l'antitracking di firefox.

Tiwi

beh, purtroppo al momento non esiste nulla di dettagliato, in primis xk stanno facendo pochi tamponi, in secondo luogo xk per privacy non dicono i nomi dei contagiati e spesso nemmeno dicono se ci sono contagi
nella mia regione cercando i report della asl mi trovo relativamente pochi contagiati (qualche centinaia) ma poi ci sono migliaia di persone in osservazione domiciliare (vai a capire se sono positivi o meno), a livello comunale invece spesso i sindaci non dicono nulla

io per non sapere ne leggere ne scrivere #restoacasa

Idkfa

Cosi chi ha malattie pregresse viene scartato direttamente per accedere alla terapia intensiva. Bella mossa

ciro mito

Sei un grande , salverai il mondo.

Kamgusta

Io NON li do: disattivo la geolocalizzazione, disinstallo google now, navigo in incognito, eccetera. Se poi li prendono uguale, non ci posso fare molto, ma sono dati presi senza il mio consenso quindi impugnabili o comunque situati in una zona grigia.

Red 10

Esistono mappe dei contagi che arrivano a livello di comune, anzi meglio, a livello di frazione o strada?
Sarebbero delle mappe estremamente utili.

broncos

nasce proprio perché non è possibile fare tamponi a tutti.

si tratta di rispondere a un questionario e indicare se e quali sintomi si hanno giornalmente.

ripeto non avrebbe senso dire se si è o meno contagiati, in quanto quei dati li hanno già se l'individuo a sua volta ne è a conoscenza

Tiwi

tranquillo, saranno app pesanti, che funzioneranno male, e butteranno al cesso la privacy, insomma, la storia del sito dell'inps

Tiwi

Perché il progetto funzioni è necessario che sia supportato dal maggior numero possibile di partecipanti, sia da utenti con sintomi, sia dagli asintomatici.

gli asintomatici senza fare il tampone come sanno che hanno il virus

e poi, per la mappa dei contagi, basta vedere quelle già disponibili in rete, non serve fare questionari e vedere questa app

il vecchietto del gruppo

Ancora una volta la fretta di mettere la bandierina per primi. Arriverà un'app nazionale e a quadro punto che faremo, ne avremo due? Sono state sviluppate gratis? Riguardo il tracciamento e geolocalizzazione dobbiamo stare attenti, molto attenti. Ora siamo in emergenza e possiamo autonomamente decidere di rinunciare a qualcosa ma dopo? Chi ci garantisce davvero?

broncos

non è rivolto a chi ha già fatto tamponi ed è quindi già sotto osservazione.

rileggi l'articolo

Flagship

Continua pure ad illuderti.

ioan ilie peter

la app non ha acceso alla geolocalizzazione, e dunque si, non puo tracciare nulla. https://media2.giphy.com/me...

Gerry

Hai buttato lo smartphone e il computer? e con cosa hai scritto il questo messaggio

GianL

Mi spiace, ho già un lavoro e ho lavorato anche nelle ultime 6 settimane da casa ma per il mio tipo di lavoro cambia nulla.
Prima che ti venga in mente: multinazionale americana, no perditempo.

jacksp

Ti rendi conto che hai commentato su un sito che traccia ogni azione che fai per proprio uso e guadagno e che hai commentato usando una piattaforma che fa lo stesso? E ti vai a lamentare di un'app che invece usa i dati per il bene della comunità..

Kamgusta

Sinceramente io non li do neppure ai primi poi fai te

Luca Lindholm

E anche fosse?

Già ci facciamo tracciare in TUTTO da Apple, Google, Fecebook, etc... e per dei dati da dare allo Stato per un'emergenza sanitaria, no??

-.-

ciro mito

Te ?

salvatore

Per questo ci pensa già da anni google,ogni tanto ci manda una mappa dei nostri spostamenti.

Kamgusta

"Non è un'app che traccia gli spostamenti, ma si limita ad acquisire le risposte fornite dall'utente"
Ahahahaha. Credeteci. Un bel cavallino di tr0ia.

Diabolik82

sì comprendo. Osservavo solo che parliamo già di un mese e mezzo da inizio pandemia (anzi anche prima era in atto e non lo sapevamo...) e solo oggi ci si siede al tavolo per utilizzare la tecnologia per ridurne gli impatti possibilmente. E ad oggi è solo pronta un'app riadattata su scala soltanto regionale (Lombardia). Mi rattrista un po', perché sono certo che coordinando meglio e attivando i giusti canali verso gli sviluppatori, un'app poteva già 1 mese fa essere disponibile. Però è facile parlare con il senno di poi, vediamo quale iniziative saranno rese disponibili e speriamo aiutino a ridurre l'espansione di questa pandemia.

luca bandini

"Sito INPS in tilt: violata privacy di tante persone per il bonus 600 euro"
ok si potrebbe usare altro, era solo un'idea a caldo.
rimane il fatto che, molto probabilmente, l'unica cosa che uscirà dalle nostre case saranno i nostri bei dati personali in un modo o nell'altro e rincarare la dose con un'app lo ritengo dannoso.

Umberto

Ora vedremo i famosi personaggi del "ci rubano il lavoro" se saranno disposti a farlo il loro lavoro quando si potrà e quando sarà necessario

GianL

Molti arrivavano nel mese dei raccolti del settore agricolo: ovviamente se il lockdown continuerà qualcuno dovrà fare il bracciante al posto loro; come sei messo a bicipiti?

Umberto

Geniale, non vuoi dare nell'app dati che ritieni sensibili (Età, sesso, comune di residenza e di lavoro) ma preferisci dare il Codice Fiscale che credo sia il dato più sensibile di tutti visto che lo puoi usare per tracciare ogni cosa, oltre all'identità.

Geniale, semplicemente geniale.

Tiwi

xk funziona solo se tutti si iscrivono e forniscono i loro dati
senza contare che visto che non a tutti viene fatto il tampone, rimangono esclusi tutti i sintomatici non confermati e soprattutto tutti gli asintomatici
tanto vale allora leggere semplicemente le notizie sui contagi in italia per capire dove ci sono contagiati e focoloi

GianL

Mantenerli irregolari li avrebbe esclusi (o per lo meno scoraggiati da) rivolgersi a servizi sanitari (medici di base, ospedali) per curarsi; ovviamente nel corso di una pandemia avere soggetti malati senza cure in giro è altamente indesiderabile.

In situazioni normali sarei d'accordo te: estremizzando il pensiero ad esempio chi è un evasore fiscale totale o parziale (italiano e non) dovrebbe essere escluso da tutti i servizi (strade, ospedali, scuole) tenuti in vita grazie al gettito fiscale dei cittadini onesti. Ovviamente non è fattibile: il rapporto costi-benefici per la Società sarebbe pessimo, però almeno un po' di galera...

Addirittura ci sono politici che hanno rivolto il loro primissimo pensiero ai lavoratori in nero...

Andre Santos

Hai ragione.
Aggiungo che in realtà il motivo principale per il quale è stata fatta una grande pressione è quella legata al fatto che non avrebbero accesso al sistema sanitario, alle cure ed ai meccanismi sociali.
Anche perché il monitoraggio com'è stato fatto li fa abbastanza ridere.
Poi bisogna sempre sottolineare che è una regolarizzazione TEMPORANEA.

Garrett

Non giudico. Ho posto un interrogativo.
Se uno è irregolare, stai certo che difficilmente utilizzerà le strutture messe a disposizione.
In relazione al Portogallo, hanno reso regolari tutti quello che avevano già presentato la domanda ma tra le domande, come spesso avviene, c'è anche chi non avrebbe i requisiti.
Hanno dichiarato che la decisione è stata presa per fare emergere persone che altrimenti sarebbero rimaste "invisibili" e quindi non monitorabili.

Drogba_11

Cos'è ben diverse dalla situazione Italiana. Da noi gli irregolari non versano contributi

talme94

74 persone e nessuno esperto in cybersecurity. Cosa potrà mai andare storto?

Red 10

E perché mai sarebbe una grossa cavolata?

Red 10

Pieno di dati sensibili? Gli unici dati sensibili sono quelli che riguardano i sintomi del coronavirus, ma sono comunque raccolti in forma anonima (cioè non sono associati a nessun nome e cognome), mentre utilizzare il codice fiscale sarebbe proprio un'associazione e quindi non sarebbero anonimi (situazione ben peggiore per la privacy).
Inoltre la regione anche avendo il tuo codice fiscale non può andare a vedere la tua cartella clinica se tu le non hai dato il tuo consenso scritto: questo sì che sarebbe un enorme violazione della privacy (un reato vero e proprio).

Infine per quanto riguarda i dati sensibili, c'è tanta confusione che deriva dal fatto che in tanti usano a sproposito il termine "dati sensibili" (e poi magari manco si rendono conto che li sbandierano ai 4 venti su Facebook):
I “dati sensibili” sono quei “dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale”.

Andre Santos

Cacchio, sono 3 mesi che volevo dare la colpa di questo disastro agli immigrati (quella dei cinesi è durata solo 1 settimana) ma, hey, sembra che i koglioni siamo proprio noi. Ansi, loro non hanno proprio contribuito a questo disastro.
"Quante probabilità ci sono che uno di questi con i sintomi da virus, si presenti da qualche parte o si dichiari?" Insomma, quello che è successo con gran parte degli italiani prima.
In relazione al Portogallo non basta leggere i titoloni: ha regolarizzato con Una Autorizzazione di Residenza Temporari gli immigrati che stavano già aspettando da un po la regolarizzazione, che lavoravano regolarmente, pagavano le tasse regolarmente, etc etc... ma nonostante questo erano fuori dai servizi sociali come quelli di salute e di solidarietà sociale. Stiamo parlando anche di insegnanti ed altre categorie molto qualificate.
Solo per mettere un numerino: hanno contribuito con 747.000.000€ ed usufruito di soli 96.000.000€ di prestazioni sociali (salute, etc).

ciro mito

Da me sono spariti tutti , saranno andati in Portogallo ?

Garrett

Ma se è pieno di immigrati irregolari...
Quante probabilità ci sono che uno di questi con i sintomi da virus, si presenti da qualche parte o si dichiari? ZERO

Il Portogallo li ha messi in regola tutti, dall'oggi al domani.
Quindi non rispettare le regole, evidentemente prima o poi paga.

luca bandini

e serve un app per un questionario e due notifiche? poi che garanzie di sicurezza danno a questa app visto che contiene una mole di dati sensibili?
per gli aggiornamenti siamo già bombardati di notizie che bastano e avanzano
per il questionario bastava una pagina web da compilare inserendo il solo codice fiscale così la regione può ricercare la tua cartella clinica e sapere dove risiedi senza dover sbandierare in giro i dati

nebij

Per amore di precisione, tutto questo pandemonio è iniziato tra gennaio e febbraio e solo l'altro giorno si è insediato il tavolo di lavoro con 74 (!!!!!) esperti che dovrà fornire alla ministra Pisano la migliore delle app possibili per tracciare i contagi e i contatti.

Di questo passo e a questo ritmo sarà tutto pronto per la prossima pandemia...

nebij

Friends ain't no snitch

Tiwi

ma in pratica come funzione?
cioè gli utenti si registrano e dicono se hanno o meno il virus, dove vivono etc? cosi poi analizzano i dati e creano le mappe delle zone con contagi?
se fosse cosi mi pare una grossa cavolata..

Freddy

Arriveranno iniziative anche su base nazionale. Nell'attesa c'è chi si sta attrezzando. La Lombardia è la regione più colpita ed è comprensibile che voglia accelerare. Una iniziativa non esclude l'altra.

(Salvatore)

Garrett

Beccato in India

https://uploads.disquscdn.c...

Maxhd2

Dopo la presentazione di Fontana di ieri o avuto la certezza che siamo in mano a degli inetti pericolosi

Diabolik82

Si ma a cosa serve solo su base regionale? Come se il virus una volta risolta la lombardia sarebbe estinto. Già se ne esce l'Italia intera, dobbiamo sperare che anche gli altri paesi (almeno europei) la risolvano insieme a noi, altrimenti non se ne esce mai.

Ricarica rapida e super rapida: i migliori smartphone 2020 a confronto

Recensione Motorola Edge: quando l'autonomia fa la differenza

Recensione Huawei MatePad Pro: senza GApps ma con tanto carattere

Samsung Galaxy S20 Snapdragon vs Exynos: tutta la (nostra) verità