Dragon Quest of The Stars sbarca su Android e iOS: disegnato da Akira Toriyama

25 Febbraio 2020 8

Dragon Quest of the Stars è un "nuovo" RPG mobile marchiato Square Enix: è disponibile da poche ore su App Store e Google Play Store a livello mondiale. Il download è gratuito, ma ci sono ampi acquisti in-app (il massimo su Android è 89,99€, per intenderci). In Giappone il titolo è già molto popolare: stando alle dichiarazioni ufficiali ha già oltre 20 milioni di download.

Il gioco si distingue per la partecipazione di Akira Toriyama, famoso soprattutto per manga del calibro di Dragon Ball (che è diventato anche un franchise di videogiochi dal grande successo) e Arale/Dottor Slump. Inoltre, Kanahei, illustratore giapponese altrettanto famoso, si occupa degli emoji per comunicare con gli altri giocatori. Come dicevamo, il gioco è disponibile in Giappone già da tempo - si parla di circa 4 anni: si tratta di un titolo adatto ai casual gamer, con battaglie a turni. Come spesso accade in queste situazioni, il confine tra videogioco e sistema per "mungere" i giocatori è difficile da interpretare con precisione, in ogni caso il link per il download è dopo gli screenshot ufficiali e il trailer di lancio.


8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
william

Sai dragon ball e dragon Quest sono entrambi universi creati da toriyama bene o male

Alessio C.

Non c'è Dragon Quest senza piovra gigante che abbatte navi.

Arturo Smeraldo

A me sembra più Gohan saga di bu super sayan 2

Arturo Smeraldo

Toryama sei una m3rda hai rovinato Gohan spero possa prenderti il coronavirus

Gas_T_one
Pablo Escodalbar

Il capello fuori posto e' di Goku di sicuro.

Pablo Escodalbar

Non so chi sia sto japponotto ma sono sicuro che abbia scopiazzato Dragonball.
A me non la si fa.

Gas_T_one

https://uploads.disquscdn.c...

Mini Gogeta SSJ2

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare

Recensione Samsung Galaxy S20 Ultra: tante novità ma non per tutti

Pixel 4a senza segreti: memorie UFS 2.1 e prezzo | Video

Recensione Huawei P40 Lite: prezzo basso e qualità per dimenticare Google