War of the Visions: Final Fantasy Brave Exvius: arrivo in occidente su Android e iOS

21 Febbraio 2020 2

War of the Visions: Final Fantasy Brave Exvius si prepara a sbarcare anche in occidente su iOS e Android, dopo il successo riscosso nel mercato nipponico che ha portato il titolo a totalizzare più di 9 milioni di download.

Ambientato ad Ardra, prima degli eventi di Final Fantasy: Brave Exvius (titolo uscito su mobile nel 2016), War of the Visions sarà disponibile in primavera e Square Enix ha annunciato l'apertura delle pre-registrazioni, al momento solo su Google Play.

Effettuando la registrazione, gli utenti, oltre a ricevere una notifica (o ad effettuare l'installazione automatica) non appena il titolo verrà reso ufficialmente disponibile, potranno ottenere alcuni oggetti di gioco in base al numero delle pre-registrazioni:

  • 50,000 reg: 250 Visiore, Gil Snapper (L) x20
  • 100,000 reg: 250 Visiore, NRG Restore (L) x5
  • 150,000 reg: 250 Visiore, Weapon — Excalibur (UR)
  • 200,000 reg: 250 Visiore, Vision Card — Aquatic Songstress, Siren (UR)
  • 250,000 reg: 250 Visiore, Unit — Y’shtola (MR)
  • 300,000 reg: 1,000 Visiore

War of the Visions: Final Fantasy Brave Exvius è un RPG strategico caratterizzato da un gameplay profondo, coinvolgenti battaglie e personaggi dotati di caratteristiche e abilità peculiari. Oltre alle missioni legate alla storyline principale, War of the Visions garantirà più di 200 incarichi secondari con la possibilità di ottenere interessanti ricompense.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Abel

https://uploads.disquscdn.c...

berserksgangr

sento puzza di gacha square enix spudorato

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare

Recensione Samsung Galaxy S20 Ultra: tante novità ma non per tutti

Pixel 4a senza segreti: memorie UFS 2.1 e prezzo | Video

Recensione Huawei P40 Lite: prezzo basso e qualità per dimenticare Google