Il deepfake audio tra genio, follia e... Alexa che guarda all'aldilà

01 Luglio 2022 63

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Qualche giorno fa, sul web è apparsa una notizia che, nel giro di pochi click, si è trasformata in un acceso oggetto di dibattito: Amazon Alexa, la famigerata assistente vocale del colosso dell'e-commerce, farà "resuscitare i morti". In che senso, si è domandata interdetta la maggior parte degli utenti che si sono imbattuti nell’informazione?

Eppure, la nuova funzionalità presentata alla Re:MARS Conference di Las Vegas da Rohit Prasad in persona, senior vicepresident and head scientist di Alexa (tradotto: colui che è a capo della divisione che si occupa dello sviluppo dell’assistente personale) non è uno scherzo di cattivo gusto, né un nuovo episodio di Stranger Things: gli smart speaker di Amazon saranno davvero in grado di imitare e riprodurre la voce di qualsiasi persona, inclusa quella dei propri cari passati a miglior vita.

Ma siamo sicuri che, dietro a un'innocua, sensazionalistica - seppur bizzarra - intenzione, non si annidi un’insidia potenzialmente minacciosa per noi “vivi”? Dopotutto, la nuova funzionalità Amazon ha un denominatore comune con la tecnologia deepfake, che negli anni ha sfoggiato con fierezza tutto il suo potenziale, ma anche i lati oscuri. Lo vediamo in questo articolo.

SOMMARIO

LE MIRE DI AMAZON

Dicevamo che l'obiettivo dichiarato di Amazon è “insegnare” al suo assistente vocale Alexa di riprodurre fedelmente qualsiasi voce umana proveniente da un file audio, anche di lunghezza irrisoria (meno di un minuto può essere più che sufficiente). L'azienda ha dunque intenzionalmente espresso il desiderio di offrire a chi ha subìto un lutto la possibilità di rivivere, seppur in modo fittizio, un contatto con i propri cari.

Tralasciando l’aspetto etico e i possibili risvolti psicologici di questa iniziativa, dal punto di vista tecnologico le mire di Amazon puntano a ben altro: riuscire a estrarre da pochi minuti di registrazione audio un modello vocale di buona qualità, che ricalchi con precisione il timbro e l’intonazione della sorgente, è chiaramente un passo ambizioso che, se riuscito, porterebbe a risultato ottenibile oggi senza poter prescindere da un parlato di lunghezza maggiore.

Tuttavia, come già accennato, l’imitazione così accurata di una voce umana, chiamata in gergo sintesi vocale, fa rima con un fenomeno dall’alto potere deflagrante, specie se impiegato per scopi malevoli: il deepfake, in questo caso in versione audio.

IL DEEPFAKE AUDIO

Senza addentrarci troppo nei tecnicismi, per deepfake si intende una tecnologia basata sul deep learning, costola dell’Intelligenza Artificiale, che elabora una riproduzione falsificata di un’immagine, un video o della voce di persone reali.

Sono numerosissimi i casi di deepfake diventati virali negli anni a partire dalla prima comparsa della tecnologia nel 2016, come il video che ritraeva l’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama intento a denigrare, in un discorso manipolato a regola d’arte, Donald Trump. Il falso era stato realizzato dal comico e regista americano Jordan Peele per mostrare le potenzialità – e i rischi – della tecnologia, ma non si tratta di un caso isolato.

Se i video deepfake possono tradire imprecisioni o discrepanze, captabili dagli occhi più attenti e dettate in particolare da una scarsa sincronizzazione tra le immagini e il suono, nel caso dell’audio la situazione si complica, e anche un orecchio assoluto potrebbe essere più facilmente incastrabile. Di "fronte" a un'opera di deepfake audio ben riuscita, infatti, l’unica sbavatura che si potrebbe intercettare, non senza copiosi sforzi, starebbe nella differenza del tono della voce del presunto oratore, alterato da una minor qualità dell’algoritmo di sintetizzazione audio impiegato.

Essendo più camaleontico e meno distinguibile dalla realtà, l’audio deepfake risulta chiaramente più pericoloso. Il suo raggio d’azione è più ampio di quel che si pensi e capace di coprire i più disparati fronti; tra gli esempi empirici più eclatanti troviamo l'utilizzo della registrazioni di una voce umana nel corso di una conversazione telefonica per elaborare un modello vocale grazie agli algoritmi del deep learning. Una falsificazione della realtà costata cara, in passato, a un direttore di banca degli Emirati Arabi, vittima di una truffa da 35 milioni di dollari.

I RISCHI

Estorsione, fake news, truffe, divulgazione di informazioni riservate o personali sono solo alcune delle minacce velatamente veicolate da questa tecnologia. Non è un caso che le big tech si siano affrettate a circoscriverla a determinati utilizzi, come nel caso di Meta, Google, Twitter e Microsoft e altri colossi, che hanno deciso di sposare una linea più dura contro le fake news, mettendo la propria firma sul Codice di condotta aggiornato sulla disinformazione dell’Unione Europea. Tra i propositi dei firmatari, quello di impegnarsi più attivamente nella guerra ai deepfake, gli account falsi e la pubblicità politica (la non conformità porterebbe a sanzioni fino al 6% del fatturato globale dell’azienda, come affermato da un portavoce dell’UE). La stessa Microsoft, ancor prima della notizia di Alexa, ha sviluppato nuove linee guida per un utilizzo responsabile dell’Intelligenza Artificiale, con un occhio di riguardo verso i prodotti vocali.

Anche il Garante della privacy ha pubblicato una scheda informativa che sensibilizza gli utenti sui rischi e le conseguenze di un uso avverso di questa tecnologia.

È POSSIBILE SMASCHERARE UN AUDIO DEEPFAKE?

Esistono tuttavia software di AI che riescono a “smascherare” i deepfake audio e a capire se le caratteristiche di una voce reale coincidano con la traccia audio sospetta (una voce “falsata” avrebbe delle frequenze diverse da quelle di una voce umana). Alcuni rilevatori, ad esempio, mettendo a confronto un file audio "falso" con una voce reale, si affidano alle rappresentazioni grafiche delle clip audio (o meglio, dell'intensità di un suono in funzione del tempo e della frequenza), i cosiddetti spettrogrammi: a colpo d’orecchio i suoni risultano praticamente uguali ma, grazie agli spettogrammi, è possibile notare visivamente una netta differenza tra l’audio reale e quello falso.

Cadere nella sua trappola resta in ogni caso semplice, in particolare perché al giorno d'oggi è possibile ottenere risultati discreti utilizzando software e app accessibili a chiunque attraverso un banale smartphone. Programmi come Resemble AI e Descript, aperti gratuitamente al pubblico grazie alle demo online, sono un esempio calzante: basta registrare le frasi che appaiono sullo schermo e, in qualche istante, viene creato un modello della propria voce. Un gioco da ragazzi.

Il web è un valido banco di prova di questo fenomeno: se da un lato gli utenti si dilettano a utilizzare la propria voce, o il viso, per creare audio, foto o filmati deepfake ad alto grado di viralità, dall’altra aumentano i malintenzionati che fanno del deepfake una potente arma.

La cronaca lo dimostra: le ultime vittime dei cyber criminali sono stati sindaci di Berlino, Madrid e Vienna, convinti di aver partecipato a una videocall con il primo cittadino di Kiev che si è rivelata essere un pericoloso caso di deepfake.

IL POTERE DELL'INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Che quella attuale sia l’età dell’oro dell’Intelligenza Artificiale è ormai appurato, come dimostra l’impeto rivoluzionario con cui si sta insidiando nei più disparati settori, così come nella vita di ogni giorno. A sorprendere, oltre ai progressi compiuti dalle tecnologie che la supportano (in questo caso restiamo nell’ambito delle tecniche di AI per la creazione di audio, foto o video fittizi), è il suo impatto sul meccanismo cognitivo degli esseri umani: il deepfake, spiega uno studio congiunto della Lancaster University e l’Università di Berkley, ha un incredibile potere manipolativo. Lo dimostra il fatto che gran parte degli intervistati in uno dei sondaggi abbia mostrato maggiore fiducia nei confronti dei prodotti artefatti, piuttosto che quelli reali.

Senza scendere in ulteriori riflessioni, è bene specificare che l’eticità di una tecnologia fondata sull'Intelligenza Artificiale dipenda dal fine per cui si usa. Esistono infatti anche numerosi casi virtuosi di deepfake, come le applicazioni che trova in ambito cinematografico, multimediale e artistico, che potrebbero portare all'evoluzione di tali settori.

Difficile, ad oggi, prevedere i possibili sviluppi di questa tecnologia: per ora, tra le promesse facilmente accessibili alla collettività, spicca quella di riportare in vita i defunti. La speranza è però che la funzionalità – per quanto “commovente” e “inquietante” sia – non nuoccia ai vivi.

VIDEO

Altre fonti consultate per la stesura di questo articolo:

Cultur-e e Fastweb

HowtoGeek

Garante Privacy

Pnas


63

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Uncle A.

Pensi che i giornalai di questo sito abbiano una minima conoscenza di computer science? È già tanto se si son laureati in scienze politiche

Uncle A.
italba

"NON vincerete", abbiamo il guerriero che combatte contro i "kattivi" qui... Ma poverino!

Forse non arrivi a capirlo ma questo non è il muro del cesso della tua "squola" dove scrivi tutte le ca####e che ti pare e ti offendi pure se ti rispondono, e nemmeno è il salotto di casa tua dove puoi intrattenere delle discussioni private con chi vuoi tu.

Questo è un blog, partecipa chi vuole, ognuno risponde a chi gli pare o non risponde se preferisce.
Per il resto ognuno può sparare le peggio ca####e che vuole, non ho mai avuto niente da ridire né mai lo avrò finché si resta nei limiti della legge, ma io ho tutto il diritto di rispondere, commentare, confutare e magari prendere per il #### quello che dici tu, ed altrettanto chiunque può fare con quello che scrivo io.

Il problema è unicamente nella civiltà della discussione, se ti comporti da maleducato io ti segnalo al moderatore, semplice, sta lì per questo.

Esattamente questo è il funzionamento dei blog, altro che "mandare in vacca", se tu li hai scambiati per il palco del tuo comizio personale hai sbagliato.
Fatti un sito tutto tuo, scrivici le tue "veritah" da scombinato ed accetta i commenti solo di chi la "pensa" come te, dimostrerai così la tua maturità ed intelligenza

jena blindata

"Ti
dirò una cosa sorprendente, neanche a me interessa discutere con un
cafone scombinato come te e dovermi leggere tutti i tuoi deliri, quindi
d'ora in poi se non ti va di discutere fai a meno di rispondere;
Facile, no? "

ti dirò una cosa altrettanto sorprendente:
sei TU che sei entrato nel ragionamento:io ho messo un commento all'articolo e poi ho risposto a PyEr.
quindi se la mia musica non ti piace,vai TU a ballare con qualcun altro e non scartavetrarmi i cocomeri:
io non ti vengo certo a cercare.

e poi,

"P.s. Quando voglio segnalare qualcuno al moderatore lo
scrivo, ci tengo che si sappia. Ad esempio ti ho segnalato l'ultimo
commento, magari ti insegnano un po' di educazione"

come volevasi dimostrare.....
sei un altro di quelle squallide persone che cercano di tamponare un'autostima che fa acqua da tutte le parti,sfruttando ogni occasione per allargarsi ogni volta che possono....
in questo caso stai dicendo:

"non mi piace quello che dici,quindi tu non lo dici"

cioè sei esattamente il tipo di individuo che sta mandando in vacca tutto il web,con la sua pretesa di decidere per altri quello che possono o non possono dire:
e magari credi pure di aver ragione,eh?

che illuso....

NON vincerete.

italba

Ti dirò una cosa sorprendente, neanche a me interessa discutere con un cafone scombinato come te e dovermi leggere tutti i tuoi deliri, quindi d'ora in poi se non ti va di discutere fai a meno di rispondere; Facile, no? https://uploads.disquscdn.c...

P.s. Quando voglio segnalare qualcuno al moderatore lo scrivo, ci tengo che si sappia. Ad esempio ti ho segnalato l'ultimo commento, magari ti insegnano un po' di educazione

jena blindata

mavaldiavoloidiota...
ma credi davvero che mi interessi discutere con te?
disilluditi...tu non mi interessi affatto,tanto è vero che sei tu che mi insegui in tutti gli articoli per rispondermi:
dopo il primo scambio sul topic naziambientalista

ho già visto nelle tue risposte ai miei post precedenti,il tuo infimo livello:
quando non riesci ad averla vinta sul piano logico ti metti ad insultare e proferire oscure minacce....
oppure allerti in modo che questo schifoso programma di censura
(perchè disqus E' un programma di censura:ogni cosa che non rientra nei suoi limitissimi parametri lo fa sparire)
cancelli il post.

e io dovrei sprecare il mio tempo per te?
ma svegliati,che sei narcolettico.
quando posto un commento chilometrico e argomentato come quello sulle aliquote iva per esempio,
non è con gente come te,che parlo:
cerco persone intelligenti che amano pensare,
non ranocchi che non sanno fare altro che ripetere a pappagallo quello che dicono i media mainstream:
perchè se volessi ascoltare quelle vaccate false e di parte,

mi basta comprare un televisore.

chiaro il discorso?
quindi sei pregato di levarti dai cocomeri,
e andare a soggiornare (molto a lungo )
in quel posto che ti confà:

con l'aiuto di un bilico di carta vetrata e di un'autocisterna di lassativo extra.

italba

Eggià, i "PoTeRiH FoRtIh" sorvegliano HdBlog e "Cenzuranoh" la tua crociata a favore della "VeRiTaH SkOmOdAh". Ma smettila di farti ridere dietro che nun te se 'nc##a proprio nessuno!

Se hai già postato chissà dove le tue str...upidaggini poi è ovvio che vengano contrassegnate come "spam" (in effetti sarebbe crossposting) e cancellate, e non c'è nemmeno bisogno che le segnali qualcuno, ci pensa Disqus ad individuarle anche se cambi una parola ogni tanto.
Per finire qui non siamo nello spazio comizi dell'ospedale psichiatrico, qui si viene per discutere, se non ti interessa te ne puoi pure andare dove meriti di essere mandato

Maurizio

Io lo farei con la voce della mia ex

TheRockO

Per qusnto mi riguarda determinate tecnologie dovrebbero essere tenute lontanissime dal popolo e dai privati cittadini, rimanendo esclusiva della ricerca scientifica e tecnologica.

Questo almeno fino a quando il popolo non avrà raggiunto un livello di alfabetizzazione tecnologica tale da saper discernere realtà da finzione. Ora come ora il popolo del web, o almeno gran parte di esso, non riconosce neanche un volto incollato su un altro con paint.

I telegiornali mandano in onda video di videogame pensando si tratti della realtà.

Non siamo pronti per il diffondersi di questa roba.

jena blindata

sai quanto mi frega,se mi leggi solo tu?
io metto risposte per aprire una discussione aperta a tutti:
se volevo parlare solo con te,ti mandavo una mail.

poi, in una altra risposta mi hai detto che non hai idea del perchè mi abbiano cancellato il post...due volte.
permettimi.....
se fosse come dici tu,come mai tu lo leggi e nel sito NON compare?
la cosa puzza alquanto.

e tra l'altro se almeno questi tangheri specificassero il PERCHE' viene cancellato:
l'ho riletto almeno cinque o sei volte,e sono certo di non aver insultato nessuno...
di non aver fatto apologia di reato,
di aver tolto ogni motivo ragionevole per cui qualche linfatico potrebbe risentirsi e allertare,
e anche quanto scritto era un riadattamento di un vecchio post....
che IO stesso ho scritto su un altro forum,circa un paio di anni fa.

quindi no,non era stato pubblicato da nessun giornale on line.

quindi l'unica ipotesi che resta,è che le idee in esso contenute
sono scomode per qualche giornalista o editore da strapazzo....
che scrive qui,e non vuole che la gente ci si soffermi sopra.

ed è un modo schifoso, di gestire un blog,un forum o un giornale on line...
ed è un modo schifoso di intendere l'informazione e la democrazia.

Dario Perotti

Appunto che sono convinti di quello che dicono.

italba

A queste cose ti ho già risposto, se ripubblichi un post almeno prima leggi la risposta

italba

Se mi divertissi a farti cancellare i post allora non avrebbe senso risponderti, ci arrivi o è troppo difficile per te capirlo? Perché ti abbiano cancellato il post non ne ho idea, avrai inserito delle parti copiate da "Libero", "il Giornale" o altra carta igienica stampata ed usata simile. Se ti può consolare anche parecchi miei post negli anni sono stati cancellati ed ho avuto diverse sospensioni, talune meritate altre no

jena blindata

la tecnologia blockcain forse,può essere come dici tu.
ma ho fieri dubbi,che possa essere implementata nelle videocamere di sorveglianza,per esempio...
anche solo per una questione di numeri:
ogni telecamera registra un filmato video che deve essere univoco con un numero blockcain,giusto?
bene,solo nel mio locale ho sette telecamere attive 24h\7gg a settimana.
quante telecamere credi ci siano nel mondo?
e di quanti modelli e ditte diverse?

e quanti spezzoni di film registrano ogni giorno?
e come fai a metterle tutte in comunicazione le une con le altre,
in modo di attribuire ad ogni singolo spezzone un numero univoco della blockcain?
e come fai a rendere di nuovo disponibile per tutte,ogni volta....
il numero già precedentemente associato a un dato filmato,una volta che esso viene cancellato?

per me hai troppa fiducia in questa tecnologia:
magari sarà utile in ambito informatico,ma nel mondo fisico
la vedo dura.....

e per finire,no:
berlusconi potrà anche esserti antipatico a pelle...
anche a me non piace.
ma c'è una cosa che mi piace ancora meno,ed è giudicare

il lavoro di una persona a seconda di quello che fa a letto:
non me ne può fregar di meno se clinton ha tradito sua moglie e si è divertito con la lewisky...
e non me ne può fregar di meno dei divertimenti sessuali di berlusconi
o di vendola:

per me un uomo politico si giudica da quello che vale come politico,
almeno fin quando non fa qualcosa di penalmente rilevante*

e come politico sono stato costretto a rivalutarlo molto più in alto di quasi tutti gli uomini politici degli ultimi trent'anni,
alla luce dell'esperienza....

(*nel
caso di berlusca,venti anni di processi si sono conclusi in un niente
di fatto,mi pare....e decine di magistrati che lo inseguivano rabbiosi
con la bava alla bocca hanno fatto un buco nell'acqua,
mentre hanno
mandato liberi negli stessi vent'anni,decine di migliaia di criminali
violenti e pericolosi,per il loro nazisinistrato garantismo

del pùt:
lo stesso garantismo che con berlusconi hanno messo in un cassetto,per ragioni politiche)

quindi riassumendo,

se anche il berlusca si è divertito con la "figlia di mubarak"
perchè dovrebbe importare al privato cittadino?
forse potrebbe dire qualcosa la sua compagna se ancora ne ha una.

tutti gli altri uomini immagino che lo invidino,visto

non era certo una bambina,nonostante le ragliate che ho letto da parte di un sacco di vergini dai candidi manti:

infatti era di fatto una "donna di larghissime e venali vedute",
e oltre ad avere piu seno della mia ultima ex,era anche quasi dieci centimetri più alta del berlusca.

jena blindata

chi sa perchè...
OGNI volta che cominci a rispondere tu,
dopo pochissimo la mie risposte cominciano a venire censurate.

chi sa perchè,eh?
.....

questo sito tra moderatori di parte,utenti che allertano a sproposito per impedire agli altri di argomentare e censura preventiva o vera e propria, fa

letteralmente ca***are a spruzzo.

Redvex

Lol.....il bello è che non se ne sono accorti nemmeno in montaggio.

Dario Perotti

Branchia è triste perchè è il classico errore che si fa da decenni.
Con Google ci metti 2 secondi per controllare.
Ma no. 2 secondi sono troppi da perdere.

gianni polini

Pieno di errori grammaticali, ma non è l’unico, dovrebbero rivederli prima di pubblicare e correggere o tagliare dove serve.

“Non è la scoperta dell’acqua calda” è un utilizzo improprio di un modo di dire tanto per fare un esempio, ma si, Branchia è veramente triste

Dario Perotti

Possibile che non siate capaci di girare un video senza attaccare 1000 pezzi?

Dario Perotti

Meno male che non sono l'unico a sentirci bene.

Dario Perotti

"Una BRANCHIA dell'intelligenza artificiale"????
Poi dicono che me la prendo con le donne....

gianni polini

Cmq le “Branchie” le hanno i pesci, quella che hai descritto si chiama “branca”

Aristarco

Guarda che putin non ha mai fatto il "bravo ragazzo", Cecenia e Georgia sono già dimenticate?

Aristarco

Controllare chiunque non fosse tesserato

Aristarco

Con berlusconi? Ma perché tiri fuori uno dei maggiori esponenti mafiosi dell'Italia post guerra?

italba

Ed insisti col benaltrismo. Un disonesto non può governare, punto, ed il fatto che ci siano altri peggiori di lui non vuol dire niente. A manipolare le notizie ed il popolo bue coi media, poi, Berlusconi non ha niente da imparare da nessuno

italba

Se prendi un filmato originale ovvio che nessuno ti può garantire niente, come non ti può garantire che non sia stata fatta postproduzione, ma questi filmati vengono fatti modificando altre riprese già fatte. Se queste riprese sono state firmate allora il tentativo di modifica non può essere nascosto

sailand
sailand

Basta che la buonanima mi da i numeri vincenti e non mi importa se lo fa in sogno o tramite Alexa.

Davide

la blockchain non garantisce l'integrità del dato, "garantisce" solo che ci sia consenso tra i nodi. Se tutti i nodi ricevono l'informazione falsa, quella sarà inserita sebbene sia falsa. Chi controlla i nodi della blockchain controlla anche cosa ci va sopra quindi no, non è in nessun modo una tecnologia per la validazione nel senso in cui la intendi tu

giovanni cordioli

Ma si ma che vuoi che sia, in confronto a cosa combinano negli altri paesi che tu porti ad esempio.
A casa mia inventarsi prove e armi di distruzione di massa, manipolare le notizie attraverso i media per giustificare e sostenere guerre di invasione che provocano centinaia di migliaia di morti ( di cui migliaia anche in patria ) ed esponendo il proprio paese ad attentati ritorsivi e odio per decenni è leggermente più grave di qualunque cosa possa aver fatto berlusconi.
Direi che almeno questo gli vada riconosciuto, si o no?
O preferivi avere come presidente il genocida Bush, quello che non può mettere un piede fuori dagli stati uniti perchè ovunque vada ha milioni di parenti delle sue vittime che ancora lo cercano per farlo fuori?

P.S:

Guarda che quando faceva il bravo ragazzo Putin era un grande amico di mezzo mondo, non solo di Berlusconi.

italba

Ed ecco a voi il benaltrista.

Berlusconi non è accusato di essere andato a pu####e, ma di tentata corruzione per aver fatto pressioni su un pubblico ufficiale per far rilasciare Ruby, sostenendo fosse la nipote di Mubarak.
P.s. È anche stato condannato in via definitiva per frode fiscale e prescritto svariate volte grazie alle leggi ad personam, non so se ricordi...
P.p.s. Al momento chi invade, distrugge e bombarda un altro Stato sovrano è un certo amico del Berlusca, non un capo di stato anglosassone

italba

Ti ho già risposto tre ore fa, guarda sotto. Riassunto? Non c'è nessuna necessità di firmare ogni fotogramma delle riprese video, una telecamera non online ormai non ha più senso, Berlusconi è già stato condannato per frode fiscale ed altre condanne le ha evitate grazie alla prescrizione ed altre leggi "ad personam", nessuno lo accusa per essere andato a qualche "cena elegante" con Ruby ma per aver cercato di farla rilasciare sostenendo che si trattava della nipote di Mubarak

jena blindata

la tecnologia blockcain FORSE,può essere come dici tu.
ma ho fieri dubbi,che possa essere implementata nelle videocamere di sorveglianza,per esempio...
anche solo per una questione di numeri:
ogni telecamera registra un filmato video che deve essere univoco con un numero blockcain,giusto?
bene,solo nel mio locale ho sette telecamere attive 24h\7gg a settimana.
quante telecamere credi ci siano nel mondo?
e di quanti modelli e ditte diverse?

e quanti spezzoni di film registrano ogni giorno?
e come fai a metterle tutte in comunicazione le une con le altre,
in modo di attribuire ad ogni singolo spezzone un numero univoco della blockcain?
e come fai a rendere di nuovo disponibile per tutte,ogni volta....
il numero già precedentemente associato a un dato filmato,una volta che esso viene cancellato?

per me hai troppa fiducia in questa tecnologia:
magari sarà utile in ambito informatico,ma nel mondo fisico
la vedo dura.....

e per finire,no:
berlusconi potrà anche esserti antipatico a pelle...
anche a me non piace.
ma c'è una cosa che mi piace ancora meno,ed è giudicare

il lavoro di una persona a seconda di quello che fa a letto:
non me ne può fregar di meno se clinton ha tradito sua moglie e si è divertito con la lewisky...
e non me ne può fregar di meno dei divertimenti sessuali di berlusconi
o di vendola:

per me un uomo politico si giudica da quello che vale come politico,
almeno fin quando non fa qualcosa di penalmente rilevante*

e come politico sono stato costretto a rivalutarlo molto più in alto di quasi tutti gli uomini politici degli ultimi trent'anni,
alla luce dell'esperienza....

(*nel
caso di berlusca,venti anni di processi si sono conclusi in un niente
di fatto,mi pare....e decine di magistrati che lo inseguivano rabbiosi
con la bava alla bocca hanno fatto un buco nell'acqua,
mentre hanno
mandato liberi negli stessi vent'anni,decine di migliaia di criminali
violenti e pericolosi,per il loro nazisinistrato garantismo

del pùt:
lo stesso garantismo che con berlusconi hanno messo in un cassetto,per ragioni politiche)

quindi riassumendo,

se anche il berlusca si è divertito con la "figlia di mubarak"
perchè dovrebbe importare al privato cittadino?
forse potrebbe dire qualcosa la sua compagna se ancora ne ha una.

tutti gli altri uomini immagino che lo invidino,visto

non era certo una bambina,nonostante le ragliate che ho letto da parte di un sacco di vergini dai candidi manti:

infatti era di fatto una prostituta,
e oltre ad avere piu seno della mia ultima ex,era anche quasi dieci centimetri più alta del berlusca.

giovanni cordioli

Credo che i paesi anglosassoni non siano proprio da prendere d'esempio.
Da quelle parti è più grave una "molestia sessuale" magari profumatamente pagata che invadere, bombardare e distruggere altri stati sovrani facendo centinaia di migliaia di morti solo per compiacere il complesso militare e industriale del proprio paese.
Preferisco 1000 volte un Berlusconi ad un Bush, un obama o un Cameron.

italba

Ehm, perché? Ti risulta che si possa duplicare?

Davide

ehm, no

ti sei sallvatto alora te!

italba

No, per autenticare qualcosa non devi metterla in condivisione con tutte le altre, e comunque anche una firma tipo checksum associato al codice della telecamera può essere virtualmente non falsificabile. Non è neanche necessario firmare ogni singolo fotogramma, può andar bene anche una firma ad ogni blocco di registrazione, magari di più giorni.
Singolare come i nostalgici diventino selettivamente smemorati quando si tratta del loro "caro leader", Berlusconi è stato condannato in via definitiva a quattro anni di reclusione (tre condonati) per frode fiscale, essendo stato il falso in bilancio del quale era assolutamente colpevole prescritto grazie anche alle leggi che lui ha fatto approvare ed alle tattiche dilatorie dei suoi avvocati, roba che neanche nelle repubbliche delle banane. In quanto a Ruby i processi che ancora non sono riusciti ad arrivare a conclusione, indovina perché, non sono per il fatto che abbia avuto delle "cene eleganti" con lei, era ancora minorenne ma non si può dimostrare che lo sapesse, ma per tentata corruzione ad un pubblico ufficiale quando ha fatto pressioni per rilasciarla, dicendo che era la nipote di Mubarak

jena blindata

la tecnologia blockcain FORSE,può essere come dici tu.
ma ho fieri dubbi,che possa essere implementata nelle videocamere di sorveglianza,per esempio...
anche solo per una questione di numeri:
ogni telecamera registra un filmato video che deve essere univoco con un numero blockcain,giusto?
bene,solo nel mio locale ho sette telecamere attive 24h\7gg a settimana.
quante telecamere credi ci siano nel mondo?
e di quanti modelli e ditte diverse?

e quanti spezzoni di film registrano OGNI giorno?
e come fai a metterle tutte in comunicazione le une con le altre,
in modo di attribuire ad ogni singolo spezzone un numero univoco della blockcain?
e come fai a rendere di nuovo disponibile per tutte,ogni volta....
il numero già precedentemente associato a un dato filmato,una volta che esso viene cancellato?

per me hai troppa fiducia in questa tecnologia:
magari sarà utile in ambito informatico,ma nel mondo fisico
la vedo dura.....

e per finire,no:
berlusconi potrà anche esserti antipatico a pelle...
anche a me non piace.
MA c'è una cosa che mi piace ancora meno,ed è giudicare

il lavoro di una persona a seconda di quello che fa a letto:
non me ne può fregar di meno se clinton ha tradito sua moglie e si è divertito con la lewisky...
e non me ne può fregar di meno dei divertimenti sessuali di berlusconi
o di vendola:

per me un uomo politico si giudica da quello che vale come politico,
almeno fin quando non fa qualcosa di penalmente rilevante*

e come politico sono stato costretto a rivalutarlo MOLTO più in alto di quasi tutti gli uomini politici degli ultimi trent'anni,
alla luce dell'esperienza....

(*nel caso di berlusca,venti anni di processi si sono conclusi in un niente di fatto,mi pare....e decine di magistrati che lo inseguivano rabbiosi con la bava alla bocca hanno fatto un buco nell'acqua,
mentre hanno mandato liberi negli stessi vent'anni,decine di migliaia di criminali violenti e pericolosi,per il loro nazisinistrato garantismo

del put:
lo stesso garantismo che con berlusconi hanno messo in un cassetto,per ragioni politiche)

quindi riassumendo,

se anche il berlusca si è divertito con la "figlia di mubarak"
perchè dovrebbe importare al privato cittadino?
forse potrebbe dire qualcosa la sua compagna se ancora ne ha una.

tutti gli altri uomini immagino che lo invidino,visto

non era certo una bambina,nonostante le ragliate che ho letto da parte di un sacco di vergini dai candidi manti:

infatti era di fatto una prostituta,
e oltre ad avere piu seno della mia ultima ex,era anche quasi dieci centimetri più alta del berlusca.

loripod

facciamo resuscitare Germano...

Franco Ricciardi

Non ho capito il commento, serio

Franco Ricciardi

Vi è un articolo dove sono raggruppate tutti i trig di Alexa per farla cantare?

tipo:
- Alexa sono tornato
- Alexa ti voglio bene

Marko San

Branchia?

italba

La tecnologia blockchain può validare qualsiasi cosa al di là di ogni ragionevole dubbio, la risposta ai presunti guasti della tecnologia è più tecnologia, non tornare indietro a quando i mulini erano bianchi ed un reato era tale solo se lo testimoniava qualcuno degno di fede (secondo loro). E, per finire, lascia proprio perdere Berlusconi che in un qualunque Paese decente sarebbe in galera o in un ospedale psichiatrico, giusto un paio di giorni fa un ministro inglese si è dimesso per alcune avance sessuali fatte in un pub da ubriaco

rsMkII

Ti scrive un articolo di hdblog

rsMkII

Ho letto che ci sonno i deepfake anche nei commenti DisQus e l'unico modo per cappirlo è vedere se presentta il famoso errore delle doppie. Se sì è un analfabbeta, se no è il deepfake.

Jaws 19
miroslav_kowalski

Un consiglio: parlate di assistenti vocali, deep fake ed anche in generale di AI ma lasciate stare l'AI sensiente. Parlate di AI debole e non di AI forte. Non perché sia reato parlarne, anzi, ma scimmiottare più o meno bene un comportamento o un discorso umano è ancora AI debole. Se volete parlare di AI forte, studiate e non (fanta) sognate.

jena blindata

beh,qui sono possibilista.
ho perso mia madre da un paio d'anni,
e mi manca...
a volte do una occhiata alle sue foto
o a qualche filmato in cui eravamo tutti insieme,
e mi basta così.

ma capisco benissimo anche coloro che

non vogliono distaccarsi del tutto,pur

essendo persone equilibrate:
dopotutto non c'è molto nella vita,a guardare bene...
e se apprezzano svegliarsi con una voce amica,
perchè non dovrebbero?

Android

Recensione Samsung Galaxy TAB S8 ULTRA: il re dei tablet Android è tornato

Android

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Android

Ecco i nuovi Galaxy Watch5, Watch5 Pro e Buds2 Pro! Le nostre prime impressioni

Android

Scattare foto alle stelle con lo smartphone, ecco qualche consiglio utile!