Amazon ha aumentato la sicurezza: cos'è e come funziona la consegna sicura

17 Gennaio 2022 322

Un pacco smarrito o peggio ancora rubato non è certo una circostanza piacevole da vivere per l'utente di un qualsiasi store online. In quest'ottica è utile sapere che Amazon, da qualche settimana, ha introdotto anche in Italia la consegna sicura con password monouso. È una soluzione che, come sottolinea la pagina di supporto ufficiale, aggiunge un ulteriore livello di sicurezza alle consegne, in particolar modo quelle relative a beni di valore più elevato.

Il funzionamento è semplice e si basa su un password monouso di sei cifre che dovrà essere letta al corriere al momento della consegna. La password viene inviata all'indirizzo e-mail associato all'account dopo la spedizione del prodotto, ma può essere recuperata anche nella sezione "I miei ordini", selezionando "Traccia il mio pacco". La password resta valida sino alla fine del giorno previsto per la consegna e può essere condivisa con una persona di fiducia qualora il cliente sia impossibilitato a ricevere il pacco.

Da sottolineare che l'invio della password avviene a discrezione di Amazon in base al valore della spedizione, gli utenti non hanno quindi possibilità di attivare autonomamente questa modalità di consegna. Si presume che spedizioni di un certo valore siano tutelate con tale soluzione - i nostri lettori possono utilizzare lo spazio dei commenti per segnalare se hanno già sperimentato la consegna sicura e con che tipo di prodotto.

In concreto, la consegna condizionata alla comunicazione dalla password monouso dovrebbe eliminare a priori l'ipotesi che il corriere possa semplicemente lasciare il pacco nei pressi dell'abitazione del cliente (es. in giardino o sul vialetto) con il rischio che venga sottratto o smarrito, o consegnarlo a chi non è autorizzato al ritiro. Trattandosi di una misura in vigore da qualche settimana, per alcuni utenti non risulterà una novità assoluta; al tempo stesso chi sta pianificando di effettuare acquisti di un certo valore su Amazon dovrebbe conoscerne l'esistenza, soprattutto in un periodo in cui la pandemia contribuisce ad incentivare gli acquisti online.


322

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LARGOAIGIOVANI

ma tu stai ponendo un problema (pacchi consegnati con altro dentro) che si porrebbe anche con la firma. quindi implementazione della password non può essere per quello che dici tu.

rsMkII

Beh ma senza password è come se non fosse stato consegnato, per il sistema. Non vedo cosa ci sia da ridere...

Aster

Magari

Aster

Magari

Mirco come funziona? csharpino piange e mi deleti il commento? Perché sinceramente neanche sforzandomi riesco a trovare un motivo per eliminare un commento simile. Trovo più facile farmi assumere come corriere, aprire i pacchi, rubare il contenuto e richiuderli come per magia. https://uploads.disquscdn.c...

non è la vita reale, è il romanzo di Collodi

Body123

Prendono 50 cent a pacco

Body123

No la cosa del farsi consegnare presso tabacchino o simili era in generale, riferito ad altri commenti

Samuel Salvati

Una buona cosa perchè, i pacchi arrivano sempre, se non arrivano ti rimborsano, non capisco tutta questa paura che vedo nei vostri commenti...!!!!!

ErCipolla

Lo so che sei solo un tr0lletto da 2 soldi, ma sarei proprio curioso di vedere qualche prova in merito. Hai qualche studio che mette in relazione furto di pacchi da davanti ai portoni e orientamento politico? Senza contare che, come ho già detto, manco esistono più i comunisti, come dire che te li ruba la fata turchina. Più probabile si tratti di sbandati che manco votano.

Rettore Università di Disqus

Era abbastanza chiaro che intendesse quello.

Giacomo

Io l'ho provata ordinando un Apple Watch SE, subito dopo l'ordine mi è arrivato il codice che ho dovuto comunicare al corriere. Una buona cosa.

The Evil Queen

Gli altri vicini non mi fido, ci pensano quelli del mio palazzo a volte, ma chi ha lo sbatti di andare a cercare il portafoglio e la carta.
Bella grazia se ne lo prendono loro il pacco, se chiedono documenti, non escono manco più.

Samuel Salvati

Forse nn avete capito....Amazon protegge solo se stessa

Aster

E la vita reale baby,devi crescere prima o Poi

il Gorilla con gli Occhiali

Finalmente, era ora.

Quando non c'è, c'è lo strappo del cartone, quindi non si può aprire una scatola senza danneggiarla.
Ma poi cosa lo spiego a fare a te che ti inventi di abitare in california poi a castenaso e che vai al bar a trovare corrieri che ti raccontano di lasciare il furgone carico sotto casa ahahahahahahah

[Max]

Sì ma questo non protegge da situazioni tipo quella capitata all'archistar, dove il furto è avvenuto dentro i magazzini Amazon:

https://youtu.be/wCrNddD25D8

MaK

le frasi si chiudono con un punto, evidentemente l'hanno rubato anche a te.

L0RE15

Non aveva specificato da nessuna parte il fatto di filmare lo spacchettamento.

L0RE15

A parte che esiste una sezione apposita da eventuali compilare in fase d'ordine per indicare un nominativo di un vicino di casa a cui consegnare il pacco. Ad ogni modo, ditemi che non avete un documento d'identità a portata di mano da mostrare al corriere o che sia una cosa troppo "complessa", che mi metto a ridere.

sailand

Nel mio caso i libri neanche scaricati e poi sono loro in torto a dire che sono gratis e poi farteli pagare.
Peggio per loro, ora li prendo da Mondadori [che poi è kobo).

Samuel Salvati

Anche il cliente dice di non aver ricevuto il pacco, quando invece magari è stato consegnato nelle sue mani qualke ora prima....la sicurezza la dovrebbero dare anche per i corrieri che vanno incontro a certi furbetti

Aster

Ancora con questo scotch?!!ma sei fissato propio,a parte che non c'e sempre ma non copre neanche tutti i lati

Tony Sterk

Il collegamento sicuramente c'è

Tony Sterk

C'è una spiegazione a tutto

Tony Sterk

Quelli infatti non son compagnucci

Teo_

Anche io, riprendendo bene i dettagli della confezione prima di aprire. Quando è il caso faccio il video continuo dal ritiro del pacco all’unboxing dato che in molte occasioni quando ho ricevuto pacchi di dimensioni e peso simili a smartphone, scarpe o computer li ho trovati "ispezionati".

Holy87

è per questo che hanno introdotto il codice.
Se lo lasci e te ne vai senza che io ti do il codice, il pacco risulta che tu l'hai smarrito e ne paghi i danni.

Holy87

Guarda che lo ha fatto... Ci sono anche i corrieri interni ad Amazon.

Holy87

Il problema è la responsabilità.
Se il corriere non torna né con il codice, né con il pacco, i danni dovrà pagarli lui, ed Amazon può semplicemente spedirne un altro.

Credo che sia una contromossa all’eccessivo numero di resi che ricevono. Così facendo intimoriscono chi acquista a fare il reso. Sicuramente molti hanno cavalcato l’onda del reso facile e sfruttavano gli articoli anche per diversi mesi e poi richiedevano il rimborso per difettoso

Michela Belmonte

La cosa buona delle risposte prefabbricate è che molto spesso il bot ti offre il rimborso completo del prodotto senza restituzione, e se te lo offrono che fai te ne privi?

sailand

Io ho fatto pochissimi resi, solo alcuni virtuali di eBook. Ebbene degli eBook di cui ho chiesto il rimborso non pochi me lo hanno rifiutato.
Il peggio è che Amazon era in malafede sin dall’inizio, li aveva inclusi fra i gratuiti ma come mi è arrivato il messaggio dell’ addebito ho chiesto la restituzione immediatamente. Non sono neanche mai arrivati sull’ eReader.
Non ho fatto reclami solo perché erano pochi centesimi a libro.

Tony bresaola

Al momento ha cominciato report a fare servizi su come Amazon tratti i venditori terzi… e sfruttando la sua posizione dominante derubi i venditori dichiarando che la merce non é arrivata in magazzino, salvo poi rivendersela.

Quello dei resi è un problema noto è abbastanza diffuso. Anche qui sul forum del blog ci sono tantissimi casi e Amazon si gira dall’altra parte ed è reato negare Il rimborso perché il codice del consumo parla chiaro. Se il consumatore imballa e spedisce il reso ha diritto al rimborso. Non deve dimostrare nulla, in caso di problemi sta al venditore indagare ma il rimborso lo deve emettere sempre. È Amazon responsabile dei resi. Se il suo sistema è imperfetto tocca ad Amazon renderlo sicuro. Esempio: consegna del reso a scatola aperta al corriere e chiusura in busta di plastica davanti al cliente come fa UPS.

Guarda che possono esserci mille motivi per cui ti arriva un articolo diverso o pacco vuoto, non deve per forza trattarsi di essere disonesto. So bene che Amazon è tutt'altro che sicuro e lo slogan di attenzione al cliente è appunto uno slogan, serve a conquistarsi la fiducia. Sono due anni ormai che sul forum hanno aperto il thread dei problemi con i resi e problemi generici con Amazon e seguo la discussione costantemente e c'è tanta gente sul blog che ha segnalato gli sfortunati casi in cui gli vengono negati i rimborsi per motivo pacco vuoto o articolo errato. Ho studiato attentamente tutte le testimonianze e le prove che dimostrano l'affidabilità dei casi. Amazon in parole povere se ne lava le mani. Puoi portargli tutte le prove che vuoi ma non farà nulla per venirti incontro e il dubbio non sta nel capire se alla logistica sono disonesti o se i corrieri sono disonesti, il dubbio risale proprio nei reparti di competenza perché se io ti dimostro di averti spedito il pacco, se tu dichiari che il pacco ti è arrivato vuoto ma al momento della spedizione c'era l'articolo e quindi il peso era diverso, tu non puoi venirmi a dire che non mi rimborsi perché a questo punto si tratta di appropriazione indebita, mi stai derubando. Siccome la spedizione viene gestita da Amazon (l'etichetta te la forniscono loro, non sei tu a scegliere il corriere e la modalità di spedizione), la responsabilità è di Amazon e se succedesse qualcosa al pacco è Amazon la vittima, non il cliente.
Anche i giornali stanno cominciando a pubblicare articoli su questo tema perché le vittime che si sono viste negare i rimborsi hanno denunciato e segnalato la cosa ai quotidiani. Addirittura mandano reclami anche a Striscia la Notizia e il giorno che Striscia farà un servizio sulla questione resi non rimborsati, allora Amazon sarà costretta a fare retromarcia e a dare spiegazioni sul perché faccia orecchie da mercante sulla questione.

sailand

Un po’ di paranoia ti mette un po’ al riparo i tuoi soldi, magari un paio di mesi di stipendio, si volatilizzino.
I tempi di consegna non sono una protezione assoluta, specie in certe zone a criminalità diffusa dove i pacchi restano la notte in deposito (magari non Amazon)
Poi c’è il problema dei resi non arrivati (o forse arrivati ma intercettati da disonesti).
Un tipico italiano disse a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca. Inutile prendersi in giro, viviamo in Italia dove in tema di disonestà siamo verso le vette più alte e bisogna essere un po’ paranoici per sopravvivere.

sailand

Fa venire dubbi. Che sia l’impiegato disonesto alla logistica o quello disonesto dello spedizioniere l’unico dubbio smentito è che i propri acquisti siano sicuri. Il pacco anonimo è sia un non indurre in tentazione sia una protezione per chi ha ceduto alle tentazioni, chi sia al truffato poco cambia.

csharpino

Poi magari è stato un caso il mio non so, ma sicuramente le sole lamentele non contano più di tanto, la procedura di pacco non consegnato va più a fondo.

Tsaeb

o "cade" dal furgone.

Olianza <3

Io dal 2020 a oggi ho effettuato 3 ordini.
Ma come fate a vivere così, svegliatevi e date i soldi ai commercianti locali.
E poi più di 200 ordini? Ma per cosa? Per degli spazzolini? Per dei faccoletti?
Siete RIDICOLI.

E K

Poi il corriere "perde" il pacco e tanti saluti alla password.

layfon

io non ho visto questo decadimento di cui parli; nel 2021 ho effettuato 231 ordini e sono arrivati TUTTI esattamente il giorno in cui dovevano arrivare TRANNE i 2 pacchi spediti indovinate con chi ? SDA....

per il resto mai avuto problemi con i resi e men che meno a parlare con un operatore; in meno di 1 minuti riesci SEMPRE a parlare con qualcuno.

MakeGennargentuGreatAgain

A te hanno rubato anche l'italiano

Danylo

La "moda" di buttare il pacco davanti la porta e' nata con la pandemia (per limitare i contatti). Prima, dovevi firmare.
Il codice, in pratica sostituisce la firma e aggiunge un pizzico di sicurezza.

Danylo

a forza di mattoni ti fai la casa agggratis

si chiama paranoia.

ErCipolla

anche impiantare un microchip sotto pelle che ti fa credere di avere il libero arbitrio ma che in realtà sei condizionato non la vedo una gran difficoltà. Come puoi sapere di non averlo? Dovresti scuoiarti e verificare.

Scienza

CST-100 di Boeing sfida Crew Dragon: il ritorno sulla Terra è un successo

Android

Google Pixel 6 Pro dopo tanto tempo è tutto un altro smartphone | Video

HDMotori.it

Buon Compleanno BMW M, una giornata indimenticabile in pista | Video

Speciale

Stranger Things 4, l'abbiamo vista in anteprima | Recensione