Amazon Luna, inizia lo sbarco con l'early access: le prime impressioni dagli USA

21 Ottobre 2020 27

Amazon ha svelato Luna, il suo servizio di cloud gaming, quasi un mese mese fa, ed è già il momento per raccogliere le prime impressioni. In USA, infatti, per un numero molto ristretto di utenti il servizio è disponibile tramite early access. I primi a mettere piede su quest'altra Luna avranno la possibilità di attingere ad un catalogo composto da 50 titoli: a livello tecnico la risoluzione massima è bloccata a 1080 p e 60fps. Il tutto accessibile pagando un canone mensile di 5,99 dollari al mese, tramite cui si ha diritto all'offerta del Luna+ Game Channel.

Come sappiamo, rispetto a Stadia la piattaforma di Amazon si distinguerà per una struttura "modulare", a canali, dove l'utente potrà scegliere come comporre il proprio pacchetto, e a quanti e quali canali dei vari sviluppatori (vedi Ubisoft Channel) abbonarsi. Un altro elemento distintivo sarà la forte integrazione con Twitch: questo suo posizionamento in quella che attualmente è la "casa" dei gamer potrebbe aiutarla molto in fase di lancio.

Attualmente Amazon Luna è disponibile per Fire TV, PC, Mac e iOS tramite web app , ma non ancora su Android, dove è comunque in lavorazione.

Ma come funziona Luna in questa fase? I colleghi di The Verge, che hanno avuto modo di provarlo, hanno rilevato anzitutto una differenza fondamentale rispetto a Stadia: in Amazon hanno deciso infatti di gestire i cali di connessione riducendo il frame rate, e non la qualità dello streaming video, come invece avviene sul servizio di Mountain View.

E a pensarci bene, si tratta forse di un modo più naturale di gestire questo tipo di problematica: da giocatori siamo abituati ai cali di frame rate durante le nostre sessioni di gameplay. Sebbene siano fastidiosi, replicano il disagio di una console vera e propria (o di un PC): mentre la riduzione della qualità dell'immagine è un elemento completamente nuovo, alieno, da Netflix, che spezza l'immersione e ci ricorda che stiamo giocando tramite internet in maniera più vivida.

I caricamenti sono poi rapidissimi, con prestazioni allineate a quelle di Stadia: in questo senso xCloud di Microsoft è ancora indietro, ma presto l'aggiornamento dell'hardware (da Xbox One S a Series X) dovrebbe portare svariati benefici. Bloodstained: Ritual of the Night per i colleghi di The Verge è praticamente indistinguibile dalla controparte PC se giocato su Luna: ma titoli graficamente più impegnativi come Metro Exodus invece non solo risultano graficamente inferiori, ma presentano anche problemi di latenza degli input significativi. Insomma, c'è ancora da lavorare.


27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andrea Corsi

eh, sebbene io viaggi su una 90/20, c'è da mettere in conto che molti (non so esattamente ora come sia il computo di Fibra vs connessione scadente), non la hanno o fanno pena, lo vedo a lavoro, con lo smartworking ho colleghi che neanche viaggiano sul singolo megabit in upload.

Se l'infrastruttura verrà migliorata allora queste soluzioni potranno prendere piede anche in Italia

Alessandro

beh questo è certo. anche google ha aperto delle software house, magari nei prossimi anni usciranno esclusive importanti, dipende molto da quanto voglia investire. però è un discorso normale questo, ogni piattaforma ha le sue esclusive. per quanto riguarda la connessione invece non c'è problema. ho la ftth da oltre 10 anni (prima metroweb ora open fiber) e non ho mai avuto problemi. ho però amici che fino all'arrivo di open fiber avevano le solite linee telecom miste rame ed effettivamente spesso avevano problemi, nel loro caso stadia è sconsigliata. ma il problema non è google ma telecom e i politici che la hanno tenuta in piedi

Andrea Corsi

con la differenza che non hai le esclusive PS5 (o Xbox che sia) e sei limitato dalla connessione (che sia lenta o assente per X motivi)

Alessandro

commento inutile. a me stadia non piace perchè a conti fatti costa più di ps5 e offre di meno, ma lo ho provato (sono tutt'ora utente stadia pro) e la qualità è altissima, a patto ovviamente di avere una linea ottima, e io ho la ftth 1gb

Alessandro

stadia e luna sono servizi molto diversi.
stadia si pone l'obiettivo di diventare una "console" definitiva. quindi avere gli stessi giochi di una ps5, con la differenza che devi comprare solo i giochi senza dover comprare la console. e in futuro quando uscirà ps5 pro e poi ps6, allo stesso modo non dovrai comprare la nuova console ma continuerai a giocare su stadia.

luna invece è una cosa diversa, è più simile a xcloud. cioè paghi un piccolo abbonamento e giochi in streaming a vari giochi, che però non sono tutti i più importanti, ma solo quelli di un determinato publisher.

lato stadia, a novembre dovrebbe debuttare uplay di ubisoft che sarà proprio così, cioè paghi un abbonamento e giochi a tutti i giochi di ubisoft.

al momento credo che le console siano ancora la scelta più sicura, ma se google investe bene in stadia (grande SE), è la soluzione che può portare i risultati migliori

Dark!tetto

Ma chi scrive questi articoli ha mai giocato online ? Chi mai preferirebbe un calo di frame ? Specialmente negli FPS è la cosa più importante, il dettaglio è veramente relativo, non è che perchè siamo abituati è meglio...

Dark!tetto

Tranquillo 9 su 10 che tirano in ballo stadia non l'hanno mai nemmeno visto. Al massimo avranno usufruito del mese gratuito e l'hanno provato da browser con una connessione 56k. La qualità e la poca latenza se si ha tutto è incredibile, ma questo tu lo sai.

B!G Ph4Rm4

Magari dare la possibilità di scegliere, se fattibile

CinoCv

Beh ma dipende molto anche dal genere che si sta giocando, secondo me in alcuni sarebbe meglio un calo di qualità mentre in altri un calo di frame rate, però se ne deve scegliere comunque una a monte

ermo87

per quanto ci investono sembra di no

Gennaro Di Sarno

Non è già saturo il mercato?

ghost

Questa cosa dei canali sarebbe ora di farla per le serie tv/film se proprio non vogliono saperne di abbonamenti unici

Nuanda

Ma non ha la qualità di Stadia per adesso però...

Giulk since 71'

Allora fino a che potrò, continuerò a giocare sul pc acquistando a prezzo ultra scontato i giochi che mi interessano :)

Rick Deckard®

Diciamo che tra un buffering e un calo dei dettagli nessuno sceglie il secondo...
Che sia un buffering puro o che vada a scatti poi poco cambia.. è inutilizzabile

piervittorio

O non l'hai mai avuto (ed intendo dire con la Chromecast Ultra, i suoi controller originali e l'abbonamento Pro con una linea appena decente), o parli per sentito dire.

Polnareff

Non ci vuole molto a raggiungere la "qualità" di Stadia

Nuanda

Non succederà mai, il modello sarà quello dello streaming video.... In futuro quando si diffonderanno si conbatteranno a duin fi esclusive come le console fisiche di ora.... Ma qualcuno che offre un catalogo totale non ci sarà mai ne nel gaming nr in altri settori

GTX88

Però i giochi vanno convertiti e ottimizzati uno a uno

Giulk since 71'

Mah da giocatore preferirei perdere qualità che framerate, qui non stiamo vedendo un filo, un a perdita troppo elevata di frame, potrebbe portare alla "morte" e a fine partita.

Comunque il punto è che questi abbonamenti per me non saranno interessanti fino a che non forniranno un parco titoli totale o quasi

momentarybliss

Mi piace la formula di abbonamento di Luna, spero arrivi presto in versione pubblica

B!G Ph4Rm4

Bah, secondo me ridurre il framerate è ben peggio. I crolli da 60 a 40 o a 30, magari su e giù nel giro di pochi secondi sono agghiaccianti, meglio perdere un po' di qualità d'immagine piuttosto che quello schifo.

ondaflex

Non mi è ancora chiaro quale hardware sia compatibile.
Tutte le stick? quali controller?

ermo87

speriamo arrivi da noi

Umberto Festa

secondo me hanno capito che i giochi non li devono produrre, ma solo hostare sulla loro paurosa infrastruttura

Kamille

qualche dato sui requisiti di banda?

GTX88

Spero per loro che non abbiano messo lo stesso impegno e la cura che hanno usato per crucible e new world

Destiny 2: Oltre la Luce, la nostra prova

CD Projekt: la software house polacca che coccola i suoi clienti | Speciale

Recensione Marvel's Spider-Man: Miles Morales e Remaster: assaggio di next gen

Recensione Hyrule Warriors: L'era della calamità. Zelda tra passato e futuro