Coronavirus: assalto ai siti di spesa online, negozi di telefonia aperti

12 Marzo 2020 330

Se pensavamo che il problema della spesa in questo particolare periodo di emergenza sanitaria si potesse risolvere con due semplici click, andando su Amazon, sui siti di grandi supermercati come Esselunga, Conad, Carrefour o altri, purtroppo ci stavamo sbagliando.

Come prevedibile, infatti, dopo l’assalto materiale ai supermercati, che hanno comunque più volte garantito che non ci sono e non ci saranno problemi di scorte alimentari, c'è stato un incredibile assalto alla spesa virtuale, che ha letteralmente mandato in tilt i sistemi di consegne generando ritardi che possono ormai arrivare, nel migliore dei casi, anche a più di una settimana.

SPESA ON LINE SEMPRE PIU' DIFFICILE

Il peggiore dei casi è che le piattaforme non accettino proprio più ordini. E' il caso di Prime Now che, una volta esaurite le poche finestre di consegna, non consente di effettuare ordini costringendo ad attendere la mezzanotte, ora in cui vengono riaperti gli ordini per le 48 ore successive. Ed anche in questo caso, riuscire ad accaparrarsi uno slot è molto difficile.


La cosa più fastidiosa, in tutto ciò, è che su Prime occorre prima "fare la spesa", scegliere e mettere prodotti nel carrello, prima di arrivare al punto di trovarsi chiuse le porte in faccia.


Discorso diverso per il servizio Pantry di Amazon che non offre prodotti freschi ma solo a lunga conservazione. In questo caso le scorte di prodotti sono decisamente scarse, mancano quasi tutti i beni di prima necessità come pasta, farina, biscotti e scatolame, e le consegne arrivano comunque a superare la settimana.


Il paradosso per Amazon è che, nonostante il servizio di consegna alimentari sia in tilt, quello "classico" non conosce ritardi. Se volete acquistare una TV, uno smartphone, un videogioco, un computer, ordinandolo oggi in pochi giorni, lo avrete a casa.

Ma in tilt ci sono andati anche i classici supermercati che, nonostante abbiano grande disponibilità di merci in magazzino, non riescono a reggere il carico di ordini e relativa logistica. Mancano i corrieri. Anche in questo caso, tuttavia, nel migliore dei casi i tempi di consegna stanno iniziando a superare i dieci giorni.


Esselunga, sicuramente un punto di riferimento per la spesa on line, specialmente per il nord Italia con oltre 160 punti vendita, dopo aver reso gratuita la consegna agli over 65, si è dovuta ridimensionare di fronte all'incredibile aumento della domanda. Un ridimensionamento, si spera momentaneo, dato che comunque il servizio dovrebbe essere "in fase di potenziamento", sia lato server che lato logistica. Questa è una frase pronunciata da tutte le catene di supermercati che attualmente hanno un volume di richieste praticamente ingestibile. Esselunga, inoltre, ha anche confermato che gli ordini inizieranno ad essere limitati: ogni utente non potrà farne più di uno a settimana. Una scelta sicuramente giusta.

Al sud la situazione sembrerebbe essere leggermente migliore. Ci sono ovviamente ritardi sempre più importanti da parte della grande distribuzione, ma sono comunque i piccoli negozi, quelli che hanno resistito alla concorrenza dei grandi supermercati, che consentono ancora di reggere il colpo.


COMPRARE ON LINE SOLO SE NECESSARIO

Ovviamente, in questi momenti dovrebbe iniziare anche a prevalere il buon senso. Ma è facile parlare. La paura dei limiti alla circolazione delle persone, il timore di andare fisicamente nei supermercati o che le merci si possano esaurire, cosa più volte categoricamente esclusa, sta spingendo molti ad una corsa all'accaparramento di beni che finisce con il mettere il difficoltà chi ha realmente il bisogno di acquistare almeno dei beni di prima necessità.

L'appello lanciato da più fronti agli acquirenti è quello di limitare gli acquisti online ai prodotti essenziali, lasciando così disponibilità per la consegna di prodotti indispensabili a persone che per vari motivi non possono uscire di casa.

APERTI ANCHE NEGOZI DI ELETTRONICA

Per 14 giorni, quindi, questa sarà la situazione con la speranza che tutto possa davvero finire. Sospese le attività commerciali al dettaglio, i mercati, le attività dei servizi di ristorazione, parrucchieri, barbieri, estetisti e altri servizi inerenti alla persona. Oltre agli alimentari, comunque, il Governo ha lasciato aperti (garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro) farmacie, benzinai, tabaccai, edicole e i servizi di prima necessità.

Tra questi, il Governo identifica anche esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici, materiale per ottica e fotografia, oltre al commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, televisione, per corrispondenza, radio, telefono o effettuato per mezzo di distributori automatici.

L'allegato 1 del DPCM firmato ieri racchiude le attività commerciali che non sono soggette a chiusura

Situazione quindi non del tutto coerente, o forse, visto che da un lato chi ha effettivamente necessità di acquistare online prodotti alimentari può incontrare serie difficoltà nel farlo, ma in linea teorica - è vivamente sconsigliato andare in giro se non necessario - potrebbe andare nel negozio sotto casa per comprare uno smartphone che di questi tempi, evidentemente, possiamo quasi iniziare a considerare un bene dai prima necessità.


330

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico

Veramente ti ho appena proposto una scommessa da 10.000 euro, che mi pare tu stia scantonando.
Sono abituato ad usare denaro vero Nuanda, non parole.
Che poi a me alla fine non cambia un cavolo, perchè ormai sono vecchio ed il mio benessere non dipende dal come va l'economia italiana.
E' per voi giovani che mi preoccupo, ma a quanto pare siete troppo sciocchi per percepire il baratro che questa ondata di panico che vi ha trascinati ha aperto sotto ai vostri piedi.

Federico

Beh tu stai per diventarlo fuori, il mio dentro è in pace con se stesso

Nuanda

Te sei un poveraccio caro...magari fuori no ma dentro si....addio

Nuanda
Federico

Io sono uno che in questi periodi guadagna Nuanda.
Tu sei uno di quelli che alla fine di questi periodi resta senza lavoro ;)

Federico

Non hanno preso nessun provvedimento che possa determinare una caduta del PIL indotta da sospensione della produzione.
La Merkel non è in quarantena.
Ripeto, 10.000 euro sulla chiusura o non chiusura generalizzata delle fabbriche

Nuanda

Senti tesoro te non hai tutte le rotelle a posto fidati....quandobfinisce tutto ti consiglio uno bravo, ora ti saluto .....un abbraccio e spero che risolvi tutti i tuoi problemi...

Nuanda

Piena produzione?!?! Ma de che?!?! Stanno prendendo gli stessi provvedimenti italiani con 15 giorni di differita.... la Merkel è in quarantena....ma che cavolo dici??? Lol

Federico

Facciamo una cosa Nuanda... se hai le @@ ovvio.
10.000 euro sul fatto che i tedeschi non chiuderanno entro i famosi 15 giorni, ti va?

Federico

Quale sarebbe la figura di ebete?
Tu dicesti che ti saresti segnato la chat, no?
Beh i 15 giorni sono passati e la Germania è l'unico Paese europeo in piena produzione, come chiunque conoscesse bene i tedeschi sapeva che avrebbero fatto.

Nuanda

Ma te veramente hai avuto il coraggio di rispondere dopo la figura da ebete che hai fatto? Quando si dice senza ritegno proprio...

Federico

La Germania ha fatto esattamente ciò che era logico facesse: niente che possa influire sul PIL.
Loro continuano a dichiarare lo 0.43% di tasso di letalità, i lavoratori fanno finta di crederci e vanno in fabbrica; i sindacati non sono irresponsabili come i nostri e quindi fanno finta di crederci pure loro.

Federico

I 15 giorni scadono fra tre giorni, i tedeschi continuano a dichiarare lo 0.43% di tasso di letalità e le fabbriche funzionano. Mantieni ancora la tua convinzione?

gasgaspenguin

Bravo. Mi sa che sei del settore sanitario. Hai detto la verità che nessun sconsiderato vuole capire!

Marcello

grazie ...ormai con oggi è un mese che sono a casa.... visto che ho le immunità basse ho iniziato prima senza obbligo .... sono fortunato che l'azienda ci permette di lavorare da casa....devo per forza resistere

saetta

errore mio
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

non dovevo darti retta

Bauscia

ma a cosa devi credere?

Fatturato più alto del periodo natalizio ahahahhahahaah

E poi è in tutti i post relativi al coronavirus a fare allarmismo.

Soggetto già noto in altri articoli.

Federico

Se io avessi vicino persone a rischio il mio giudizio sarebbe troppo falsato per essere sereno.
La semplificazione è semmai quella di chi non si rende conto che quando tutto questo sarà alle spalle, la devastazione economica e finanziaria causata dal "chiudiamo tutto" sarà irrecuperabile

Federico

Immagino tu non sia mai stato in Germania.
Per come funziona il loro servizio di assistenza all'infanzia è probabile che le scuole chiuse finiscano per generare nuovi posti di lavoro.

matiu2

Apericene la vedo dura visto che qualsiasi locale e bar attualmente è chiuso, ora come ora bisogna evitare assembramenti (vedi persone che si allenano o giocano al parco in gruppo) inutili.

Marco Revello

Ieri sera Macron ha cominciato a copiare il governo italiano: scuole chiuse e limiti agli assembramenti.

Marco Revello

Dai che in Giappone stanno finendo i sex Toys.

Marco Revello

Anche io ho visto la coda fuori del supermercato che frequento, ma era semplicemente perché limitano gli ingressi a poche persone per volta. E la guardia lascia entrare due persone ogni volta che ne escono 2. Normalmente le persone in attesa nel parcheggio si sarebbero trovate tutte all'interno.

Marco Revello

Dai che le cose stanno migliorando: un tipo di Alessandria è andato a spasso con maschera antigas e spruzzando qualcosa per aria. È stato fermato dai vigili e multato per procurato allarme

Marco Revello

Non era una critica nei tuoi confronti. Era solo per farlo capire a chi legge. C'è chi pensa che portandosi dietro l'autocertificazione si possa continuare la vita normale come apericene e simiari

Babi

Tieni duro!

Squak9000

non assorbite indistintamente tutte le notizie come foste delle spugne...
e poi come mentecatti andate a fare le file davanti ai supermercati pronti per una guerra apocalittica...

'sta notizia è gia stata smentita ieri... e non ha nessuna base scientifica, provata e testata.

Non c'é stato nessuno studio scientifico/sperimentale basato su test ma solo su UNA osservazione su autobus del 22 Gennaio in Cina dove passeggeri di un autobus.

poi la notizia di parola in parola e testata ha preso pieghe differenti per far breccia nella gente.

Marcello

a me mi dicono di non uscire perchè se la becco io crepo ho il diabete.... mascherine che servono a chi è con le immunità basse le han prese tutte i sani di salute ..... se esco fuori per me son c...... tutte le date di esselunga unico che serve la mia zona sino al 27 Marzo sono tutte esaurite ....

saetta

In un esperimento citato nello studio del
National Institutes of Health virology laboratory di Hamilton (Montana,
Usa), in via di pubblicazione sul New England Journal of Medicine, risulta che il coronavirus può restare nell'aria, nelle goccioline di saliva, fino a 3 ore. Sulle superfici invece, fra sette diverse analizzate, circa 24 ore sul cartone e fino a 3 giorni su superfici di plastica o metallo.

sciacquati la bocca pappagallo altro che fakenews

Cloud387

Ci vogliono ore di coda per fare la spesa e per di più ora non si può nemmeno andare nei comuni limitrofi.
A logica se mi fossi fatto la scorta non sarei dovuto uscire di casa più e più volte con i rischi connessi di contrarre ed ulteriormente trasportare in giro il virus.

I supermercati dovrebbero fare dei tavoli fuori dove prendere i beni di prima necessità senza dover perdere tempo tra scaffali ecc.

Cloud387

Le scuole chiuse hanno impatto anche sul lavoro, i figli chi se li guarda se sono a casa?

Gianluca Scuzzarello

In che senso inagibili scusa?

Cloud387

Fermati qui ragazzo, anche questa non ha senso.

Cloud387

Mi spiace ma chi si è fatto la scorta ha fatto bene, sono giorni che cerco di andare a prendere lo stretto indispensabile ed i supermercati sono inagibili.

Cloud387

Per favore non facciamo disinformazione, ho persone vicine che sono in condizioni gravi.
La situazione è in questo stato di gravità perché è stata presa alla leggera all'inizio.

Inoltre nel mondo stanno bloccando grandi eventi e rimandando/cancellando fiere produzioni di film ecc. Il problema è globale e non è certo italiano, non siamo il centro del mondo.

Dany

Telefona a conte, e diglielo! la colpa è dei cinesi che mangiano topi vivi

Dany

Bene, In cina anche una di 102 anni è guarita

faber80

"È un'influenza nemmeno tra le più aggressive"
a parte che la reale infezione e molto più alta e non è misurabile, perchè con 1 mese di incubazione e gente asintomatica puoi sparare tutti i confronti che vuoi, son campati in aria. Poi c'è il dettaglio che è una pandemia ---senza un vaccino---, ma sono tramite terapie intensive temporanee. Ma sarà colpa del governo cmq, chiaro, apericena in piazza ? tanto....

Federico

Tu mi vedi fuori come un balcone, io invece guardo voi e vedo gente che pensa di vivere in un mondo differente, che si basa sulla bontà e carità invece che sul libero mercato e le economie.
La bontà e la carità sono certamente belle cose, ma a tenerci in vita sono mercato ed economia.

Nuanda

Ci sentiamo tra 15 giorni, stai fuori come un catamarano al molo non come un balcone...scusa...

Federico

Ma perchè le scuole fanno PIL????
Ovvio che ciò che non contribuisce all'economia puoi chiuderlo per ridurre il rischio, ma l'Italia non si trova neanche lontanamente nelle condizioni di perdere altro differenziale.
Se i nostri competitor hanno le attività commerciali aperte e neppure ipotizzano di ridurre la produttività non possiamo assolutamente prendere queste iniziative in autonomia.
O queste cose si concordano a livello europeo e poi si fanno tutti assieme o non le deve fare nessuno.

Nuanda

Aridaje...dici stupidaggini, notizia di poco fa....scuole chiuse in Francia ed Inghilterra, stanno solo in ritardo temporale ...smettila con queste idiozie per cortesia...

Federico

Dico ma tua hai presente che solo noi abbiamo chiuso tutto mentre basta attraversare le Alpi per trovare tutto aperto in TUTTI GLI ALTRI PAESI D'EUROPA???

Nuanda

Ho tutto questo, ma te rimani fuori come un balcone...

Federico

Immagino che tu non abbia un'impresa, dei dipendenti, dei costi fissi, dei fornitori e dei clienti che rischi di perdere.

Nuanda

Te stai fuori come un balcone....

Federico

Io sarei ben felice di sperare pure lo zero, ma se tu fermi commercio interno e parte della produzione per 1/12 dell'anno il mio 5 è pure parecchio prudenziale.
Perchè se si vuole veramente fare l'esperimento per stabilire se il blocco totale sortisce un qualche effetto occorre protrarlo per almeno un mese, visto che l'incubazione può estendersi fino a 27 giorni.

Va da sè che 5 punti di PIL significano default, più che assicurato visto che queste decine di miliardi stanziati saranno tutte finanziate in deficit.

lurdz
TR.

La mia compagna ha 30 anni, 172cm per 47kg circa, è guarita a casa senza terapia intensiva.

Federico

Ma lo hai probabilmente contratto anche se non hai avuto sintomi, sarebbe impossibile il contrario se ad averlo avuto è la tua fidanzata.
Se il tampone ha dato negativo è il tampone a non aver rilevato gli anticorpi, ma con il virus ci sei entrato in contatto di sicuro (a meno che tu e la tua fidanzata non abbiate un rapporto telefonico a 100KM di distanza).
E' perfettamente inutile tentare di impedire il contatto con un virus che si propaga per via aerea, si può solo minimizzare il rischio quando il contatto avviene, perchè così come per l'influenza (che non sarà la stessa cosa ma il meccanismo di contagio è identico) alla fine a contatto con il virus prima o poi ci vengono tutti.

Android

Recensione Samsung Galaxy S20+: quel che serviva, senza strafare

HDMotori.it

La differenza tra kW e kWh e perché è importante | Guida auto elettriche

Android

Xiaomi Mi 10 e Mi 10 Pro in Italia dal 7/4, specifiche, prezzo e anteprima | VIDEO

Android

Huawei P40, P40 Pro e P40 Pro Plus ufficiali: prezzo e la nostra prova | Video