Jeff Bezos compra casa: il n° 1 di Amazon non bada a spese. È record per Los Angeles

13 Febbraio 2020 267

Jeff Bezos ha deciso di togliersi uno sfizio.. uno sfizio da ben 165 milioni di dollari. Stando a quanto riportato dal Wall Street Journal, infatti, il CEO di Amazon avrebbe deciso di investire una piccola percentuale del proprio patrimonio (141 miliardi di dollari nel giugno 2018) nell'acquisto di una nuova casa.

Non una dimora qualsiasi, sia chiaro: stiamo parlando della Warner Estate, una vera e propria reggia costruita negli anni '30 da Jack Warner (ex Presidente e co-fondatore della Warner Bros) in quel di Los Angeles, che si estende per circa 4 ettari tra ampie terrazze, giardini, campetti da tennis, campo da golf personale con 9 buche, piscina e diverse guest house destinate ad uso esclusivo degli ospiti. La chicca? Il pavimento che fu anche di proprietà di Napoleone Bonaparte.

Una visuale aerea della Warner Estate

L'acquisizione della Warner Estate rappresenta un vero e proprio record per l'area di Los Angeles, dove sino a questo momento i magnati di tutto il mondo non si erano spinti oltre la cifra dei 150 milioni di dollari. La proprietà è stata acquistata da David Geffen, produttore discografico e cinematografico, che se n'era impossessato nel 1990 per un totale di 47,5 milioni di dollari.

Non si tratta dell'unica spesa pazza fatta da Jeff in questi primi mesi dell'anno. Secondo alcuni fonti del settore, infatti, il fondatore di Amazon avrebbe infatti acquistato tre appartamenti a New York per un valore di circa 80 milioni di dollari. Le tre unità si trovano in 212 Fifth Avenue.

Le spese di Jeff Bezos nell'ultimo periodo non arrivano unicamente dalla sfera privata: la sua azienda ha recentemente annunciato un ulteriore piano di espansione in Italia che prevede l'apertura di due nuovi centri logistici e la creazione di 1.400 posti di lavoro. L'investimento totale, in questo caso, sarà pari a 140 milioni di euro.


267

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
roby

Anche gli animali fanno danni eh, se si riproducono troppo danneggiano i territori, estinguono altre specie per nutrirsi, danneggiano noi ( formice, cavallette etc) e le coltivazioni, ultimamente per quegli incendi accaduti noi umani abbiamo dovuto abbattere i cammelli perché esaurivane le riserve di acqua, dobbiamo tenere sottocontrollo l'ecosistema marino insomma 50/50

uomoselvatico70 uomoselvatico7

Anche nelle pizzerie, ristoranti, e Fast food.
E sono anche meno pagati e spesso sfruttati.
Ma lì non si scandalizza nessuno e quando vanno a mangiarsi la pizza o il panino non frega niente a nessuno dei sepolti vivi nelle cucine, nevvero?

Garrett

Il mio discorso era un po' più ampio.
l'Africa è un continente ricco ed è un paradosso

uomoselvatico70 uomoselvatico7

i baldi e muscolosi ghiovini africani che vengono qui da noi a migliaia sulle navi e sui canotti potrebbero anche rimboccarsi le mani e darsi da fare per risolversi a casa loro i loro problemi.
In Italia negli anni '20 si moriva letteralmente di fame in molte zone ad esempio, nel polesine.
Non ci ha regalato niente nessuno, la nostra coscienza è a posto.

uomoselvatico70 uomoselvatico7

Ogni essere umano che nasce inquina una quantità enorme di territorio perchè gli esseri umani, a differenza di qualsiasi altro animale che vive nel proprio ambiente senza modificarlo hanno bisogno di case, industrie, scuole, infrastrutture, strade, ospedali, mezzi di trasporto, vestiti, medicine, beni di consumo, e di smisurate quantità di energia per muoversi, nutrirsi, scaldarsi, spostarsi, divertirsi, curarsi, nonchè vendere comprare & utilizzare e/o consumare ogni cosa che utilizzeranno dalla nascita alla loro morte.
Ogni singolo essere umano che nasce è destinato a inquinare e devastare la terra fino alla morte sia lui che tutta la sua discendenza, fino alla fine dei secoli.
La cosa migliore che possiamo fare per la terra e l'ambiente è non avere dei figli perchè ogni bambino in più che nasce per la terra e l'ambiente è solo una disgrazia.
Ma questo Greta non lo dice mai...

Evidentemente gli hanno proibito di dirlo.
E si...Migliaia di poveri sono molto più dannosi di un miliardario.
paradossalmente, un miliardario ha un solo modo per fare danni molto seri al pianeta.
Dare soldi ai poveri così da farli sfuggire alla selezione naturale, dandogli le risorse per permettergli di riprodursi a dismisura.
Tra l'altro otterrebbe solo di far nascere molti più poveri destinati a morire in breve tempo .

Io da quando ho raggiunto questa piena consapevolezza ho smesso per sempre di dare soldi in beneficenza o all'Africa.

Andrej Peribar

Una spider come tutti per la crisi di mezza età, no?!

fabiman92

Se gli umani fossero eterni cambierebbero sistemi biologici morali evolutivi razza universo e chissa cosa altro. Non puoi applicare un modello diverso di vita sconosciuto su questo pianeta sono discorsi inutili. Se c'è un mondo dove persone vivono millenni è semplicemente un altro mondo con altre logiche. Inutile fare castrlli in aria

fabiman92

Te sei nella giungla rimanici pure senza scimmiottare qua

Big 4 (direi Big3 adesso)

Volevo dire che facendo le dovute proporzioni con il patrimonio netto di Jeff, il valore di questa casa equivale a circa 1/800mo del suo patrimonio.
Questo vuol dire che se Beppe, italiano medio, ha in banca 100.000 euro e vuole comprarsi una casetta nuova di zecca, seguendo la stessa proporzione il valore della casa nuova di Beppe sarebbe di circa 125 euro tondi tondi.
Quindi capite bene che per Jeff qui si parla di spiccioli.

TR.

L'anomalia umana non è il forte che prevale all'eccesso, ma il debole che non muore e si riproduce. Per assurdo riproducendosi più dei forti e facendo saltare il principio naturale di selezione.

zzzz

lo noto solo ora..ma nella foto a destra sta ancora spingendo o ha appena finito di farlo?

greatteacher

Avevo letto di questa cosa della merce distrutta.. assurdo

greatteacher

Defnisci danni

TR.

Un miliardario fa meno danni di orde di poveri che si riproducono come lepri.

Corrado Casoni

Volendoli buttare non c'è limite alla spesa: basta lastricare d'oro i pavimenti come fanno certi sceicchi o i miliardari russi. Il fatto che abbia speso "solo" lo 0.2% dei suoi soldi significa che non ha il gusto per l'eccesso, il che gli fa solo onore. I soldi in mano sua sono lo "strumento" col quale evidentemente ha ancora intenzione di fare altre cose. Se Elon Musk si fosse ritirato in una mega villa su isola privata ai tempi di PayPal, oggi non avremmo tesla e soprattutto SpaceX

Francesco
darthrevanri

In America hanno un economia totalmente collassante, per favore non prendiamo esempi di questo genere. Quante guerre hanno fatto fino ad oggi? Quanto hanno fatto per “rubare” le risorse altrui? Vorresti che anche noi facessimo lo stesso? Beh anche se volessimo non ci sono più posti Da derubare hanno già fatto tutto loro.

Gerry

Non é obbligatorio fare beneficenza anche se la sua percentuale e' una delle più basse (0.5%),ci sono persone che spendono in droga alcol e sigarette... ovviamente crea posti lavoro per guadagnarci sennò non lo farebbe ma creando posti lavoro dai opportunità di far creare una fonte di reddito a persone disoccupate,io non parlerei mai male di una persona, soprattutto se è arrivata a quei livelli ci sarà un motivo e non si tratta soltanto di una buona idea perché ha agito, lasciato il suo posto di lavoro da circa 200.000 dollari l'anno e molte altre cose e no...non sono un troll, semplicemente una persona che non si lamenta ma guarda in faccia la realtà guardando il bicchiere mezzo pieno

Ma i soli soldi non bastano, devi pagare le persone.
Non è detto che le persone poi facciano esattamente quello che vorresti tu.

Vorrei giusto sapere quanto spende per il mantenimento dei beni immobili.
Da nessuna parte lo dicono! ;)

LaVeraVerità

https://uploads.disquscdn.c...

"Perchè è l'amore che vince e il male che perde" cit.

Marco

Caro Paolo, il mio non voleva essere un commento "contro" il tuo, ma a "sostegno" del pensiero comune. Forse sono stato travisato, mea culpa, probabilmente avrei potuto esprimere meglio il mio pensiero. Rispondo solo al "quanto sono capitalisti gli animali"; è verissimo, ma l'obiettivo è sempre quello della sopravvivenza della specie, la nascita, la riproduzione e la morte (perchè quest'ultimo passaggio è sempre fondamentale, se io non muoio, non libero nuovo spazio per chi arriverà dopo di me). Il capitalismo è un'esclusiva del genere umano, io guadagno più di te (magari vendendo cose inutili a centinai di migliaia di persone), così da potermi permettere una macchina più grossa della tua, che probabilmente consuma mille volte più della tua e quindi genera un danno al pianeta (che è di tutti) che tu e i tuoi figli dovrete pagare a caro prezzo. Il leone, la giraffa, l'edera, la farfalla, la medusa, i batteri....lo fanno per far sopravvivere l'intera loro specie, non solamente un individuo "privilegiato" :)

sagitt

Vatti a vedere gli appartamenti nei grattacieli di ny, sono come delle ville in alto

Marck132

Intanto non sono idiozie. Sono idee che non condividi, tra l'altro n o n mie ma di sociologhi e studiosi che analizzano la capacità produttiva da circa 50 anni. Poi uno può comunque non essere d'accordo.
Assolutamente no, non è l'unico modo, la morale è la coscienza danno la possibilità a tutti di scegliere. Che tu sia in un cda di un azienda enorme o che tu faccia il cameriere in ristorantino sotto casa; si può essere onesti, lungimiranti, fare del bene per l'azienda senza arrecare danno ad altri o all'ambiente (nei limiti attuali).
Infine prendi il codice civile italiano e ripassati il concetto di imprenditore e azienda e vedrai che la legge italiana norma il comportamento delle aziende e che dovrebbero agire come "il buon padre di famiglia" ma operando "a regola d" arte". Nella costituzione stessa abbiamo marchiata l'importanza del lavoro, di chi lo fa e di chi lo offre.
Mi dispiace per la tua visione cinica del mondo per cui o se schiavo dello stato o se si lascia libertà di scelta ognuno tira l'acqua al proprio mulino... Per quanto ci sia un fondo di verità, l'umanità è molto più di così e sappiamo essere molto meglio di cosi( fine del Pippo e naïf)

Nico Ds

Potrei dirti che un Tizio 2.000 anni fa parlava di far fruttare in modo giusto i talenti ricevuti in vita o di gomene (per un errore di trascrizione divenuti cammelli) che non passavano per la cruna di un ago, per farti capire che certi discorsi sono vecchi come l'uomo. oppure di come questo sia il frutto di una teoria economica in cui lo stato deve intervenire il meno possibile, fornendo un'infrastruttura legale e lasciando poi fare al mercato, teoria che nell'applicazione pratica da un lato crea disparità, dall'altro crea progresso per tutti come nessun altra nella storia.
Vedi tu quale faccia della medaglia guardare, basta sapere che dal lato fuori dalla vista l'altra faccia comunque c'è.

Marck132

Sorry, il tuo commento altri lo scrivono convintamente

Feder

Meno male che l'Italia ha fatto la voce grossa assieme alla Francia su questo...

Marck132

Totalmente fuori.
Il pianeta terra non potrebbe accogliere umani eterni che figliano... Sai ad un certo punto finisce lo spazio e finiscono le risorse.
La morte non è una condanna di cui aver paura, è l'unica cosa che accomuna TUTTI gli esseri viventi, che da un senso al trascorrere del tempo, che ci permette di restare umani.
Ovvio, morire prima dei 60 oggi in Italia equivale ad essere morti ancora giovani, ma sulla fatalità personale non ci si può fare niente ( vedi Pavarotti, Steve Jobs éd altri che I soldi non hanno potuto salvare).

Guardati altered carbon, Bella serie e si basa su questo banale concetto di logica.

Feder

Delle volte i sentimenti che hai citato oggigiorno sono facilmente rimpiazzabili dai sentimenti che può darti la ricchezza, la tecnologia avanzata ha realizzato ciò, purtroppo.

Feder

Tieni conto che la merce che non viene venduta tramite Amazon, lui la fa incenerire invece di regalarla alle persone, per il semplice fatto che quelle persone devono comprarla e non averla in regalo; naturalmente quella merce è persa per questo la distruggono, ma regalare quattro cose invendute magari a qualche ospedale non sarebbe malaccio. Questo per dire che con il capitalismo estremo c'è un'avarizia tanto diffusa

Marck132

Hahahah ha mitico

Tizio

Vabbeh spero tu sia un troll.

La merce su Amazon ha certe cifre perché semplicemente è una delle tecniche più efficaci per prendere monopolio inizialmente. Inoltre il ramo vendite in Amazon ormai non serve più come fonte di guadagno principale ma semplicemente come flusso di liquidità per avviare altri progetti.

Discorso lavorativo, lascia perdere.
Le ultime posizioni lavorative sono tutte in mano a Gi Group e come contratti fanno un MOG a 16 ore pagate 7,69 euro lordi, nemmeno netti.

greatteacher

Giusto per darvi un idea, visto che si parla di cifre difficilmente anche solo immaginabili.
Con quei soldi in italia si può:

aprire circa 16'000 aziende
pagare circa 70'000 stipendi
pagare per le spese scolastiche dall'asilo alla laurea per circa 4100 ragazzi

Lungi da me fare discorsi qualunquisti o "essere indinniato 1!!1" ma trovo che di fronte a questi numeri sia utile ragionare un attimo riguardo a come il nostro mondo stia progredendo (o forse non progredendo)

sassi

ti credo... finché ha questi prezzi...
https://uploads.disquscdn.c...

LaVeraVerità
La morte e malattie colpiscono per la maggior parte persone di classi normale.

Tu sei fuori come un marciapiede.

Ray Allen

ah il sarcasmo quando viene colto ;)

Ray Allen

ah il sarcasmo quando non viene colto ;)

spantax

RIcordiamoci anche le condizioni di lavoro che offre sono spesso aspramente criticate e oggetto anche di contestazione. Nei magazzini si lavora col cronometro in mano

LaVeraVerità

Hai le idee parecchio confuse a quanto leggo.

<quote>Le aziende devono avere una morale</quote>

Secondo quale legge naturale? Le aziende devono rispondere solo ai loro azionisti e generare profitto, ed è quello che fanno.

Se permettiamo ad un azienda multinazionale di fare tutto come vuole il sistema crollerà.

L'unico modo per impedirlo è l'adozione di un modello centralista e statalista ovvero la negazione del liberismo economico. Esattamente ciò che si proponeva il modello comunista a cui sembra tu sia contrario.

Dipende felice, più produttivo

Idiozie. La produttività dipende soprattutto da fattori culturali, non da quanti o quali benefit siano a disposizione dei dipendenti. Un modello americano come quello delle big tech o di tante aziende nordeuropee, riportato alle nostre latitudini, non cambia le cose.
Di contro cinesi e giapponesi possono stare anche a riso e acqua che produrranno sempre di più e questo perchè hanno una visione unitaria di se stessi come popolo i primi, un senso del dovere e del sacrificio i secondi.

LeoX

Mi hai capito al volo :D

LeoX

Dici che no eh? xD Non lo so, ho dato un'occhiata su Maps ed effettivamente pare che non c'è manco un centimetro di spazio però boh...magari anche una casa di un solo piano, IMHO, sarebbe meglio.

sagitt

la fai a central park?

Mirko

Questo dimostra che alla calvizie non c'è rimedio

Samuele Capacci

Anche io odio gli appartamenti ma di sicuro gli appartamenti che si è comprato lui saranno di diversa concezione rispetto ai nostri tristi appartamenti di calcestruzzo armato con le facciate spoglie e tristi

psycoscin901
LeoX

Credo che con tutti quei soldi si possa fare

Giorgio
biggiamp

E scrivi questo perché lo conosci di persona, immagino

Gianluca Crippa
ilmondobrucia
Android

24H con Samsung Galaxy S20 Ultra: e il gioco si fa serio

Android

Android 11 Developer Preview: tutte le novità in continuo aggiornamento | VIDEO

Android

Samsung Galaxy Z Flip (3.300mAh): live batteria terminato alle 23.15 con il 2%

HDMotori.it

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia