Avatar torna al cinema, ma senza HDR! La grande illusione dei trailer e degli spot TV!

22 Settembre 2022 291

Da tempo ormai si sapeva che, parallelamente alla realizzazione dei sequel – il secondo capitolo “La Via dell’Acqua” uscirà nelle sale a Dicembre –, il regista James Cameron stava lavorando a un remaster di Avatar con una nuova versione 4K, HFR (High Frame Rate a 48 fotogrammi al secondo), 3D con HFR e anche HDR.

Nuova versione “restaurata” che Disney ha deciso di riportare nelle sale dal 22 settembre, anche per fare da promo agli inediti sequel.

Ciò che mi è subito saltato agli occhi leggendo il comunicato stampa inviatoci lo scorso 24 agosto è stata la prima frase: “Tornerà il 22 settembre nelle sale italiane, anche in una straordinaria versione 4K HDR, l’epica avventura di James Cameron Avatar.”

Un estratto dal comunicato stampa
LA DESOLANTE REALTÀ ITALIANA

Visto che in Italia non esistono sale dotate di un sistema di proiezione in HDR (non abbiamo sale Dolby Cinema con proiettori Dolby Vision, né tanto meno strutture dotate di videowall LED come i Samsung Onyx, ad esempio), lì per lì ho pensato a una svista da parte di Disney Italia, magari dovuto a una frettolosa traduzione di un comunicato internazionale (considerando che sale HDR sono presenti negli Stati Uniti e in altri paesi, anche a noi vicini - in Francia ci sono 10 sale Dolby Cinema e 2 sale con videowall HDR e in Germania già ben 4, ad esempio), finché poi non ho visto il trailer ufficiale italiano con tanto di esplicito riferimento al “4K High Dynamic Range”.

Il fotogramma del trailer con riferimento al 4K HDR

Decido, quindi, di scrivere all’ufficio stampa Disney per segnalare la cosa e chiedere delucidazioni. In particolare, mi premeva scoprire se magari, nel frattempo, mi fosse sfuggito l’aggiornamento in HDR di qualche sala della penisola. Contatto anche diversi esercenti di mia conoscenza, colleghi e qualche addetto ai lavori del mondo del cinema, sempre per accertarmi dell’aggiornata bontà delle mie informazioni. Da parte di Disney rimango ancora oggi in attesa di una risposta e tutti coloro che ho contattato mi hanno confermato di non essere a conoscenza di sale HDR presenti in Italia.

Da qualche giorno, Disney ha anche fatto partire una campagna di spot televisivi in cui viene ribadita, ancora una volta, la presenza delle versione in 4K HDR nei cinema italiani. A quel punto preferisco aspettare il rilascio delle copie DCP (lo standard di distribuzione dei film nelle sale) e relative specifiche tecniche.

AVATAR IN ITALIA E l'HDR NON PERVENUTO

E guardate un po’ che sorpresa? Di versioni con l’HDR in Italia non vi è traccia! Com’è giusto che sia, visto che purtroppo non sono presenti sale compatibili. La nuova edizione di Avatar verrà distribuita nelle sale italiane nelle seguenti versioni (fonte Cinemart e Deluxe ETS Italy, le piattaforme di Telespazio e Opensky per la distribuzione dei DCP via satellite agli esercenti, n.d.r):

- 2D 24 fps 4K 14 fL ITA PCM 5.1
- 3D 24 fps 2K 4 fL
ITA PCM 5.1
- 3D HFR 48 fps 2K 4 fL ITA PCM 5.1
- 3D 24fps 2K 6 fL ITA PCM 5.1
- 3D HFR 48fps 2K 6 fL ITA PCM 5.1

4K e 2K indicano la risoluzione, rispettivamente di 4096 x 2160 pixel e 2048 x 1080 pixel (sì, al cinema, la risoluzione orizzontale è leggermente più ampia rispetto ai corrispondenti 4K Ultra HD e Full HD "consumer"). Per chi non lo sapesse fL sta per Foot Lambert, ovvero l'unità di misura della luminanza a schermo per le sale cinema. 14 fL corrispondono a 48 nit (quindi classico SDR in proiezione), mentre 4 fL sono circa 14 nit ed è una color fatta "ad hoc" per i sistemi di proiezione 3D che tiene conto anche dell’abbattimento luminoso dovuto all’utilizzo degli occhialini attivi con otturatore. Le versioni, sempre 3D, "più luminose" da 6 fL (circa 20 nit) presumo siano state pensate per i sistemi di proiezione RealD 3D con occhialini polarizzati e abbinamento a sistemi di proiezione laser.


24 fps e 48 fps indicano il numero di fotogrammi al secondo, con la versione a 48 fps in 3D che sta ad indicare, quindi, la versione in High Frame Rate (HFR), ovvero con una cadenza doppia rispetto ai canonici 24 fotogrammi al secondo dei film. Per farvi un esempio, gli “Lo Hobbit” furono già distribuiti in alcune sale italiane in 3D HFR a 48 fps. Trattasi della stessa tecnologia. Per completezza, vi aggiungo che il film verrà anche distribuito in IMAX (sia 2D che 3D), che ricordo essere un formato proprietario che richiede sale compatibili (i cinema IMAX, appunto) e non prevede, al momento, una tecnologia di proiezione in HDR.

Le specifiche HDR al cinema stabilite dal consorzio DCI

In pratica, mancano per l'Italia versioni DCP 4K HDR da 30 fL (circa 103 nit) destinate alle sale Dolby Cinema con proiettori laser a doppia modulazione Dolby Vision (per essere precisi Dolby definisce il formato come EDR - Extended Dynamic Range) e da poco meno di 88 fL (circa 300 nit) destinate alle sale HDR dotate di display LED Videowall, secondo quanto previsto da DCI - Digital Cinema Initiative. Quest'ultimo è il consorzio fondato nel 2002 dalle major hollywoodiane e stabilisce rigorose specifiche tecniche per la riproduzione digitale in sala dei film in 2D / 3D, SDR, HFR e ora anche HDR.

L'IMBROGLIO DEL DOLBY ATMOS CHE NON C'È

Poi c’è anche il capitolo audio e qui me la prendo direttamente con alcuni esercenti. Ma facciamo prima un passo indietro: Avatar è uscito nel 2009 e il doppiaggio italiano è stato realizzato e rilasciato nei cinema in multicanale 5.1. Nel frattempo sono stati resi disponibili i formati 7.1 canali e ora anche il multicanale immersivo Dolby Atmos. Ma per poter riprodurre in 7.1 o in Dolby Atmos, Disney avrebbe dovuto realizzare un nuovo mix italiano di Avatar, cosa che non è stata fatta. Il film verrà quindi distribuito come 13 anni fa in multicanale 5.1.

Esempi di strutture che pubblicizzano la proiezione in Dolby Atmos - clicca per ingrandire

Il guaio è che alcune strutture stanno pubblicizzando sui loro siti che le proiezioni avverranno in Dolby Atmos. Ma non è vero! Le sale in questione sono indubbiamente compatibili Dolby Atmos, ma la traccia audio italiana non lo è! Quindi non abboccate e, anzi, protestate! Perché chiunque lo dichiari, vi sta ingannando! Tra l'altro, non sembra essere un caso isolato, visto che anche per il ritorno al cinema della "extended cut" di Spider-Man No Way Home, che Warner distribuisce esclusivamente con italiano in 5.1 (dato anche in questo caso verificato senza timori di smentita), diversi cinema (da nord a sud della penisola) lo stanno spacciando per Dolby Atmos e alcuni addirittura come 4K, mentre il DCP è uscito solo in 2K.


Tornando invece ad Avatar, c'è addirittura una struttura che decanta una presunta proiezione 3D in HDR! E questo caso è doppiamente grave: non solo non esiste una copia italiana del film in HDR, ma questo cinema non è lontanamente in possesso di un sistema di proiezione compatibile HDR.

Sia chiaro, non è mia intenzione fare di tutta l'erba un fascio e la maggior parte delle strutture non millanta. Però il problema esiste, non è purtroppo limitato ai soli due film citati in questo articolo, va avanti da tempo e danneggia la reputazione di un intero comparto.

UN PASTICCIO ALL'ITALIANA CHE IMPONE UNA RIFLESSIONE

In conclusione, per questo atteso ritorno di Avatar su grande schermo, in Italia è stato fatto un gran pasticcio di comunicazione: l’HDR non lo vedrete da nessuna parte e l’Atmos lo potrete solo immaginare!

"Il cinema deve essere spettacolo, è questo che il pubblico vuole", dichiarava il Maestro Sergio Leone. Ecco, la soluzione alla crisi di pubblico in sala, passa anche da qui: l’esperienza su grande schermo dovrebbe essere autentica e non una mera illusione marketing fatta di annunci strampalati, promesse non mantenute e poltrone VIP. Deludere gli appassionati, alcuni dei quali disposti anche ad affrontare moltissimi chilometri pur di godersi un film nel migliore dei modi, rischia di diventare una spirale molto pericolosa… e senza ritorno!

P.S. Disney Italia ha deciso di rilasciare la versione HFR a 48 fps esclusivamente in 3D, scelta che ne preclude la proiezione alla stragrande maggioranza delle sale italiane. Perché non aver rilasciato la versione HFR anche in 2D, tecnologia invece supportata dalla stragrande maggioranza delle sale italiane? Mistero… Detto ciò, speriamo che questo articolo serva da monito per il futuro e che per l'uscita di Avatar 2 (e non solo) le cose vengano gestite meglio!

DA OGGI NEI CINEMA ITALIANI
AGGIORNAMENTO 22 SETTEMBRE

Oggi è il giorno del ritorno di Avatar (2009) nei cinema italiani. A distanza di 3 giorni dall’uscita del nostro articolo d’inchiesta (primi e unici in Italia ad aver analizzato la questione, poi rilanciata da alcuni siti specializzati, Youtuber e gruppi Facebook, che ringraziamo), ho voluto verificare se qualcosa fosse cambiato.

Alcune reazioni sui social da parte degli utenti - clicca per ingrandire

Qualche buona notizia c’è, con alcuni esercenti che hanno rimosso dai loro siti e dalle loro pagine social le indicazioni tecniche di proiezione mendaci (come 3D 4K, Dolby 7.1 o Dolby Atmos), mentre altri continuano a far finta di niente, e questo nonostante le segnalazioni da parte degli utenti sulle pagine social delle strutture in questione (in particolare, sempre le stesse quattro di cui avevamo già pubblicato gli screenshot nei giorni scorsi).

Ma la cattiva notizia è che con l’avvio della programmazione ufficiale del film, sono apparse nuove schede fasulle sui siti di alcuni esercenti con indicazione di fantomatiche proiezioni in “4K HDR…anche in 3D” oppure in “4K 3D HFR”. Come avrete notato non ho mai fatto nomi, perché il nostro intento non è mai stato quello di demonizzare il cinema x, piuttosto che y, ma di sensibilizzare a maggiori attenzione e rispetto per gli spettatori. E con l’occasione speriamo anche di aver reso voi lettori / appassionati di Cinema un po’ più consapevoli.

Ulteriori esempi di esercenti che promuovono proiezioni non corrette

Infine, a proposito di consapevolezza e visto che non esiste un database pubblico per conoscere le caratteristiche tecniche dei film in uscita nelle sale italiane, vi potrebbe interessare se provassimo a redigerlo noi, annunciandovi le uscite aggiornate dei film in sala complete delle relative caratteristiche tecniche (video e audio)? Magari confrontandole con le rispettive versioni in uscita all’estero? Un database che risulterebbe, tra l’altro, utile agli appassionati di Home Theater per scoprire come vengano realmente proposti i mix audio di doppiaggio italiano, così da poter confrontare i dati con quanto poi inserito nei dischi Blu-ray, Blu-ray 4K e anche streaming.

Ad esempio, sapevate che i film doppiati con mix in Dolby Atmos italiano sono in realtà già quasi 200? Tutte tracce che, tranne rari casi, non approdano poi mai in home video, con buona pace di costosi impianti Home Theater o soundbar Atmos? Costringendo gli appassionati a vedere magari il film in lingua originale (cosa che in realtà consiglio, ma capisco anche che non sia facile per tutti) pur di cercare di godere al meglio del proprio investimento casalingo.

Fateci sapere cosa ne pensate tramite i commenti!


291

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
The Dude

"basta che si veda e si sente" è lo slogan più stupido che ha a che fare col cinema.

Federico
Dark Helgast

In realtà il titolo(abbastanza clickbait, ma lo capirebbe anche un bambino) non dice nulla, "Avatar torna al cinema" può significare anche che possa essere il secondo capitolo, siamo su hdblog

S8C BLOG

Alla fine l'ho visto in 3D..purtroppo era però un semplice 24 fps direi (occhialini attivi)...poteva andare meglio, ma per fortuna mi è sembrato che la resa fosse comunque piacevole, complice comunque la rimasterizzazione del film che credo abbia aumentato saturazione e contrasto del film...esperienza piacevole, ma credo che il secondo punterò a vederlo in 2D perchè comunque è stata una visione più provante, specie nella prima ora (chissà perchè)....magari sarò fortunato e lo vedrò in 4K :D

Roberto Furio

sì, cioè non le fanno più dai tempi di Avatar e dei film in 3D che ne seguirono, ma ora propongono Avatar (anche) in 3D. Ci vado domani. Presumo cmq che siano gli stessi identici impianti dell'epoca

Roberto Furio

tranquillo, farà sfracelli

Cicileu Ieu

Quando usci Avatar andai al cinema e in quel contesto ho scoperto non solo di essere astigmatico, ma che gli occhiali 3d difettosi che mi avevano dato mi provocarono una nausea che mi durò fino all'indomani.Mai più. Per non alzarmi perchè la sala era strapiena ho guardato metà film in 3d senza occhiali. Vi lascio immaginare la situazione. Però i soldi del biglietto se li sono tenuti.

Gian Luca Di Felice

Niente 48fps per l'IMAX e l'audio (seppur in lingua originale) è sempre lo stesso. Sicuramente ottimo, ma nessun miglioramento

golovanik

Anche Titanic ha una storia banale.
Parte la nave, affonda e muoiono tutti.

Cancelot

Anche Titanic ha una storia banale.
Parte la nave e affonda.

massimo mondelli

Un filmetto niente di che con una spruzzata di New Age. Gran parte del successo avuto all'epoca era la curiosità del pubblico per il sistema 3D che nel frattempo è passato nel dimenticatoio per la quarta volta nella storia del cinema scomodo da mal di testa con immagini praticamente buie

Federico
Matteo

Arestivo non collabora più con HDBlog

Il Robottino

Per me contribuisce molto il clima casinista che c'è nelle sale, gruppetti molesti, non è detto che trovi un posto decente...a sto punto stai a casa.

Gian Luca Di Felice

No, mi spiace

Brutto muso

TU rivuoi il 3d.
al resto della gente non frega niente.

albymarty

Da spettatore interessato anche un po' alla parte tecnica dei film quest'articolo è risultato veramente piacevole e mi ha dato informazioni di cui ero all'oscuro. Complimenti all'autore Gian Luca Di Felice!!!
Aggiungo anche che il database con le caratteristiche tecniche dei film sarebbe molto apprezzato.

Roundup

Con l'HDR sarebbe stato più luminoso, quindi il proiettore avrebbe consumato di più, semplice!

Antsm90

Il TrueCut Motion me l'ero perso.
Veramente interessante in effetti

Fa Volosa

Si sa in che formato viene distribuito nei cinema IMAX?

The Dude

Per quanto riguarda il database con le caratteristiche tecniche sono ASSOLUTAMENTE a favore. Abbiamo decisamente bisogno di un sistema del genere, altrimenti nuovi casi come Avatar passerebbero inosservati. E comuque sarebbe sempre utile a prescindere, quindi per me un grosso sì!

Redvex

Il cinema si appresta a morire. Con il costo delle tv 50 pollici ecc ecc

Davide Vennari

L'idea del database é bellissima

daniele g

rivogliamo il 3D! l'unica vera innovazione

LuckyScutty87

Posso dirti che in una città con multisala più grande della provincia con 6 sale, il mercoledi in promozione si paga 5 euro. 9 euro tutti gli altri giorni. Non proprio economico.

LuckyScutty87

Persone che scrivono BASTA CHE ESCA E SI VEDE sono le stesse che con tale ragionamento rimarrebbero ancora a vedere i film con la tv in casa in bianco e nero

Gian Luca Di Felice

Ma infatti l'articolo non è evidentemente destinato a te che sei un utente informato. Ma è stato scritto per tutti coloro che ignorano come funzioni una proiezione cinematografica (e sono la maggior parte)... e soprattutto per far capire, al di là degli annunci, quanto sia importante essere consapevoli, così da poter scegliere dove andare. In soldoni: un film non si vede allo stesso modo ovunque. Le sale non sono tutte uguali. Di un film vengono fatte diverse versioni. Ho cercato di fare un po' di chiarezza (anche tecnica) motivando ed evidenziato la realtà italiana e alcuni comportamenti poco trasparenti. Tutto qua

Robby

Sono passati troppi anni dal primo Avatar , scommettiamo che questo secondo capitolo non farà grandi numeri come il primo???
James Cameron hai aspettato troppo, questo secondo capitolo farà poco!

Christian

Anche io assolutamente favorevole al database!!!!

Marcomanni

Non mi riferivo a quello.
Chi apprezza l’hdr, come me, sa che non ci sono sale hdr in italia.
L’articolo ci sta. Ma trovo eccessivo ripetere più volte il concetto e riproporlo per più giorni.

Bastavano due righe.
Stanno pubblicizzando avatar in hdr. In italia non ci sono sale hdr. In effetti una volta tanto bastava il titolo,

Albione

So questo provo a rispondere io per la mia esperienza e la mia città... Non so di dove sei, ma io ormai da un bel po'(appena riaperti post covid), vado sempre al UCI di Parco Leonardo a Fiumicino facendo sempre la tessera a 20€ x 5ingressi, compresi sab e dom e sala Isense col Dolby Atmos e 3d.
Perché non fanno una cosa simile anche altri? Al the space Parco de Medici (Roma) stanno ancora con un sistema audio vecchio e fanno Ancora pagare 9/10€ più o meno.

Ne vuoi uno? Blocca i primi 20 articoli SPAM di Apple :P
Così non perdi tempo a "scrollare"

Articoli del genere li leggevo solo da
https://www.hdblog.it/2017/10/26/salvatore-carrozzini-chi-sono-hdblog/
e da
https://www.hdblog.it/2017/10/03/gabriele-arestivo-chi-sono-hdblog/

Gian Luca Di Felice

Dipende dai televisori. Alcuni gesticono, altri no (e presumo riproducano a 60fps). Ma il problema non è tanto con un'App integrata nella Smart TV, quanto eventuali sorgenti esterne che dovrai collegare via HDMI (vedi i vari dongle)... in quel caso è proprio l'HDMI che non supporta la cadenza. Quindi finché non sbloccano questo limite (e Warner fece già una proposta in tal senso anni fa... proprio per via di Lo Hobbit), la vedo difficile venga proposto, nonostante piacerebbe molto anche a me!

Giuseppe Alba

Da dove iniziamo? Nel 2022 non si dovrebbe sentire e nemmeno scrivere "basta che esca e che si veda"... Siamo sempre alle solite.. evidentemente i danni fatti negli anni precedenti stanno dando i loro frutti.... C'è un concetto che va di pari passo e che ancora oggi si cerca di portare a conoscenza di tutti: soldi spesi/ qualità massima( Video e Audio)....e che poi si ripercuote anche nell'Home Cinema attraverso i Bluray 4k.... A prescindere Io non capisco come si possa ancoraaccettare una cosa del genere....
Per quanto riguarda l'iniziativa proposta sono d'accordo ....

rsMkII

Bisogna adattarsi! XD Ottima idea gli scriptini! :)

Alberto Pilot

Sei contento di farti truffare, quando paghi con "soldi veri" e ti vendono fuffa .... ?

Migliorate Apple music

Credo che ci siano mille problemi nel cinema italiano che vanno oltre al concetto di qualità anzi secondo me è proprio l'ultima ruota del carro al momento, specialmente poi quando il cinema italiano (inteso come film italici) cade a pezzi ad ogni uscita

Alberto Pilot

Più che favorevole a questo DB, molto utile ed interessante.

Fa Volosa

Nella sua semplicità io l'ho trovato molto carino. Mi ha intrattenuta tranquillamente per quasi 3 ore. Non ha una trama sconvolgente ma non è sicuramente tremendo come molti finti cinefili vogliono far credere.

Guarda che di autori ne avevano... Ed erano eccezionali.

Ora mi tocca scrivere scripts per Tampermonkey per nascondere articoli troll (che tra l'altro funzionano anche abbastanza bene) :P

momentarybliss

Come se poi alla media dell'utenza fregasse qualcosa della presenza o meno dell'HDR, a meno che i cinema temano un afflusso talmente ridotto di spettatori da cercare di coinvolgere anche quelli più smart

federico brighi

Beh, se la filosofia deve essere questa, tanto vale vederlo b/n in mono sullo smartphone. Inoltre, se la parte tecnica è percepita come "pedante", esattamente perchè leggi e commenti un blog dedicato alla tecnica? Boh...

Castoremmi

Favorevolissimo al database, sarà molto interessante

Migliorate Apple music

I video a 48fps su YouTube come vengono riprodotti dai televisori?

Da segnalare all'AGCOM come "contenuti lesivi della dignità umana e delle minoranze"

Gian Luca Di Felice

A 48fps è impossibile. Non è una cadenza prevista in ambito consumer. Al limite potrebbero farne una versione HFR 60fps, ma ne dubito

Migliorate Apple music

Spero in una distribuzione in HFR su Disney+ dopo che uscirà dalle sale

Gian Luca Di Felice

No.. esce in 2 versioni: classico 24fps e HDR 48fps. Poi dipende dall'esercente decidere quale proiettare in funzione del sistema di proiezione in uso

Gian Luca Di Felice

Ok, non avevo colto ;)

LG OLED Flex il primo 42" (OLED) pieghevole al mondo | Video Anteprima

Recensione TV Samsung OLED S95B: benvenuta concorrenza!

TCL TV QLED C735 da 98”: anteprima (con misure) del Cinema in casa… e non solo!

Recensione TV Samsung QLED QN90B: Mini LED alla prova di maturità