IMAX Enhanced su Disney+: tutto quello che c'è da sapere

12 Novembre 2021 126

Disney+ ha arricchito il proprio catalogo con 13 film Marvel in IMAX Enhanced. I film, che secondo gli annunci dovevano aggiungersi al catalogo dal 12 novembre, sono in realtà già disponibili da ieri nel formato IMAX expanded, così chiamato poiché espande l'area effettivamente utilizzata in verticale rispetto alle versioni normalmente proposte sul servizio streaming di Disney. Questa novità, su cui si è concentrata la comunicazione ufficiale, non è però l'unica in arrivo. IMAX Enhanced è infatti un programma di certificazione che prevede tutta una serie di specifiche e di funzionalità offerte sui titoli appositamente realizzati.

Il formato espanso è quindi solo la prima delle novità previste, come del resto si poteva intuire scorrendo il comunicato rilasciato nei giorni scorsi. Tra le informazioni riportate figura infatti quanto segue:

In futuro, la collaborazione offrirà tecnologie audio e video ancora più avanzate e includerà l'IMAX Signature Sound di DTS.

In prospettiva c'è quindi ben più di quello che si è voluto comunicare in un primo momento: si parla di soluzioni sia per il video sia per le tracce audio e di una serie di requisiti da rispettare, non solo per quanto riguarda i contenuti ma anche per l'hardware su cui questi vengono riprodotti, cioè televisori, proiettori e impianti audio. In questo approfondimento andremo a spiegare meglio tutte le novità disponibili immediatamente e quelle che giungeranno in un secondo momento, esplicitando anche i benefici disponibili per tutti e quelli che invece necessiteranno di prodotti certificati.

IL FORMATO IMAX ESPANSO ARRIVA SUBITO PER TUTTI

L'IMAX expanded aspect ratio, cioè il nuovo formato ampliato, è disponibile per tutti gli utenti indipendentemente dal dispositivo usato per lo streaming. Su ogni titolo in IMAX Enhanced viene indicata la disponibilità della versione aggiuntiva tramite la dicitura "In streaming ora in IMAX Enhanced", evidenziata in giallo. Controllando poi alla voce "Versioni", disponibile nella scheda dei film, si può selezionare il formato originale o quello espanso.

Cosa cambia in concreto? Il formato IMAX espanso è 1.90:1 e può quindi mostrare una porzione più ampia del fotogramma, aggiungendo su schermo altre informazioni dove prima si vedevano solo le bande nere. Fare un rapido confronto è molto semplice: se prendiamo il caso di "Black Widow", si passa dal 2.39:1 della versione originale uscita nei cinema al nuovo 1.90:1. Nell'immagine riportata sui sotto si può notare come lo streaming in IMAX allarghi la visuale sia sopra sia sotto le due attrici; il sole non viene più tagliato allo stesso modo così come i busti e la scena acquisisce un respiro un po' più ampio.


Quanto riportato si traduce nella possibilità di mostrare fino al 26% in più del fotogramma originale, in modo da proporre una visione più fedele alla volontà artistica dei registi. Perché questo avvenga occorre però che le scene siano state girate in formato IMAX: non a caso si parla di streaming in 1.90:1 durante alcune scene. Non bisogna dunque aspettarsi che la visione si ampli per tutta la durata del film ma che cambi a seconda della sequenza mostrata. Ovviamente ci sono eccezioni come "Avengers: Infinity War" e "Avengers: Endgame", girati completamente in IMAX e dunque proposti interamente nel nuovo formato.

I titoli disponibili al momento sono i seguenti (ne arriveranno altri prossimamente):

  • Ant-Man and the Wasp
  • Avengers: Endgame
  • Avengers: Infinity War
  • Black Panther
  • Black Widow
  • Captain America: Civil War
  • Captain Marvel
  • Doctor Strange
  • Iron Man
  • Guardiani della Galassia
  • Guardiani della Galassia Vol. 2
  • Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli
  • Thor: Ragnarok

HDR10 E DOLBY VISION

Tutti i film annunciati sono disponibili con risoluzione Ultra HD e HDR in doppio formato. Sui prodotti compatibili viene offerta la visione in Dolby Vision con metadati dinamici; su tutti gli altri si utilizza invece HDR10 con metadati statici. L'audio è al momento offerto in Dolby Atmos.

Ovviamente per le summenzionate tecnologie è richiesto il supporto hardware sul dispositivo in uso: a differenza del formato IMAX espanso non si tratta dunque di soluzioni disponibili per tutti.

LE OTTIMIZZAZIONI APPORTATE DA IMAX SU AUDIO E VIDEO

Come abbiamo menzionato in apertura dell'articolo, IMAX Enhanced va ben oltre il formato espanso. Vi sono infatti altre funzioni che arriveranno successivamente su Disney+, come chiarito anche dalla pagina di supporto:

Si prega di notare che le altre funzionalità di IMAX Enhanced non sono al momento disponibili su Disney+.

Quali sono di preciso le ottimizzazioni e gli interventi volti a migliorare l'esperienza per gli utenti? Su tutti i titoli in IMAX Enhanced viene impiegata una tecnologia che prende il nome di Digital Media Remastering (DMR), sviluppata internamene da IMAX. DMR riduce il rumore video e la grana con l'obiettivo di assicurare comunque una rappresentazione fedele degli intenti artistici. Un algoritmo avanzato compie una pulizia complessiva delle immagini per eliminare le imperfezioni e garantire colori vibranti, un più elevato rapporto di contrasto e una maggiore nitidezza.

La parte video viene poi completata dall'IMAX Signature Sound curato da DTS. Sotto questo nome si cela una lavorazione dell'audio che parte dalla traccia creata per le sale IMAX. IMAX Enhanced utilizza il formato DTS per replicare il più possibile l'esperienza dei cinema all'interno delle mura domestiche, cercando di preservare la gamma dinamica del mix originale.

L'IMAX Signature Sound arriverà su Disney+ con un futuro aggiornamento. Le ottimizzazioni audio e video non saranno comunque disponibili per tutti gli utenti: per sfruttarle occorrerà un dispositivo certificato IMAX Enhanced.

PER UNA PIENA ESPERIENZA SERVIRÀ UN PRODOTTO CERTIFICATO

La piena esperienza offerta da IMAX Enhanced richiede necessariamente un TV, proiettore e sistema audio certificato (chiaramente non occorre usarli tutti insieme). Il programma promosso da IMAX e DTS impone il rispetto di determinati requisiti qualitativi che comprendono vari aspetti: la modalità video, la risoluzione, la riproduzione dei colori, la luminosità, il rapporto di contrasto e le capacità audio. Lo scopo finale consiste nell'assicurare un'esperienza audiovisiva di alta qualità.

Proprio per questo motivo i TV certificati sono dotati di una modalità video messa a punto specificamente per ottimizzare la visione di contenuti in IMAX Enhanced. Ciò significa che i prodotti vengono anche sottoposti ad un processo di calibrazione atto a garantire la già citata fedeltà alla visione artistica dei registi. Sotto il profilo audio i prodotti certificati riconoscono la versione riadattata del DTS e abilitano automaticamente la modalità capace di sfruttare le peculiarità dell'IMAX Signature Sound.

Da notare poi che tutti i televisori IMAX Enhanced supportano la decodifica del DTS, una condizione necessaria per poter assicurare agli utenti un'esperienza completa con tutte le migliorie riguardanti il suono. Al momento non esistono dunque modelli certificati che non siano compatibili con le tracce in DTS.

I PRODOTTI COMPATIBILI
TV Sony A90J

Una selezione dei più recenti prodotti certificati IMAX Enhanced è disponibile sul sito ufficiale. Non è però un elenco completo, come si può facilmente verificare controllando i TV presenti. Da notare poi che non tutti i modelli sono distribuiti a livello globale: i televisori Hisense, ad esempio, sono quelli per il mercato Nord Americano e differiscono da quelli che si possono comprare in Italia. Per completezza di informazione menzioniamo anche Xiaomi, che ha a catalogo alcuni modelli certificati che però non sono disponibili nel nostro Paese.

Siamo comunque riusciti a stilare una lista con quelli che dovrebbero essere tutti i TV presenti in Europa e in Italia:

TV Sony

  • Serie 8K ZH8
  • Serie OLED A9
  • Serie OLED A8
  • Serie XH95
  • Serie 8K ZG9
  • Serie OLED AG9
  • Serie OLED AG8
  • Serie XG95
TV TCL X925
  • Serie ZF9
  • Serie OLED AF9
  • Serie OLD AF8
  • Serie OLED A1
  • Serie 8K Z9J
  • Serie OLED A90J
  • Serie OLED A80J
  • Serie X95J
  • Serie X90J

TV TCL

  • Serie 8K X915
  • Serie 8K X925 Pro
  • Serie 8K X925
  • Serie C825
  • Serie C728
  • Serie C725

126

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
IceMatrix

Ma anche tu hai letto il mio primo post no! Mai detto che io vedo in imax l'ho scritto dove?

Ciao

nicola ti sta ripetendo da diversi messaggi una cosa diversa da ciò che dici tu, cactus.. sei di gomma.. ti rimbalza addosso senza capire eh!

Nicola Buriani

Anche un frigorifero con un web browser può visualizzare il formato espanso.
Per le ottimizzazioni serve invece un TV certificato e che la funzione relativa sia attivata.
Ti cito cosa ha scritto IMAX in risposta alle mie domande:
"only IMAX Enhanced certified TVs will provide a best-in-class experience for IMAX Enhanced content. All IMAX Enhanced TVs are meticulously calibrated and feature an IMAX Enhanced picture mode to optimize IMAX Enhanced viewing on the device.".
Quindi no, non basta la compatibilità con HDR10, altrimenti la modalità video apposita neanche esisterebbe, mi sembra abbastanza evidente.

Nicola Buriani

Per il momento no, non ho notizie in merito.

Ryusei

Hai per caso informazioni che Panasonic sia interessata ad intraprendere la strada imax enhanced?

Nicola Buriani

Non credo, che io sappia Apple TV non supporta il DTS e comunque dovresti avere la compatibilità sul televisore, il che rende abbastanza inutile la certificazione su qualsiasi sorgente esterna, se non cambia qualcosa nei requisiti.

Ryusei

Ciao Nicola, secondo te dispositivi come la Apple TV potranno essere compatibili? Panasonic temo di no a meno che non si decida a gestire dts..

gluca

Ciao, stasera ho aggiornato l'app. Non so se è stato questo o se ero io che "dormivo" prima e non avevo controllato bene: ora la soundbar segnala la presenza di Dolby Atmos... peccato solo sulla traccia inglese, per esempio in Deadpool 2 o Avengers Endgame.

gluca

Ciao, confermo che sia con app lg che Firestick FHD, compare un menù in cui scegliere il formato. Se non si sceglie viene proposto di default il nuovo formato. In entrambi ovviamente visibile.
Il tv segnala la presenza del Dolby Vision.
Stasera inoltre il TV ha scaricato una nuova versione dell'App.

Nicola Buriani

L'ho letto e per quello ti ho semplicemente fatto notare che le richieste di IMAX Enhanced hanno requisiti molto più stringenti del solo HDR10.
E no, il vero e proprio IMAX Enhanced su Disney+ al momento ancora non c'è, è quello il punto.

IceMatrix

Ma hai letto il mio primo messaggio? Tu contini a parlare di IMAX che sul film in questione su Disney + c'è dal 12 Novembre io ti dico che ho avuto un aumento di banda visiva.
Infatti sul mio non mi esce il logo in IMAX ma in Dolby Vision.

Nicola Buriani

Perdonami ma di cosa?
Ripeto: le ottimizzazioni audio e video di IMAX Enhanced non sono attive, motivo per cui non sono disponibili nemmeno per chi ha un un prodotto compatibile.
Tu poi hai un LG che non è certificato, non capisco cosa dovresti fotografare.
Da quando gli LG hanno la modalità video per IMAX Enhanced?

IceMatrix

Ti farò una foto

Nicola Buriani

Nemmeno eventuali aumenti di banda hanno qualcosa a che fare con IMAX Enhanced, al limite dipende da come è stata lavorata la traccia video con formato espanso.
Le ottimizzazioni audio e video di IMAX Enhanced non sono ancora disponibili e quando lo saranno richiederanno un TV compatibile (nessun LG lo è).

silversteve

Io sul XR A90J da 65 " e ho rotto una piastrella con la mandibola . Praticamente sei costretto a rivedere tutti i capolavori che avevi già visto , da sballo assoluto !

IceMatrix

Come scritto sopra io ho visto l'aumento di banda ;)

MK50

Visto ieri sera Infinity War in IMAX sul mio Sony Bravia OLED da 48", una vera goduria per gli occhi.

Nicola Buriani

IMAX Enhanced ha richieste molto più stringenti del solo supporto a HDR10.

Nicola Buriani

Per il formato non è richiesta alcuna compatibilità, qualsiasi prodotto capace di visualizzare Disney+ mostra senza problemi il formato espanso (che del resto, essendo solo un formato, non richiede alcuna caratteristica particolare).

Federico

Alla fine l'app si è rimessa a posto da sola e mi vede correttamente il dolby Atmos (in inglese, ove disponibile. Ahimè in italiano non esiste nulla) e il dd+ in in 5.1 è 7.1. Consiglierei di reinstallare l'app se persiste il problema

IceMatrix

Basta che il tv sia compatibile HDR10 da quello che ho letto sulle specifiche IMAX enhanced

gluca

L'ho visto anche io sul mio lg C1: quindi non avendo le bande nere significa che è già compatibile .....
stasera provo a controllare sul vecchio TV con la Fire Stick....

gluca

Ciao, ho dei problemi anche io con l'app Disney di LG sul mio C1, sto tempestando i forum, anche esteri ma nessuno risponde :
ho una soundbar Samsung q800A : con Neflix Atmos viene rilevato, con Disney e Amazon no.
Per gli altri tipi di audio la soundbar non mi segnala nulla, so solo che è compatibile con i vari formati Dolby e DTS.
Nei forum esteri dicono che Disney su altri dispostivi, tipo Nvdia Shield, viene rilevato...
Quindi sembra essere un problema dell'App LG.
Cosa ne pensate ?

Finalmente, anche se il posto deve essere passare al 16:9 pieno e abbandonare quella c a ga ta di 2:1 inutile

IceMatrix

Visto ieri il film Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli sul mio OLED LG e devo dire che effettivamente è quasi a schermo pieno finalmente :)

Ritornoalfuturo

io falcon non lo capisco è coperto ovunque tranne che la testa .

generalszh

certificato o no tutti i tv sono compatibili con l’aspect ratio di imax, a limite se mettono il dts leggono una traccia audio diversa.

generalszh

meglio il contrario, ci sono migliaia di film e serie tv per lo streaming vedi netflix e sono in 16:9 e si vedono meglio con un’area ben superiore ad un 21.9, sarebbe regredire onestamente

570gt

Grazie, si può sempre migliorare ma direi che dopo 20 anni ho finalmente raggiunto quel traguardo che ti accontenta, nonostante l'obsolescenza che in questo settore si conta in mesi. L'ultimo cruccio potrebbero essere appunto i bass shakers, per sentirsi prendere a calci durante le esplosioni.
Ho abbandonato invece il sogno di un giradischi, piegato come te dalla comodità dei formati liquidi. Peccato perchè ho vissuto e provato molti formati nella mia vita, cassette, cd, minidisc, laserdisc, sacd ma il più nobile dei formati, assieme alle bobine tascam, non ho mai avuto modo di viverlo.
Il fascino di tirar fuori, pulire e metter su un vinile mi rimarrà sconosciuto molto probabilmente.

piervittorio

Direi che sei MOOOOLTO più maniaco di me... Complimenti per le scelte!

Enzo Costo

E Android TV

Enzo Costo

Salve io ho comprato un Philips oled 55 modello 806 praticamente spettacolare ed e compatibile IMAX

570gt

Comunque non mi spiacerebbe vedere un passaggio verso tv 21.9 in futuro.
Philips ci aveva provato una decina di anni fa ma senza successo.
Personalmente trovo il 70mm davvero affascinante ma non amo le bande nere sopra e sotto. So che è apparentemente un controsenso, ma un conto sono un telo o uno schermo in 21.9 senza bande nere un conto è un 16.9 con le bande. A parità di area visibile. Sarò strano io.

570gt

Tipo i batman di nolan col dovuto rispetto reverenziale

570gt

No tranquillo, io ho un pre audio video top di gamma marantz, abbinato a 5 finali, quindi perfettamente capace di riprodurre tracce hd dolby digital e dts, volendo potrei pure puntare all'atmos ma non ne sento il bisogno.
Cmq la mia catena è epson tw 9400, marantz pre av non mi ricordo la sigla, 3 finali mono marantz, 2 finali mono advance acoustic stile mcintosh dei poveri, un pre stereo per ascolto hi fi parasound, abbinato a dac musical fidelity, un br cambridge audio, xbox series x, diffusori monitor audio gold da pavimento ed un potente sub svs. A breve potrebbero arrivare un ampli 5 canali per muovere dei bass shaker montati nel divano, anche se il sub è già in grado di farsi sentire fisicamente. Avevo anche un processore video ma è morto proprio stasera.
Il tutto passa attraverso un condizionatore stabilizzatore di rete monster audio.
Un pre av potrebbe sembrare insensato, visto che costano quanto i top di gamma sintoampli ma nella mia esperienza la differenza si sente tutta.
Nel secondo impianto ho un sintoampli cambridge audio av abbinato a 3 centrali tangent evo usati per io fronte anteriore, 2 celestion avf 302 come surround ed un rel t5 come sub, qui le scelte sono state tutte di tipo estetico.
Cmq spezzo una lancia anche a favore di un buon audio stereo, in camera uso un 2 canali con diffusori a pavimento, e pur perdendo gli effetti surround devo dire che i film sono godibili lo stesso.
Ho poi qualche altra amenità in giro per la casa, diciamo che l'hi fi è una scimmia che mi porto dietro da oltre 20 anni e mi piace procare anche cose stane, tipo le ferguson hill o le parrot zikmu od un modestissimo diffusore bt autocostruito per il bagno.

Alessandro

Sempre più contento del mio tcl 55c725

Nicola Buriani

Perché il 4K non è un formato casalingo come non lo è il 2K.
Che vantaggi avrebbero nel cambiare risoluzione e formato?
Farebbero inutilmente confusione e imporrebbero un cambiamento che non porterebbe nemmeno un briciolo di miglioramento.
L'8K poi al momento di fatto non esiste, le sorgenti non ci sono e non arriveranno sicuramente dal cinema quanto piuttosto dalla TV che non usa gli standard cinema.

Ergi Cela

Sinceramente non capisco perché non lo fanno anche se esistono fotocamere professionali che fanno video anche in 8k in formato Prores usando anche i 12bit o hanno paura di spendere troppo

piervittorio

Ma se per il cinema usi un pre con dei finali, avrai un audio stereo, con effetti catastrofici (in alcuni casi inascoltabili).
Per quanto mi riguarda, l'audio rimane il 50% dell'esperienza cinematografica, che è audiovisiva, e non solo visiva, mentre per quanto riguarda l'HDR ha senso rinunciarci solo se il proiettore non è abbastanza luminoso.
Che modello hai, per curiosità?

P.S. ovviamente condivido la scelta pre + finali mono quando si tratta di ascoltare musica (anche se ormai come sorgente uso perlopiù musica liquida in alta definizione con DAC dedicato) ma per le due cose, musica e cinema, utilizzo impianti totalmente diversi in ambienti diversi.

Lorenzo Poli

Attenzione confondi l'IMAX Enhanced con IMAX expanded, citato ad inizo articolo. Quest'ultimo è semplicemente il rapporto d'aspetto che si espande dai classici 2,40:1 a 1,90:1 (quindi sì avrai sempre delle leggeri bande nere dato che un 16:9 corrisponde a 1,78:1, ancora più ampio) ed è supportato da qualsiasi dispositivo, anche dal browser internet.
L'IMAX Enhanced vero e proprio invece arriverà in futuro e apporterà ulteriori migliorie video e audio e per sfruttare appieno queste potenzialità serve un catena di prodotti (TV/proiettore e impianto audio) compatibile con IMAX Enhanced, o anche solo uno di essi.
Purtroppo chiamarlo IMAX Enhanced può creare confusione, dato che appunto si parla in realtà di Expanded. Come citato nell'articolo e come scritto dalla stessa Disney nei comunicati e nel trailer linkato qui nell'articolo

Lorenzo Poli

È quello il problema, le TV di oggi a parte quelli sopra citati nell'articolo, non supportano la codifica DTS, quindi non sono in grado di riconoscere tale segnale e mandarlo all'ampli. Niente passthrough, ma lo convertono in PCM

Lorenzo Poli

Non hai ben chiaro di cosa sia IMAX e della differenza fra un TV domestico e una sala cinematografica

Lorenzo Poli

È una tecnologia molto costosa ed impiegata solo pe grandi produzioni, e poi neanche tanto per tutta la durata del film come hai potuto vedere. Con IMAX Digitale un po' hanno abbassato i costi di produzione, ma con il buon vecchio IMAX su pellicola 70 mm come Nolan insegna, i costi sono spropositati

Nicola Buriani

La risoluzione dei pannelli non cambierà, non avrebbe alcuna utilità dato che tutto il materiale che puoi vedere è Ultra HD, non 4K vero cioè da cinema (a meno che non te lo giri tu e lo riversi come 4K, però non credo che sarebbe molto utile per un uso del genere).
Del resto hai mai visto TV 2K sul mercato invece dei Full HD?
L'8K lasciamolo proprio da parte perché già si deve diffondere, figuriamoci se volessero anche apportare cambiamenti.
IMAX Enhanced è da vedere se si espanderà, non ci metterei assolutamente la mano sul fuoco.

Ergi Cela

Beh è comunque qualcosa in più per la visione.ora manca solo che creino schermi per la tv con il vero 4K con 4096x2160 pixel e il vero 8k con 8192x4320 pixel e che lo streaming abbia una qualità superiore al blueray magari aumentando anche un po’ il bit rate oltre ad altre migliorie per rendere le immagini più reali

MK50

“Diversamente legale” è poesia.

gaboz

Può essere, comunque c'è proprio l'opzione che abilita il pass through sull'audio. Poi sinceramente non so se passa all'amplificatore esterno il dts oppure se si rifiuta, dovrei provare con una sorgente che abbia solo audio dts

Nicola Buriani

Se ti riferisci ad IMAX Enhanced, non mi porrei particolari problemi: se c'è bene ma non la considererei una condizione necessaria per l'acquisto.

Ergi Cela

Quindi meglio aspettare il 2022/2023 per comprare una nuova tv sperando che migliorino

Anche il TCL C728 è certificato IMAX enhanced

Recensione Sony Alpha 7 IV: l'evoluzione della specie | Video

Apple AirPods 3 ufficiali con Spatial Audio a 199 euro | Disponibili su Amazon

Recensione Fire TV Stick 4K Max: piccolo upgrade, solito ottimo prezzo | Video

Sky Glass, ecco il TV di SKY con Dolby Vision e soundbar Atmos | In Italia nel 2022