Astell&Kern A&norma SR25 MK II: lettore audio portatile con aptX HD e LDAC

24 Ottobre 2021 16

Astell&Kern ha ampliato la gamma di lettori audio portatili con A&norma SR25 MK II, la seconda iterazione del modello lanciato nel 2020. L'aspetto esteriore è rimasto sostanzialmente immutato: lo chassis in alluminio misura 63,5 (L) x 108,3 (A) x 16,1 (P) millimetri e pesa circa 178 grammi. I tratti distintivi che caratterizzano l'estetica sono il disegno geometrico sul retro e gli angoli tagliati, una soluzione studiata per generare l'impressione che le dimensioni appaiano un po' più compatte di quanto non siano in realtà.

Sul frontale troviamo la stessa tipologia di schermo, un LCD da 3,6" con una risoluzione pari a 720 x 1280 pixel. Il sistema operativo è derivato da Android e offre il supporto a Open App. Si possono quindi installare APK per utilizzare vari servizi streaming musicali come Apple Music, Amazon Music, Spotify, Tidal, SoundCloud, Qobuz, SiriusXM, Tune-In, myTuner, Bandcamp e Deezer. A gestire tutte le operazioni è un processore quad-core.


SR25 MK II eredita anche la medesima configurazione del convertitore digitale-analogico: troviamo due DAC Cirrus Logic CS43198 in configurazione dual-mono, capaci di gestire frequenze di campionamento fino a 384 kHz / 32-bit. I formati audio supportati includono praticamente tutto il possibile: WAV, FLAC, WMA, MP3, OGG, APE, AAC, ALAC, AIFF, DFF, DSF e MQA. Per i file in DSD ci sono il supporto nativo (senza conversione in PCM) e la capacità di gestire DSD64 (2,8 MHz), DSD128 (5,6 MHz) e DSD256 (11,2 MHz). Per gli MQA segnaliamo invece la possibilità di decodificare i brani alla massima qualità.

Le novità introdotte con la versione MK II sono costituite dalle funzioni ReplayGain, BT Sink e AK File Drop. ReplayGain regola automaticamente il volume nel passaggio tra un brano e l'altro in modo da mantenerlo costante; si può abilitare con file fino a 192 kHz / 24-bit. BT Sink permette al lettore di fungere da DAC Bluetooth: le sorgenti collegate, come ad esempio uno smartphone, si possono pertanto ascoltare con una migliore qualità. AK File Drop abilita invece il trasferimento senza fili delle canzoni da PC, smartphone o FTP collegati alla stessa rete locale.


La dotazione di SR25 MK II include poi 64 GB di memoria NAND ai quali si affianca uno slot microSD che supporta schede fino a 1 TB. Le opzioni wireless comprendono il Wi-Fi 802.11n a 2,4 GHz e il Bluetooth 4.2 con A2DP, AVRCP, aptX HD e LDAC. Le porte presenti sono una USB-C per la ricarica e il collegamento a sorgenti esterne (MK II può operare come DAC per PC e Mac) e le uscite cuffie sbilanciata su jack da 3,5 millimetri e bilanciate su connettore a 4 poli da 2,5 millimetri o da 4,4 millimetri; quest'ultima è un'altra delle novità introdotte con il nuovo modello.

La batteria non è cambiata: ha sempre una capacità di 3.150 mAh, si ricarica in circa 2,5 ore (a 5 V, 2 A) e offre un'autonomia fino a circa 20 ore in riproduzione (Standard: FLAC, 16-bit, 44,1 kHz, uscita cuffie sbilanciata, volume a 50, equalizzatore off, schermo LCD off). La disponibilità è prevista per novembre al prezzo indicativo di 799 euro, lo stesso del predecessore. Ricordiamo che i prodotti Astell&Kern sono distribuiti in Italia da Audiogamma.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ergi Cela

Boh saremo strani noi,ma se devo pagare una certa somma pretendo di avere tutte le ultime tecnologie e non tecnologia vecchia

spino1970

Guarda, ho detto le stesse cose dei modelli precedenti e mi hanno risposto che se non ci sono è perché non servono su un dispositivo così :D

spino1970

Incredibile!
Quindi il BT serve su questi cosi, eh? (vecchia storia) :)

Luigi Del Giacco

Hanno tentato un design diverso... a me non piace, ma c'è chi apprezza.

Danylo

Ma perche' il display e' tutto storto?

matteventu

Beh ma di quelle cose non te ne fai assolutamente nulla in un lettore musicale.

Ergi Cela

Diciamo di no visto che non ha le ultime tecnologie come il Wi-Fi 6/6E e il Bluetooth 5.2/5.3 e altre cosette che mancano per essere un lettore portatile top di gamma

Scemo 3.0

Esattamente quello che ho scritto, qui paghi la portabilità, se non hai questa esigenza puoi ottenere la stessa esperienza spendendo molto.
Ho un collega con l'SR15 che per quanto ottimo non è paragonabile con un dac + amp che costano molto meno (Topping D50s + JDS Atom), gestiscono iem e soprattutto la mia Hifaman Sundara molto meglio.
Ricordo che il D50s costa €199 e il JDS Atom costava €99 quando era ancora disponibile.

Luigi Joseph Del Giacco

Sul dac+ampli migliori spendendo la metà... Se intendi soluzioni tipo Hip-Dac di iFi o simili.... Puoi avere ragione a confrontarli. Se li paragoni a soluzioni fisse: 1) una qualità paragonabile costa meno, ma ricordati che in quel caso non paghi i costi connessi alla miniaturizzazione; 2) a parità di livello - ovvero considerando che un aggeggio dove tutto è mini costa più - la "grande" differenza di qualità spesso è mera suggestione; 3) frequentemente anche a casa si ha bisogno di soluzioni mobili, in quanto non tutti hanno una stanza dedicata alla musica (tipo chi ha figli, casa piccola, moglie/marito rompi...).

Fede64

Roba da appassionati. Per tanta gente un buono smartphone è sufficiente. Auguro comunque buone vendite

Scemo 3.0

Solo se ascolti musica in mobilità può tornarti utile un aggeggio del genere, altrimenti puoi ottenere dac+amp migliori spendendo la metà, non sono però portatili.

R4nd0mH3r0

Presumo un mercato di nicchia

Luigi Joseph Del Giacco

È destinato agli appassionati di musica che vogliono ascoltare musica in cuffia con una qualità elevata senza dover acquistare tanti componenti separati e ingombranti. Posso garantirti che offrono un'esperienza di ascolto molto molto buona. Io ho un FIIO con cuffie Philips Fidelio e posso garantirti che rispetto ad uno smartphone è tutta un'altra storia, mentre rispetto ad un sistema DAC+AMPLI x cuffia di livello medio la differenza è quasi impercettibile. In sintesi, riuniscono in un dispositivo compatto e maneggevole un riproduttore, un DAC e un ampli di buona qualità. E quelli A&K di alta gamma sono oggetti di qualità molto alta, sia come costruzione sia come suono.

The frame

Per info: ma che tipo di mercato ha un prodotto del genere ?

NULL

Gran bel gingillo. In quel design, avrei visto bene anche una torcia, giusto per non farci mancare nulla.

Bluegen

...ritorno agli anni 2000...

Recensione Sony Alpha 7 IV: l'evoluzione della specie | Video

Apple AirPods 3 ufficiali con Spatial Audio a 199 euro | Disponibili su Amazon

Recensione Fire TV Stick 4K Max: piccolo upgrade, solito ottimo prezzo | Video

Sky Glass, ecco il TV di SKY con Dolby Vision e soundbar Atmos | In Italia nel 2022