NAD Masters M10 V2 BluOS: l'amplificatore "smart" torna in versione migliorata

13 Agosto 2021 11

NAD ha annunciato l'uscita del Masters M10 V2 BluOS Streaming Amplifier, la seconda iterazione del sistema audio premiato come miglior amplificatore Smart ai premi EISA 2019 - 2020. Il design, curato da DF-ID, è caratterizzato da un solido telaio in alluminio spazzolato e pannelli superiori e frontali in Gorilla Glass. L'aspetto minimalista permette a M10 V2 di adattarsi a qualsiasi spazio abitativo.

Sul lato frontale spicca lo schermo LCD IPS da 7" dotato di touch screen; rispetto alla prima versione di M10 sono stati migliorati sia la fedeltà dei colori sia l'angolo di visione. La sezione di amplificazione utilizza la tecnologia nCore e garantisce un'erogazione pari a 100 W per canale su 4 / 8 Ohm. La conversione digitale-analogico è affidata a un DAC ESS Sabre capace di supportare frequenze di campionamento fino a 384 kHz / 32-bit. La piattaforma che gestisce tutte le funzioni è BluOS, il sistema proprietario che elabora i segnali fino a 192 kHz / 24-bit e supporta varie tipologie di brani, anche in alta risoluzione, come ad esempio WAV, FLAC, AIFF, ALAC, AAC, MP3, Ogg Vorbis e MQA.


La connettività comprende il Wi-Fi 802.11ac, il Bluetooth bidirezionale con aptX HD e NFC, una porta Gigabit Ethernet, una porta HDMI con eARC, ingressi analogici RCA, digitali ottici e coassiali e USB Tipo A. Si possono abbinare speaker dotati di Alexa e Google Assistant per l'interazione vocale, utilizzare AirPlay 2 inclusa l'interazione con Siri e sfruttare le potenzialità di Roon (il prodotto è certificato Roon Ready). M10 V2 può riprodurre musica da vari servizi in streaming tra cui Spotify (Spotify Connect), Tidal (Tidal Connect), Amazon Music HD, Deezer e Qobuz.

Sulle due uscite per i subwoofer è stato utilizzato un algoritmo aggiornato per gestire il guadagno, una soluzione che NAD descrive come capace di migliorarne l'azione combinata con i diffusori acustici abbinati. Le impostazioni di uscita per i subwoofer si possono controllare e regolare tramite l'applicazione BluOS Controller. Gli appassionati di home cinema possono inoltre disporre di un'opzione in più per il collegamento senza fili: utilizzando una coppia di altoparlanti o amplificatori wireless BluOS surround-enabled, si può realizzare una configurazione Dolby Digital Surround Sound a 4.0, 4.1 o 4.2 canali. NAD assicura che la trasmissioni ai canali posteriori avviene con una latenza molto bassa.


L'ampia dotazione comprende anche la correzione ambientale Dirac Live con microfono incluso. Questo sistema misura le caratteristiche acustiche dell'ambiente di ascolto e corregge i picchi e i cali. L'utente può caricare e salvare fino a cinque profili di ascolto per creare un'esperienza su misura (ad esempio con tende chiuse o aperte). M10 V2 si può controllare tramite il telecomando a infrarossi e si integra in sistemi di automazione Control4, Crestron, Lutron e altri ancora.

Cas Oostvogel, Product Manager di NAD Electronics, ha dichiarato:

L'originale M10 ha colto l'industria di sorpresa e ha fatto sì che gli audiofili e i non audiofili immaginassero nuovamente ciò che l'hi-fi può e deve essere. M10 V2 continua dove il primo ha lasciato e aggiunge ancora più versatilità come un sistema a due canali o potenzialmente un sistema home theatre wireless.


M10 V2 arriverà sul mercato nel mese di agosto con un prezzo di listino di 2.999 euro. Ricordiamo che i prodotti NAD sono distribuiti in Italia da Pixel Engineering.

CARATTERISTICHE TECNICHE
  • Possibilità di realizzare configurazioni wireless 4.0, 4.1 e 4.2 canali
  • Amplificatore ibrido digitale nCore con algoritmi di guadagno aggiornati
  • Potenza continua: 100 W su 8/4 Ohm
  • Potenza dinamica: 160 W su 8 Ohm, 300W su 4 Ohm
  • DAC ESS Sabre DAC a 32-bit / 384 kHz
  • Correzione Dirac Live
  • Display LCD IPS a colori
  • Telecomando a infrarossi incluso
  • Controllo vocale con Amazon Alexa e Google Assistant
  • AirPlay 2 con supporto per l'assistente vocale Siri
  • Pronto per Roon
  • Spotify Connect e Tidal Connect
  • Chip Qualcomm Bluetooth bidirezionale con aptX HD
  • Accoppiamento Bluetooth con NFC
  • BluOS compatibile con multiroom
  • Gigabit Ethernet; Wi-Fi 802.11ac
  • HDMI eARC, USB tipo A
  • Ingressi analogici di linea stereo e digitali coassiali / ottici
  • Uscita preamplificatore, due uscite subwoofer indipendenti con algoritmi di guadagno aggiornati
  • Ingresso IR, 12V Trigger Out
  • App per iOS, Android, macOS, Windows, Crestron, Control4, RTI, URC, Elan, Lutron, iPort
  • Servizi musicali supportati con l'app BluOS, tra cui Amazon, Spotify, Tidal, TuneIn, Napster, Deezer, Qobuz ecc.
  • Supporto per i principali formati lossless e lossy, inclusi WAV, FLAC, AIFF, ALAC, AAC, MP3, Ogg Vorbis
  • Decodifica e rendering MQA

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
matteventu

Estremamente frustante la mancanza di Chromecast built-in.

Sicuramente è un deal-breaker per molti (me compreso).

lele

L'ho fatta, certo non approfondita, ma per adesso ho trovato solo "aggeggi" che si collegano tramite analogico (i.e. Amazon echo) ma niente con collegamento digitale (ottico).
Anche lo stesso Echo Studio, tutti parlano del toslink in entrata, ma nessuno parla della possibilità o meno di averlo in uscita, perché in caso, ecco che sarebbe risolto il problema

LaVeraVerità

E fattela una ricerca che non ti fa male!

Er Nutria

Con google home lo faccio già: richiamo la canzone e lui strimma verso l'ampli attraverso una buon vecchia chromecast audio.

lele

Ma con un aggeggio del genere, é possibile usare i comandi vocali di alexa? Cioé io non vorrei solo una cosa che si può Collegare ad Amazon Music, ma qualcosa che mi permetta di ascoltare musica senza dover ricorrere allo smartphone

Ansem The Seeker Of Lossless

Non che io sappia purtroppo

Nicola Buriani

BlueSound Powernode, costa sui 900 euro se non ricordo male il listino, non è proprio come il NAD a livello di dotazione e prestazioni (del resto il prezzo è decisamente diverso) ma dovrebbe difendersi decisamente bene (avevo sentito la versione precedente e suonava bene).

LaVeraVerità

135 euro per l'adattatore e poi ci colleghi l'ampli che hai già

https://www.amazon.it/Yamaha-WXAD-10-Adattatore-MusicCast-Nero/dp/B0713NRK5R/ref=asc_df_B0713NRK5R/?tag=googshopit-21&linkCode=df0&hvadid=103298080739&hvpos=&hvnetw=g&hvrand=8865835813774418910&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=1008206&hvtargid=pla-350933611101&psc=1

LaVeraVerità

https://uploads.disquscdn.c...

Lele

Stavo scrivendo la stessa cosa ahahaha

Ma un prodotto simile, che si colleghi ai servizi streaming, a prezzi umani, esiste?

Ansem The Seeker Of Lossless

Era tutto molto bello, poi ho letto il prezzo

Recensione TV Panasonic OLED LZ1500: il migliore anche senza soundbar

LG OLED Flex il primo 42" (OLED) pieghevole al mondo | Video Anteprima

Recensione TV Samsung OLED S95B: benvenuta concorrenza!

TCL TV QLED C735 da 98”: anteprima (con misure) del Cinema in casa… e non solo!