Yamaha YH-L700A: cuffie con ANC, 3D Sound e Head Tracking

15 Luglio 2021 5

Yamaha ha presentato le cuffie over-ear YH-L700A dotate di connettività senza fili. Questo modello è stato progettato per garantire il miglior comfort possibile anche durante le sessioni di ascolto prolungate. L'archetto che poggia sulla testa è rivestito in "memory foam" mentre l'esterno dei padiglioni è in tessuto morbido con in più la possibilità di girare i singoli elementi. Per facilitare il trasporto è possibile ripiegare le cuffie. Sul padiglione destro sono stati collocati i pulsanti a sfioramento per controllare la riproduzione musicale, richiamare gli assistenti vocali e per attivare funzioni come 3D Sound Field o alternare tra modalità Advanced ANC e Ambient Sound. Il peso è di 330 grammi.


A diffondere il suono sono i trasduttori dinamici da 40 millimetri capaci di assicurare una risposta in frequenza compresa tra 8 Hz e 40 kHz. L'ingresso analogico su jack da 3,5 millimetri consente di utilizzare le YH-L700A anche in modalità cablata e di sfruttare anche i benefici dell'audio in alta risoluzione. Le funzionalità offerte sono numerose: su tutte spiccano il 3D Sound e l'Head Tracking. La tecnologia alla base del 3D Sound permette di modificare sensibilmente l'ascolto passando da due canali ad una ricostruzione del campo sonoro capace di espandersi a 360 gradi. La funzione si attiva con la pressione di un tasto e permette di scegliere tra sette modalità audio 3D: Cinema, Drama e Video musicale (per i contenuti video), Audio Room e Musica di sottofondo (per la musica) e Outdoor Live e Concert Hall (per gli spettacoli). Non ci sono limiti legati alla sorgente poiché sono le cuffie ad elaborare l'audio.

L'Head Tracking opera invece in modo da far corrispondere la riproduzione dei suoni con l'orientamento della testa rispetto al dispositivo che riproduce il contenuto. Yamaha sostiene che l'azione dell'Head Tracking abbinata a quella del 3D Sound offre un'esperienza d'uso molto più coinvolgente, capace di porre l'ascoltatore al centro della scena. La dotazione delle YH-L700A non si ferma qui. É infatti presente la riduzione attiva del rumore (Advanced ANC: Active Noise Cancellation), capace di analizzare e rimuovere il rumore di fondo mantenendo al contempo la purezza del segnale musicale. L'utente che non vuole isolarsi dall'ambiente esterno può sfruttare l'Ambient Sound per catturare i rumori esterni e mantenerli in sottofondo durante l'ascolto.


Listening Optimizer lavora in modo analogo a quello che abbiamo descritto lo scorso anno parlando delle cuffie YH-E700A. Si tratta di un sistema che compensa le caratteristiche individuali quali dimensioni e forma di testa e orecchie e le differenti condizioni di vestibilità. Nel padiglione auricolare è presente un microfono che misura l'isolamento e il passaggio dell'aria ad intervalli regolari. I dati ricavati servono per ottimizzare il suono in base alle reali condizioni di ascolto, influenzate dalla forma del padiglione auricolare di ciascun utente, dal modo in cui la cuffia aderisce alla testa e anche dal posizionamento della cuffia stessa che può variare da persona a persona. Le correzioni apportate permettono di cucire il suono su misura per ogni ascoltatore.

Dai prodotti lanciati lo scorso anno viene ripresa anche Listening Care Avanzato, una soluzione adattiva sviluppata per migliorare la qualità durante l'ascolto di musica a volume più basso. L'obiettivo consiste nell'ottenere un segnale audio bilanciato e con un risultato paragonabile, su basse ed alte frequenze, a quello che si può apprezzare con una pressione sonora più elevata. Le regolazioni effettuate intervengono sull'equalizzazione e agiscono in base al livello del volume impostato. Yamaha sostiene che in questo modo non si sacrificano alcune frequenze anche a bassi volumi e non è pertanto necessario incrementare molto il volume per ottenere un suono "pieno". Tutte le impostazioni e le modalità possono essere attivate tramite l'app Yamaha Headphones Controller, disponibile per dispositivi iOS e Android.


La connettività wireless è basata sul Bluetooth 5.0 con SBC, AAC, aptX Adaptive e supporto per i profili A2DP, AVRCP, HFP e HSP. La batteria integrata si ricarica in 3,5 ore tramite la porta USB-C e offre la seguente autonomia:

  • Fino a 34 ore (Advanced ANC attivata, 3D Sound disattivato)
  • Fino a 11 ore (Advanced ANC attivata, 3D Sound attivato)

Insieme alle cuffie vengono forniti una custodia rigida da trasporto, una cavo di ricarica USB-C, una cavo audio e l'adattatore di volo. Il prezzo di listino è fissato a 549 euro.

Yoshi Tsugawa, Senior General Manager, Home Audio Division, Yamaha Corporation Japan, ha dichiarato:

Non rimane solo con te, il suono ti circonda. La tecnologia delle L700A è frutto della nostra comprensione sia dell'espressione musicale che delle esperienze di intrattenimento coinvolgenti. Il realismo del suono surround non è più limitato al soggiorno. Con il tuo telefono o tablet in mano e le L700A a portata di mano, puoi facilmente sentire il vero suono dei tuoi artisti, film e programmi preferiti come se fossi al centro dell'azione.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nico Bellic

Direi, la precedente versione, non appena alzavi il volume gracchiavano da fare pena, la cosa bella è che inizialmente le vendevano a 400 euro poi giustamente dopo che si sono accorti di questo obbrobrio, hanno abbassato il prezzo

Nico Bellic
dicolamiasisi

yamaha ci sa fare...altro che apple

Emiliano Frangella

Troppo dai

matteventu

Interessantissime, mi piacerebbe tanto provarle.

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta

Recensione TV TCL X10: ecco perché i Mini LED cambiano il gioco

TV Samsung: tutto sui Quantum Mini LED, controllo a 12-bit e intelligenza artificiale