Sharp e VOXX in trattativa per rilevare la divisione Home Audio/Video di Onkyo

04 Maggio 2021 3

VOXX International Corporation e Sharp Corporation hanno siglato una Lettera d'Intenti avente per oggetto l'acquisizione della divisione Home Audio/Video (A/V) di Onkyo Home Entertainment Company. Le trattative sono attualmente in corso con l'obiettivo di pervenire ad un accordo definitivo entro il 20 maggio 2021, in modo da poter presentare l'intesa eventualmente raggiunta alla riunione con gli azionisti di Onkyo il prossimo 25 giugno 2021.

La scelta di VOXX e Sharp non è casuale: entrambe le compagnie hanno infatti rapporti piuttosto stretti con Onkyo. Nel luglio del 2020 VOXX ha sfruttato la sussidiaria 11 Trading Company per gestire la distribuzione esclusiva dei prodotti Onkyo, Pioneer, Pioneer Elite e Integra (cioè tutti i marchi che fanno parte di Onkyo Home A/V) in Nord America. Sharp si occupa invece da anni di produrre i prodotti a marchio Onkyo presso il proprio impianto in Malesia. Non è pertanto difficile capire quali motivazioni abbiano spinto ad intavolare una trattativa per l'acquisizione dell'intera divisione A/V.

Ricordiamo che il recente passato di Onkyo è stato piuttosto movimentato. Le fasi iniziali per il processo di acquisizione di Pioneer Home Entertainment risalgono al settembre del 2014 e si sono completate poi nel marzo del 2015. Nel 2019 Onkyo sembrava destinata ad entrare nella sempre più folta galassia di Sound United, una compagnia che nel corso degli ultimi anni ha assorbito molti marchi importanti come Denon e Marantz. L'operazione era però sfumata ad ottobre dello stesso anno e da allora si sono succedute varie voci su possibili ristrutturazioni interne o accordi con terzi.

Pat Lavelle, President e CEO di VOXX International Corporation, ha dichiarato:

Negli ultimi due anni abbiamo lavorato bene con il team di Onkyo, ampliando i nostri rapporti e, cosa più importante, soddisfacendo le richieste dei nostri clienti. Speriamo di poter raggiungere un accordo a breve perché loro posseggono marchi di forte richiamo e tramite il nostro Premium Audio Group, guidato dalla squadra che gestisce Klipsch, disponiamo di una distribuzione capillare e di un'infrastruttura globale per supportare la nostra crescita.

Il Premium Audio Group (PAC) citato da Lavelle è stato creato in tempi recenti e comprende due sussidiarie: la prima è la già citata 11 Trading Company, che si occupa dei marchi Onkyo, Pioneer, Pioneer Elite, Integra, Magnat e Heco; la seconda è il Klipsch Group, che comprende Klipsch, Jamo, Energy e ProMedia. La divisione Home Audio/Video di Onkyo entrerebbe dunque all'interno di una struttura in crescita che dispone di tutti i mezzi per poter valorizzare gli storici marchi.

Il meglio di OnePlus? OnePlus 9 Pro, in offerta oggi da Tecnosell a 770 euro oppure da Amazon a 839 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
piervittorio

Di fatto i brand Onkyo, Pioneer ed Integra (ovvero il gruppo Onkyo nel suo insieme) erano già distribuiti da 11 Trading Company, mentre i prodotti fisicamente erano perlopiù costruiti da Sharp.
Ora la divisione Onkyo, con tutti i suoi brand, diviene proprietà di 11 Trading Company e di Sharp, mentre la società Onkyo (ovvero una scatola vuota o quasi, ma verosimilmente con una buona liquidità), si occuperà di altro, oppure verrà liquidata e gli utili distribuiti pro quota agli azionisti.

Aster

Non ci ho capito niente

matteventu

Ma quindi diverrebbe parte di una joint venture fra VOOX e Sharp?

E ad Onkyo cosa rimarrebbe una volta scorporata la divisione home audio/video?

Recensione TV TCL X10: ecco perché i Mini LED cambiano il gioco

TV Samsung: tutto sui Quantum Mini LED, controllo a 12-bit e intelligenza artificiale

Come scegliere un TV in base alla distanza di visione

Xiaomi Mi TV Q1 75'': vi raccontiamo come va