Denon Home Sound Bar 550: la soundbar espandibile con multi-room e AirPlay

16 Gennaio 2021 7

Denon Home Sound Bar 550 è la nuova soundbar annunciata all'edizione 2021 del CES. Il prodotto misura 650 x 75 x 120 millimetri e pesa 3,5 chilogrammi. Al suo interno troviamo una configurazione con sei trasduttori ripartita in 2 tweeter da 19 millimetri e 4 full-range da 55 millimetri. Le basse frequenze sono affidate a 3 radiatori passivi (2 sul fronte e 1 sul retro) da 50 x 90 millimetri.

Volendo è possibile espandere il sistema aggiungendo speaker posteriori wireless e un subwoofer, in modo da realizzare un impianto audio multi-canale vero e proprio. I prodotti compatibili sono gli speaker Denon Home 150, 250 e 350 (ma anche i prodotti della gamma HEOS sono supportati) e il subwoofer DSW-1H. La soundbar si può integrare all'interno dell'ecosistema multi-room HEOS per diffondere la musica in vari ambienti della casa. Per quanto riguarda i formati audio si possono riprodurre tutti quelli più diffusi inclusi Dolby Atmos e DTS:X.


Home Sound Bar 550 permette di collegarsi ai servizi streaming di Spotify Free e Premium, Amazon Music HD, Tidal, TuneIn e Deezer. La connettività comprende Ethernet, Wi-Fi, Bluetooth e AirPlay 2. Sono inoltre supportati i file audio in alta risoluzione nei formati FLAC, WAV, ALAC a 192 kHz / 24-bit e DSD a 2,8 e 5,6 MHz.

Tra le funzionalità segnaliamo l'integrazione di Alexa e pertanto la possibilità di impartire comandi vocali per controllare il dispositivo. Non c'è dunque bisogno di aggiungere uno speaker esterno per abilitare questo tipo di interazione. Sulla parte superiore, tra i comandi presenti nel pannello di controllo (che si illumina avvicinando la mano), c'è anche quello per silenziare Alexa. Da notare che l'assistente di Amazon non sarà disponibile fin dal lancio ma arriverà con un aggiornamento del firmware nella primavera del 2021.


La soundbar è provvista di un ingresso HDMI compatibile con sorgenti Ultra HD, HDR10 e Dolby Vision. L'uscita HDMI supporta eARC, il canale di ritorno audio migliorato che è stato introdotto con l'arrivo di HDMI 2.1. Completano la dotazione un ingresso digitale ottico, un ingresso analogico su jack da 3,5 millimetri e una porta USB.

Denon Home Sound Bar 550 sarà disponibile da febbraio con un prezzo di listino indicativamente fissato a 649 euro.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
kid-a

Non mi convince, non è che tutti quelli disposti a spendere 700€ per una soundbar abbiano un iPhone

mail9000it

Altra spiegazione. Prezzo: 650 euro.
Nel mondo Apple la cifra è abborbabile, per tutti gli altri è considerata una cifra troppo alta per una soundbar per quanto buona.
Quindi il produttore punta al mercato alto con Apple per avere margini maggiori.

kid-a

Anche questa può essere una spiegazione. Continuo a non capire la strategia. Vedremo con il passare del tempo chi avrà ragione

kid-a

Non so come funziona airplay, ma effettivamente Chromecast richiede la presenza di un web server, per quanto lite.
C'è da dire anche che airplay 2 mi pare sia così dal suo rilascio, mentre Google aggiorna continuamente il suo sistema.
Quest'ultima cosa per me però è un plus e non un problema.
Ritengo quindi scandaloso che aziende, multinazionali, del calibro di denon, ma anche Pioneer, LG e restanti non riescano ad integrare questo protocollo. E quando lo fanno, non lo manutengono.
Continuo a pensare che queste aziende appartengano al passato e se le nuove aziende della big tech continuano ad erodergli mercato. In fondo se lo meritano.
Da questo discorso tolgo Sonos. Anche loro non implementano il protocollo, mentre hanno airplay 2.
Diciamo che loro posso anche giustificarli. Alla fine airplay 2, come tutte le cose Apple, è un sistema chiuso. Non si sentono minacciati da questa tecnologia.
Aprire a Chromecast, forse per loro è più rischioso in termini di business

boosook

Mia opinione: Apple non ha speaker suoi (l'homepod neanche lo considero), quindi chi usa airplay è più probabile che abbia bisogno di un prodotto di terzi rispetto a chi usa Echo/Google che ha a disposizione una buona gamma di speaker proprietari.

matteventu

Non so perché mi vada in moderazione. https://uploads.disquscdn.c...

kid-a

Non so se ho già fatto qui questa domanda, ma qualcuno mi sa spiegare perché ogni prodotto audio connesso implementa sempre il protocollo di Apple airplay? E invece quello di Google, Chromecast, non sempre?

Ha senso un TV 8K nel 2021? Ecco cosa possiamo già vedere in Ultra HD

FreeBuds Studio e Gentle Monster Eyewear II: Huawei a tutto audio | Anteprima VIDEO

Recensione nuove Amazon Fire TV Stick 2020 e Lite: un gadget indispensabile

Recensione Amazon Fire TV Cube: utile, versatile ma quanti limiti