Tenet: il film di Nolan disponibile su Amazon Prime Video a soli 0,99 euro

30 Dicembre 2020 432

Tenet, l'ultima fatica cinematografica di Christopher Nolan (qui il trailer), è disponibile per il noleggio su Amazon Prime Video a soli 0,99 euro. Non è chiaro se si tratti di un'offerta a tempo, ma l'occasione è ghiotta: qualora non abbiate ancora visto il film o desideriate rivederlo, potreste tenerla in considerazione.

Il film, la cui uscita è stata rinviata tre volte a causa della pandemia ed è finalmente avvenuta a partire da agosto 2020, è stato la prima grande produzione hollywoodiana a essere distribuita nelle sale cinematografiche dopo le chiusure imposte nell'ambito del lockdown. Ha incassato oltre 360 milioni di dollari in tutto il mondo.

È stato accolto da una critica generalmente positiva, soprattutto per le interpretazioni e gli effetti visivi, anche se qualcuno ha espresso dubbi sulla chiarezza della trama. Beh, grazie all'offerta di Prime Video potrete senz'altro farvi un'opinione.

Nel cast figurano John David Washington (BlacKkKlansman) come protagonista, Robert Pattinson (Twilight), Elizabeth Debicki (Il grande Gatsby), Dimple Kapadia (Angrezi Medium), Martin Donovan (Ant-Man), Fiona Dourif, Yuri Kolokolnikov, Himesh Patel, Clémence Poésy, Aaron Taylor-Johnson, Michael Caine e Kenneth Branagh.

Vantaggi Amazon Prime:


432

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
olè

ma infatti, tra l'altro quei ragazzi della slim dogs sono veramente bravi., in ogni caso a me il film è piaciuto

fabbro

piu parlo e sento parlare di questo film e capisco che chi non lo ha apprezzato non ha idea di quali fosse lo scopo del regista, di come sia stato realizzato e del messaggio che nolan vuole passare.
A tutti questi consiglerei la visione della diretta twitch della slim dogs in cui spiegano molte di queste cose, potreste scoprire che il film è piu di quello che avete visto.
Capirete anche perchè il protagonista non ha nome

olè

non mi offendo, potresti anche aver ragione, però a me non sembra così complicato, non ho trovato "problemi" di montaggio come su memento per dire, che non sai mai in che punto della storia ti trovi, qui sei sempre con il protagonista che va in linea retta, anzi proprio per questo (penso sia la prima volta in un film del genere) che vedi come si crea il loop temporale, mentre generalmente te lo sbattono in faccia alla fine del film come colpo di scena

olè

eh io no invece, al massimo il problema è quello solito dei viaggi nel tempo (ma lo stesso vale anche su interstellar) ovvero che si creano dei loop temporali, ma anzi su tenet l'ho trovato molto più lineare rispetto ad altri film, lo scopo è chiaro dall'inizio ovvero evitare la fine del mondo e le azioni sono volte a quello facendo "non esplodere" una bomba

olè

infatti per quello dicevo che non ho mai associato nolan alle emozioni, anche perchè l'eccezione è interstellar, non tenet, però evidentemente siamo solo noi due ad avere la memoria lunga, tra l'altro la colonna sonora io pensavo fosse di hans zimmer...

olè

a me non è sembrato poco fruibile, mi è sembrato un bel thriller fantascientifico e sicuramente mi ha fatto voglia di parlarne non come interstellar tanto per dire

olè

vabbe se il tuo gioco è offendermi c'è poco da conversare, fai come ti pare

limada

Noleggiato a 4,99, delusione con l'audio, il mio Denon 4400 ha rilevato un audio Dolby Sourraund, video su tv lg55ev6 4k perfetto.

LoStilitaColombino

Non so se invidiarti o meno per la cocciutaggine ottimistica di cercare significati e coerenza in un film che non ha nè gli uni ne l'altra.

Ti assicuro che sono in grado di seguire una trama, anche complessa, sono appassionato di fantascienza e laureato in Fisica, quindi ben disposto ad apprezzare il genere.
Ma qui c'è solo un'idea al servizio di un'opera poco felice e ben poco coinvolgente, come puoi vedere anche dalla maggioranza di commenti qui.

Dovresti veramente mettere in campo l'ipotesi che non siano gli altri a "non avere capito" ma tu a volerci vedere qualcosa di più di una pellicola raffazzonata e oltretutto, purtroppo, neanche riuscita dal punto di vista della recitazione.

Il protagonista è uno degli attori più monocordi che io abbia visto da decenni. In "BlacKkKlansman" mi pare fosse decente, anche se non mi aveva certo colpito, ma qui ha una espressività da statua dell'Isola di Pasqua.
Perfino Kenneth Branagh che fa il russo cattivo (e chi altro per Hollywood può essere un cattivo che picchia la moglie? un russo, ovviamente ...) sembra la caricatura del russo cattivo che lui stesso aveva fatto in "Jack Ryan - L'iniziazione": una caricatura di una caricatura è un pò troppo anche per me ...

Bene che ti sia piaciuto, almeno per qualcuno i 200 milioni di dollari spesi nel produrlo non sono andati buttati.
Per me invece lo sono.
Anche se 99 centesimi ce li posso spendere ma i 7-8 euro della sala cinematografica non li vale, anche se ci si potesse andare.

LoStilitaColombino

Credo che Tenet sia il primo dove l'"assurdità" dello stesso paradosso sul quale si basa il film viene evidenziata nel film stesso ("se vai nel passato e uccidi un tuo antenato, uccidi te stesso, è il paradosso del nonno", "ma quelli del futuro non lo sanno?", "si, ma a quanto pare pensano di cavarsela comunque ..."):
Tanto per dire, Nolan può avere coinvolto tutti i Kip Thorne del mondo ma il paradosso non l'ha risolto e non può neppure fare finta che non ci sia.
Ma non è per il paradosso che il film è debole (essendo fantascienza si sospende la credulità e si va avanti), è per tutto quello che ci gira attorno.

fabbro

anche leggendo i commenti credo che questo film stia avendo il grande pregio di dividere il mondo in due, chi lo ha capito, e può non piacere, ed è dotato di una soglia di attenzione alta tanto da seguire un film e chi non l'ha capito e ha la soglia di attenzione di un criceto.

fabbro

lento? contorto certamente, come tutti i film di nolan ma lento proprio no.

fabbro

dunkirk non era un gran che?
Leggo sempre le stesse critiche a tenet e sinceramente non le capisco, o meglio, credo che chi le muove non ha compreso il film.
i personaggi non sono importanti, il nome del protagonista non viene mai fatto, non sarà un caso, la trama è ben chiara, forse non alla prima visione ma piu lo si guarda e piu si capiscono i dettagli, e sono proprio quelli che devi andare a cercare ad ogni nuova visione (non ne cito troppi per non spoilerare).
non voglio offendere nessuno ma credo che ci non ha capito la trama ha difficoltà a concentrarsi e a un tempo di attenzione limitato, tenet è un film incalzante, senza tempi morti in cui ogni singola immagine e parola ( i dialoghi sono molto pochi e per lo piu sono spiegoni) sono importanti.
Tenet è la sublimazione del rapporto di nolan con il tempo, il suo scorrere e la sua percezione, è la chiusura di un ciclo o l'inizio di una nuova era, lo sapremo solo con il prossimo film.
in una cosa tenet è riuscita alla grande, far parlare di cinema in un anno in cui di cinema non c'è stato nulla.

giorgis91

Un "paradosso" è inspiegabile e insolvibile per sua stessa definizione. Non è il primo film ad averne

Giuseppe Davide

ecco qua

Giuseppe Davide

ma va

Salvo10477

Adesso costa 4,99 l'avevo visto al cinema ma volevo rivederlo per capirci qualcosa

MisterB

Francamente non l’ho capito.

piero

beh. io ho provato emozioni forti in quasi tutti i film di Nolan, primo fra tutti lo stupore di avere fatto i collegamenti giusti con l'avanzare della trama (Inception,interstellar), o l'ansia trasmessa dai personaggi (batman) etc.
ma questo, niente. mi ha trasmesso cose del tipo: ah, si, ok, ah così è? ah, ok, quando finisce?!

Dark!tetto
S8C BLOG

io non l'ho visto così negativo, comunque sul fattore freddezza sono molto d'accordo: è un ghiacciolo sto film e un pò visivamente se ci pensi lo "noti" ad esempio nelle scene nello spazio desertico (non ricordo perfettamente dove fosse)..lì la luce è di un bianco che non im aspettavo, di solito i deserti hanno colori maggiormente un pà più caldi, mentre lì assolutamente no..e dal puntodi vista emotivo il massimo si ottiene un pò con il contagocce, magari quando c'è un confronto finale tra il personaggio di Pattinson e Watshington secondo me, e anche lì non mi ha rapito sotto questo aspetto... c'è da dire che calore ed emotività io ne ho percepiti in maniera un pò più tangibile in pratica solo ai tempi di Memento con Guy Pearce e forse un pò con Matthew McConaghy quando vede i video accumulati della figlia in Interstellar, ma poi in pratica mai più se ci penso così su due piedi

S8C BLOG

Inception è quello che rivedo più spesso, sarò quasi alla decima volta ormai...anche io l'ho preferito e tra quelli con altissimo budget anche io ritengo sia il suo più riuscito

ROMAIN GENOS

Salve,

Offerte di prestiti tra privati, veloci e affidabili

Sono una persona seria e onesta che concede prestiti che vanno da 5.000€ a 500.000 € a ogni persona che cerca un prestito di denaro per coprire un bisogno, saldare un debito, realizzare un progetto, riattivare la sua attività, un'altra preoccupazione. Ti chiedo di essere contattato direttamente con me.

servizio.finanza@outlook.fr

Whatsapp +593986599194

piero

i dialoghi fatti proprio a m1nchi1a a livello di bilanciamento.

piero

te lo dico io che ho capito di tenet ed è questo: pensaci bene prima di spendere 1 euro e 2 ore e mezza di tempo per guardare un film, non puoi fare come il protagonista che c'è il tornello per recuperarli.
grazie Nolan

piero
piero

film freddo, sarà stato un incendio invertito. cmq peggior film del 2020, 2019, 2018, 2017 e così via, dipende dal quando nello spazio/tempo inoltre peggior film di Nolan, peggior film da vedere al cinema, peggior film in rapporto qualità/costo....etc etc etc

piero

niente a che vedere con Inception che è stato il top. questo è bruttino.

piero

Nolan è uno dei miei registi preferiti. in questo caso però ha inventato il concetto "quando finisce sto film abominevole, costato un sacco di soldi per farlo?!"

piero

io talmente concentrato che alla fine per lo sforzo mi sono c4gato il c4zzo a cederlo fino alla fine

Venom Snake

Concordo in tutto

LoStilitaColombino

E' Nolan al suo peggio, non vale più di 0,99 euro.
Considerando che anche "Dunkirk" non era gran che, mi chiedo se dopo "Interstellar"
non sia iniziata una sua netta fase di involuzione.

Anche "Interstellar" aveva almeno un paradosso inspiegato e inspiegabile,
quello del wormhole creato da futuri esseri umani che si sono salvati
solo grazie agli umani della seconda metà XXI secolo perchè costoro
hanno trovato il wormhole che è stato messo lì dagli umani del futuro
affinchè venissero salvati dagli umani del XXI secolo ... ecc. ecc.

Ma almeno Interstellar aveva una poderosa parte visiva ed una emozionale
altrettanto forte (il rapporto padri/figli, le vite separate dal tempo ,..) e molte cose, come gli effetti relativistici, avevano una poderosa base scientifica.

Così come "Inception" era di pura invenzione ma aveva una sua coerenza,
anche se del tutto fantastica, e anche qui immagini forti e suggestive (strade e palazzi che si incurvano nel cielo ...).

Invece il "meglio" di "Tenet" sembra basarsi essenzialmente su brevi battaglie campali e scontri tra autoveicoli già visti (e forse anche meglio) in cento film (da "Edge of Tomorrow" a "Matrix"), il tutto tenuto assieme da una esile per quanto confusa trama e personaggi non particolarmente simpatici o accattivanti.
Non dico un altro elemento che mi ha irritato, ovvero la motivazione del "problema" che i nostri eroi devono risolvere, perchè non vorrei spoilerare (anche se in realtà è piuttosto posticcia, oltre che "politically correct" e "di attualità").

Spero che non perdano tempo a fare addirittura un "Tenet 2", come sembra sia da temere.

Bat13

Vero, però secondo me la cosa fondamentale è “immedesimarsi” in uno spettatore dell’epoca e cercare di apprezzare anche certi aspetti, ad esempio tanti film d’epoca visti con i nostri occhi ci sembrano pieno di clichè, però magari quello era il primo film ad utilizzare certe scelte.
Sono cose che trovo affascinantissime :)

Mostra 1 nuova risposta

Dovrei rivedere quel particolare, sicuramente qualcosa salta, ma nel complesso la trama reggeva, e da metà in poi cominci a capire... me lo rivedrò in questi giorni perchè al cinema una sola volta non basta per apprezzarlo totalmente, ma mi era piaciuto lo stesso

eric

per 0,99 cent me lo sono goduto questo pomeriggio.....nulla di "speciale" ma non ci avrei speso i soldi per andare al cinema!

Dark!tetto

Sarà che ho preso troppo sul serio l'entropia inversa e le linee temporali fin dalla prima spiegazione, quella del proiettile che lui raccoglie senza averlo lasciato cadere, ma facendolo tornare in mano con la sola azione inversa. Non funziona esattamente così, perchè vorrebbe dire che quel movimento intreccia due linee temporali parallele, e come parallele non potrebbero coesistere e tutto il film va avanti in questa direzione, salvo poi per alcune scene mouversi con la corretta entropia. Quindi il presupposto è che qualsiasi oggetto non ha bisogno di una "storia" principale, ma si puà invertire l'entropia anche di altre linee temporali, non solo parallele, maancheche noi non abbiamo mai visto. Non so se mi son spiegato, ma questo è uno dei dettagli che influenza l'intero film

Mostra 1 nuova risposta

Forse a te è successo così, io l'ho seguito fino in fondo concentrato

Dark!tetto

Pensi di capirci qualcosa, perchè inizi a perdere attenzione, ma a quel punto tralasci i dettagli e tutto fila liscio

Mostra 1 nuova risposta

A me è piaciuto, la contorsione è propria del genere, se ti confondi rivedilo, se non lo capisci il problema è quello.

Mostra 1 nuova risposta

Veramente a metà cominci a capire qualcosa...

Mostra 1 nuova risposta

Su Infinity mi pare ci sia già

Mostra 1 nuova risposta

I tempi comici non li conoscono proprio in certe parti

Migliorate Apple music

Dato che Mediaset non avrà più esclusive di peso è come se chiudesse, sempre se non sei interessato alle fiction di Fininvest.

Shane Falco

non chiude ma viene inglobato nell app mediaset play

efremis

Ho controllato, confermo che sia gratis su Infinity per chi ha TV Samsung 4K (provata su quella dei miei del 2018 ma dev'essere così anche la mia 65KS7000 del 2016 dove ho di solito 4K e HDR a noleggio gratuiti)

efremis

Ho controllato, confermo che sia gratis su Infinity per chi ha TV Samsung 4K (provata su quella dei miei del 2018 ma dev'essere così anche la mia 65KS7000 del 2016 dove ho di solito 4K e HDR a noleggio gratuiti).

Joey Tempest

La bellezza o qualità di un film non si basa certo sulla correttezza delle teorie messe in scena, anzi contano poco o nulla. Quanti film ottimi, pluripremiati o comunque di grande successo, hanno al loro interno delle baggianate colossali. Però il film è bello, piace diverte emoziona e va bene così. Solo un esempio, ma ce n'è a iosa: hai mai visto realmente una persona come ethan hunt? fa cose praticamente impossibili, però i film hanno successo, piacciono e va bene così.

Joey Tempest

Visto quello di Clooney, nulla di che. Voto 6.

Valerio

L'inversione E' il viaggio a ritroso nel tempo. Il viaggio "nel futuro" è quello che facciamo noi tutti i giorni vivendo. Personalmente credo sia spiegato molto bene il concetto di inversione dell'entropia e di conseguenza si capisce come sia possibile viaggiare a ritroso. È un concetto mai usato ma ricordo che Nolan ha lavorato per 10 anni alla stesura della trama, poi può piacere o meno, ci mancherebbe, ma una seconda visione chiarisce sicuramente tutti i dubbi secondo il mio punto di vista.

ermo87

assolutamente d'accordo, infatti il mio commento è riferito al fatto che il film l'ho visto

FreeBuds Studio e Gentle Monster Eyewear II: Huawei a tutto audio | Anteprima VIDEO

Recensione nuove Amazon Fire TV Stick 2020 e Lite: un gadget indispensabile

Recensione Amazon Fire TV Cube: utile, versatile ma quanti limiti

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6