Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Bang & Olufsen rigenera e rinnova il giradischi Beogram 4000 del 1972

07 Settembre 2020 14

Dopo l'introduzione delle recenti cuffie Beoplay H95, Bang & Olufsen ha presentato il progetto "Classics" un'iniziativa pilota che mira a rinnovare, rigenerare e ricreare alcuni dei prodotti più iconici realizzati dal marchio danese. Si inizierà dal Beogram 4000, il giradischi creato nel 1972 da Jacob Jensen e parte della collezione permanente al MOMA di New York.

Mads Kogsgaard Hansen, Product Manager di Bang & Olufsen a capo del progetto Classics, ha dichiarato:

Nel nostro progetto pilota, stiamo esplorando uno dei principi della struttura dell'economia circolare, il "Design for Longevity", con l'obiettivo di preservare l'eredità e il valore di alcuni dei nostri prodotti più iconici dei decenni precedenti. Le persone continuano a utilizzare e a mostrare i prodotti Bang & Olufsen 25, 35 e anche 45 anni dopo la loro creazione, il che è piuttosto unico nel nostro settore. Esplorare e comprendere come estendere il ciclo di vita e l’importanza dei prodotti audio che le persone già apprezzano ci aiuta a definire principi basati sull'evidenza legati alla durabilità emotiva, all’artigianalità durevole, all'obsolescenza della connettività e al design senza tempo, che ha benefici ambientali anche per i nostri prodotti futuri.


Il progetto alla base del Beogram 4000 era volto a realizzare un giradischi che fosse all'avanguardia nelle prestazioni e con un design "senza tempo". Tra le soluzioni impiegate c'era il controllo elettronico e il braccio studiato per riprodurre i dischi con un'angolazione sempre corretta.

Il progetto Classics è già attivo presso il laboratorio di Struer, dove i giradischi Beogram serie 4000 vengono accuratamente smontati e ispezionati manualmente. Viene poi eseguito un processo di rinnovamento e di rigenerazione della meccanica e delle parte elettroniche per assicurarsi che il prodotto possa integrarsi con la tecnologia attuale in una casa contemporanea.


Per questo motivo, come dichiarato da Hansen, i nuovi giradischi disporranno di elementi di design aggiuntivi non presenti sulla serie originale:

Ogni singola parte del processo di rinnovamento viene eseguita a mano, quindi si può solo immaginare il livello di maestria e attenzione ai dettagli che caratterizza ogni singolo giradischi. Durante questo processo, i nostri ingegneri e designer hanno presentato idee originali che reinventano alcuni elementi del giradischi, rimanendo fedeli all'intento progettuale originale. Non vediamo l'ora di condividere questi dettagli quando il giradischi sarà pronto per il rilancio entro la fine dell'anno.

La disponibilità dei Beogram 4000 rinnovati, rigenerati e ricreati è prevista, in quantità limitate, entro la fine del 2020. Maggiori dettagli e i prezzi saranno comunicati prossimamente.


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
7829/bis

Vedi la serie SA della Pioneer, i Mitsubishi, i Sony, i Kenwood, Phillips, Marantz, Technics e via discorrendo

F F

https://uploads.disquscdn.c... questi qui, io quel colorenlo chiamo cosi

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

Metallo lucido?

F F

Ma quanto sono belli gli impianti stereo anni 70 in metallo lucido?

Avevano un stile unico, adesso se lo vuoi prendere te lo fanno pagare parecchio!
Dagli anni 80 in poi hanno cominciato ad usare la plastica...

massimo mondelli

Spero ripropongano anche il telefono senza fili di un bel po'di anni fa (quello con la tastiera in un'unica riga), era bellissimo, volevo compralo ma non si trova più neanche usato.

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

A me servirebbe rinnovare un ampli technics/Pioneer i di cui fader del volume e del balance sono andati, ma i pezzi non li fanno da fine anni '80...

Fabio Biffo

Mi sembra che i prodotti B&O, anche quelli degli prodotti anni 70, non rispecchino proprio i canoni di design tipico in quegli anni.
B&O ha sempre tenuto un design estremamente semplice, minimalista e futuristico, e anche prodotti del passato hanno un design senza tempo e difficile da datare, sembrano sempre simil-moderni.
Non condivido che molti altri prodotti di quegli anni condividano queste linee guida nel ambito di design.

uncletoma

già

IlFuAnd91

Moltiplicalo per l'anno di produzione xD

uncletoma

molto ottimista

Fabio Biffo

Troppo ottimista.
40000 é piú realistico.

GianL

il nome sarà anche il prezzo in euro o sono ottimista?

Aster

Visto che stare a casa ha fatto bene al mercato HiFi

IlFuAnd91

Sarò io ma trovo il design anni 70 praticamente di ogni cosa veramente fantastico.

Recensione Fujifilm X100VI: la regina delle compatte è tornata | VIDEO

Tra i Mega Schermi, l’IA e i display trasparenti del CES di Las Vegas | VIDEO

Che anno sarà il 2024? Le nostre previsioni sul mondo della tecnologia! | VIDEO

HDblog Awards 2023: i migliori prodotti dell'anno premiati dalla redazione | VIDEO