JVC: disponibile il firmware che migliora l'HDR dei proiettori in modo adattivo

12 Novembre 2020 16

JVC ha rilasciato l'aggiornamento che migliora il funzionamento dei proiettori con HDR e ne facilita la regolazione. Il firmware 3.50 è disponibile da oggi per i modelli DLA-N5, DLA-N7, DLA-NX9 e sulle controparti distribuite tramite canali professionali, ovvero DLA-RS1000, DLA-RS2000 e DLA-RS3000. Il primo cambiamento è relativo alla funzione Frame Adapt HDR, introdotta lo scorso anno per ottimizzare la resa dei video in HDR10 tramite un tone mapping dinamico.

I proiettori analizzano le immagini in tempo reale agendo fotogramma per fotogramma o scena per scena. In questo modo si ottengono informazioni relative alla luminosità e ai colori presenti nei contenuti da mostrare su schermo. Questi dati, in particolare il picco di luminosità, vengono poi utilizzati per adattare in tempo reale la gamma dinamica dei video a quella effettivamente disponibile sui proiettori, migliorando la qualità dell'immagine.


La novità consiste in un affinamento del Frame Adapt HDR e in particolare nell'aggiunta della funzione Theater Optimizer, ideata per intervenire con più precisione sui contenuti in HDR in funzione di ogni specifica installazione. Theater Optimizer permette all'utente di inserire molte informazioni riguardanti il proprio sistema. Si parla per la precisione delle caratteristiche dello schermo in termini di dimensioni e guadagno (quanta luce viene riflessa verso lo spettatore), della posizione dello zoom sul proiettore, delle condizioni della lampada e delle relative impostazioni.

I dati immessi consentono ai proiettori di regolarsi automaticamente per ottimizzare la resa del tone mapping dinamico cucendola su misura per ogni sistema formato da proiettore, schermo e ambiente. Si tratta quindi di un accorgimento che permette di applicare il Frame Adapt HDR con una precisione ancora maggiore e tenendo conto di molti parametri che possono anche cambiare col tempo.

Il consumo della lampada, ad esempio, ne modifica progressivamente le prestazioni e richiederebbe pertanto un intervento manuale con regolazioni eseguite periodicamente. Con questa funzione JVC ha invece automatizzato il processo. Frame Adapt HDR si può inoltre regolare su cinque livelli al posto dei tre precedenti, ampliando così le opzioni disponibili per gli utenti.


A seguire l'elenco completo delle novità:

  1. Funzione Theater Optimizer, che analizza l’ambiente di riproduzione specifico dell’utente e visualizza i contenuti HDR con la luminosità ottimale. È disponibile solo nella modalità immagine Frame Adapt HDR.
  2. Nuove impostazioni e nuova struttura dei menu:
    • Le impostazioni di luminosità sono state aumentate a cinque livelli per la funzione Frame Adapt HDR (rispetto ai tre livelli precedenti).
    • Nuovo menu Content Type (Tipo di contenuto), che mostra la modalità immagine utilizzabile in base a ogni segnale in ingresso. Poiché è possibile selezionare solo la modalità immagine corrispondente al segnale in ingresso, vengono eliminate le problematiche dovute a alla visualizzazione di gamma o spazi colore scorretti. È presente una funzione che attiva automaticamente il profilo colore ottimale in base allo spazio colore dei contenuti.
    • La nuova funzione Auto Pic. Mode Select (Selezione automatica modalità immagine) esegue le transizioni di modalità in risposta ai diversi segnali in ingresso (SDR/3D/HDR10/HLG).
    • Modalità immagine per i lettori Blu-ray Ultra HD DP-UB9000 di Panasonic. È stata aggiunta una modalità immagine che consente un collegamento semplice e ottimizzato senza bisogno di regolazioni manuali specifiche.
    • Miglioramenti al software di calibrazione JVC.

Il firmware si può scaricare gratuitamente da questa pagina. Una volta eseguito l’aggiornamento non sarà più possibile tornare alla versione precedente e tutte le impostazioni saranno ripristinate ai valori predefiniti di fabbrica.

NOTA: articolo aggiornato il 12 novembre con l'annuncio della disponibilità del firmware.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Mister Shop King a 709 euro oppure da ePrice a 782 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Nicola Buriani

Non mi risulta che LG abbia fornito alcun dato a riguardo.
C'è da dire che comunque, per quanto gli 0,66" vadano meglio, non riescono a pareggiare le prestazioni degli LCoS, è bene saperlo perché la differenza non è poca.
Per contro ci sono altri vantaggi (chip unico, dettaglio in movimento eccetera).

piervittorio

Questo LG dovrebbe essere uno 0.66.

McMc

Per ora non garantiscono il contrasto di quelli buoni a tiro lungo, detto ciò abbinati a teli alr (clr per gli UST) possono dare bei risultati

McMc

Si parla di contrasto dinamico e cmq non è mica reale, non eri tu che avevi un tw9400? Beh quello sulla carta ha un 1.200.000 dinamico, in realtà non si avvicina nemmeno il nativo è intorno ai 5.000.... concordo con te che il laser è il futuro ma per ora i proiettori di qualità con questa tecnologia costano follie (lcos o 3lcd), questi nuovi con il dual laser (o trial) sono molto interessanti, ma come ti hanno già detto sono dlp con dmd da 0,47 e il contrasto è basso (già con dmd da 0,66 va meglio), il laser può migliorare il contrasto dinamico ma non può fare miracoli

carmine

peccato che il contrasto dichiarato sia diciamo così da reparto marketing.. perchè ottenuto spegnendo il laser, cosa che non può essere attuata durante la visione di un film. esiste un vpr dlp che ha quel contrasto e anche oltre, ma costa ben più di 100.000€.

piervittorio

Veramente questo è quello che leggo, dalla traduzione letterale della presentazione del Cinebeam HU810P:

"Il nuovo proiettore (337 x 410 x 145 mm) CineBeam HU810P di LG propone, gestito dalla tecnologia DLP, un durevole (per 20mila ore) sistema a doppio laser (rosso/blu) in grado di restituire immagini da 40 a 300 pollici, risolute nativamente in 4K/UHD (cioè a 3,840 x 2,160 pixel), molto ben contrastate (1,000,000:1, Adaptive Contrast per migliorare il contrasto nelle scene, analizzate in tempo reale, più scure), colorate (97% sulla scala DCI-P3 ), luminose (2.700 di valore ANSI Lumen, e adattività alla luce ambientale via Adaptive Picture Pro), molto fluide per le scene più movimentate (via TruMotion che aggiunge frame intermedi simulati, sebbene sia possibile impostare la feature True Cinema per conservare gli originali 24 Hz di refresh rate tipici del materiale cinematografico), con supporto ad alcuni standard HDR (HLG e HDR10) per altro ottimizzati via Dynamic Tone Mapping (adeguamento della luminosità del contenuto a quella gestibile dal proiettore).

carmine

A che serve la luminosità se non hai contrasto?? I dlp non arrivano a 1000:1! È inutile pensare che basta sparare luce a schermo per avere l hdr...
Cmq de mi spieghi perché ti serve android a bordo che diventa obsoleto dopo due anni, sarei curioso di saperlo..

piervittorio

Non mi piacciono come concetto, e poi ho una sala cinema dedicata tutta cablata a soffitto, con già un videoproiettore Epson alle spalle...
Dovrei rifare tutto!

piervittorio

1) avere android per me è fondamentale, e no, avere un player esterno non è la stessa cosa, nemmeno lontanamente, per motivi che ho spiegato mille volte
2) possono essere anche dual vobulati, non necessariamente quad, e per quanto mi riguarda non noto nessuna differenza con il "4k" reale, e dubito che qualcuno la possa davvero notare.
Quello che si nota, quello sì, è l'eccezionale luminosità del laser, che consentirà, immagino, l'implementazione senza problemi di Dolby Vision ed HDR / HDR10 / HDR+
3) dalle prime info questo LG non si scosta molto, come prezzi, dai JVC, ahimè...

CyberPaul

Lo sarebbe, ma poi devi fare i conti con focus non uniforme o simili problemi.

CyberPaul

Ben detto, non se ne può più di questi palliativi. Qua parliamo di una vera matrice 4K. E avere la parte smart in un VPR non conviene perché diventerebbero di facile obsolescenza.

CyberPaul

A cosa serve prevedere il Dolby Vision se non si hanno i nits per visualizzarlo correttamente? Molto meglio dedurre dinamicamente il range utilizzabile basandosi sui contenuti, ma essendo ben consci dei limiti del proprio VPR e dell'ambiente; la considerazione del secondo aspetto è esattamente quello che aggiunge questo aggiornamento. Dimentichiamo i dati di targa e guardiamo i risultati!

carmine

LG o gli altri laser sono dei dlp quad vobulati.. Nulla che si possa solo confrontare con questo Jvc.. Avere android TV non serve a granché.. Prendi un player qualsiasi e hai le stesse funzioni.

carmine

Grande politica di jvc, al posto di presentare nuovi vpr aggiorna i prodotti dando soddisfazioni ai propri clienti.. Sono già stracontento del mio N7, con questo aggiornamento migliorerà ancora di più!

ASM77

Ma in ambito casalingo non è più comodo un tiro io ultracorto?

piervittorio

Rimango in attesa del mio proiettore ideale:
4k, laser a tiro standard, tutti i formati hdr e dolby vision, android TV integrato.
Del resto, sul mercato inizia a vedersi qualcosa di simile: l'LG Cinebeam HU810P, appena presentato, sarebbe perfetto.
Serve solo sostituire quella cagata di WebOS 5 con Android TV 10, e prevedere il supporto Dolby Vision.

Recensione TV TCL X10: ecco perché i Mini LED cambiano il gioco

TV Samsung: tutto sui Quantum Mini LED, controllo a 12-bit e intelligenza artificiale

Come scegliere un TV in base alla distanza di visione

Xiaomi Mi TV Q1 75'': vi raccontiamo come va