Marantz presenta NR1711: nuovo amplificatore 7.2 con upscaling 8K

30 Luglio 2020 10

Marantz ha annunciato l'amplificatore home cinema "slim" NR1711. Il nuovo modello si aggiunge agli altri amplificatori della gamma 2020 recentemente presentati. L'aspetto che caratterizza l'ultimo nato è il ridotto ingombro in altezza. Le misure sono 440 (L) x 366 (P) x 105 (A) millimetri. Sono ovviamente supportati tutti i formati più diffusi come Dolby Atmos, DTS:X, Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio.

La dotazione comprende anche Dolby Atmos Height Virtualization Technology e DTS Virtual:X, due tecnologie che creano canali virtuali per espandere il suono in verticale senza la necessità di aggiungere altri diffusori. NR1711 si può integrare all'interno di sistemi multi-room HEOS.


Le capacità multimediali sono sostanzialmente le stesse che troviamo su tutti i Marantz 2020: il sintoamplificatore riproduce brani in MP3, WMA, AAC o in alta risoluzione nei formati WAV, FLAC, ALAC con frequenze di campionamento fino a 192 kHz / 24-bit oltre a DSD 2,8 / 5,6 MHz.

Connettendosi alla rete tramite Ethernet o Wi-Fi si accede anche ai servizi di Spotify, Amazon Music, Tidal, Deezer e TuneIn. La connettività comprende inoltre Bluetooth e AirPlay 2. NR1711 è certificato Roon Tested e può quindi eseguire lo streaming di musica dai dispositivi Roon server e Roon Core.


Su un ingresso e sull'uscita sono supportate tutte le funzioni di HDMI 2.1 (oltre a HDCP 2.3):

  • Risoluzione in ingresso fino a 8K a 60 Hz e Ultra HD fino a 120 Hz
  • Auto Low Latency Mode (ALLM): viene selezionata automaticamente la modalità che garantisce la più rapida risposta ai comandi.
  • ​Variable Refresh Rate (VRR): la frequenza di aggiornamento delle immagini su schermo può adattarsi a quella della sorgente in tempo reale, evitando l'insorgere di difetti (nei videogiochi) come "stutter" e "tearing".
  • eARC (enhanced Audio Return Channel): il canale di ritorno audio migliorato capace di supportare anche le tracce lossless.
  • Quick Frame Transport (QFT): abbrevia i tempi impiegati da ciascun fotogramma per compiere tutti i passaggi necessari a passare dalla sorgente alla visualizzazione effettiva su schermo, in modo da ridurre la latenza nei giochi e nelle applicazioni per la realtà virtuale.
  • Quick Media Switching (QMS): elimina le schermate nere che possono presentarsi quando un dispositivo cambia la modalità di visualizzazione, ad esempio quando si passa da 24 Hz a 50 Hz o viceversa. Il funzionamento si basa sul VRR.

NR1711 può gestire impianti fino a 7.2 canali con un'erogazione pari a 90 W (8 ohm, 20Hz-20kHz, THD: 0,08%, 2 canali pilotati). Sono presenti un sintonizzatore radio AM/FM, un ingresso phono e un totale di 6 ingressi HDMI.

Il sintoamplificatore è in grado di elaborare i segnali in ingresso e di applicare un upscaling fino alla risoluzione 8K. É anche compatibile con i video in HDR nei formati HDR10, HDR10+, Dolby Vision e HLG. La calibrazione automatica è affidata al sistema Audyssey MultEQ XT con Dynamic Volume e Dynamic EQ.

Il prezzo di listino è indicativamente fissato a 699 euro mentre l'uscita è prevista per il mese di settembre.


10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Maxhd2

Ho il 1710 e suona bene, non è potentissimo ma per una stanza di medie dimensioni va più che bene, anche come uso home theater se hai delle buone casse il suono è molto pulito e naturale

ondaflex

Bello, qualcuno sa come suona? Uso a 360°

Antonio63333

Ottimo prezzo.

jonname84

Infatti è bello e compatto, se ne avessi bisogno un pensierino lo farei.

gioboni

Non ho mai capito il senso di implementare delle elaborazioni video su prodotti del genere. Prendiamo l'upscaling 8K: dubito che i processori video delle TV siano inferiori a quello di questo dispositivo, pertanto è superfluo; se proprio voglio qualcosa di più prendo un prodotto dedicato e lo inserisco nella catena video.
Quando vedo feature aggiunte a caso mi balena in mente una sola parola: marketing.

Marco

699 euro con quelle caratteristiche? Sinceramente pensavo decisamente di più.

Una sola uscita HDMI giusto?

Ricky

sbaglio o per le caratteristiche che ha costa pochissimo?Una volta un’ampli così completo e compatto stava anche sui 1500.Sono scesi così tanto?

Nicola Buriani

Eh sì, grazie per la segnalazione.
Erano quelle della confezione, ho saltato una riga nel copiarle.

QuelMattacchioneDiJohnMalkovic

Ma se ho un TV 8k si spera abbia già un upscaling adeguato

Roundup

Nicola mi sa che le misure riportate siano sbagliate

Dal lockdown al calcio senza spettatori: l'analisi di DAZN sul nuovo sport in TV

Recensione Sonos Arc: oltre al Dolby Atmos c’è di più

Appunti fotografici: i segreti del ritratto con Amedeo Novelli

DVB-T2: chi, come e quando dovrà cambiare TV? | #HDonAir oggi ore 17