Recensione Devolo Mesh Wi-Fi 2: powerline veloce e stabile per i grandi spazi

14 Luglio 2021 19

Avere una buona copertura di rete nella propria abitazione è ormai un’esigenza rilevante per molti. Lo smart working, la didattica a distanza ma anche l’aumento di servizi di streaming video e musicali e l’uso massiccio dell’archiviazione Cloud rende cruciale avere una rete stabile e sicura in grado di coprire ogni angolo della propria abitazione.

Devolo Mesh Wi-Fi 2 si propone proprio questo obiettivo. È disponibile in due varianti che comprendono due o tre powerline. La prima viene chiamata Starter Kit” e proposta con un prezzo di 249,90 euro, mentre la seconda è la Multiroom Kit” con un listino di 369,90 euro.

Prezzi alti che però permettono di ampliare la copertura e soprattutto di evitare qualsiasi problema di connettività dopo la prima configurazione che, per alcuni, potrebbe richiedere qualche passaggio in più. Abbiamo provato per qualche settimana lo Starter Kit su un’abitazione a due piani con tantissimi dispositivi connessi (smartphone, computer, illuminazione ed elettrodomestici smart) e vi raccontiamo dunque la nostra esperienza.

INSTALLAZIONE E PRIMA CONFIGURAZIONE

A una prima occhiata il nuovo Devolo Mesh Wi-Fi 2 assomiglia molto ad altri dispositivi Devolo che abbiamo provato in passato. La powerline misura 152 x 76 x 40 millimetri: nella parte frontale ci sono due pulsanti che consentono di effettuare l’abbinamento con le altre powerline e gestire la connessione Wi-Fi, oltre a una presa passante di tipo shuko, che consente di non perdere la presa a cui colleghiamo il nostro kit. Nella parte inferiore ci sono poi due porte Ethernet.


Per la prima configurazione è necessario che entrambe le powerline siano collegate a delle prese nella stessa stanza. Un’operazione che non crea particolari difficoltà nel caso dello Starter Kit. Per creare la rete Mesh è dunque sufficiente collegare la prima powerline al nostro router via cavo e installare la seconda powerline nella presa elettrica libera entro tre minuti. La rete verrà creata in maniera automatica, mentre se l’abbinamento non dovesse avere successo bisogna ripetere l’operazione.

Il Mesh Wi-Fi 2 consente poi di creare una rete Wi-Fi clone rispetto a quella già esistente. Tale funzione permette, nel caso di molti dispositivi connessi, di non dover ripetere nuove procedure di collegamento, in modo da poter usare tutto senza alcun problema. Per configurare la rete si possono usare due modi. Il primo è quello più intuitivo, tramite smartphone. L’applicazione Devolo è gratuita e disponibile sia per dispositivi iOS che Android. La seconda è tramite l’interfaccia web Devolo Cockpit, che consente di avere accesso a tutte le impostazioni.

FUNZIONI E PRESTAZIONI

Il sistema Devolo Mesh Wi-Fi 2 offre la possibilità di usare una connessione cablata per il collegamento di un PC o smartTV, oppure la rete Wi-Fi dual band a 2,4 e 5GHz. Il Wi-Fi offre una velocità massima dichiarata di 1200 Mbps, che risulta soddisfatta anche dai nostri test. Dopo aver correttamente configurato la rete tramite le impostazioni, abbiamo appurato che i valori dichiarati sono attendibili. Nei nostri speed test con i vari dispositivi abbiamo registrato una velocità di circa 400Mbps in download e di circa 180Mbps in upload. Sono prestazioni che soddisfano appieno le esigenze di quegli utenti che hanno bisogno di una rete veloce ma soprattutto stabile, con la possibilità di collegare diversi dispositivi con la sicurezza che ciascuno di essi funzioni al meglio.

L’unico aspetto critico è dovuto al menu dedicato al Controllo Genitori. Potrebbe infatti risultare un po’ complesso da usare in quanto richiede alcune conoscenze di network di base, come gli indirizzi MAC che corrispondono ai vari dispositivi. Inoltre non offre tantissime possibilità di personalizzazione.

Tra le funzioni più apprezzate c’è sicuramente la “bandsteering”. Questa unisce le due reti a 2,4 e 5GHz e fa sì che sia il Devolo Mesh Wi-Fi 2 a gestire la connessione a seconda della lontananza del dispositivo connesso. È comunque una funzione che si può disattivare nel caso si volessero sfruttare indipendentemente le due reti.

COPERTURA E STABILITA'

Le prestazioni delle powerline sono ottime anche per quanto riguarda la copertura del segnale. Sul secondo piano con il modem fornito dal provider di rete abbiamo avuto sempre qualche difficoltà di connessione, mentre da quando usiamo la powerline di Devolo il segnale risulta stabile così come la velocità offerta. Il sistema Devolo è poi in grado di gestire fino a 100 dispositivi connessi simultaneamente.

La cosa che abbiamo maggiormente apprezzato è che, una volta configurato il kit, non c’è più bisogno di agire per alcun aspetto. La rete risulta stabile, non si disconnette e offre un’ottima copertura. Non abbiamo notato malfunzionamenti di sorta, al contrario di quanto può avvenire con altre soluzioni più economiche.

CONCLUSIONI

Devolo Mesh Wi-Fi 2 è una soluzione ottimale per chi necessita di espandere la propria rete Wi-Fi e facilitare l’accesso alla rete senza ricorrere a soluzioni cablate o che richiederebbero lavori più complessi. I punti positivi sono senza dubbio la stabilità e le prestazioni, oltre alla possibilità di poter usare anche la connessione cablata per collegare un dispositivo alla rete Mesh creata.

Il costo elevato rispetto ad altre soluzioni potrebbe rappresentare uno scoglio, ma online i prezzi si sono abbassati rispetto al listino, soprattutto per quanto riguarda la versione MultiRoom Kit. Bisogna poi considerare che il software di Devolo potrebbe essere poco intuitivo a un primo impatto, soprattutto per i meno avvezzi alla tecnologia.

Stabilità e prestazioniFacilità di installazione
Alcune opzioni poco intuitivePrezzo
Lo smartphone 5G per tutti? Motorola Moto G 5G Plus, in offerta oggi da IBS.it marketplace a 201 euro oppure da Coop online a 269 euro.

19

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Pietro Smusi

https://uploads.disquscdn.c... questo

Devolo.
Da 1 megabit tramite Wi-Fi sono passato a 12/14 mb.

Paolo Rossi

Che marca? Io ho dei vecchi e non velocissimi Digicom che fanno ancora il loro dovere, ma sto pensando di cambiarli perché ora ho fibra.

Paolo Rossi

Che modem-router hai della TIM?

ho preso i powerline... una bomba.

Aster

ci ho provato:)allora niente,io ti consiglio un asus delal serie ac68 e in su o un linksys

Pietro Smusi

si l obbiettivo infatti è quello...maledetta tim :(

Pietro Smusi

la fibra ahahaha ftth ahahah simpaticissimo questa mattina Aster.. grazie avevo bisogno di un sorriso...

Squak9000

dipende dipende dipende...
repeter wifi intendi?
Con il wifi aumenti il traffico wireless.
Powerline SE non hai problemi sulla rete di casa è più stabile.

magari hai una rete elettrica intasata e complessa e il powerline funziona male.
magari un repeater wifi ci sono dei disturbi del segnale.

Bisogna provare.

Io prima di tutto c'è la connessione ethernet cavo.
poi powerline (che diciamo è sempre via cavo... ma dipende appunto come detto sopra).
Poi alla fine il wifi.

Squak9000

bah sicuramente un collegamento ethernet con un ripetitore è molto meglio se possibile.
Più stabile.

Aster

ha l'opzione vlan iptv?

Aster

se hai la fibra ftthe e uno spazio dove ti servono extender io ti consiglio ubiquity ampifli hd

Loky

Se hai una connessione instabile ti consiglio un router con chipset Broadcom, i Fritz se non erro hanno chipset Lantiq per gestire la VDSL, quindi vanno benissimo su linee stabili e veloci, ma non sono il massimo per chi come noi ha linee tirate e instabili... io mi sono preso un tp-link VX220-G2v con chipset Broadcom BCM63168 e ho guadagnato qualcosa in stabilità rispetto al router TIM, ho una VDSL che va a 18 mega quando va bene.

Aster

Ottima marca.

Pietro Smusi

oppure potrei fare cosi : al router allaccio un powerline/ repetear in ethrnet e disabilito la wifi del routuer, almeno parto subito con la meshfritz senza avere problemi di passaggi non essendoci più la wifi del router tim.
può tornare come ragionamento?

Pietro Smusi

ma non è meglio il repetear che il power line?

Squak9000

io router Fritz + powerline Fritz.

Penso che se hai un fritz sia meglioa ere un powerline fritz.

Comunque dipende molto dal tipo di impianto e distanza.
Dall'altra parte di casa (120mq di casa) perde circa il 60% della velocità.
In prossimità, perde circa il 10%.

Ma ripeto dipende moto dal tipo di impianto che hai.

Claudio M.

sei hai Fritz, prosegui con le powerline della Fritz se ti servono. In passato ho fatto diversi mischioni nella mia casa ed oltre avere mille interfacce diverse, andavano abbastanza male. Ora ho preso tutto di un brand, devo dire che va tutto alla perfezione.

Pietro Smusi

avendo un ripetitore fritz con il router tim, la connessione fà molte marachelle, quindi sto per aggiungere un fritz box in sostituzione del router tim che non consiglierei neanche al mio peggior nemico. del resto come viaggia questo Devolo? esperienze extre personali oltre a questa recensione?

Apple

Lavorare con iPad Pro M1 12.9: cosa si può fare davvero (e con quali compromessi)

HDMotori.it

Opel Mokka-e: il SUV elettrico messo alla prova, anche in viaggio | Video

Games

Tutti i giochi rinviati nel 2021 (fino ad oggi)

Android

Recensione OnePlus Nord 2: sarà lo smartphone giusto per molti