Apple sotto accusa: le custodie di AirPods e Powerbeats Pro violano quattro brevetti

29 Luglio 2020 32

Apple è chiamata ad affrontare una nuova controversia giudiziaria per la presunta violazione di quattro brevetti; riguardano tecnologie impiegate, a detta del ricorrente, negli auricolari AirPods e Powerbeats Pro. A rivendicarne la paternità è la società GUI Global Products che opera con il nome commerciale di Gwee. Ad essere oggetto di discussione è la soluzione per l'aggancio magnetico degli auricolari alla custodia di ricarica e il sistema di riattivazione/disattivazione di determinate funzioni all'apertura/chiusura del coperchio.

Bisogna dire che in nessuno dei brevetti si parla espressamente di custodia di ricarica per auricolari: tutti hanno a che fare con dispositivi per la pulizia di lenti e schermi che si agganciano magneticamente ad un altro prodotto: ad esempio, in uno dei casi citati nella documentazione, si fa riferimento ad una custodia per occhiali da sole. I magneti integrati nella custodia, secondo la soluzione ideata da Gwee, possono anche determinare l'attivazione automatica di alcune funzioni del dispositivo che viene alloggiato all'interno.

Ad essere sotto accusa è il sistema di aggancio magnetico e di attivazione/disattivazione automatica di alcune funzioni all'apertura del coperchio

Sarà una Corte Distrettuale del Texas a stabilire se le richieste di Gwee possano essere accolte e se i suoi brevetti siano applicabili ai prodotti audio di Apple. La società chiede alla Casa di Cupertino il risarcimento dei danni derivanti dall'uso non consentito di tecnologia brevettata, oltre al pagamento delle spese processuali. In prima battuta non è possibile stabilire con certezza se la richieste avanzate siano quelle di un'azienda che sta provando a lucrare prendendo di mira Apple o se si tratti di rivendicazioni effettivamente fondate.

Gwee si presenta come un'azienda specializzata nei prodotti in microfibra per la pulizia di touchscreen e lenti, e opera dal 2011. I brevetti di cui si discute portano tutti la firma di Walter G. Mayfield e Dan Valdez - i cofondatori della società - e sono stati depositati presso l'Ufficio Marchi e Brevetti statunitense tra fine 2017 e fine 2019. In altre parole Gwee non sembra un patent troll spuntato dal nulla a differenza, ad esempio, di Neodron che ha preso di mira a marzo scorso Apple (ma anche Amazon, ASUS, LG, Microsoft, Motorola, Samsung e Sony). I quattro brevetti al centro della controversia sono:


32

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Edoardo Motta

Perché giustamente delle cuffie che sono fatte per essere usate in mobilità non devo avere un case che entri in tasca, no no non è importante.

Niente, non ci arrivate proprio al perché ci siano prodotti che fanno successo ed altri che vengono dimenticati.

Nico Ds

È arrivato il fnboy coi paraocchi... Ergonomia migliore, fedeltà sonora migliore, presentate oltre un anno prima... Ma le cuffie si giudicano dalla custodia, mica da come stanno ale orecchie e come suonano...

Edoardo Motta

Si, con tastiera qwerty fisica slide.

La storia dell'iphone che non è stato il primo smartphone touch è già risaputa. Apple non ha inventato niente dannazione. È stata LG.

Sa solo copiare apple

Marco Revello

Perché i tribunali del Texas orientale sono molto ricettivi su questi tipi di querelle giudiziarie

Edoardo Motta

Ci vuole veramente fegato a dire che fossero meglio, avevano un case imbarazzante a fargli un complimento.
Le AirPods del 2016 sono tutt’ora attuali dopo 4 anni.

Edoardo Motta

Ringrazia che sia uscito l’iPhone nel 2007 altrimenti stavo ancora con le qwerty fisiche

ghost

Perchè se non ti ascoltano puoi sempre sparargli

ghost

I soldi si fanno rubando ed Apple lo sa.

salvatore esposito

in attesa del melaro di turno che dirà "Apple non copia, i prodotti apple hanno una mela dietro quindi sono diversi"

ciro mito

Ma perché tutte le controversie giudiziare partono dal texas ?

Pistacchio
Nico Ds

Le ha inventate Onkyo. Ed erano decisamente superiori alle prime Apple che arrivarono dopo.

Non c'e' tre senza quattro. ;)

roby

Non è una novità

Giorgio

Apple ha inventato avere degli uffici fighi in California e far fare tutto in Cina, un buon os chiuso come la morte per avere meno rogne possibili e un marketing che manco nei film degli anni 60 che mostravano le immagini della cocacola senza fartelo capire.
Tutto il resto lo fanno gli altri :D

Undertaker

Apple ha acquistato un paio della concorrenza alla Unieuro e poi ha fatto la copia, naturalmente migliorandola.

Edoardo Motta

Si, che sono uscite 6 mesi dopo

daniele

ICON X di samsung tra le prime, ma anche molte altre

Repox Ray

Chi di patent ferisce di patent perisce...

xan

immaginavo, chiedevo perchè mi manca l'informazione di chi fosse il primo.

PCusen

Purtroppo negli USA sì ed apple in questo campo è un patent troll da primato.

PCusen

Esistevano anche prima. Apple non inventa nulla normalmente.

lello

Ma se apple aveva brevettato la forma dell'ipad....

dicolamiasisi

no è stata jabra

dicolamiasisi

meglio le oneplus buds

xan

una curiosità ma è apple ad aver inventato le true wireless o esistevano anche prima?

Zazzy

Don't feed the patent troll...

MK50

https://uploads.disquscdn.c...

momentarybliss

Penso che dirimente sarà il tipo di tecnologia adottato, queste idee in sé non penso possano essere oggetto di brevetto

Edoardo Motta

Apple: mi stanno facendo causa per violazione di brevetto

Tutti gli altri produttori al mondo che hanno letteralmente clonato gli Airpods: CI STANNO

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

macOS Big Sur ufficiale: benvenuti processori Apple

iPadOS 14 ufficiale: ecco come cambia iPad

iOS 14 ufficiale: tutte le novità, widget inclusi