Asics al CES 2020 con EVORIDE, scarpe smart a risparmio energetico

09 Gennaio 2020 5

La tecnologia delle scarpe smart è in continua evoluzione, e anche Asics ha scelto il CES 2020 per mostrare le ultime novità di questo segmento. L'azienda ha esposto un nuovo modello di scarpe a risparmio energetico, che altro non sono che le nuovissime EVORIDE.

L'idea di base è superare il semplice conteggio di passi e distanze percorse per offrire al grande pubblico delle scarpe da running molto leggere, tecnologicamente avanzate mantenendo nel contempo un prezzo contenuto. Il "segreto" risiede tutto nel nuovo sensore ORPHE TRACK.

Nello specifico, Asics fa sapere che grazie ad esso sarà possibile tenere traccia di svariati parametri come la forza d'impatto a terra e la stabilità, grazie ai quali potranno essere forniti suggerimenti in tempo reale tramite un'applicazione proprietaria, con lo scopo di migliorare la nostra corsa e ridurre i movimenti errati nella parte inferiore della gamba. L'obiettivo principale si concentra quindi sul risparmiare energia e migliorare l'efficienza generale.

Durante la fiera è stato mostrato solo il modello EVORIDE con chip ORPHE TRACK integrato, dunque l'aspetto degli altri modelli basati su questo chip non è noto al momento. Il modello esposto sarà in vendita a partire dal 7 febbraio a livello globale, ma non conosciamo ancora il prezzo.

Se il connubio scarpe e tecnologia è nelle vostre corde, potrebbe interessarvi sapere che lo scorso anno Nike ha introdotto sui mercati le Adapt Huarache con sistema di autolacci adattivi Adapt BB.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
greyhound

Queste sono scarpe da allenamento non da gara...
Se davvero permettessero di notare e correggere difetti tecnici sarebbero molto utili

Pito

Le scarpe da corsa vanno cambiate molto piu spesso di quanto si creda

Vash 3rr0r

Sfiziose, ma un po' inutili, visto che la tecnologia delle scarpe da gara va verso l'uso di materiali inediti, piuttosto che renderle smart. Magari possono aiutare una schiera di appassionati di tecnologia ad appassionarsi di più alla corsa e in tal senso sono interessanti.

sgarbateLLo

Se non avessi appena preso le ultraboost...

dicolamiasisi

gli utenti di hdb non vanno a correre

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft