Samsung: powerbank con ricarica wireless 15W certificato FCC

24 Dicembre 2019 45

Samsung sta sviluppando un nuovo powerbank con sistema di ricarica wireless di tipo rapido integrato direttamente nella scocca. A confermarlo ci ha pensato l'FCC, l'ente di certificazione statunitense sul cui database è stata pubblicata la documentazione del prodotto che viene identificato con il numero modello UB-3300.

Non è la prima volta che l'azienda coreana sviluppa questo tipo di powerbank. Già lo scorso febbraio, infatti, un'altra batteria portatile (numero modello EB-U1200) aveva lasciato traccia del proprio passaggio sempre nella banca dati FCC prima del suo annuncio ufficiale.

Le differenze estetiche rispetto al modello attuale sono pressoché nulle. Come quest'ultimo, infatti, anche la nuova versione è caratterizzata da una sagoma realizzata in materiale gommato leggermente rialzata rispetto alla scocca in metallo. Il nuovo modello perde un ingresso USB ed è dotata adesso di due porte USB-C, un pulsante accensione e il LED di stato.

Il dispositivo ha una capacità di 10.000 mAh, supporta la ricarica rapida fino a 15W in modalità wireless e 25W tramite cavo.

Sconosciuti, almeno fino a questo momento, i possibili prezzi di vendita e le tempistiche di lancio.
Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 528 euro.

45

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vincenzo

Se parliamo dello stesso modello quello xiaomi è 10w e 18w Vs 15 25,ben diverso

Squak9000
Squak9000

per quello ci sono comunque i collegamenti via filo...

ma ci sono anche altri prodotti che possono essere caricati wireless... come smartwatch, smartband, cuffie ecc...

probabilmente questo prodotto é pensato anche per quei prodotti senza portare con se ulteriori cavi e cavetti oltre a quelli dello smartphone.

Tizio

Esistono gli smartwatch, tant'è che in centro ha la conca per il galaxy watch.

Inoltre, io avendo Samsung ho sempre un cavo type c. Con la parte wireless ho caricato un iphone X.

Tizio

Ehm, Samsung ce l'ha listino da un pezzo, semplicemente ha una USB tipo A e una tipo C solo per la ricarica della powerbank.

Questo è un aggiornamento tecnico e di potenza, la scocca è la stessa.

theMANoftheFate_

Dipende dal powerbank! Se sono di buona fattura si, io uso aukey dal 2014 e mai un problema, ho usato anche un anker per un po' e funzionava allo stesso modo!

Vincenzo

le batterie Samsung avevano un degrado alto fino a s7, poi con lo 'scandalo' note 7 sono cambiate, in un anno perdevano anche il 20%, ora in media il 10, la metà insomma….chi dice invece che altri telefoni vanno meglio...mah….poi li vedo che girano con i caricatori dietro...dopo 1 anno la batteria inizia INEVITABILMENTE a perdere colpi

Vincenzo

tralasciando il fatto che per principio non andrebbe caricato il telefono quando si usa, questo ha ricarica 25W, uno ha nella vita TUTTO IL TEMPO CHE VUOLE per ricaricarlo! e uno che dice che NON HA TEMPO dice solo baggianate perché la pausa pranzo, una cagatina ecc ecc c'è sempre! 25w in 10/20 minuti si torna ALMENO al 50/60%...è comodo il pb perché si tiene in borsa, ok, e quindi? questo non entra? che vuoi portarti quelli mignon da 2000/5000? hai pensato che sono comodi anche per un viaggetto? io lo porto se viaggio? così non sono condizionato dalle prese e dai caricatori...

"Che senso ha un powerbank da appoggiare su un piano sul quale a sua volta appoggiare il telefono?"
qui oltre al discorso di prima, viaggio? carico telefono e orologio insieme senza tanti fronzoli, entrano in gioco VOLENDO anche i soliti : eh ma non c'è più il jack audio, io come l'ascolto la musica? eh certo perché qui tutti hanno sempre il telefono scarico ahahah...be? lo poggi! NON si scarica e tramite adattatore ti ascolti TUTTA la musica che vuoi ANCHE quando sei in treno o dove cavolo ti pare..

Vincenzo

quindi scarichi il telefono e poi carichi il telefono con la pb? ahaha

Stefano Bortoletto

Ah non sapevo sta cosa, pensavo che il power bank tenesse la carica come quello a muro

TheAlabek

E probabilmente le celle sono samsung

theMANoftheFate_

Il caricabatterie rimane comunque inserito ed in "funzione" in attesa di dispositivo da caricare.
La differenza è che la carica di notte con caricabatterie, il dispositivo sara al 100% (il caricabatterie impedisce alla batteria di scaricarsi, entrando in funzione per colmare la scarica = batteria in tensione continua), mentre il powerbank si spegne e lo smartphone al mattino sarà al 98-99%, dato che il dispositivo del powerbank rileva l'inserimento della usb e del dispositivo da ricaricare, ma se non si interviene, una volta spento rimane spento, anche se il dispositivo si scarica = batteria libera da ulteriori tensioni.
Con il caricabatterie cerco di staccare la ricarica tra 90 e 98% quando posso.

Pinzatrice

Cioè, tu carichi lo smartwatch con il power bank? Ormai tutti i top di gamma hanno la ricarica inversa.

Giardiniere Willy

Scusa ma ti ho già fatto un esempio. Io potrei dire lo stesso di lg e Honor.
A sto punto tutte le marche hanno problemi.

Non si tratta di opinioni. Si tratta di dati.
Le batterie Samsung hanno problemi? In che misura rispetto allo altri produttori?
Magari è pure vero che sono peggiori, ma fintanto che sono questi i confronti non posso certo considerarli affidabili.

P.s. non ho capito cos'ho fatto per meritarmi il titolo di nazi-willy, ma vabbè...
Buon Natale

Ciccio

Perché tutti i Samsung che ho avuto, nonostante tratti i telefoni nel dovuto modo,han avuto problemi di batteria.Il primo che me li dire fu' il Note 3.Poi in giro si sente di molte persone con problemi di batteria ed anche suo blog si legge di batterie Samsung che si degradono spesso.Se poi il mio parere è non è professione,sappi che neanche il tuo lo è.Ovviamente si parla da cliente,ed ognuno ha diritto di esprimere la sua opinione o condividere la sua esperienza.Non e che tu Nazi-Willy sia la verità assoluta.

Michele Cianci

Le celle buone interne ai powerbank sono tutte provenienti da lg, Samsung o Panasonic. Basta smontare le migliori powerbank di altre marche per dimostrarlo

Alex

20/30%

dario

Beh ma la carica a induzione in tasca non credo proprio che sia pratico usarla, al limite del fattibile direi...

Lakupippu
Gabriele

Le batterie odierne sono garantite a fare circa 1000 cicli di carica, quindi circa 3 anni, dopo di che lo smartphone si scarica subito

Gabriele

Il problema dei Samsung della batteria non sono le batterie il problema, ma che gli smartphone consumano troppo anche in standby e non sono ben ottimizzati lato risparmio

Stefano Bortoletto

Non ho mica capito, anche il caricabatterie a muro si spegne quando finisce di caricare tanto che se lasci il telefono in carica tutta la notte al mattino lo trovi freddo insieme all'alimentatore, che senso ha usare un power bank per caricare la notte?

theMANoftheFate_

La mia aukey da 5 anni senza sosta e credo sia al 90% dell'efficienza iniziale.
Ha la ricarica a 1a e la uso per caricare lo smartphone di notte, quando è carico la batteria si spegne da sola.
5 anni fa aukey era un marchio cinese tra tanti.

Giardiniere Willy

E sicuramente andrà bene anche quello Samsung.

Io ho avuto un lg e un Honor ed entrambi avevano una batteria che si degradava.
Come tutti i telefoni.
Ma non sto a dire che Honor e lg non sanno fare le batterie. Altrimenti entra nel merito della vicenda e spiegaci il perché le batterie Samsung non sono buone

Ciccio

Perchè ragionare per eccessi,mica esiste solo Samsung?Io non ho nulla contro nessun brand e da possessore di diversi telefoni Samsung nel passato devo dire che lavora molto bene,ma le batterie sono il tallone d'achille.
Per esempio io ho un powerbank della Xiaomi da 10000mah,pagato pochissimo e lo sto usando da 5 anni.Và ancora bene ti dirò.

Giardiniere Willy

Meglio una powerbank di un marchio cinese sconosciuto? Per carità, sicuramente io la preferirei visto il costo, ma dubito che la qualità sia la stessa.
E no, il caso note 7 non vuol dire nulla

Ciccio

Siccome è famosa per le sue 'ottime' e 'durature' batterie montate sugli smartphone ,ha deciso di deliziarci anche con quelle portatili...grazie,un gran 'NO'!

Jon Knows
Nicola

Non puoi pensare di ricaricare in tasca, il contatto deve essere pulito e stabile, va appoggiato

xpy

Essendoci il telefono e lui ad assorbire la maggior parte delle onde, considera che già a pochi cm perde tantissima potenza, inoltre basta direzionarlo verso l esterno

V1TrU

Per lo smartwatch serve l'induzione.
Pensare prima di aprire bocca.
Passo e chiudo.

Stefano Bortoletto

Ah ok allora va fatto partire con un pulsante, non dico più niente

Stefano Bortoletto

Io sto parlando quando funziona, se lo tieni in tasca insieme al telefono lui parte eh...

Stefano Bortoletto

Ma io infatti sto parlando quando funziona, se lo tieni in tasca insieme al telefono lui va

GiovaK

Torna utile se non si vogliono portare cavi in giro, soprattutto se magari si hanno più dispositivi da caricare, con porte in ingresso differenti. Così invece non devi portare nessun cavo, basta il powerbank in tasca, e puoi caricare tutto

GeneralZod

Se non sta ricaricando ad induzione le emissioni dovrebbero essere 0. E non mi aspetto una ricarica ad induzione in zona inguinale. Poi magari sbaglio io eh...

GeneralZod

Penso possa essere usato anche col cavo. La ricarica induttiva è un di più che può essere usato a casa o al lavoro su di una scrivania. E si ricaricano comodamente anche alcuni indossabili.

Pinzatrice

Ok le fobie, ma al giorno d’oggi, con internet, basta ben poco per informarsi.

Le potenze in gioco nelle comunicazioni cellulari sarebbero inferiori? Ok, ma le frequenze? La penetrazione delle onde elettromagnetiche nella pelle non dipende solo dalla potenza, ma da tantissimi altri fattori.

Pinzatrice

Oggetti davvero inutili. Il powerbank è comodo perchè sta in tasca o nella borsa / zaino e permette, col cavo, di ricaricare il cellulare mentre lo si usa. Che senso ha un powerbank da appoggiare su un piano sul quale a sua volta appoggiare il telefono?

Magari da usare anche in un luogo pubblico, così sicurezza portami via, praticamente un ottimo dessert da scippatore.

Desmond Hume

di quant'è la dispersione in questi ammennicoli?

antonello

Si chiama fobia...

dario

Ecco, se addirittura neanche parte la ricarica senza accenderlo, possiamo escludere anche le onde a bassissima frequenza, è proprio spento.

PeppeTesla

Si esatto, ho la prima versione e se, pur mettendo un dispositivo a carica wireless, non si accenda tramite pulsante, esso non inizia il processo di ricarica e quindi non emette nessun tipo di onda e.m.

dario

Non vorrei dire cavolate neanch'io, ma credo che quando non sta ricaricando qualcosa non emetta alcuna radiazione, o al massimo a frequenze del tutto innocue, altrimenti si scaricherebbe da solo.

Stefano Bortoletto

Magari starò dicendo una ca***ta ma l'idea di tenermi un coso che emette onde elettromagnetiche con una certa potenza in funzione a contatto con la pelle e magari nella zona dei genitali(se é nella tasca dei pantaloni) non mi va molto a genio, ok che anche il cellulare emette onde elettromagnetiche ma le potenze in gioco sono ben inferiori

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft