Huawei Sound X: ufficiale lo smart speaker realizzato con Devialet | Prezzi Cina

25 Novembre 2019 43

Aggiornamento 25/11

Come anticipato nei giorni scorsi, Huawei ha presentato ufficialmente il Sound X nel mercato cinese. Vengono in tal modo confermate le caratteristiche tecniche e l'estetica precedentemente anticipate (ved. articolo originale). La particolare configurazione con il doppio woofer installato in configurazione push-push garantisce la possibilità di riprodurre basse frequenze sino a 40Hz (dato dichiarato dal produttore). Il compito di gestire le frequenze più alte (sino a 40KHz) e di diffondere il suono a 360 gradi è demandato ai sei altoparlanti che si trovano nella parte basse dell'altoparlante


Sound X può vantare la certificazione audio Hi-Res e può essere utilizzato in coppie per offrire una riproduzione stereofonica della traccia audio. La componente smart comprende la possibilità di controllare molteplici dispositivi domotici tramite Huawei HiLink (tra i marchi supportati figurano Midea, Gree, TCL, Haier, Skyworth, Bosch e Siemens) e l'invio di comandi vocali all'assistente digitale tramite i 6 microfoni integrati - un anello luminoso, posizionato nella parte superiore dell'altoparlante, in corrispondenza dei controlli touch, si attiva durante l'input vocale.


Huawei Sound X viene proposto nel mercato cinese al prezzo di 1.999 yuan (circa 260 euro al cambio diretto, tasse escluse), mentre una coppia costa 3.888 yuan (circa 500 euro al cambio diretto, tasse escluse). C'è un'unica variante cromatica scura. La data di disponibilità è fissata per il 5 dicembre (i preordini prenderanno il via domani). Non è dato sapere se il produttore cinese deciderà di estendere la distribuzione ad altri mercati.


Video condiviso in origine su Weibo e ricaricato su YouTube per semplificarne la condivisione

Articolo originale - 20/11

Huawei Sound X è il nome dello altoparlante smart che il produttore cinese si appresta a presentare il 25 novembre prossimo in Cina insieme al tablet MediaPad Pro, tornato agli onori della cronaca la settimana scorsa. Le informazioni appena riportate sono state confermate dall'account Weibo del produttore cinese, che conferma la collaborazione con Devialet, marchio francese riconosciuto nel settore audio HiFi per la qualità dei suoi prodotti, tra questi citiamo Phantom Reactor, speaker wireless di piccole dimensioni immesso sul mercato a fine 2018.


Il quadro delle caratteristiche tecniche non è ancora completo, ma utili indizi sono contenuti nelle immagini (diffuse tramite il social network cinese) di quello che appare come uno stringato manuale utente dedicato al prodotto: si trovano riferimenti sia alla scheda tecnica, sia alcune immagini. L'identikit è quello di un prodotto di fascia alta con le seguenti specifiche:

NOTA 25/11: caratteristiche confermate a seguito della presentazione ufficiale

  • Processore MediaTek MT8518 quad-core a 1,5 GHz
  • 512MB di RAM e 8GB di storage
  • Altoparlanti
    • 2 da 3,5" dedicati alle frequenze più basse, potenza complessiva 60W
    • 6 da 1,5" full-range, potenza complessiva 48W
  • Microfoni:
    • 6 microfoni
  • Connettività:
    • WiFi 802.11 a/b/g/b/ac, dual band 2.4 e 5GHz
    • Bluetooth 5.0
  • Dimensioni e peso:
    • 165mm x 203mm
    • 3,5 chilogrammi

Il tutto è racchiuso in una scocca che ricorda la forma dell'HomePod di Apple: nella parte inferiore sono posizionati i 6 altoparlanti da 1,5" che contribuiscono a riprodurre un suono a 360 gradi, mentre i due piccoli woofer sono situati nella parte superiore.

Non si tratta del primo smart speaker di Huawei emerso recentemente nel mercato cinese, si ricorda infatti che a fine ottobre l'azienda ha presentato un prodotto sviluppato in collaborazione con Dynaudio, rispetto al quale quello di cui si discute oggi potrebbe essere considerato un modello ancor più prestante ed evoluto.

Che Huawei voglia puntare ad avere un articolato catalogo di altoparlanti smart è un'ipotesi verosimile, visto che lo specifico segmento di mercato è in crescita - si vedano gli ultimi dati diffusi da Canalys che hanno evidenziato il passo avanti delle aziende cinesi. Resta da valutare la volontà e la possibilità di distribuire tali prodotti nei mercati internazionali.

Per contestualizzare le mosse di Huawei, si ricorda che l'azienda era al lavoro su uno smart speker in collaborazione con Google prima che entrasse in vigore il ban del governo Trump. Da settembre scorso è inoltre possibile acquistare anche in Italia Huawei AI Cube che combina le funzioni di una router 4G con quelle proprie di uno spekaer smart con supporto ad Alexa (lo abbiamo provato a fine ottobre).


43

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volpe

La gente tanto li compra proprio per quello, sono cloni (solo esteticamente) che cercano di emulare gli originali... il problema è proprio quello però! Certe aziende così facendo si sono fatte un nome fendendo copie scarse di prodotti buoni, cercando di replicare sia estecia che funzioni, ma facendolo male.. però alla gente importa sempre e solo il prezzo, non la qualità. Ora che molti hanno comprato da questi brand perchè economici e quindi ORA hanno un nome noto nel mondo tecnologico.. possono permettersi di mantenere la stessa qualità discutibile, ma adattando i prezzi con i top ^-^ viviamo in un mondo triste

CAIO MARIOZ

BASTA CLONI!!!!

uncletoma

Normale abbia questo prezzo, perché, a differenza del prodotto Amazon ha due notevoli punti forti:
1) gestione dei formati Hi-Res
2) emissione di ultrasuoni (dato che la soglia massima udibile è 20khz o il dato di 40khz è un errore dell'estensore oppure in Huawei si drogano forte. Che però mi diano il numero del loro spacciatore, vorrei provare quella roba asap)

ydlale

Si.... huawei copia pure la tecnologia 5g l'hanno copiato dai alieni.

S.M.93

https://uploads.disquscdn.c...

Bauscia

2 altoparlanti da 2,5 e 6 da 1,5.

Metterne uno cristiano da 5 pollici era troppo intelligente, meglio fare un prodotto che non scende sotto i 40hz.

Davide

Senza vergogna, copy and paste a go go! C’è chi da i soldi a questi pagliacc1

Artorias

Non c'è stato un prodotto presentato oggi che avesse una sua minima personalità... Huawei non vedrà mai i miei soldi continuando così

Riddorck

Se vuoi evitare i downvote basta che approfondisci un minimo un commento che, ad ora, è totalmente senza senso e inutile :)

Sasi Basy

Non ho capito, cosa avrebbero copiato con questo prodotto?

uncletoma

Son fanboy ;)

Volpe

Va beh, vedo che continui a fuorviare le frasi

Maximilian
Maximilian

Personalmente non lo faccio

Volpe

E i dislike dei fanboy che continuano a comprare cinesate senza capire un'H di tecnologia fanno piangere.

Volpe
Volpe
Bob Malo
uncletoma

Non esiste più da tempo :)

Maximilian
Volpe

Penso intenda che bisogna sapersi distunguere un po', non copiare soltanto

Jon Knows

Gigetto lo chiama Ping.
:)

Maximilian
Maximilian
Volpe

Innovare e crearsi una propria identità no? Boh... va beh.

Volpe

Ormai l'eguaglianza "cina (scadente) = economico" nn esiste più perchè sono comunque una potenza "tecnologica" quindi possono permettersi di vendere device mediocri/scadenti con un botto di raccolte dati non autorizzate, allo stesso prezzo dei venditori TOP.

Maximilian
Volpe

E c'è gente che continua a finanziare la Cina.... bah.

Maximilian

eh si... un microfono Huawei in casa chi non lo vorrebbe.
Immagino che Trump ne abbia ordinati una decina: risparmia sulle videoconferenze con Xi Jinping.

Babi

È così anche nel foglietto

uncletoma

secondo me costerà di più dell'originale

Bob Malo

Peggio di Xiaomi. Perché anche loro, se tremendamente copioni, hanno dimostrato più volte che se vogliono creare prodotti originali e innovativi lo sanno fare mentre Huawei arranca, l'unica innovazione che sono stati capaci di portare avanti sono le millemila fotocamere sul telefono poi il nulla assoluto.

L.Lort

in staffetta con Xiaomi ;)

Bob Malo

Huawei come sempre merita la maglia nera dell'originalità...

Yafusata

Esatto. Bisogna farli bene i cloni. Come fa Xiaomi.

Yafusata

No. E' solo un po' storto.

Yafusata

Non capisco a cosa tu ti riferisca!!!

L.Lort

non è ancora arrivato nessuno a dire: "non gli somiglia per niente"? ;)

Koji Ray

Dal colore che ha sembra una pentola per cuocere al vapore.

Fantasia per fare brutte copie i Cinesi ne hanno.

Koji Ray

Ma la foto è venuta male o fa proprio schifo di suo?

CAIO MARIOZ

Basta cloni mal fatti

Artorias

No, quello è un homepod...

Samsung Q950TS UFFICIALI: TV 8K con AV1 e senza cornici | Video

Samsung Flip: la recensione della lavagna digitale per l’ufficio collaborativo

Le 5 (+1) migliori cuffie true wireless da comprare a Gennaio 2020

Quale Amazon Echo scegliere in offerta a gennaio 2020? Panoramica Video