ING aggiorna l'app e i clienti perdono l'accesso ai conti

09 Ottobre 2019 294

Le app di home banking sono indubbiamente comode e, fino a quando tutto funziona per il verso giusto, permettono di risparmiare tempo prezioso effettuando online operazioni che, diversamente, renderebbero necessario recarsi fisicamente presso una delle filiali della propria banca. Qualcosa purtroppo non è andato per il verso giusto con l'app di ING che, dopo essere stata aggiornata, non ha più consentito ai clienti della banca di accedere ai propri conti, evidentemente per un problema tecnico.

A fare luce sulla vicenda è l'associazione di consumatori Codici. Il Segretario Nazionale Ivano Giacomelli sottolinea oggi: stiamo registrando le lamentele di tantissimi clienti della Ing Direct. Il problema non è solo relativo al mancato accesso al conto, ma anche alla procedura prevista per ottenere nuove credenziali:

Per ottenere il nuovo Pin, infatti, bisogna passare per una raccomandata ed in alcuni casi ci sono voluti più di 20 giorni prima che venisse recapitata all'utente. Non solo. Ottenuto il codice, c'è chi si è visto bloccare nuovamente l'accesso, in quanto la procedura di inserimento del Pin non è molto chiara

L'app di Ing Direct, è disponibile per Android e iOS

A complicare ancor di più il quadro si aggiungono le segnalazioni sulla difficoltà ad ottenere chiarimenti tramite il servizio di assistenza - sia tramite call center sia presso le sedi di ING. Un quadro complessivamente poco rassicurante, tenuto conto che trattandosi di uno strumento che permette, tra l'altro, di movimentare il proprio denaro, la garanzia del buon funzionamento dell'app (e del relativo backend) dovrebbe rappresentare una priorità.

In attesa di una risposta da parte dell'azienda, l'associazione Codici l'ha diffidata a risolvere quanto prima il problema. Ad oggi gli aggiornamenti più recenti delle versioni dell'app per Android e iOS sono rispettivamente datati 24 settembre e 3 ottobre.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 579 euro oppure da Amazon a 632 euro.

294

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
GhostFox

dipende, hai un conto co-intestato? perchè è solo una questione di capire la meccanica di lettura del conto.

non puoi avere 2 cifre diverse dallo stesso account che sfrutta la visualizzazione dello stesso DB dai.. siamo all'assurdo.

GhostFox

è il tuo parere, per me non è assolutamente vero.. la uso da 9 anni ed ha solo avuto evoluzioni.. ha avuto come tante altre realtà problematiche legate agli update, ma per ora io su iphone con il faceid faccio praticamente di tutto e con la sicurezza dell'uso tramite altro dispositivo richiedente la conferma dalla APP, mi sento parecchio al sicuro contro eventuali furti di account da browser-hack.

Holy87

Vero, non hai uno spazio dei risparmi come invece fa il conto arancio.

Holy87

Non ho mai avuto problemi con app e sito Hello Bank e ce l'ho da più di un anno, non sono mai andato comunque in uno sportello BNL.

Horatio

L'app di ING fa schifo a prescindere.

Simone Favaretto

Sono cliente da qualche anno e l'app a piccoli step è migliorata nel tempo. Rimane il fatto che ING ormai rispetto ad altri istituti è rimasta indietro e che hanno introdotto costi che prima proprio non c'erano.

L'ultimo malfunzionamento che ho avuto è stato con android 10. L'accesso con impronta dava problemi. Al primo tentativo falliva l'accesso e riportava che i tentativi con impronta erano troppi quindi ti proponeva di accede con pin. Poco male ma una scocciatura quando si ha fretta.

Dopo due mail per segnalare la cosa il bug è stato risolto.

La più grande mancanza che sento è il pagamento con Google Pay. Pazzesco non sia ancora abilitata. Istituti molto più piccoli sono già in grado di rendere disponibile questa modalità di pagamento.
Nel frattempo ho aperto un conto Fineco. Lì Google Pay c'è ed ha costi 0.

Simone Favaretto

Con android 10 l'accesso con impronta dava problemi. Al primo tentativo andava in errore e diceva che avevo superato il numero di tentatvi. Ho inviato due mail ad ing per segnalare la cosa e con l'ultimo aggiornamento hanno risolto

Like a virgin

Secondo me è tutta gente che non ha compilato il questionario di adeguata verifica e quindi ora si ritrova senza pin bloccato e senza assistenza telefonica.

Luca Visentin

Io ci ho lavorato e posso dirti che l'app non mi è mai parsa granchè. Se non si è dipende e sopra i 30 anni costa abbastanza, paghi 1€ ogni bonifico e prelevi solo in filiali intesa (anche se sono tante in tutta Italia). L'app non è molto rapida, macchinosa ma ha tutte le funzioni dell'home banking, anche il recupero bin bancomat/carta di credito. Pro e contro, come per tutto, ma io da ex dipendente posso dirti che potrebbero fare di meglio

Like a virgin

devi entrare tramite portale web e compilare il questionario...altrimenti non ti rispondono neppure al telefono.

Like a virgin

diciamola tutta... non è che ti si è sommato il problema pin alla mancata compilazione del questionario di adeguata verifica ?

den8

Anch'io ho conto arancio, ma quali possibili alternative ci sono?

Marco P.

Costo 0 io.
Ma per il resto mai sceglierei le Poste, mille disservizi e tempi biblici.
Avevo una PostePay Gialla (prima che facessero la famosa Evolution).
90gg per avere uno storno di 100€ a causa di un loro problema, siccome mi annularono una carta con dei soldi sopra senza passarmeli o ritirarmeli, nonostante glielo avessi detto.

Oltre che proprio le Poste in sé mi creano intolleranza.

Marco P.

XME Conto e non pago nulla fino ai 30 anni.
Mio padre ha azienda e conto personale.
Paga con la Superflash (ne ha 3) e CC solo 0,50c/1€ ad operazione. Per il resto ha tutto incluso da anni.

Non so come tu ti possa trovare male.. mi dispiace.

vince
Giorgio Ceroni

Beato te.
Il mio conto in Intesa mi costa 183# l'anno.
Infatti sto cambiando banca

jacksp

Callea, avevo sempre letto di gente che ti dava contro perchè sei un fan di Apple e devo dire che hanno ragione..
Non c'entra nulla il sistema operativo, in quel caso si è trattata di pura e semplice incompetenza degli sviluppatori e degli organi di controllo. Ci sono le app bancarie di tutto il mondo sia su iOS che su Android, sarebbe impossibile per una banca pubblicare solo quella su iOS perchè ritenuto più sicuro (cosa tra l'altro falsa, vai a leggere notizie su checkm8, il recente bootrom exploit che permette il jailbreak di dispositivi Apple con chip A5-A11)

provolinoo

Ti confermo che non sei l'unico, ho amici che hanno deciso di lasciare ING (dopo anche 8/9 anni) proprio per il modo assurdo in cui hanno gestito questa situazione.

Fabio

se ai costo 0 o sei dipendente o ex dipendente

Fabio

io non ho avuto problemi con poste

Dimitrios98

Stessa tua sitauzione, sono 8 giorni che sto aspettando la raccomandata e non posso accedere al conto per un loro errore!

Marco

per ora fortunatamente non ho riscontrato problemi nell'app

Marco P.

Diciamo che sei masochista se usi le Poste

Marco P.

L'unico che con Intesa si trova divinamente e non paga nulla?

Raphael DeLaghetto

l informatica non è un intelligenza artificiale nè tanto meno qualcosa di relativo al caso!
a volte i codici sono scritti male e generano problemi.
poi se le universita sfornano pseudoinformatici non è certo colpa di chi ci sta in mezzo!

nosafeharbor

ahahaha non credo che siano finiti su un marciapiede, ma penso che preferirebbero esserci :'D Non per altro, anch'io lavoro in una grande azienda dove ci occupiamo di sviluppare queste soluzioni per clienti grossi, quando capitano queste cappellate ti assicuro che c'è da sudare ahahah

ferrvittorio

Su Ing non ho avuto problemi, ma ho avuto problemi su un'altra banca. Il token comunque ha creato problemi a macchia di leopardo un po' dovunque. Perché è stata presa di mira solo ing?

Felix

I problemi avuti per settimane con Poste per l'aggiornamento alla direttiva europea sono inenarrabili, nessuno ne ha parlato mi sembra.

MacCarron

[rumore di arrampicamento su specchio]

guari

Nonostante avessi tutti i requisiti richiesti per svariati problemi loro dopo il passaggio da visa a Mastercard son riuscito ad ottenerlo tramite una richiesta manuale dell' operatore perché vedeva un disallineamento dei sistemi e dopo due giorni lavorativi avevo il plafond aggiornato

toca79

A parte che come detto non è una questione di soldi ma più di metodo il punto è perchè pagarli se ci sono alternative a costo 0 che funzionano altrettanto bene?
Il servizio che Chebanca! mi dava era perfetto per la mia esigenza di parcheggiare soldi sul conto senza aver necessità di operare allo sportello e senza vedermeli mangiare da costi e balzelli, adesso non lo è più, ergo è il momento di guardarsi intorno

Giacomo

Stai parlando di 50 euro in un anno.
Per me è ridicolo essere così taccagni

Giacomo

Se tu hai 10 conti il problema è un altro.
Lo fai per non pagare le imposte di bollo? Cristo ciele

sailand

Gli aggiornamenti alla direttiva europea stanno creando problemi a varie app bancarie.

Raphael DeLaghetto

fatti due conti...altro che euro piu euro meno...

Aster

A ma non c'è bisogno ci vivo dentro;)

Leonardo Moschetti

anche io con android 9 e note9 nessun problema con impronta.. il problema è per chi non aveva ancora abilitato il token e impronta, per la direttiva psdi2 europea dell'autenticazione a 2 fattori dal 14 settembre

CoCo Nar

Anch’io mi sono ritrovato con il PIN bloccato dopo l’aggiornamento, e sono in attesa della raccomandata da 10 giorni.
Trovo assurdo che non prevedano soluzioni alternative, quali invio tramite PEC per chi l’ha oppure con metodo separato, 3 cifre con SMS e 3 con email
Ancora più inconcepibile é che senza il PIN non si può assolutamente comunicare con ING, sia telefonicamente che con la community é impossibile
Personalmente ritengo questo molto grave e ho deciso di mollare dopo oltre 10 anni conto corrente arancio

unicredit è il top in italia mai un problema

Callea

Bisognerebbe bandire ogni app bancaria da Android.
Chi tiene alla sicurezza dei propri dati fa queste cose esclusivamente su Ios.

Freddy

Buongiorno,

"L'italiano":

http://www.accademiadellacr...

Grazie del contributo.

den8

Il problema è che diversi informatici sono convinti che queste applicazioni debbano seguire la propria logica e che l'utente debba ragionare come loro. Spesso non riescono a pensare in modo semplice, a ragionare come un utente che approccia senza nessuna conoscenza a tutte le variabili e opzioni.

Invece ci sono altri informatici che ti facilitano la vita, ma sono pochi.

BLERY

Grazie zio

Paul

Anche io, con impronta e nessun problema...

makeka94

Leggi altri commenti giù =)

makeka94

Sono P.iva con molto poco in banca =)

makeka94

(non l'ho messo per paura di essere segnalato come spam ma è la San Paolo)

makeka94

Assolutamente no.

vince

Ma dai assurdo ! Ma dovevano cancellarti l'account e permetterti di rifarne uno da 0.

Con le Poste finora non ho avuto grossissimi problemi, vedi il caso del login da app. Per il resto mi trovo benone, avevo aperto il vecchio BancoPostaClick 0€ di spese , bonifici gratuti e fino all'anno scorso anche pagamenti esteri in valuta estera, adesso prendono la commissione + conversione come tutti..ed infatti mi sono fatto Revolut.

Davide Lamboglia

Aumentare il plafond rimane un'impresa impossibile per me...Come hai fatto per farti accettare la modifica?

Amazon

Le migliori offerte Week End: gadget, accessori, smartphone, informatica e altro

Mobile

Recensione Huawei Watch GT 2: super autonomia e bel display

Apple

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro