ISS, la prima passeggiata spaziale tutta al femminile è stata un successo

19 Ottobre 2019 185

Aggiornamento 19/10

Gli astronauti della NASA, Christina H. Koch e Jessica Meir hanno fatto la storia poche ore fa, prendendo parte alla prima passeggiata spaziale nella storia dell'agenzia con sole donne.

Le due donne si sono avventurate fuori dalla Stazione Spaziale Internazionale per quasi 7 ore, per effettuare una riparazione su un controller di alimentazione guasto, un evento storico che si è svolto con 7 mesi di ritardo sull'annuncio ufficiale. Il motivo principale? Mancava una tuta di medie dimensioni per una delle due donne, quelle in dotazione risultavano limitanti al movimento. Quasi 7 ore di intervento all'esterno della ISS, che probabilmente la NASA riproporrà presto in replay.

Aggiornamento 18/10

Con un anticipo di tre giorni, la NASA ha fissato ad oggi la prima passeggiata spaziale effettuata da solo astronaute donne. Il video della diretta è stato attivato da pochi minuti, e le porte del modulo pressurizzato Quest Airlock della ISS verranno aperte alle 13.50. In tutto, la missione fuori dalla stazione spaziale durerà 5 ore e mezza, tempo necessario per sostituire un controller di alimentazione guasto (BCDU, Battery Charge-Discharge Unit) che verrà a sua volta riportato a Terra con lo SpaceX Dragon.

Articolo originale - 08/10

La NASA ha fissato un'altra data per la prima passeggiata nello spazio tutta al femminile: sarà il 21 ottobre. A uscire dalla Stazione Spaziale Internazionale insieme, per proseguire con le missioni extraveicolari di routine, saranno le astronaute Cristina Koch e Jessica Meir, che fanno parte dell'equipaggio attualmente a bordo della ISS.

Come forse qualcuno ricorderà, la "passeggiata" extraveicolare al femminile era stata inizialmente fissata per lo scorso 29 marzo, per poi essere frettolosamente rimandata a data da destinarsi perché non c'erano abbastanza tute spaziali della taglia giusta. Infatti Anne McClain, che avrebbe dovuto uscire all'esterno della ISS insieme a Cristina Koch, si era resa conto durante una precedente uscita che le sarebbe calzata meglio una taglia in meno rispetto alla L prevista.

Le tute spaziali infatti sono di grande importanza per la riuscita delle missioni extraveicolari; composte da diverse parti per adattarsi al meglio al corpo degli astronauti, richiedono tempi di preparazione piuttosto lunghi. Poiché a bordo della ISS c'era una sola tuta di taglia M pronta all'uso, la EVA (Extra-Vehicular Activity) di sole donne era stata rimandata, ma le astronaute avevano comunque proseguito la propria routine di attività extraveicolari insieme ai colleghi di sesso maschile.

Stavolta comunque il problema non dovrebbe porsi, perché la NASA ha recentemente inviato sulla ISS un'altra tuta spaziale di taglia M già pronta all'uso, sfruttando una delle missioni di rifornimento che raggiungono la struttura a cadenza regolare. La decisione di inviare una tuta in più non sarebbe stata presa per un astronauta in particolare, ma tenendo conto delle persone "spacewalk certfied" che trascorreranno del tempo sulla ISS nel prossimo futuro.

L'equipaggio attuale della ISS. Al centro il comandante Luca Parmitano. Fonte: NASA

Inoltre, le uscite per attività extraveicolari saranno parecchio frequenti nei mesi a venire: ne sono previste dieci solo entro la fine del 2019. Una vera e propria maratona, il cui obiettivo è cambiare le batterie dei pannelli solari della stazione orbitale; in particolare, le vecchie batterie al nichel-idrogeno saranno sostituite con altre più nuove e potenti agli ioni di litio, arrivate sulla ISS lo scorso sabato con una navetta cargo nipponica.

Le missioni sulla ISS vi appassionano? Allora non potete perdere la notizia su Fyodor, il robot "umanoide" che ha appena raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale, il cui comandante al momento è proprio un italiano, Luca Parmitano.

Un Computer dentro uno Smartphone? Motorola Moto G100, in offerta oggi da Techberry a 388 euro oppure da Euronics a 499 euro.

185

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Salvo Provino

E appunto io sto sostenendo che bisogna punire gli uomini che uccidono uomini maggiormente, se proprio si deve creare disparità di trattamento!
Tutto il resto non so da dove lo hai preso, non l'ho scritto e non lo penso rileggi bene!

Bjerget

Vabbe e questo è un altro problema, ovvero quanto pena facciano i media italiani

LordSheva

Game over

alex

Lo pensi perché è vero. Io a lei (che è perlopiù di plastica) preferirei una ragazza qualsiasi basta che sia davvero esperta di calcio e sia capace di fare la presentatrice. Anzi, in generale mi importa poco se a presentare c'è un uomo o una donna, l'importante è che sia preparato e faccia bene il suo lavoro

alex

Si infatti la nostra tv è piena di ragazzine, come la durso che ha più di sessanta anni, come la Clerici, Mara maionchi... Devo andare avanti?

boosook

"Dal 900 c'è questo grande esperimento di tentativo di eguaglianza, possibile grazie alle scoperte tecnologiche e ingegneristiche, basti pensare alla lavatrice, all'aspirapolvere"... Dai, non so se è uno scherzo... Cioè tu sostieni che la donna oggi ha accesso alle stesse possibilità dell'uomo perché non deve più lavare e stirare? Come se l'uomo non potesse farlo? Non viviamo più in una società di cacciatori, la forza fisica conta relativamente poco ormai dato che ci sono le macchine, poi non mi tirare in ballo la religione perché, checché ne dica San Paolo, è sempre stata una delle maggiori giustificazioni per sostenere il concetto di subordinazione della donna all'uomo. Il substrato culturale c'è ancora, guardati il famoso monologo della Cortellesi su YouTube. A partire da noi tutti, dove se un uomo va a letto con tante donne è un latin lover, ma una che va a letto con tanti uomini è una tr0ia. E così via.

boosook

Certo, eppure una donna quando invecchia ecco che viene tolta dallo schermo, mentre l'uomo si ricicla più facilmente in ruoli "seri". E poi, dopo il caso Weinstein, hai scelto proprio l'esempio sbagliato... ;)

boosook

Vabbè che c'entra, è il solito ritornello che fanno i politici... Prima di pensare ai diritti civili, pensiamo a dare le case agli Italiani... Come se una cosa escludesse l'altra. Il fatto che ci siano paesi molto più arretrati del nostro sui diritti civili non significa che si possa dire "e allora nei paesi arabi?" e ignorare il problema.
Uomini uccisi per gelosia? Sì, da altri uomini... Dai, i casi in cui sono donne a commettere questo tipo di reati sono rarissimi.

Salvo Provino

Grazie per il terrapiattista, ora se hai finito di spiegarmi cosa penso hai argomentazioni in merito a quello che ho scritto? Sono sempre felice di cambiare idea, di sbagliarmi, ma mi interessa pure credere a piu cose vere e meno cose false possibili quindi la domanda è: quale è la differenza fra femminicidio e omicidio con aggravanti di genere?

Salvo Provino

E come sarebbero collegati con la colla??
Scherzi a parte, io parlavo solo e soltanto di QI. Non sono un laureato in neuroscienze e non so tutte le differenze nel cervello fra i sessi, intuitivamente posso pensare che ci siano ma le abilità e le inclinazioni sono spesso appresi e non dipendono solo dalla biologia di partenza

Salvo Provino

Conosco bene il modo in cui è stato articolato, continua ad essere un omicidio che si può integrare ad aggravanti come lesioni, stupro, violenza domestica. Il reato nuovo non serve a niente e l'incidenza di questa fattispecie è, in Italia, ridicola: secondo i dati piu larghi che ho trovato siamo ad una donna ogni 100.000, fra i piu bassi al mondo.
Se si vuole limitare di persone a mezzo legislativo, e si vuole creare disparità di genere a tutti i costi, bisogna punire di più maschi che uccidono maschi - ma io non sono d'accordo su questo, beninteso.

Salvo Provino

Beh di uomini uccisi per gelosia invece non se ne contano!
Il discorso dello stupro è diverso, non cambiare argomento. E cosa c'entra la storia di un paese piuttosto che un altro? Nei posti in cui si continua a stuprare e mutilare senza leggi c'è una differenza?

alex

Ho citato semplicemente la prima che mi è venuta in mente, probabilmente perché è la più famosa, ma di sicuro non è l'unica. Poi dove sarebbe il problema se in un determinato ambito ci sono più uomini che donne? Maledizione ma è così difficile da capire che parità non vuol dire 50 e 50 ma dare a tutti la possibilità di fare quello che vogliono? Ad oggi ognuno può fare quello che vuole, vuoi fare l'astronauta? Va bene, vai e ti iscrivi alla accademia per diventarlo e se sei bravo lo diventi, fine. Vuoi diventare ingegnere? Vai, passi il test e ti iscrivi, non gliene frega niente a nessuno se sei uomo o donna. Se poi in un certo ambito ci sono più donne o più uomini è perché effettivamente quell'ambito interessa di più ad uno rispetto che all'altro, o perché per quello specifico compito i candidati migliori erano perlopiù uomini o donne.

Insomma, guarda che in certi settori non cambia niente, pensa a Gabriel Garco o Bova.
La donna è più bella dell'uomo, pochi caxxi, quindi è abbastanza scontato venga notata di più la sua bellezza. Quasi ogni donna apprezza la bellezza femminile, anche di un'altra donna, cosa che raramente un uomo fa di un altro uomo, a meno di eccezioni pazzesche alla Brad Pitt.

Da quando il figlio non capita ma si vuole diventa frutto del solo egoismo dei genitori. La Chiesa aveva ragione dall'inizio e andava considerata molto di più nel dibattito pubblico, ma vabbè, ormai è andata.

Non vedo il problema, nel senso che sì, prima era normalissimo che fosse così, la donna era diversa dall'uomo.
Inferiore, superiore... dipende dalle donne. In Occidente abbiamo avuto regine ed imperatrici, diciamo che era diversa... e lo è, inutile negarlo.
La donna ha una forza muscolare irrisoria rispetto a un uomo, cosa che conta mica poco in battaglia o nei tornei. In un mondo muscolare questo conta.
La donna partorisce, e mica una sola volta. Arriva a partorire anche 10 figli, rischiando oltretutto la morte precoce a causa del parto, e proprio per questo si sposava giovanissima, ergo era completamente impossibilitata ad avere una forte posizione sociale, le mancava il tempo di farsela. Un uomo, al contrario, si sposava tranquillamente a 25, 28 anni, anche di più, dopo essersi creato la posizione sociale e il reddito. Si sposava con una di 14, 15 anni, ma era normale.
Insomma, tutto questo era normalissimo e, nella società cristiana, non esisteva un concetto fortissimo di proprietà. San Paolo nella lettera ai Corinzi dice espressamente che il corpo dell'uno appartiene all'altro, senza distinguere, e anche i bisogni di ciascuno devo essere soddisfatti. Insomma, abbastanza equo per l'epoca, tanto da ammettere tradimenti a non finire e forti ironie, basta pensare al Boccaccio.
La situazione della donna è poi peggiorata nel corso degli anni, dopo il protestantesimo e il periodo vittoriano, grande paradosso dato che c'era la Regina, ma vabbè.
Dal 900 c'è questo grande esperimento di tentativo di eguaglianza, possibile grazie alle scoperte tecnologiche e ingegneristiche, basti pensare alla lavatrice, all'aspirapolvere, ai progressi nella medicina.
Un tentativo di uguaglianza prima democratica, poi cercata ovunque e niente affatto semplice, perché uomo e donna non sono uguali per niente.
Un esempio di stortura che deriva anche da questo nuovo paradigma è la mancata fertilità delle donne. Non si fanno più figli o se ne fa giusto uno, massimo massimo due. Oltre due è rarissimo andare.
Ad ogni modo nel 2019 nessuno più sostiene la superiorità dell'uomo sulla donna, perché non c'è più e comunque quasi mai c'è stata in toto in Europa, quindi anche io smetterei di sorprendermi quando una donna fa qualcosa perché donna, perché sarebbe un considerarla tendenzialmente minus habens, cosa che non saprei quanto giovi.
Sulle molestie e tentati stupri culturalmente si deve fare ancora molto, soprattutto nelle zone sociali più disagiate anche d'Italia (ho sentito robe da ragazzini di bassa estrazione sociale agghiaccianti), ma il deterrente maggiore è la giustizia, la paura.
Diciamo che, forse, per i ragazzini questi esempi contano ancora.
Per loro sì, hai ragione tu.

boosook

Una, cacchio, ben una donna... Allora è tutto ok! :D

alex

Sei rimasto ad oltre 30 anni fa mi sa

alex

Non è vero, dipende dall'ambito. Ci sono ambiti dove anche gli uomini hanno molte più possibilità se sono molto belli, soprattutto nel mondo dello spettacolo.

alex

Una sfilza di luoghi comuni così lunga era difficile da scrivere! Soprattutto l'incipit, visto che una delle figure principali del programma Apollo era una donna, e aveva lavorato al codice che gestiva la missione. L'unica cosa vera è che ci sono posti del mondo fermi a prima del medioevo, ma non è il nostro caso

Ikaro

Diciamo che non puoi costringere un datore di lavoro a togliersi dei pregiudizi con leggi o propagande nel senso opposto... Il rischio è che:
Nel primo caso metta a stipendio la donna solo per costrizione ma per lui non sarà comunque al pari del dipendente uomo
Nel secondo caso accentui ancora di più le differenze di genere (come combattere una pistola con la pistola)
Ci vuole un cambiamento che parta prima di tutto dall'istruzione, quindi un processo lento ma sicuramente più efficace di dire "guarda due donne insieme nella spazio"

Ikaro

Lol, ma hai letto cosa ha scritto?

Ikaro
Ikaro

*-dovresti saperlo

Bruce Wayne

Infatti ti evitano accuratamente

Garrett

Fino a quando non cercheranno di mettere l'acqua nel radiatore

G. Vakarian

Ok, tutto vero, ovviamente. Però la parità di trattamento non c'è se, quando un traguardo viene raggiunto da una donna, si fanno titoli sul fatto che è donna come se fosse una cosa incredibile.
Anche perché il rispetto andrebbe dato a prescindere dal fatto che il genere femminile abbia messo piede nello spazio

Garrett

Dico solo che questa falsa emancipazione ha avuto il risultato della distruzione della Famiglia, così come l'abbiamo conosciuta fino agli anni 90.
Tant'è che molte donne, prima cercano la carriera e arrivate a 50 anni si accorgono che l'orologio biologico è fermo e per la maternità si rivolgono ai medici. Questo si chiama egoismo.
il discorso è abbastanza ampio

Garrett

Per favore finiamola.
Io vedo ancora donne che per ottenere scorciatoie mostrano ampiamente lato a e lato b.

Garrett

Forse devono studiare eventuali reazioni della patata in assenza di gravità.
Perché altrimenti non riesco a trovare un senso

boosook

Come aprire bocca tanto per dare fiato, senza conoscere la storia anche abbastanza recente del nostro paese, dove ad esempio lo stupro non era praticamente punito in quanto considerato reato contro la morale e non contro la persona. Il 75% delle vittime di omicidio sono uomini perché in genere uomini sono quelli che si danno attivamente a attività criminose e si ammazzano fra di loro, quel 25% di donne sono in genere ammazzate per futili motivi o gelosia da uomini che le considerano loro proprietà.

Claudio Antonetti

Eh pure questo è vero...

boosook

Beh, nelle missioni Apollo gli astronauti erano tutti uomini, gli ingegneri quasi tutti uomini, le donne cucivano le memorie del computer, nessuno all'epoca avrebbe mandato una donna nello spazio, e finora nessuno aveva mai fatto fare una passeggiata spaziale a donne da sole, direi che invece c'è da sottolinearlo... ricordiamoci che in una grandissima parte del mondo le donne sono ancora proprietà dell'uomo e non hanno diritti fondamentali. Non è così nella società occidentale, però poi vedi che ancora la maggior parte di scienziati, manager, politici ecc sono uomini, e questo non perché le donne siano meno brave, ma perché fin dall'infanzia c'è una cultura per cui alle femmine viene detto come sei bella, come sei vestita bene, sembri una principessa e sposerai un bel principe, ai maschi come sei bravo, come sei forte, cosa vuoi fare da grande, il pilota o il dottore? Per la stessa posizione, le donne sono pagate meno, sono spesso molestate sul lavoro (ho visto scene sgradevoli nella mia vita lavorativa), le donne devono stare attente la sera quando tornano a casa perché ogni tanto qualche uomo pensa che sia un suo diritto fare s3sso con loro anche se loro non sono d'accordo, o devono preoccuparsi che un loro ex non accetti di essere stato lasciato e le perseguiti fino poi magari a ucciderle. Insomma, abbiamo ancora strada da fare per raggiungere una parità di trattamento che francamente mi sembra sacrosanta proprio in questo 2019, visto che ancora evidentemente non l'abbiamo raggiunta.

boosook

Il problema è che di un uomo bellissimo, magari con un bel fisico invidiabile, che si veste bene, non dici che è arrivato dove è perché è bello, di una donna sì.

Claudio Antonetti

Guarda, per quando adori vedere le gambe e la scollatura di Diletta Leotta, non posso fare a meno di pensare che il fatto che sia arrivata dove è ora non perchè è brava ma perchè è bella. E' davvero triste questo.

Claudio Antonetti

Concordo in pieno... mi sembra come di dire BRAVO ad un cagnolino quando prende un bastone

Rieducational Channel

Fiuuuu, non hanno fatto danni, è andata bene.

Bacucco Pazzo

Perfetto ora a cucinare su.

Ahahahahahaah mi state uccidendo con questa farsa XD
Non ce n'è bisogno, i commenti sono pubblici https://uploads.disquscdn.c...
l'aver inserito un nome, un cognome e una foto in un secondo momento dimostra solo che il trigger continua a diffondersi anche dopo 2 giorni. Vorrei poter dire che il merito è stato mio ma temo che i problemi siano di natura personale.

roby

Arrivati li è tutto un bug

Chirurgo Plastico

Insomma, se viene commesso un omicidio con la vittima donna il femminicidio per qualsiasi testata giornalistica scatta a priori. Che il concetto sia diverso sono d’accordo, ma in realtà non è così

Ben

Come ben sai la parità non esiste e mai esisterà, quindi il titolo è corretto!

Ruggine90

Mi dispiace, ma le cose che descrivi avvenivano forse mezzo secolo fa in occidente, mentre tutt'oggi la stragrande maggioranza degli studenti negli istituti tecnici sono maschi.

Se poi ti piace dare la colpa di questa inclinazione a regole e tradizione ormai estinte da secoli fai pure, però da quanto leggo perfino in Svezia la maggioranza degli ingegneri sono uomini e l' infermieristica viene praticata soprattutto da donne. Sarà colpa delle tradizione maschiliste dei vichinghi.

nutci

https://uploads.disquscdn.c...

Guido

Il concetto stesso di femminicidio è un'assurdità. L'esistenza della parola non basta mica a provare l'esistenza del concetto.

GinoGinoPilotino

Caro Jon Know, ti conviene aver fatto screen shoot della vostra diatriba, perché il querelante si è messo con nome, cognome, titolo e foto per poter procedere. Spero che si possa verificare, in caso tu venga citato ed identificato, che al momento del fatto aveva un identità anonima. Uomo avvisato.

Bjerget

Obama è stato il primo presidente nero nella storia degli USA.
Loro sono state le prime due donne a passeggiare nello spazio.

Viene celebrata la prima volta di qualcosa, e che in questa prima volta sia andato tutto a buon fine, ma voi non lo avete ancora capito.

Bjerget

Stai cercando di spiegare un concetto semplice a qualcuno che non crede che il problema esista.

Un po' come i terrapiattisti.

GinoGinoPilotino

Ma alla fine? Ti ha querelato ? Si è fatto vivo? Ti sei scusato?

Bjerget

Non so se sei serio o davvero non capisci da cosa provenga questo "300 ragazzi e meno di 20 ragazze nelle classi di elettronica"

Lo sai che le ragazzine venivano (e in alcuni casi vengono tutt'ora) educate per "trovarsi un uomo, sposarsi e fare figli"?

C'era una ragazza che giocava con me ed altri amici a calcio al campetto sotto casa, veniva bullizzata di continuo da tutti (genitori inclusi) affinché smettesse di fare ste cose da uomini.

Per fortuna il mondo sta cambiando e pian piano stiamo arrivando a non avere più queste discriminazioni in occidente, ma non è stato sempre così.

Alta definizione

Recensione Fire TV Stick 4K Max: piccolo upgrade, solito ottimo prezzo | Video

Mobile

Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori da oggi | FAQ

Vodafone

Come funziona un operatore virtuale? Il caso di ho. Mobile

HDMotori.it

Dacia Spring: recensione, confronto consumi reali e test autonomia | Video