Amazon Kindle Kids Edition: nuova edizione del tablet a misura di bambino

07 Ottobre 2019 28

Amazon lancia la nuova versione del tablet Kindle Kids Edition, che sostituisce la precedente versione presentata nel 2014, ormai piuttosto datata. Dal punto di vista delle dimensioni, non ci sono stati cambiamenti importanti, la nuova versione utilizza sempre un pannello da 6 pollici e-ink, con una tecnologia di visualizzazione migliore che rende la lettura più comoda, sia sotto la luce diretta del sole che in luoghi scarsamente illuminati.

La memoria interna arriva fino a 8GB, più che sufficienti per accedere agli oltre 1000 libri, video e giochi, consultabili attraverso l'abbonamento della durata di un anno a FreeTime Unlimited. Amazon dichiara un'autonomia della batteria fino a 4 settimane, luminosità regolabile e una custodia compresa nella confezione, a prova di bambino.

Amazon Kindle Kids Edition

A questo si aggiungono tutta una serie di personalizzazioni software, in grado di aumentare l'apprendimento e la curiosità del bambino, durante la lettura dei contenuti. Un sistema di distintivi premia le capacità e la progressione verso il raggiungimento di determinati obbiettivi, Easy Discover e Words Wise aiutano a comprendere meglio le parole difficili e forniscono un motore di ricerca per i libri, infine, non mancano tutta una serie di sfondi personalizzati.

Kindle Kids Edition è attualmente in fase di preordine a partire dagli Stati Uniti, le prime unità saranno spedite dal 30 ottobre, nel prezzo di acquisto di $ 109,99 è incluso anche un abbonamento per un anno a FreeTime Unlimited e una garanzia di 2 anni.


28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Te le ho date : libri a fascicoli e zaino con il trolley.
Gli armadi con i libri sono possibili solo nelle scuole a tempo pieno, che in Italia non esistono per problemi di costi, insostenibili per lo stato italiano.

Vuoshino

So che non è fattibile passare completamente agli ereader o ai tablet ma non potendo installare un armadio per i libri, come invece succede nelle scuole di tutto il mondo, provvederó a trovare altre soluzioni che non nuociano alla salute di mia figlia.

Vuoshino

Io ho due barre di titanio e non so quante viti che percorrono tutta la schiena proprio per merito della cartella troppo pesante...

Vuoshino

Veramente ho gia moglie e una figlia di 3 anni a cui non faccio portare mai lo zaino. Non appena comincerá a dover portare i libri provvederó a scaricarli ed inserirli su un ereader.

frollo

Secondo me la tecnologia e-ink è un po' troppo acerba per sostituire i libri scolastici. Il formato è ridotto, a meno che non si voglia un unico apparecchio che costi uno sproposito, così come la riproduzione del colore è poco implementata e costosa. L'ideale sarebbe un prodotto di formato ampio ma economico, per poter sostituire agevolmente sia libri che quaderni in un unico prodotto, dove i libri sono in HTML 5 così da implementare elementi interattivi e animazioni varie.

ErmenegildoBranduardi

Hai ragione, ma pensa che i bambini di adesso sono più fortunati, nel senso che ai miei tempi se vedevi un bambino che portava uno zaino col trolley lo prendevano tutti per il mulo, oggi invece sono in molti ad averlo, è diventato normale, anzi vendono pure lo zaino col trolley integrato.
Pensa poi alla generazione ancora precedente, una cartella in un braccio, scoliosi assicurata....

Ritornoalfuturo

In ufficio se puoi stai con una palla di quelle gonfiabili che si trovano da Decathlon..e ti siedi li vedi come stai dritto.oppure la usi in casa

Ritornoalfuturo

Gli zaini a trolley ?

Ritornoalfuturo

Io mi ricordo che avevo kg di libri ma....
Li abbiamo fatti rilegare in fascicoli....
Molti libri si potevano lasciare a scuola..alla fine mi portavo dietro nulla o quasi.

Esisto gli zaini con le ruote a trolley ...

Può bastare, ma è scomodo.
Non per niente Apple prevede il 13" come il "Pro", giustamente.
Resta però quanto detto, cioè che niente sostituisce i libri.
In alcune cose puoi sostituire i quaderni, ma non i libri se non per poche materie (matematica su tutte, ad esempio l'eserciziario non è altro che un elenco di esercizi da svolgere su quaderno, quello è digitalizzabile, ma ciò che devi studiare è nettamente meglio di cartaceo).

Otto

Vedrai che prima poi ti scontrerai con la realtà di avere una moglie e un figlio/a.
Un pò come quando sei bambino e ti dici: quando sarò grande non farò mai così... E dopo fai di peggio

Impraticabili, gli schermi e ink hanno un costo eccessivo e problemi di refresh rate.
Certo, potrebbero affiancare il cartaceo, personalmente lo faccio, ma l'impresa non vale la spesa. Io sono un privato, non pubblico e non uso tablet costosi e di qualità, cosa che devi fare nel caso dovessi decidere di adottarlo per i ragazzi. Già solo questi ragazzi hanno speso 600€ per iPad con la penna e la custodia. Immagina 600€ per ogni studente, è troppo. Puoi dar loro i libri gratis o assumere altri insegnanti al posto di un giocattolo simile.
Si può fare tutto in digitale? Sì, si può fare.
L'impresa vale la spesa? No. Decisamente no. È più il disagio che altro, i pregi sono minimi.

ghost

Esistono tablet e ink da 13 con la possibilità di prendere appunti, aono ovviamente molto xostosi ma fanno il loro lavoro. Detto questo non mi esprimo sulla qualità dello studio xon questi strumenti non avendolo mai fatot.
All'estero usano questi strumenti in maniera complementare ai libri quindi potrebbe essere un'idea anche qui in italia ma serve comunque un massiccio investimento dal governo perché procuri pc/tablet gratuitamente agli studenti cambiandoli in automatico ogni tot anni (all'estero alcuni paesi lo fanno)

Aster

Se continuiamo a comprare l'Atlante di anatomia ancora dopo 20 anni che esiste sul cd un motivò ci sarà;)

Aster

E si come no,mica sono tablet che diventano obsoleti!Chi è il pazzo che butta via i libri?!

Aster

Perché non possono sostituire i libri

vince

guarda che mi sto rovinando la schiena più in ufficio davanti al pc 8 ore e davanti allo smartphone che quando portavo 2 libri a scuola

Famedoro Cuordipietra

Interessante quanto hai scritto, quindi uno dei maggiori problemi è la misura dello schermo?
Ero convinto che un 10 potesse bastare.

Frug

Non conosco Google classroom e Apple classe. O meglio, so a chi sono destinati e che puntano sul Cloud per condividere lezioni, compiti e roba del genere, ma non so molto altro.
Per esempio si può utilizzare qualsiasi servizio clud, oppure ci si può anche appoggiare ad un server dedicato all'interno della scuola che funge da cluod o ad uno ministeriale? Vengono usati protocolli proprietari, oppure open source? Come avviene il passaggio da uno all'altro, se una scuola volesse cambiare?

Certo, hai la schiena rovinata proprio per quello. Ma ci credete davvero?
Poi i libri non si buttano: si vendono, si regalano, alcuni si conservano.
Infine, come scritto sopra, l'esperienza della classe digitale già ce l'ho ed è un fallimento su quasi tutta la linea.

Seguo una classe digitale ed è il DELÌRIO.
Al massimo un iPad da 13" POTREBBE sostituire un quaderno per alcune cose, non certo per tutte, ma i libri lasciali dove stanno, cartacei.
I Kindle sono buoni per leggere la narrativa, possibilmente leggera e scorrevole, non per altro.
Un iPad come scritto sopra o per documenti brevi, non per studiare e di certo non miseri 10".
Se vuoi bene a tua figlia lasciala libera da queste CAVOLATE.
I libri sono tutti a fascicoli molto leggeri, i quaderni non pesano niente ed esistono anche zaini con il trolley integrato, comodi e senza pensieri, soprattutto per le scuole primarie.
Questa elettronica non è altro che giocattoli per adulti, lasciamo però le cose serie.
Per carità, il computer per prendere appunti e il tablet per le slide, oltre che i software seri, tutta la vita.
Ma imbottite i bambini e i ragazzini di pórcherie anche no, è inutile se non deleterio.
Ti dico solo che, classe digitale con iPad da 600€, dopo un po' di mesi molti genitori hanno comprato ugualmente i libri cartacei.
Poche materie sono "accettabili" in digitale, matematica, fisica, già molto meno chimica.
Praticamente niente altro.

SalvaJu29ro

Ahh ecco
Nel titolo mi ero fermato ai due punti

Michele Melega

Stra d’accordo, io ho la schiena rovinata per gli zaini usati a scuola. Oramai con programmi come Google classroom e Apple class, oltre ai Kindle e agli Ipad, non ha senso far portare ai ragazzi libri scolastici che poi devono essere buttati a fine anno.

Vuoshino

Perchè non li applicano nelle scuole invece di far portare ai bambini kg e kg di inutili libri... Porteró per sempre i segni per il menefreghismo delle istituzioni ma non faró lo stesso errore con mia figlia.

Zeronegativo

Credo si riferisca al titolo, "nuova edizione del tablet a misura di bambino".
Pessima scelta di termini da parte della redazione.

GTX88

È il kindle paperwithe con un s.o. dedicato

SalvaJu29ro

Infatti si chiama "amazon kindle kids edition"
E' un e-reader per bambini, a quanto pare

alessiolarva

A me sembra un ebook reader più che un tablet, sinceramente.

Amazon

Le migliori offerte Amazon, Unieuro e Mediaworld verso Black Friday 2019

Video recensione

Recensione DJI Mavic Mini: il drone più pericoloso e quello che comprerei

Amazon

Amazon anticipa il Black Friday con Tesori Nascosti: le migliori offerte dall'8 al 12/11

Amazon

Le migliori offerte week end verso Black Friday: Smartphone, Tablet, Informatica