4 Chiacchiere con 18 TOP di gamma Android e iOS | Video

03 Ottobre 2019 492

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Mancano ancora tre mesi prima che il 2019 volga al termine ma tanto è stato detto e fatto nel fantastico mondo degli smartphone. Non vogliamo di certo tirare le somme proprio adesso, tuttavia, dopo questa seconda accelerazione vissuta da metà agosto è destinata a finire e a dimostrarlo sono i 18 top di gamma Android e iOS che abbiamo raccolto e messo accanto sulla nostra scrivania.

Nessuna gara, competizione o classifica, i giudizi specifici li abbiamo sempre dati nei rispettivi focus dedicati ai vari dispositivi e in quest'occasione abbiamo voluto raccontarvi le nostre sensazioni, idee e valutazioni su quanto visto fino adesso. Una vera e propria chiacchierata "off the record" per parlare delle luci ed ombre del settore, consapevoli di non avere ancora in mano l'ultimo importante tassello che Google sta per svelare. Parliamo ovviamente dei Pixel 4, attesi fra un paio di settimane e ormai svelati in tutto e per tutto.

CHI SONO I PROTAGONISTI

Sono tantissimi, ne manca di certo qualcuno ma abbiamo almeno un rappresentante per ogni brand più importante, con qualche outsider aggiunto all'ultimo secondo. Penso ai due P30 Pro mostrati in video, identici all'interno ma diversi fuori, sia per colorazione (abbiamo la nuova Mystic Blue) sia per software con la beta della EMUI 10 installata. Per distinguerli abbiamo così deciso di suddividerli per fascia di prezzo, raggruppandoli in pochi macro gruppi più facili da contestualizzare.

FASCIA PREMIUM SOPRA I 1000 EURO

Chi di voi è disposto a spendere tantissimo per avere l'ultimo smartphone alla moda alzi la mano. Chi non vuole compromessi e cerca il meglio del meglio sa già che dovrà sborsare più della media e le soluzioni di certo non mancano, ma ha senso? Dipende cosa si cerca, dalle reali esigenze e, soprattutto, dalla pazienza a disposizione; basta infatti attendere qualche settimana o mese per veder crollare il costo di certi smartphone, una speranza piuttosto vana per gli amanti degli iPhone.

Tra questi abbiamo scelto iPhone 11 Pro Max (Recensione) nella sua configurazione più costosa, con 512GB di memoria interna, che si trova online sotto i 1500 euro. In alternativa ci sono le altre due varianti con 64GB e 256GB di storage, noi sconsigliamo la prima avendo constatato che si tratta di un taglio "sfortunato". Apple dovrebbe lasciarselo definitivamente alle spalle nell'era del 4K.

Rientra di diritto anche il Galaxy Note 10+ (Recensione), seppur qualche store minore lo ponga sotto il muro dei 1000 euro lo si trova generalmente sopra questa soglia. Samsung esigente per il suo gioiello di punta con S Pen, per la prima volta in grado di offuscare esteticamente la serie "Galaxy S" e contare sul favore del popolo tech (inconsapevole) nel nostro confronto foto.


Chiude il cerchio dei più costosi il Mate 30 Pro, unico tra questi a non essere ancora acquistabile, arriverà presto anche sui mercati internazionali ed è uno dei più chiacchierati dell'ultimo periodo; oltre ad esser un concentrato di tecnologia è anche la prima vittima eccellente del ban imposto da metà maggio su Huawei e per questo non può contare nativamente dei cosiddetti GMS (Google Mobile Services) tra cui Play Store e servizi annessi.

Condizione ovviabile in pochi passaggi (la nostra prova) ma una brutta tegola in testa che rimane per la casa di Shenzhen, forte di un consenso crescente e prodotti sempre più convincente. Mate 30 Pro non passa di certo inosservato, al momento sappiamo che verrà commercializzato nel mese di novembre a 1099 euro ma qualcosa potrebbe ancora cambiare.

77.8 x 158 x 8.1 mm
6.5 pollici - 2688x1242 px
77.2 x 162.3 x 7.9 mm
6.8 pollici - 3040x1440 px
73.1 x 158.1 x 8.8 mm
6.53 pollici - 2400x1176 px

FASCIA TOP FINO A 999 EURO

Difficile trovare differenze macroscopiche tra i modelli che sto per elencare e quelli appena citati sopra, almeno in termini di prestazioni pure e dotazione. Anzi, se proprio dovessimo andare a guardare la potenza di calcolo dovremmo mettere in cima a tutti l'esuberante Rog Phone 2 di Asus (Recensione), tra i nostri preferiti di sempre grazie all'autonomia "infinita", display fino a 120Hz ed ampio display OLED.


Se dovessimo trovare un paio di aggettivi che invece descrivano al meglio il Galaxy Note 10 (Recensione) opteremmo per "bello e impossibile": bello perché le sue linee estreme, dimensioni contenute e dotazione farebbero quasi gridare al miracolo, impossibile per gli evidenti limiti dimostrati sul fronte autonomia. Non è una questione di batteria, Samsung deve ancora lavorare molto sull'ottimizzazione del sistema e sui consumi, oppure abdicare agli Exynos e portare anche dalle nostre parti i top di gamma con le ultime soluzioni Snapdragon (vana speranza?).

LG è stata invece tra i primissimi a portare sul mercato uno smartphone 5G con il V50 ThinQ (Recensione), naturale e forse precoce evoluzione del suo predecessore, capace di coniugare massime prestazioni, eccellente comparto multimediale e reti di quinta generazione, seppur in via di sviluppo. Si tratta come ovvio di un precursore e come tale necessita dei miglioramenti, pensiamo ai consumi quando connesso in 5G, ma è anche la prima risposta che la casa coreana ha dato ai diretti concorrenti impegnati sui pieghevoli grazie al doppio display accessorio.

Infine c'è l'iPhone 11, alternativa credibile al precedente iPhone XR che in Italia e nel mondo ha riscosso un successo inatteso, grazie ovviamente al prezzo più accessibile. Gran bella autonomia già dimostrata nel nostro live batteria, peccato solo per lo sgarbo del caricabatterie da soli 5W ancora incluso in confezione.

76.1 x 159.2 x 8.3 mm
6.4 pollici - 3120x1440 px
77.6 x 170.99 x 9.78 mm
6.59 pollici - 2340x1080 px
71.8 x 151 x 7.9 mm
6.3 pollici - 2280x1080 px
75.7 x 150.9 x 8.3 mm
6.1 pollici - 1792x828 px

FASCIA TOP "MEDIA" FINO A 799 EURO

L'ultimo arrivato in ordine cronologico rientra a pelo in questa categoria, il listino del Sony Xperia 5 (Recensione) parla proprio di 799 euro ma lui è un vero e proprio flagship con Snapdragon 855 e tutte, o quasi, le soluzioni tecnologiche viste su Xperia 1. Piccoli compromessi come il display 21:9 "solo" Full HD+ anziché 4K ma alcuni vantaggi oggettivi: dalla miglior ergonomia al prezzo più basso ed eccellente autonomia (nonostante l'unità da 3.140 mAh). Guai a sottovalutarlo.

Doppietta OnePlus sulla nostra scrivania, abbiamo infatti mostrato più o meno la loro line-up aggiornata con l'ultimo OP 7T (Recensione) e OP 7 Pro (Recensione), praticamente identico al suo presunto fratello in arrivo. Secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe variare il SoC (da Snapdragon 855 a 855+) e poco altro. Entrambi più che appetibili, con display OLED a 90Hz e OxygenOS aggiornata ad Android 10 che dimostra una prontezza da record nell'aggiornare i propri terminali.


Sono passati già sei mesi dalla commercializzazione del P30 Pro (Recensione) e il tempo ha dato ragione alle nostre impressioni a caldo, il top di gamma Huawei ha dimostrato infatti tutta la sua concretezza ed il suo nuovo posizionamento sul mercato non fa che renderlo più interessante. Lo si trova già intorno ai 600 euro negli store più aggressivi e a tale prezzo è una delle migliori soluzioni: eccellente batteria, ottime fotocamere e bel display OLED. Lo stiamo provando con la beta EMUI 10 (Android 10) da alcune settimane e l'esperienza risulta adesso più appagante. Prestissimo un articolo dedicato su tutte le novità.

A chiudere la prima generazione di Oppo Reno c'è il modello 5G, identico alla punta di diamante chiamato Reno 10x Zoom (Recensione) ma con supporto alle reti di 5a gen. Completo, rapido, integra una fotocamera con ottica periscopica che si spinge dove pochissimi arrivano su mobile ed una ColorOS 6.1 che limita a nostro avviso il suo successo. La casa cinese è già pronta a rinnovare la gamma ed è agguerritissima.

68 x 158 x 8.2 mm
6.1 pollici - 2520x1080 px
74.44 x 160.94 x 8.13 mm
6.55 pollici - 2400x1080 px
75.9 x 162.6 x 8.8 mm
6.67 pollici - 3120x1440 px
73 x 158 x 8 mm
6.47 pollici - 2340x1080 px
77.2 x 162 x 9.3 mm
6.6 pollici - 2340x1080 px

FASCIA TOP "ECONOMICI" FINO A 599 EURO

Qualche anno fa questo era il limite accettabile per la spesa di uno smartphone, tutti hanno però alzato le pretese, migliorato i materiali, integrato componenti sempre più complessi e polverizzato il vecchio muro. Ma le regole sono fatte per essere infrante e alcuni brand hanno deciso di puntare su smartphone potenti, completi ma alla portata di "tutti".

Asus è la perfetta rappresentante del gruppo con Zenfone 6 (Recensione), piazzato sin dal primo giorno a 499 euro con la variante base e capace di ingolosire tutti con la sua enorme batteria da 5.000mAh e display full screen: via il notch, largo alla Flip Camera. A chiudere il cerchio una Zen UI completamente rivista, adesso molto vicina all'esperienza che si ha con i Pixel di Google e svalutazione praticamente inesistente da maggio ad oggi.

Diverso il discorso per Galaxy S10e (Recensione), partito da 779€ lo si trova adesso sotto quota 500€ senza troppe difficoltà, con un taglio di oltre il 30% e utenti che hanno apprezzato questo "taglio mini". Si tratta di uno dei più piccoli top di gamma attualmente disponibili sul mercato, soltanto Google Pixel 3 lo impensierisce con la sua piccola scocca ma quest'ultimo vanta un display da soli 5,5 pollici. Quest'ultimo è anche il più anziano del gruppo, nonostante l'età resta uno dei migliori sul fronte fotografico ed è anche stato il nostro preferito nella modalità notte (il confronto).

Honor ha alzato il tiro nel 2019 e sdoppiato la sua offerta, peccato che l'uragano del ban si sia abbattuto sulla testa del gruppo Huawei proprio nei giorni del loro debutto e siano finiti un po' in sordina. Honor 20 Pro (Recensione) è stato forse posizionato un po' più in alto di quanto ci aspettassimo, resta comunque un'ottima soluzione che può contare su Kirin 980, lettore d'impronte laterale e piccolo foro sul display che impaccia pochissimo.

75.44 x 159.1 x 9.2 mm
6.4 pollici - 2340x1080 px
73.97 x 154.6 x 8.44 mm
6.26 pollici - 2340x1080 px
69.9 x 142.2 x 7.9 mm
5.8 pollici - 2280x1080 px
68.2 x 145.6 x 7.9 mm
5.5 pollici - 2160x1080 px
71.4 x 149.1 x 7.5 mm
6.1 pollici - 2340x1080 px

Nota: Pixel 3 è stato inserito nonostante siano in arrivo i nuovi Pixel 4 che saranno presentati il 15 ottobre. Piuttosto che non avere un device Google, abbiamo voluto inserire il 3 come esponente della gamma Google.

FASCIA TOP "ULTRA ECONOMICI" FINO A 399 EURO

Parlare di top di gamma e definirlo ultra economico risulta anacronistico ma così è per il Mi 9T Pro (Recensione), ufficialmente sopra la soglia dei 400 euro ma facilmente reperibile online a prezzi ben più concorrenziali (ma con garanzia Europa). Ha praticamente tutto quello che si può desiderare su uno smartphone, compreso un display full screen con fotocamera pop-up e il potentissimo Snapdragon 855. Ci sono ovviamente dei compromessi come la mancanza della ricarica wireless e della certificazione IPxx, ma a questo prezzo sarebbe strano il contrario.

74.3 x 156.7 x 8.8 mm
6.39 pollici - 2340x1080 px
74.67 x 157.5 x 7.61 mm
6.39 pollici - 2340x1080 px

Nota: il Mi 9 non è presente nel confronto ma lo abbiamo messo come paragone al Mi 9T Pro ed è comunque un top gamma economico 2019 che però non avevamo sulla scrivania.

VIDEO

GUIDE ACQUISTO
Il miglior Xiaomi ad oggi? Xiaomi MI 9 è in offerta oggi su a 319 euro oppure da Amazon a 369 euro.

492

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
hammyboy

Se la fascia top si aggira sui 1000€ la fascia top da 400 e' ultra economica cisto che costa meno della metà, e visto che per fare un esempio il mi9 ha lo snap 855 ha performance comparabili ai top. Ultra economico e' riferito a fascia top, non è una affermazione generica.

Enrico Dunghi

beh 400€ per uno smartphone, si parla di medi di gamma e cmq di "ULTRA ECONOMICO" non vedo nulla

hammyboy

FASCIA TOP "ULTRA ECONOMICI" basta non cancellare la prima parte della frase ed ha perfettamente senso.

Plinio Il Vecchio

...il P30 lo considero un ottimo terminale, e spesso lo paragono al Mate 20 PRO....ma lo faccio solo io? Si tratta di un confronto insano? Dato che ormai costano quasi la stessa cifra....che mi dite?

Enrico Dunghi

ULTRA economici fino a 399€? sul serio qualcuno definisce un terminale Ultra economico a 400 foglie?

cip93

ok

antonello

Ma come parli....

cip93

ma io sto parlando di performance, poi parlare di oneplus come sottotono mi pare eccessivo, mi sembra nella media rispetto ai competitor, ma in velocità ti posso assicurare che mette in difficoltà un note 10 e un p30 pro (che sono top di gamma), poi nell'uso normale sono piccole differenze ma non è così che si valuta la potenza concreta di un device con la ui (anche in alcuni casi), ma con benchmark e applicativi pesanti.

Filippo Riva

Io ho detto che oggi non esiste un top di gsmma che didintegra gli altri top e che anzi un buon medio gamma oggi non viene disintegrato da un top. Tu mi citi solo i benchmark. Con uno smartphone conta l'uso quotidiano complessivo, foto durata batteria, materiali completezza dell'hardware, fluidità d'uso, assistenza post vendita, design, ergonomia. Ad esempio pocophone era ai tempi in testa ai benchmark ma era ben lontano da essere al livello di un top di gamma. Adesso asus 6 ha ottenuto ottimi risultati ma nel complesso non ha ancora raggiunto il livello dei soliti top.

cip93

ma guarda non lo detto io che che li disintegra in tutto ma l'altro utente, io ho detto che lato performance oneplus va meglio ed è un dato di fatto che non si può negare, e i benchmark presi ne sono la prova e come tutti test , e che disintegra un medio gamma è vero, quindi se un medio gira 30fps e uno a 60fps cioè il doppio non è vero? se neghi i numeri e l'evidenza allora sei fazioso o di parte, io uso Samsung e non sono fanatico ne di uno ne dell'altro

Filippo Riva

Ho detto che sono soggettivi? No. Ho detto che il benchmark non é decisivo nel decretare il miglior smartphone e ad annientare gli altri? Si. Io ho detto che oneplus ha aspetti positivi ed altri meno, come tutti gli smartphone, tu hai detto che con oneplus il 95% degli altri top diventa spazzatura a confronto. Basta guardare i tuoi post, sono un inno a oneplus. Per one plus rinunci ad un minimo di educazione e dai del moccioso e moccaro ad uno che probabilmente ha almeno una decina di anni più di te. Se non é fanatismo questo....

cip93

quindi i numeri sono pure soggettivi, vabbè si è capito l'approssimazione del soggetto, non c'è nessuna offesa parla di fatti reali no di aria fritta.
vabbè ho esagerato ma se fai incazzare con sta filosofia, i numeri sono numeri

Stefano Ferri

Boh ! Imbarazzo della scelta ? Solo elettronica di consumo estremo alla fine, forse tanto imbarazzo non dovrebbe esserci visto che mediamente sono quasi equivalenti . Quelli con il prezzo più alto ovviamente offrono qualcosa di più per gli altri va molto a fortuna anche sullo stesso brand .
Una discriminante oltre il prezzo è il sistema operativo, in questo caso le cose cambiano tra iOS ed Android è non di poco . Penso che sia la valutazione primaria da fare piuttosto che i bordi i buchi il notch la risoluzione e pippate varie .

Enzo Di Marino

Grandissimo o frat

Enzo Di Marino

Wua frate, scusami se sono onesto, ma è veramente o cess.

Stefano Ferri

Vuoi mettere ? https://uploads.disquscdn.c...

fire_RS

ma anche no, ho venduto il mio con 3 mesi di vita a 300€ giusto 4 mesi fa...

Filippo Riva

Altro commento che ti qualifica e arricchito da offese, resta convinto che oneplus annienti gli avversari, non mi interessa convincere te, continua a scegliere smartphone coi benchmark

cip93

a parte che il software è pure oggettivo, c'è software migliore e software peggiore (soggettivo è un sogno che hai fatto tu forse)... questa è una risposta da moccioso e non sai neanche di quello che parli.

e poi perché i benchmark non dovrebbero contare (sempre i tuoi sogni dove i numeri non contano e ti svegli di botto), allora ti spiego come funziona la vita, uno Snap 710 (quello che viene montato nei medi gamma) ha uno score da 170.000 uno Snap 845 ha un punteggio di 280.000. ora il oneplus 7 pro fa 370.000k (+118%) quindi non è che li disintegra, propio gli fa cadere gli sportelli. Ora siccome sei un persona superficiale pensi che il benchmark maggiore serve solo per valutare chi non ha micro lag, che è quello che pensi tu, quando il tuo medio gamma è al 100% load di cpu, il one plus è a un 30% o con giochi pesanti ad es F1 il tuo medio dei sogni gira 30fps con cali, il oneplus gira a 60fps senza cali è un Note 10 gira a 30 40 fps con cali quindi li disintegra in poche parole, vai a studiare moccaro. La prossima volta argomenta prima di sparare c*zzate https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

Mark

Che poi se proprio dobbiamo paragonare che so, un S10+ ad un Oneplus 7 Pro, a favore di quest'ultimo potrei puntare su un soc nettamente migliore, l'Exynos fa veramente pena, un display senza notch, i 90hz di frequenza, un sensore d'importe ottico migliore, un software sicuramente più pulito, scattante e tempi di aggiornamento molto celeri.
Senza contare che con il 7 Pro, Oneplus ha fatto sicuramente dei grandi passi avanti per quanto concerne qualità del display e batteria.
Il prezzo resta comunque più basso rispetto alla concorrenza, un S10+ al lancio costava 300/350€ in più, ora con lo street price i prezzi si stanno allenando, anche se il Galaxy resta comunque 100/150€ in più.
E comunque Oneplus tende a svalutarsi meno.

iNicc0lo

evidenziato

olè

ma certo, spendere tutti quei soldi su un tel vecchio e usato non h senso, piuttosto ti compri un top dell'anno scorso

BlueCollar

Xiaomi è una marca eccezionale sul settore economico, sul top ha effettivamente qualcosa in meno rispetto alle altre. Del resto se vuoi avere una politica aggressiva sui prezzi a qualcosa devi pur rinunciare anche se qualche modello riuscito esiste.
Non puoi essere contemporaneamente Renault e Lamborghini infatti adesso hanno differenziato Redmi da Xiaomi.

Davil333

Di fatti non comprerei mai S9 a 500€ che non li vale piu , piuttosto ne aggiungo 250 e prendo il note 10. Però a 290€ un s9 di 8 mesi con cover originale, il tutto immacolato, mi ispira abbastanza..

Desmond Hume

il fatto che attualmente non lo trovi a meno di 500€ non significa che li valga... Di castrato s10e ha solo la batteria che di certo non eccelle su S9.

Davil333

Nuovo l'S9 non mi risulta a meno di 500€, io lo pagherei 210€ in meno, e l'S10 mi piace liscio, la versione "E" mi sa di castrato...
Comunque grazie per i consigli, ho deciso di prenderlo. Ho S7 al momento ma ha già 1 anno e mezzo, ma lo venderei intorno ai 210€ , ci rimetto una 80ina di euro... grazie ancora.

Desmond Hume

sono abbastanza sicuro che quel "I will be #stonexone" sia rimasto il suo fedelissimo iphone.

Desmond Hume

solo la sua, in genere i pelati meritano rispetto tipo Johnny Sins che fa anche i Durability Test dei telefoni su youtube.

Desmond Hume

quali sono gli altri attori terrapiattisti? :D

Desmond Hume

software? un sacco di gente si lamenta della chiusura aggressiva delle applicazioni con evidenti problemi in certe dinamiche di utilizzo.

Desmond Hume

che fa i video gelatinosi.

Desmond Hume

al limite nuovo a quel prezzo... a 399€ ogni tanto si trova nuovo S10e...

Igi

Mi spieghi che ci fai qua se non ti frega niente?

Igi

Ti posiziono nella categoria dei bugiardi per un semplice motivo. Più spendi più hai, la qualità si paga e se uno ne ha la possibilità si prende uno smartphone top di gamma perché rimane comunque un un'oggetto che hai sempre in mano e che si usa per diverse ore quotidianamente ...

Filippo Riva

A ok se contano i benchmark e i millesimi di secondo ho capito il target

fire_RS

E morirà con quello..

Ferro 93

Lo uso da aprile e mi ci trovo molto bene è uno smartphone molto equilibrato.

Ferro 93

A non sapevo di questa cosa...

Andrea Antonuzzi

Vale la pena secondo voi, in caso, passare a p30 liscio a 430 euro?

cip93

disintegra no, ma un oneplus 7t è più veloce sia visivamente (ui) sia nei benchmark di alcuni top come p30 note ect, penso intentesse come velocità e qualità prezzo

Andrea Antonuzzi

Purtroppo nella parte opposta alla macchia dello schermo c'è una piccola crepa che avevo fatto tempo fa, quindi niente garanzia

Davnet75

L'assenza ufficiale dei servizi google e del pennino sul mate, la presenza dello Knox (area personale) sul note e le misure più compatte di quest'ultimo hanno avuto la meglio.

marcoar

Ma, per curiosità, la garanzia è scaduta?
Se non ci sono segni visibili di crepe al display e sul frame in prossimità della macchia prova a sentire un centro assistenza autorizzato. Non è impossibile che te lo facciano passare in garanzia (ovviamente non devi neanche per idea far riferimento a cadute, urti, pieghe e simili).

Davil333

Sì, è usato, ma tenuto perfettamente, con anche la cover Samsung originale. Proprio in considerazione del fatto che ha 8 mesi e che sia stato prodotto a gennaio di quest'anno (l'ho visto facendo un controllo dell'imei), mi fa pensare che non sia male come prezzo.. il plus proprio non mi piace, amo usare il telefono con una mano sola ed agevolmente, altrimenti sì, sarebbe stata un'ottima soluzione..

Gentleman.Driver

ok

marcoar

Ma è usato?
Penso riusciresti a replicare i risultati.
Per il prezzo, troppo in assoluto non mi sembrano. Il fatto è che con poco in più riesci a prendere un plus che ti assicura una autonomia maggiore. E non è poi così padellone, anzi.

Andrea Antonuzzi

Lo schermo è intatto, è apparsa una macchia nera che poi nel giro di un giorno si é propagata su tutto lo schermo

8059alex

https://uploads.disquscdn.c...

#KYRO#

Ma certo rispetto il tuo personale pensiero è giusto che ognuno abbia il suo

Andrea Antonuzzi

Cover in silicone più pellicola mobile outfitter

Android

Recensione Google Pixel 4 XL e confronto sblocco 3D con iPhone 11

Amazon

Le migliori offerte Week End: gadget, accessori, smartphone, informatica e altro

Mobile

Recensione Huawei Watch GT 2: super autonomia e bel display

Apple

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza