TSMC e GlobalFoundries si accusano a vicenda, il caso finisce in tribunale

01 Ottobre 2019 2

TSMC risponde alle accuse mosse ad agosto da GlobalFoundries, citando a sua volta in giudizio la società rivale presso alcune corti in Germania, a Singapore e negli USA.

GlobalFoundries aveva intrapreso azioni legali contro TSMC e alcuni suoi clienti (tra cui Apple, NVIDIA e Qualcomm), accusati di aver violato 16 suoi brevetti relativi alla produzione di chip utilizzati nei processi produttivi a 7, 10, 12, 16 e 28 nanometri di TSMC. La società taiwanese ha subito smentito le accuse, dichiarando che avrebbe difeso con forza se stessa e i propri clienti.

Credits: Nikkei

Difesa che si è concretizzata nelle ultime ore con l'avvio di diverse cause intentate contro GlobalFoundries, ritenuta colpevole di aver a sua volta violato la proprietà intellettuale di TSMC nello sviluppo dei processi produttivi a 12, 14, 22, 28 e 40 nanometri. La contro-risposta di GlobalFoundries non è tardata ad arrivare: la società sostiene che TSMC stia sfruttando la propria posizione dominante per esercitare pressione e tentare di intimidire i suoi concorrenti, anche ricorrendo a vie legali. Insomma, lo scontro è appena iniziato e potrebbe andare avanti per diverso tempo.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Roberto

io li denuncio entrambi per i processi a 1, 2, 3, 10 cm,... tombola

Dea1993

https://uploads.disquscdn.c...

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro

Android

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica

Games

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Android

Top 6 smartphone stressati con 30 minuti di Call of Duty: consumi e vantaggi | Video