JPL sviluppa il drone Shapeshifter, esplorerà le lune di Saturno

30 Settembre 2019 4

La maggior parte degli sforzi della NASA sono attualmente concentrati sullo sviluppo della missione Artemis che farà ritornare l'uomo sulla Luna, nel 2024 se le tempistiche riusciranno ad essere rispettate. Ci sono tuttavia in sviluppo tecnologie, che guardano all'esplorazione di altri pianeti considerati "ostili" nei confronti di eventuali missioni, anche per le migliori tecnologie a disposizione dell'uomo.

Tra i corpi celesti potenzialmente interessanti ma complessi da esplorare, troviamo ad esempio le lune di Saturno più importanti, Titano ed Encelado. Parlando di Titano, uno degli aspetti più interessanti è l'incredibile somiglianza con la Terra: il satellite presenta una superficie rocciosa con rilievi montuosi, coperta da mari, fiumi e laghi composti principalmente da metano liquido. Su Titano la temperatura è mediamente molto bassa, circa -180 gradi celsius, sono presenti le stagioni ed una spessa atmosfera composta principalmente da azoto (95%). Sotto la crosta si ipotizza la presenza di laghi sotterranei ghiacciati a base di acqua, tuttavia sembra che il ciclo idrologico del pianeta Terra sia qui sostituito superficialmente da un ciclo basato sul metano, tale da rendere Titano una sorta di forma primordiale del nostro pianeta.

Anche Encelado è uno dei satelliti naturali di Saturno, con un diametro di soli 500 km è il sesto in ordine di grandezza. La maggior parte delle conoscenze che abbiamo di lui derivano in primis dalle osservazioni delle sonde Voyager, ma soprattutto da quelle della sonda Cassini, che nel 2005 ha confermato alcune caratteristiche solamente teorizzate in precedenza. Encelado appare come un satellite geologicamente molto attivo, pennacchi d'acqua ed eruzioni sono state osservate nella regione polare sud, i gas emessi indicano una grande presenza di acqua sotto la superficie e di un forte calore interno. Encelado si trova inoltre in orbita nelle vicinanze dell'anello E, si è scoperto un aumento della salinità sia nell'area vicina all'anello, che nelle regioni dei pennacchi, presumibilmente derivanti dalle eruzioni di gas del sottosuolo, ciò alimenta l'ipotesi che gli oceani sotterranei siano salati e particolarmente adatti a sostenere la vita.

Al JPL si lavora spesso a progetti futuristici, con l'obbiettivo di testare tecnologie in grado di rendere possibili esplorazioni di luoghi estremi, come quelli sopra descritti. Tra i vari progetti risulta molto interessante quello dei robot Shapeshifter, dei veri e propri "Transformer" in grado di assumere più configurazioni e modalità di movimento.

Il drone robotico in questione non è stato ancora costruito, tuttavia a Pasadena, in California, il team che si cela dietro al progetto ha già realizzato una versione prototipale in stampa 3D, che nel video poco sopra trovate descritta con dovizia di particolari. Il corpo centrale è assimilabile a quello di un drone, tuttavia le due ampie ruote laterali sono in grado di assolvere a più funzioni, consentendo un movimento terrestre, marino e aereo.

Come visibile nel video, il robot Shapeshifter è in grado di separarsi in due metà, in grado ognuna di attivare le eliche per l'esplorazione aerea. In ogni caso il mezzo è anche anfibio, è in grado quindi di muoversi attraverso eventuali mari o zone liquide. Si prende anche in considerazione la possibilità di configurare il robot a forma di sfera, per consentire l'esplorazione di aree terrestri, rotolando in modo conservativo e risparmiando così energia. L'idea è di sviluppare una flotta di mezzi con tali caratteristiche, per aumentare la copertura di un'eventuale missione e la rapidità nella raccolta di informazioni in future esplorazioni extraplanetarie.

La prossima missione su Titano in sviluppo da parte della NASA sarà chiamata Dragonfly e dovrebbe essere lanciata nel 2026, nel frattempo seguiremo gli sviluppi di queste interessanti tecnologie, che inaugureranno un nuovo modo di esplorare realtà remote ma incredibilmente interessanti da un punto di vista scientifico.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MatitaNera

È scritto male. Si potrebbe ricavare che anche la luna è ostile.

Kaixon
Robi

Su Titano il Metano ti da una Mano.

Andee Kcapp

Il primo paragrafo non mi sembra bene a fuoco.
O sono io che non lo capisco?

Android

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video

Mobile

Il mobile in Africa: nulla è scontato | Storie

Android

Migliori Smartwatch e Smart Band da compare al Black Friday 2019: ecco i top 7

Amazon

Le migliori offerte week end verso Black Friday: Smartphone, Tablet, Informatica