Bowers & Wilkins PI3, PX5 e PX7: nuove cuffie wireless con aptX Adaptive

26 Settembre 2019 24

Bowers & Wilkins ha ampliato la gamma di cuffie wireless con le nuove PI3, PX5 e PX7, realizzate partendo dall'esperienza accumulata con il modello PX. Tutti i modelli sono dotati del chip Qualcomm QCC5100, capace di supportare l'aptX Adaptive. Questa tecnologia permette di adattare la qualità e la latenza della trasmissione senza fili. I prodotti compatibili sono in grado di prendere in considerazione vari parametri per ottimizzare la comunicazione: il contenuto in uso e anche la presenza di altri segnali che potrebbero causare disturbi.

AptX Adaptive supporta frequenze di campionamento a 44,1 kHz, 48 kHz, 96 kHz / 24-bit e un bit-rate compreso tra 276 e 420 kBit/s. Il fine ultimo consiste nel garantire il miglior bilanciamento tra qualità e assenza di ritardi nella trasmissione. AptX Advance è inoltre retro-compatibile con i dispositivi capaci di supportare aptX e aptX HD.

Le PI3 sono cuffie sportive di tipo intraurale. Un archetto in silicone flessibile da appoggiare sul collo collega gli elementi per orecchio destro e sinistro. Il peso è contenuto in 31 grammi. Il suono viene riprodotto tramite un sistema a due vie composto da un trasduttore larga banda da 9,2 millimetri e da un trasduttore ad armatura bilanciata. Abbiamo quindi un doppio trasduttore per ciascun elemento.

La connettività si basa sul Bluetooth 5.0 con aptX Adaptive, aptX HD, aptX classic, AAC e SBC. Un microfono integrato permette di effettuare chiamate tramite smartphone. Le specifiche tecniche riportano una risposta in frequenza compresa tra 10 Hz e 30 kHz e una distorsione armonica totale inferiore allo 0,3% (1 kHz / 10 mW).

La batteria integrata garantisce un'autonomia di circa 8 ore e permette di ottenere 2 ore di carica in 15 minuti. La ricarica avviene tramite la porta USB-C utilizzabile anche come interfaccia per veicolare l'audio. In dotazione vengono forniti un cavo da USB-A a USB-C da 20 cm, una custodia per il trasporto e due tipi differenti di gommini in tre taglie ciascuno (S, M e L). Le PI3 arriveranno a ottobre in tre colorazioni: grigio scuro, blu e oro. Il prezzo è di 199 euro.

Le PX5 sono cuffie sovraurali costruite in tela e pelle sui padiglioni e sull'archetto. Quest'ultimo è realizzato in fibra di carbonio intrecciato per assicurare una maggiore robustezza. Il peso è di 241 grammi. La riproduzione del suono è affidata a due trasduttori a larga banda da 35 millimetri. Se si sollevano uno o entrambi i padiglioni la musica si ferma e riprende quando l'utente indossa nuovamente le cuffie.

Quattro microfoni gestiscono la cancellazione attiva del rumore (ANC) mentre altri due sono deputati all'audio per le chiamate. L'utente può anche decidere di far passare il suono ambientale per ascoltare i rumori che lo circondano. La batteria garantisce fino a 25 ore di autonomia con Bluetooth e ANC attivi. 15 minuti di ricarica ripristinano 5 ore di funzionamento. Il resto delle specifiche è sostanzialmente in comune con le PI3. Alle connessioni disponibili si aggiunge il classico mini-jack da 3,5 millimetri. Anche le PX5 arriveranno a ottobre con un listino di 299 euro. Si potrà scegliere tra i colori grigio scuro e blu.

Sulla fascia più alta si inseriscono le PX7, cuffie circumaurali realizzate con gli stessi materiali delle PX5. A cambiare sono i trasduttori, sempre a larga banda ma da 43 millimetri. La batteria raggiunge le 30 ore di funzionamento con Bluetooth e ANC attivi. Il resto delle specifiche è sostanzialmente in comune con le PX5. I colori disponibili sono grigio scuro e argento. Le PX7 arriveranno a fine settembre con un prezzo di 399 euro.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da Kasigra a 694 euro oppure da Amazon a 759 euro.

24

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Simone

Per "buoni" ci può stare... Ci sono su e giù una decina di brand...
Ma di ottimi ci sono Stax, Abyss, HiFi Man, Grado, Spirit Torino(che poi son grado, forse ora non più ma in origine lo erano e in parte l'ascolto è simile), alcune Sennehiser, alcune Audeze e Audiotechina...

AKG fa cuffie da 1K € che non valgono una ceppa... Che poi voglio vedere come le gestisci quelle cuffie... Dal telefono?...

Anche bayerdinamic fa prodotti buoni(molto buoni). Ma se cerchi l'eccellenza (di cui parlavo sopra) quelli sono i brand.
Altrimenti, ti ripeto, Bayerdinamic 990 attaccato ad un Shiit o Unison Reserch ed hai un prodotto di tutto rispetto.

Umberto Ratti

Boh, non saranno le migliori sennheiser ma di certo non suonano male, cosa non ti piaceva esattamente?

Umberto Ratti

Mi sembra un discorso un pò esagerato, i brand di cuffie buoni sono molti di più, e stax tra l'altro:

1) necessità di un amplificatore a parte e devi acquistare il sistema per un costo più elevato

2) non va bene per tutti i generi, sarebbe folle consigliare una stax a chi ascolta rock e metal ad esempio.

matteventu

Sì sì, sono poi andato in un negozio a provarle ed erano identiche alle mie :(

Certo che ricordo :)

Simone

Sei sicuro che le Sennheiser Momentum 2.0 Wireless fossero ben funzionanti?
Non mi intendo molto di cuffie bluetooth ma ad occhio credo sia molto più facile che si trovino più modelli difettosi.

Con cuffie tradizionali ti avrei consigliato di provare a cambiare amplificatore per capire se fosse quello il problema. Con delle cuffie bluetooth il problema potrebbe essere la batteria, l'amplificatore interno, il driver o altro.
Per avere una certezza sarebbe il caso di confrontarle con altri prodotti.

WhatHiFi tende a farsi pagare ...
Purtroppo sono affidabili solamente nei prodotti artigianali di piccole aziende che, in linea di massima, sono quei prodotti tipo Phatos Gold Note e via dicendo(ovvero costosissimi che solamente un pilota di aerei inglese potrebbe acquistare).
Per la battuta finale, non sono sicuro la capirai, ma a memoria eri tu la persona con cui stavo discutendo in quell'articolo.
P.S. "Eri tu la persona che" è veramente brutta da sentire e sentirsi dire ma non sapevo in che altro modo esprimermi senza essere ridicolo. Quindi non prenderla come una cosa negativa.

Ti ringrazio per l'esistenza risposta (ho imparato molte cose). Menomale che c'è gente col cervello anche su Internet, no perché a volte uno si chiede se esista qualcuno che ragioni in un mondo di tr0l ;)

matteventu

Mi trovo... Discretamente bene.

Diciamo che sono soddisfatto, il "discretamente bene" é un livello relativamente molto alto di soddisfazione, visto che di cuffie bluetooth con cui mi sono trovato "bene" c'è un solo modello ed é ormai vecchio e distrutto (e non più prodotto).

Possiedo anche delle Sennheiser Momentum 2.0 Wireless che trovo letteralmente oscene sotto il punto di vista della resa sonora.

Le H9 sono il meno peggio.

Ho provato anche le Sony WH-1000XM3 ma le trovo molto molto molto sopravvalutate (non mi sono piaciute per niente)...

Mi sono piaciute le B&W PX come suono, ma purtroppo a causa dei cuscinetti rigidissimi erano inutilizzabili (porto gli occhiali).

Con le H9 3rd Gen mi trovo complessivamente bene, non hanno un suono arieggiante e dettagliato come le Plantronics BackBeat Pro, però sono la cosa che più gli si avvicina fra tutte le cuffie Bluetooth che ho provato (e le ho provate praticamente tutte - l'unica che non sono riuscito a provare e che era arrivata in finalissima con le H9v3 erano le Lagoon di Beyerdynamic, che a quanto ho letto hanno una firma sonora che dovrebbe piacermi, ma non essendo riuscito a provarle o a trovarle in un sito che non avrebbe fatto storie in caso non mi fossero piaciute, ho preferito andare sul sicuro con le B&O).

La delusione più grande - che mi ha insegnato che le recensioni di siti come TrustedReviews, WhatHiFi, SoundGuys ed altri non valgono un fico secco - sono state le Momentum 2.0 Wireless. Davvero inascoltabili. Mannaggia a me che le ho comprate "a scatola chiusa".

Simone

Stax.
Di solito è sottinteso... È vero che non piace a tutti, ci sono anche le meze per le chiuse e le grado/laboratori artigianali per le aperte dinamiche...

Poi di ottima fattura ce ne sono poche.

Le AKG da 1000€ non valgono neanche la metà di una Stax da 500€.... Anche perché le Stax hanno un loro amplificatore, le AKG invece? O usi un cinesone oppure spendi migliaia di euro in un amplificatore artigianale...

Simone

Male, vabbè faccio finta che l'hai fatto per aiutarli a rimanere in Europa e non passare in mano cinese...

Come ti trovi con le B&O?
Migliori rispetto a le precendenti?

Simone

Ossia?

matteventu

Eh ma se non ci dici che marchio è :(

matteventu
Simone

Alla fine hai preso le B&O...

Simone

Ottime cuffie...
Tra le mie preferite assieme alle BD 990 per quella fascia di prezzo.
Poi è chiaro, se vuoi cuffie buone c'è un solo marchio... Anche se li vai da 400+€ di cuffie che necessitano di un amplificstore

Simone

Ah, non saprei, le ho prese perché ho sempre adorato il design, per le cose serie ho le Sennheiser HD660S.

Icherscorpion

Verissimo, peccato per i padiglioni che si scollano impasticciando tutto

Simone

Sono brutte, le mie P5 sono meravigliose.

dodicix

Finchè l'acquisto non si risolve, puoi connetterle via cavo USB, e ti daranno la loro massima qualità.

dodicix

Sul forzabili: giusto ieri ho provato a forzare cambi nei parametri vari del bluetooth del mio OnePlus 6T, tramite le Opzioni Sviluppatore, mentre ero connesso alle PX. Subito sembrava aver commutato ad esempio su LLC, o su 96 kHz, o su 24 bit, ma poi con un sordo "TOC " mentre suonavano, tutti i valori sono tornati quelli del CD e dell'AptX-HD. Suppongo che se il "miglior" protocollo sia l'Adaptive, il software farà in modo di commutarsi su quei valori...

matteventu

aptX HD - ne trovi di diversi.

Di trasmettitori aptX Adaptive (e quindi per usufruire della bassa latenza) non ne esistono ancora purtroppo. E non credo che aptX Adaptive sia retrocompatibile - sul fronte della latenza - con aptX Low Latency.

matteventu

Solitamente non amo oggetti color oro, ma le PX blu/oro concordo, sono davvero bellissime, eleganti e moderne allo stesso tempo.

Si, so che entrambi i bitrate (alto e basso) supportati da aptX Adaptive sono inferiori a quelli rispettivamente di aptX HD e aptX Classic, però penso (spero) che essendo retrocompatibili siano "forzabili" su aptx HD :-/

Più che miglioramenti sulla qualità, di aptX Adaptive mi aspetto finalmente un successore del tanto bistrattato aptX Low Latency - che ad oggi è ancora l'unico modo di avere una trasmissione audio bluetooth virtualmente senza latenza.

Purtroppo, sia latenza che bitrate di aptX Adaptive sono peggiori di quelli di aptX Low Latency, ma tant'è.

Trust no Bitch

Netto passo indietro sull'estetica, le PX, in particolare le blu e oro, sono un forte distacco su questa fascia di cuffie che fa sembrare tutte le altre Sony, Bose. ecc. dei giocattoli di plastica, questa nuova gamma sembra allinearsi ai concorrenti con dei prodotti ugualmente anonimi che forse vogliono avvicinarsi più ad un pubblico occasionale. Peccato

dodicix

Anche io esteticamente preferisco le PX. Soprattutto le blu e oro. L'ANC delle PX - per mia fortuna, stando a quanto dici - non l'ho neanche mai usato. Avendo gli occhiali, concordo con la tua speranza sul comfort, migliorabile dopo la PX "base". Riguardo l'AptX Adaptive, col bitrate (variabile) massimo inferiore al bitrate (costante) dell'AptX-HD, non so cosa pensare. Apparentemente sembrerebbe un peggioramento della qualità, non un miglioramento. Comunque si, non so quanti smartphone possano già utilizzare quel protocollo Qualcomm.

MartinTech

ma a volerle usare su un pc desktop, quale trasmettitore bluetooth bisognerebbe comprare per non rinunciare alla qualità audio che potrebbero offrire? qualcosa che supporti aptX adaptive? via usb?

matteventu

Esteticamente preferisco le vecchie PX o le PX5, le PX7 mi sembrano riuscite male.
Per il resto, immagino saranno eccellenti, come le PX (sempre che avessero l'ANC disattivato, altrimenti erano letteralmente inascoltabili - provare per credere).

Spero abbiano migliorato il comfort che per le PX era uno dei punti deboli soprattutto per chi porta occhiali.

Ottima l'adozione dell'aptX Adaptive, anche se per ora mi pare solo un Redmi lo supporti (nessun altro telefono o periferica).

Se fossero uscite un mese prima, forse avrei preso le PX7 al posto delle B&O H9 3rd Gen.

Windows

Windows 11 di Microsoft è ufficiale: rilascio pubblico previsto verso novembre

Microsoft

Presentazione di Windows 11, quando e dove vederla. Seguila con noi oggi 16.30

Giochi

e-Sport, ecco come si diventa un gamer professionista | Video

HDMotori.it

Lancia Ypsilon Hybrid: recensione della nuova ibrida cittadina | Video