Huawei Mate 30 Pro, procedura semplice per installazione GApps | Bonus: sfondi

23 Settembre 2019 212

Huawei Mate 30 Pro (anche Mate 30, che però non è previsto per l'Italia) arriverà senza app Google, come sappiamo. Nonostante qualche comunicazione contraddittoria nelle scorse ore relativamente al boot loader (prima la società aveva detto che sarebbe stato sbloccabile, poi è arrivata smentita), pare che ci sia effettivamente una procedura per installarle in modo semplice e ragionevolmente alla portata di tutti. Semplificando al massimo, basta andare su un sito internet e premere un pulsante. Intanto, la procedura:

  • Dal browser web del dispositivo dirigersi su http://www.lzplay.net/.
  • Il sito è in cinese, ma basta premere il pulsante blu (l'unico che c'è) per avviare il download di un APK.
  • Quando il download è completato, avviare l'installazione dell'APK scaricato. Il servizio scaricherà tutte le librerie e il framework necessario e, in ultimo, il Play Store.
  • Aprire il Play Store: se l'autenticazione con il proprio nome utente e password non va a buon fine, è necessario riavviare lo smartphone e riprovare.
  • A questo punto basta installare le app Google (e di chiunque altro, in effetti) che si desiderano.

Il problema alla base di molte app Google (ma in realtà non solo) è che dipendono dai Play Service e dal Play Store: queste due app non si possono installare tramite normale sideload dell'APK, perché necessitano di un'integrazione molto più profonda con il sistema operativo. Per farla breve, app come Play Services e Play Store devono essere installate come app di sistema, operazione generalmente possibile solo con dispositivi con accesso a livello root sbloccato.

Huawei è tuttavia riuscita ad aggirare questo problema con uno stratagemma: ha precaricato dei "placeholder" delle app chiave configurati nel modo giusto, così che il sideload eseguito manualmente figuri formalmente come un aggiornamento. La procedura non risulta quindi differente da quella di aggiornamento manuale di un'app di sistema tramite APK. I dettagli precisi dell'iniziativa di Huawei non sono ancora del tutto chiari, ma il principio è sostanzialmente questo.

DOWNLOAD SFONDI

Nel frattempo, già che siamo in argomento, vi segnaliamo che i bellissimi sfondi ufficiali dello smartphone sono disponibili al download. Potete dirigervi su QUESTO album pubblico di Google Foto e scaricare quelli che preferite. C'è anche lo sfondo di Mate 30 RS Porsche Design. Da notare che circola anche una cartella Google Drive, ma è incompleta e alcune immagini sono a risoluzione più bassa. Ve la linkiamo (QUI) per completezza ma vi esortiamo a evitarla e a preferire Foto.

VIDEO

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 419 euro oppure da Coop Online a 499 euro.

212

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimo

Aptoide è uno store migliore di Google

Massimo

Fate prima ad istallare aptoide e lì c’è pure Google apps

ydlale

Neppure a me fa impazzire ma son gusti... a qualcuno o in futuro magari ... tante volte a primo impatto non mi piace ma col tempo cambio idea

Polezzz

La paura passa, ma la sicurezza di prenderselo nel podice è assoluta. :D

Polezzz

Siamo tutti cinesi in fondo.......

Polezzz

In Iraq sono tutte là nascoste.

erdarkos

quanto sei demente da non capire l'ironia? povero ebete!

claudio santini

Se usi app di diversi fornitori non saranno connesse fra loro. La cosa che sfrutto do più di Calendar è che se ho un appuntamento allora x nel posto x un base a dove mi trovo mi arriva la notifica che devo partire entro un certo orario per arrivare in tempo in v base al traffico. E non sono poche le volte che mi ha salvato la vita per degli incidenti sul raccordo di Roma. La stessa cosa vale per Gmail. Se ricevo un biglietto del treno o di un volo su Gmail. Google automaticamente mi notifica le informazioni su quel trasporto indicando orari, possibili ritardi e ovviamente quando partire per arrivare in tempo alla stazione o all'aeroporto. Foto non solo ha un ottima ricerca basata sul contenuto ma mostra in maniera automatica tutte le foto che ho sia sul telefono che sul cloud. Poi c'è Pay che ormai uso sempre e cmq. La carta la lascio a casa. Poi ma è una cosa mia ho anche apparati Smart in casa compre il termostato Nest e Home. Il primo configurabile anche in base al mio o dei miei familiari presunto arrivo ricavato da maps. Quando sono in casa e per esempio mi accorgo che la carta igienica sta per finire, dico ad Ho e di aggiungerla nella lista della spesa come fanno tutti in famiglia, quando finisce il sale o il detersivo per i piatti. Qua do poi si va a fare la spesa con Keep recupero la lista della spesa costruita in settimana. Insomma tutte le app sono interconnesse tra loro

Marco Rossi

La più potente arma di distruzione di massa dell'universo sei te e le str@nz@te che diciiii! !

Claudio Biesuz

Molto strano, se non fosse che huawei stessa è cinese...
Magari doveva creare un sito americano Trump, era molto più affidabile, vero?

Ionut Teodorescu

Dovrebbe essere stereo...ma interpretabile, in quanto il secondo speaker è il display...

Ionut Teodorescu
Ionut Teodorescu
Jimmy Grove
Simone Yue

Quindi, a parte gli Eppol uzerz che tanto comprano a scatola chiusa, la gente quando deve spendere soldi non è tanto sc3m4 quanto si pensi. Che poi il 73% compri smartphone sotto i 399 euro è un altro discorso.

Enrico Rolando

e quindi? questi sono dati di vendita, mica di chi compra e con quali competenze...

Simone Yue

Queste sono le statistiche del punto vendita di sabato 21 settembre
Isola Samsung: 196 visite, 50% richiedenti informazioni, 65% vendite.
Isola Xiaomi, 136 visite, 64% info, 45% vendite
Isola Huawei, 155 visite, 59% info, 49% vendite.
Isola Apple, 298 visite, 44% info, 12% vendite.
Ti interessano anche le isole smartwatch/smatband?

Enrico Rolando

se essere a contatto tutto il giorno con chi li usa per te è approssimazione, forse hai 10 anni.

Gabriele

Dalla padella alla brace

Adriano

Proprio la maggior parte di chi non ne capisce nulla prende i top, perché fanno figura. La maggior parte di chi ne capisce davvero tanto e ci smanetta su, ama farlo proprio con device fino a gamma medio alta. Dispositivi economici ma validi, con difetti da limare con le giuste modifiche sw

John Doe

MAI VISTI TANTI ROSICONI TUTTI ASSIEME .. LO VORRESTE ANCHE VOI UN GIOIELLO COME QUESTO. HUAWEI E SAMSUNG SMARTPHONE'S KING

broncos

Penso che circa il 60-70% almeno di telefoni android siano cinesi e comunque quel restante 30-40% sia comunque prodotto in Cina...
Il giorno che in Cina hanno pronto un OS e tutti i produttori si metteranno ad utilizzarlo (già si sa che non sarà eventualmente solo Huawei ad utilizzarlo) sei così sicuro che la gente andando nei negozi non comprerà i telefoni che costeranno meno?

Claudio Biesuz

Ma guarda che già ce l'ha il proprio store huawei, pensa che addirittura si possono scaricare whatsapp e Facebook...

Claudio Biesuz
mttm
MfS

Mo ci stanno pure i fanboy di Huawei??? No dai, non ci voglio credere! Basito!

salvatore esposito

ovvio, chiunque abbia uno smartphone della serie P o mate in realtà lavora per il governo cinese e vuole distruggere il mondo

Emanuele Bovieri
Claudio Biesuz

Si, ma chi scrive "huawei è morta", forse, e dico forse, generalizza un pò, ma giusto un pò!

In ogni caso, chi ci spera (a che pro poi non l'ho mai capito, ma è chiaro che si tratti di ignoranza, ignorando il fatto che fermare una azienda che porta vere novità ed evoluzioni nel campo mobile, le porta a strascico per tutti, e forse la concorrenza fa abbassare i prezzi) che huawei morirà, resterà con l'amaro in bocca...

MfS

Qui si discute in ambito telefonia mobile (terminali) non di antenne e apparati di rete!

Claudio Biesuz

Non sono partiti esattamente ora, anzi sono un pò di anni che stanno lavorando su un loro SO, già qualcosa si muove sui notebook, secondo me prima di metà 2020 saranno pronti se non cambia nulla prima...

Claudio Biesuz

I soldi ce li hanno, e li spendono pure, qualsiasi mossa sarà ben ponderata per non rischiare di bruciarsi definitivamente, vista la situazione, non possono adesso , commettere errori!

Non sono invece d'accordo sulla "qualità media" del software cinese, anzi...

Claudio Biesuz
Claudio Biesuz
Simone Yue

Ah, ecco da dove arrivano i tuoi dati, pura approssimazione come la mia. Già.....

Enrico Rolando

Posso sapere la fonte? Perché potresti essere attendibile come no. Io ti assicuro di no e parlo con cognizione di causa, faccio assistenza...

carburano

Si ma la certificazione widevine invece? 1099 euro per Netflix SD?

erdarkos

Fidati...huawei da qualche parte nasconde le armi di distruzione di massa ... Anche se non si trovano ci sono asd

Depas

Ma ha l’audio mono?

Mako

non è illegale, ma è illegale redistribuirle senza autorizzazione, cosa che stanno facendo, ma a google non interessa perseguire

forse a te ti vendono il tonno...

Simone Yue

Ma anche sì, come ho detto, a parte quelli di Eppol che non hanno alternativa e potrebbero pure vendergli scatolette di tonno a 1500 euro, chi spende più di 1000 euro per un telefono sa cosa compra e come muoversi.

Enrico Rolando

Ma anche no ahahahahah

Apple e la paura passa.

virtual

Se hanno messo il placeholder la firma dell'app del sito cinese in questione deve corrispondere (= stesso sviluppatore) altrimenti mica funziona l'update!

Simone Yue

A parte chi compra iPhone, chi spende 1000 euro per uno smartphone, nel 90% dei casi, le basi per metterci le mani le ha.

Turk

https://uploads.disquscdn.c...

Turk

Cambia versione ma "peso" identico

Tiwi

ma si, poteva essere anche più semplice, ma non mi metto a smanettare per avere le app google, prendo altro e via

mttm

Scaricare da un sito cinese a cavolo di certo è decisamente più pericoloso che scaricare app dal play store. A sto punto non mettiamo nemmeno sensori di impronte e riconoscimenti 3D tanto a che serve se si deve scaricare certe applicazioni da siti sconosciuti e quindi si rischia di compromettere ogni dato presente sul proprio Smartphone? Poi oh se a te sta bene ok

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro

Android

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica

Games

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Android

Top 6 smartphone stressati con 30 minuti di Call of Duty: consumi e vantaggi | Video