Missione allunaggio Artemis, manager della NASA parla di un possibile ritardo

20 Settembre 2019 33

Lo scorso 18 settembre 2019, il manager NASA, Kenneth Bowersox, amministratore associato incaricato per l'esplorazione e le operazioni umane, ha dichiarato davanti a una sottocommissione congressuale che l'agenzia sta facendo tutto il possibile per rispettare la scadenza del 2024 fissata dalla Casa Bianca, ma ha ammesso che le probabilità che l'operazione possa subire dei ritardi sono tutt'altro che remote.

Come riportato più volte in precedenti articoli, i piani della NASA prevedono che l'uomo (e per la prima volta la donna) ritornino sulla Luna entro il 2024, si tratterà della missione chiamata Artemis, che potremmo definire "apripista" a una futura presenza permanente sul satellite, che faccia da trampolino alle successive missioni di invio di equipaggio umano su Marte.

Bowersox ha espresso il suo apprezzamento per l'aggressività dell'obiettivo, ma ha sottolineato che potrebbe non essere praticabile a causa della necessità di garantire finanziamenti e risolvere una pletora di problemi tecnici. Va detto che inizialmente la NASA prevedeva di ritornare sulla Luna entro il 2028, ma la pressione dell'amministrazione Trump ha fatto anticipare la data di 4 anni. Il sospetto che le tempistiche promesse potessero essere troppo ottimistiche lo avevamo avuto anche noi, anche in considerazione dello stato di sviluppo delle tecnologie necessarie a rendere possibile tutto ciò.

Rappresentazione artistica dell'SLS

Pensiamo ad esempio ai lavori sullo Space Launch System, il rimpiazzo del celebre razzo Saturn V, attualmente in costruzione e previsto per essere sottoposto ai primi test non prima del 2020.

Alla domanda sui motivi alla base dei ritardi, l'ex direttore delle esplorazioni della NASA Doug Cooke ha affermato che gli ingegneri spesso vogliono provare nuove tecnologie e idee, il che può portare a periodi di preparazione leggermente più lunghi. Sempre durante la commissione congressuale, è stato chiesto se il ritorno dell'uomo sulla Luna avverrà grazie alla NASA o ad un'agenzia privata, come SpaceX per citarne una. Bowersox preferisce scommettere sull'agenzia spaziale di stato, ma non esclude eventuali collaborazioni finalizzate a velocizzare il programma.

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 539 euro oppure da Coop Online a 649 euro.

33

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Marcellino

fossi in loro l'unica cosa sensata da fare se voglio rispettare quella data è seppellire quell'obbrobbrio di SLS mangiasoldi e dirottare tutto alla SpaceX, che con un decimo dei costi ci arriva sulla luna magari non nel 2024 ma un paio di anni dopo sì.

boosook

Se due shuttle esplosi e 14 morti ti sembrano scuse...

Dave

Fuor di dubbio, ma son due discorsi diversi, e non da farsi qui ma davanti ad una birra eheh!

Aristarco

Penso sia peggio uccidere migliaia di persone per.guerre stupide

Viktorius

Lasciali perdere, non capiranno mai

Dave

Ovvio, far saltare in aria delle persone per negligenza non è certo il massimo ;) E poi, oggi come allora, la vicenda è diventata una questione di immagine, direi in questo caso USA vs. Cina come potenze.

L'illuminato

Ma guarda, io vorrei crederci perchè mi farebbe stare molto meglio, e spero che ci vadano realmente in questi anni senza accampare scuse

boosook

Passarono più di due anni, non uno. In quei due anni si avvicinarono gradualmente con diverse missioni:
- orbita terrestre
- orbita lunare
- orbita terrestre con il LEM
- orbita lunare con il LEM
prima di tentare l'allunaggio con Apollo 11.
Insomma, non ci vedo niente di impossibile, la capsula andò a fuoco, il che non significa che tutto il lavoro che avevano fatto fino a quel momento fosse da buttare e dovessero ripartire da zero.
Vorrei poi ricordarti che anche con Apollo 13 non andò esattamente tutto liscio, eh. Insomma, il rischio c'era e si accettava.

L'illuminato

Mi sono già informato lo so, infatti la maggior contestazione dei critici viene dalle enormi difficoltà con morte degli astronauti nei test alle missioni con successo e senza problemi sulla luna esattamente solo un anno dopo

boosook

Infatti ne sono morti diversi, informati bene. Allora il rischio era considerato fisiologico, la gente si aspettava che gli astronauti potessero morire. Oggi non sarebbe accettabile.

Aristarco

In ogni caso hanno poi annullato il programma, con Artemis non possono permettersi nessun fallimento

T. P.

è proprio vero...

non ci sono più gli ingegneri di una volta! :)

Stefano Silvestri

ancora...

Wsx1979

Non ci sono mai andati e devono risolvere problemi mai visti.

Dave

Forse perché di shuttle saltati in aria ne hanno avuti due, e perché, soprattutto l'ultimo, aveva qualche anno di servizio...

danieleg1

Un po' difficile dato che ormai parecchi sono morti...

Tony Carichi

Si era più giovani di cinquant'anni.

Riccardo Piccinato

Chiamate gli ingegneri degli anni '60

Garrett

Si, ma l'autore di Spazio 1999 ha chiesto indietro i modellini di 50 anni fa.
Che cattivo.

Garrett

Possono usare la tecnologia del 1969

Aristarco

Esatto, ma qui per tutti é solo una cospirazione

Suppaman

Quella volta “dovevano” andarci, questa volta non é che ce ne sia proprio quell’estremo bisogno, quindi immagino puntino ad essere sicuri.

non solo, anche senza equipaggio, se prima si distruggeva il carico ne potevi fare altri 10 con budget infinito, ora se ne riparlerebbe anni dopo per rifare tutto

Aristarco

ehm ne sono morti e anche più di uno, sia nei vari test di volo che persino sulla rampa di lancio....e il programma non si è mai fermato, per uno shuttle esploso in aria hanno dovuto sospendere e poi annullare tutto il programma

Aristarco

si, perchè negli anni 60 potevano morire anche a decine gli astronauti, ora anche un solo fallimento pregiudicherebbe tutto il programma

L'illuminato

Evidentemente la progettazione nel 2019 è più complicata

Rozzo

Posso accettare problemi di ordine finanziario, ma non la "pletora" di problemi tecnici, volendo fovrebbero avere già la base per fare tutto

Aristarco

è tutta finzioneeeee, kubrick, gli alieni, kennedy ecc.

L'illuminato

Posticiperanno all'infinito, per ovvi motivi

MatitaNera

Stupefacente in effetti.

Assetto Corsa

La luna è la proiezione dell'anima di kitemmurt

Mark

Davvero nel 2019 c'è gente che crede ancora all'esistenza della luna?

MatitaNera

E negli anni '60 secondo voi...

Android

Recensione Google Pixel 4 XL e confronto sblocco 3D con iPhone 11

Amazon

Le migliori offerte Week End: gadget, accessori, smartphone, informatica e altro

Mobile

Recensione Huawei Watch GT 2: super autonomia e bel display

Apple

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza